• Accedi • Iscriviti gratis
  • Assistente Amministrativo, diritto amministrativo serie 40 domande

    Tempo trascorso
    -

    1. Come è definito il provvedimento mediante il quale la P.A., nell'esercizio di una attività discrezionale in funzione preventiva, provvede alla rimozione di un limite legale posto all'esercizio di un'attività inerente ad un diritto soggettivo o ad una potestà pubblica che devono necessariamente preesistere in capo al destinatario?

    Concessione.
    Ammissione.
    Autorizzazione.
    Comando.
    Non so rispondere

    2. I dipendenti pubblici devono rispettare gli obblighi di:

    Diligenza, lealtà e imparzialità.
    Disponibilità, lealtà e puntualità.
    Deferenza, imparzialità e decoro.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    3. Le situazioni giuridiche soggettive possono essere di vantaggio o di svantaggio. Sono di vantaggio:

    I doveri.
    I diritti.
    Gli obblighi.
    Gli oneri.
    Non so rispondere

    4. Lo Statuto dei Lavoratori:

    Si applica solo alle P.A. con più di 100 dipendenti.
    Si applica anche alle P.A. a prescindere dal numero dei dipendenti.
    Si applica a tutte le P.A. ad esclusione del comparto ministeriale.
    Trova applicazione solo nei rapporti di lavoro privati.
    Non so rispondere

    5. I criteri che reggono l'attività amministrativa sono indicati dalla legge n. 241/1990. Essi, oltre a quello dell'economicità, sono quelli di:

    Pubblicità e pari opportunità.
    Efficacia, pubblicità e trasparenza.
    Efficacia e pubblicità.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    6. Gli atti diretti a soddisfare immediatamente gli interessi propri della P.A. sono:

    Atti di amministrazione gestionale.
    Atti di amministrazione di controllo.
    Atti di amministrazione consultiva.
    Atti di amministrazione attiva.
    Non so rispondere

    7. Come può essere definito, con un termine giuridico, una rappresentazione, comunque formata, del contenuto di atti, anche interni, delle P.A.?

    Certificato.
    Attestazione.
    Documento amministrativo.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    8. Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è dato ricorso:

    Al Prefetto territorialmente competente.
    Al Tribunale amministrativo regionale.
    Al Presidente della Regione.
    Al responsabile del procedimento.
    Non so rispondere

    9. Di norma l'amministrazione pubblica provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo mediante:

    Comunicazione personale.
    Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
    Messa a disposizione presso l'ente degli atti del procedimento.
    Avviso pubblico affisso all'albo della P.A. e pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.
    Non so rispondere

    10. Le situazioni giuridiche soggettive possono essere di vantaggio o di svantaggio. Sono di svantaggio:

    Le potestà.
    I diritti.
    Gli oneri.
    La facoltà.
    Non so rispondere

    11. L'orario di lavoro flessibile del dipendente consiste:

    Nel consentire di posticipare l'orario di inizio o di anticipare l'orario di uscita o di avvalersi di entrambe le facoltà.
    Nella rotazione ciclica dei dipendenti in prestabilite articolazioni di orario.
    Nella programmazione di calendari di lavoro plurisettimanali o annuali con orari superiori o inferiori alle 36 ore settimanali.
    Nel consentire al dipendente di articolare la settimana su sei o cinque giorni lavorativi.
    Non so rispondere

    12. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi si esercita:

    Esclusivamente mediante estrazione di copia dei documenti.
    Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi.
    Per il tramite del T.A.R.
    Per il tramite del Consiglio di Stato.
    Non so rispondere

    13. Affinché un atto amministrativo sia perfetto ed efficace esso deve essere emanato dopo aver seguito un iter, comprendente più atti ed operazioni, che prende il nome di:

    Procedimento amministrativo.
    Certificazione amministrativa.
    Autorizzazione amministrativa.
    Dichiarazione amministrativa.
    Non so rispondere

    14. Con riferimento agli elementi dell'atto amministrativo il soggetto che corrisponde all'organo titolare del potere amministrativo può in alcuni casi essere un privato?

    No, può essere solo un'autorità amministrativa centrale.
    Si, il soggetto di un atto amministrativo può essere chiunque.
    Si, può in alcuni casi essere anche un privato che esercita una pubblica funzione.
    Si, anche se non preventivamente autorizzato da una pubblica amministrazione.
    Non so rispondere

    15. La responsabilità del dipendente pubblico può essere civile, penale, amministrativo-contabile e disciplinare. È disciplinare:

    Se si violano gli obblighi di condotta sanciti direttamente dalla legge, dal codice di comportamento o dal contratto collettivo nazionale di lavoro.
    Quando si è tenuto un comportamento delittuoso con effetti pregiudizievoli per la pubblica amministrazione di appartenenza.
    Quando il danno è arrecato a terzi, interni o esterni aH'amministrazione, ovvero a quest'ultima.
    Se si cagiona alla P.A. un danno erariale diretto o indiretto.
    Non so rispondere

    16. Come è denominato il provvedimento amministrativo ampliativo, di natura concessoria, che, previo accertamento della sussistenza di determinati requisiti, attribuisce ai destinatari il diritto a determinate utilità, vantaggi od all'esercizio di determinate attività?

    Divieto.
    Ammissione.
    Divieto.
    Nulla osta.
    Non so rispondere

    17. Con riferimento agli elementi dell'atto amministrativo il soggetto:

    È l'interesse pubblico perseguito dall'amministrazione.
    Viene individuato dalla legge che disciplina l'esercizio di quel determinato potere e dalla normativa interna.
    È la persona, la cosa o la situazione giuridica su cui si producono gli effetti dell'atto.
    Costituisce l'insieme delle statuizioni contenute nell'atto.
    Non so rispondere

    18. Quale tra questi è elemento essenziale del provvedimento amministrativo?

    La condizione risolutiva.
    La condizione sospensiva.
    Il termine.
    La forma.
    Non so rispondere

    19. Quale parte dell'atto amministrativo contiene le leggi in base a cui l'atto è stato adottato e delle attestazioni relative agli atti preparatori?

    Preambolo.
    Intestazione.
    Motivazione.
    Dispositivo.
    Non so rispondere

    20. Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c. 4, in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:

    Il nome del dipendente che ha redatto il testo del provvedimento.
    Esclusivamente il numero di protocollo del provvedimento emanato.
    l'indirizzo della P.A che ha emanato il provvedimento.
    Il termine entro cui è possibile ricorrere.
    Non so rispondere

    21. Quale principio in materia amministrativa è sancito dall'art. 5 della Costituzione?

    Dell'obbligo di tutti a concorrere alle spese pubbliche.
    Della espropriabilità della proprietà privata per fini di pubblica utilità e salvo indennizzo.
    Del decentramento amministrativo.
    Della riserva di legge in materia di organizzazione dei pubblici uffici.
    Non so rispondere

    22. Ai sensi della L. 241/1990 quale dei seguenti provvedimenti amministrativi deve essere motivato?

    Quello concernente il processo amministrativo.
    Quello concernente lo svolgimento dei pubblici concorsi.
    Solo il provvedimento del giudice.
    Solo la sentenza del TAR.
    Non so rispondere

    23. La responsabilità del dipendente pubblico può essere civile, penale, amministrativo-contabile e disciplinare. Se si Cagiona alla P.A. un danno erariale diretto o indiretto si configura:

    Responsabilità penale.
    Responsabilità disciplinare.
    Responsabilità amministrativo-contabile.
    Responsabilità civile.
    Non so rispondere

    24. Ogni atto/provvedimento formato dalle pubbliche amministrazioni deve contenere alcuni elementi che non possono Mancare per dare vita allo stesso atto. Quali tra quelli proposti sono elementi essenziali?

    Agente e termine.
    Soggetto e oggetto.
    Condizione e riserve.
    Nessuna delle altre risposte è corretta
    Non so rispondere

    25. Con riferimento agli elementi costitutivi del provvedimento amministrativo l'agente:

    È l'interesse pubblico che vuole perseguire l'amministrazione.
    È l'autore del provvedimento.
    È un comportamento, un fatto o un bene sul quale si indirizza la volontà dell'amministrazione.
    È il soggetto nei cui confronti l'atto produce i suoi effetti.
    Non so rispondere

    26. A norma della Costituzione, l'organizzazione sindacale è:

    Soggetta ad autorizzazione governativa per l'esercizio dei suoi poteri.
    Sottoposta al controllo degli organi competenti per legge.
    Libera.
    Condizionata all'esibizione annuale della reportistica.
    Non so rispondere

    27. Ai sensi della L. 241/1990 art. 3, c.1 quale dei seguenti provvedimenti amministrativi deve essere motivato?

    Solo il provvedimento del giudice.
    Quello concernente l'acquisizione della cittadinanza italiana.
    Quello concernente il personale.
    Solo la sentenza del TAR.
    Non so rispondere

    28. La responsabilità del dipendente pubblico può essere civile, penale, amministrativo-contabile e disciplinare. Quando si è tenuto un comportamento delittuoso con effetti pregiudizievoli per la pubblica amministrazione di appartenenza si configura:

    Responsabilità disciplinare.
    Responsabilità penale.
    Responsabilità amministrativo-contabile.
    Responsabilità civile.
    Non so rispondere

    29. Ai sensi della L. 241/1990 art. 3 ogni provvedimento amministrativo:

    Deve essere motivato.
    Deve essere discusso.
    Non deve essere motivato.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    30. Ai sensi della L. 241/1990 art. 2, c. 4, i procedimenti riguardanti l'immigrazione:

    Possono superare il termine di 180 giorni.
    Possono superare il termine di 30 giorni.
    Possono superare il termine di 60 giorni.
    Non possono superare il termine di 25 giorni.
    Non so rispondere

    31. Con riferimento al rapporto di lavoro pubblico in quale dei seguenti casi sono concessi permessi retribuiti?

    Solo per mandato sindacale.
    Infortunio sul lavoro.
    Malattia.
    Partecipazione ad esami o concorsi.
    Non so rispondere

    32. Quali provvedimenti amministrativi consistono nel trasferimento coattivo di un bene o di un diritto reale alla pubblica amministrazione?

    Provvedimenti concessori.
    Provvedimenti ablatori personali.
    Provvedimenti ablatori reali.
    Provvedimenti di autorizzazione.
    Non so rispondere

    33. Quale parte dell'atto amministrativo indica gli interessi coinvolti nel procedimento e spiega le ragioni per le quali ha preferito soddisfare un interesse piuttosto che un altro?

    Intestazione.
    Motivazione.
    Preambolo.
    Dispositivo.
    Non so rispondere

    34. a responsabilità del dipendente pubblico può essere civile, penale, amministrativo-contabile e disciplinare. Se si violano gli obblighi di condotta sanciti direttamente dalla legge, dal codice di comportamento o dal contratto collettivo nazionale di lavoro si configura:

    esponsabilità penale - contabile.
    Responsabilità penale.
    Responsabilità amministrativo-contabile.
    Responsabilità disciplinare.
    Non so rispondere

    35. Con riferimento agli elementi del provvedimento amministrativo la finalità:

    È lo scopo che persegue l'atto.
    È un comportamento, un fatto o un bene sul quale si indirizza la volontà dell'amministrazione.
    È lo scopo che persegue l'atto.
    Corrisponde all'organo titolare del potere amministrativo.
    Non so rispondere

    36. Come è denominato il provvedimento con cui l'amministrazione conferisce ad un soggetto diverso da essa la facoltà di esercitare un potere suo proprio?

    Comando.
    Divieto.
    Delega.
    Nulla osta.
    Non so rispondere

    37. L'interesse legittimo è:

    Una situazione giuridica soggettiva.
    Una situazione giuridica collettiva.
    Una posizione giuridica meramente astratta.
    Una situazione giuridica statica.
    Non so rispondere

    38. Per agire in giudizio avverso un provvedimento della P.A. occorre:

    La capacità giuridica.
    l'interesse ad agire.
    La capacità di intendere.
    La capacità di volere.
    Non so rispondere

    39. Ai sensi della L.241/1990 l'attività amministrativa è retta da criteri di:

    Sussidiarietà orizzontale.
    Efficacia.
    Differenziazione.
    Adeguatezza.
    Non so rispondere

    40. Nell'ambito del provvedimento amministrativo i motivi:

    Devono essere desumibili da atti che vengono comunicati agli interessati insieme al provvedimento.
    Non devono essere esternati.
    Possono essere impliciti.
    Non sono un elemento essenziale.
    Non so rispondere