• Accedi • Iscriviti gratis
  • Concorso infermieri

    Tempo trascorso
    -

    1. Il tricobezoario di solito implica:

    Granuloma del retto.
    Infestazione parassitaria intestinale.
    Carcinoma dello stomaco.
    Capelli nello stomaco.
    Non so rispondere

    2. Adiadococinesia significa:

    Incapacità a deambulare in linea retta.
    Perdita del senso statico ad occhi chiusi.
    Incapacità di eseguire rapidamente movimenti alterni.
    Particolare tipo di alessia.
    Non so rispondere

    3. I criptosporidi sono gli agenti eziologici di una delle seguenti manifestazioni cliniche:

    Febbre.
    Faringo-tonsilliti.
    Diarrea.
    Polmoniti.
    Non so rispondere

    4. Individuare quale delle seguenti affermazioni NON è corretta:

    Un virus è un parassita e non capace di riprodursi da solo.
    La maggior parte di virus può infettare una gamma ristretta di ospiti.
    Il capside del virus è composto di una o più proteine specifiche per ogni tipo di virus.
    I virus contengono solo DNA.
    Non so rispondere

    5. La concentrazione urinaria di sodio nell’ipovolemia è:

    Assente nelle urine.
    < 20 mEq/l.
    >80 mEq/l.
    40 mEq/l.
    Non so rispondere

    6. La definizione di focolaio epidemico si differenzia da quella classica di epidemia per il fatto che :

    L’epidemia di è sviluppata improvvisamente in contesto spaziale limitato.
    Si sono manifestati solo uno o pochi casi di malattia in una popolazione nella quale tale patologia è normalmente assente.
    Un agente patogeno persiste in una determinata popolazione causando un numero di casi di malattia che tende a mantenersi stabile nel tempo.
    L’epidemia si diffonde attraverso i continenti.
    Non so rispondere

    7. Se dopo aver mangiato, un paziente gastroresecato presenta diaforesi, nausea, lipotimia, palpitazioni per tachicardia, cefalea, senso di calore e tensione epigastrica, verosimilmente il quadro clinico è riconducibile a :

    Dumping Syndrome.
    Deiscenza delle suture viscerali.
    Setticemia.
    Ulcera.
    Non so rispondere

    8. Individuare l’elenco in cui le soluzioni infusionali rispettano in ordine decrescente la propria osmolarità:

    Emagel 3,5% ; sodio bicarbonato 8,4% ; soluzione fisiologica.
    Glucosata 20% ; voluven 6% ; sodio bicarbonato 8,4%.
    Glicerolo 10% ; glucosata 10% ; voluven 6%.
    Intralipid 10% ; emagel 3,5% ; sodio bicarbonato 8,4%.
    Non so rispondere

    9. In riferimento all’osmolarità, l’infusione endovenosa di una soluzione colloidale come l’etamidosodio cloruro (Haes-Steril) comporta la somministrazione di una soluzione:

    Ipotonica.
    Isotonica.
    Ipertonica.
    Tampone.
    Non so rispondere

    10. Nel caso si utilizzi un deflussore che eroga 10 gocce per 1 millilitro, per regolare la velocità di infusione allo scopo di somministrare un litro di soluzione in circa otto ore, occorre regolare il deflussore in modo che si somministrino:

    10 gocce al minuto.
    15 gocce al minuto.
    25 gocce al minuto.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    11. Scegliere, tra i seguenti possibili interventi assistenziali, quelli che permettono di ridurre il dolore correlato all’iniezione intramuscolare:

    Cambiare l’ago dopo avere aspirato il farmaco multidose, utilizzare la tecnica Z, inserire l’ago delicatamente.
    Massaggiare dopo l’iniezione per favorire l’assorbimento completo del farmaco o far deambulare il paziente, scegliere la sede ventroglutea.
    Cambiare l’ago dopo avere aspirato il farmaco da un flacone monodose o multidose ed utilizzare la tecnica Z.
    Massaggiare dopo l’iniezione per favorire l’assorbimento completo del farmaco solo se il paziente non può deambulare, utilizzare un ago di piccolo calibro.
    Non so rispondere

    12. Indicare l’affermazione corretta:

    In caso di intossicazione acuta l’emivita di un farmaco raddoppia al raddoppiare della dose assunta.
    La gravità di una intossicazione acuta dipende dal volume di distribuzione della sostanza.
    Nelle intossicazioni acute da farmaci i parametri cinetici possono variare considerevolmente rispetto a quanto si osserva a dosi terapeutiche.
    Nel paziente epatopatico la gravità di una intossicazione acuta è sempre elevata.
    Non so rispondere

    13. Gli antibiotici beta-lattamici come la penicillina agiscono inibendo:

    La sintesi della parete.
    La sintesi proteica.
    La sintesi del DNA.
    La sintesi della membrana citoplasmatica.
    Non so rispondere

    14. Tenendo conto dell’incompatibilità dei farmaci, la dopamina non può essere somministrata nella stessa linea di infusione:

    Della dobutamina.
    Dell’eparina sodica.
    Della lidocaina.
    Della furosemide.
    Non so rispondere

    15. La farmacocinetica è:

    Lo studio dell’andamento temporale delle modificazioni cui un farmaco ed i suoi metaboliti vanno incontro all’interno dell’organismo, dopo l’assunzione attraverso qualunque via di somministrazione.
    Lo studio degli effetti biochimici e fisiologici dei farmaci e dei loro meccanismi di azione.
    Il grado (e talvolta la velocità) nel quale la forma attiva di un farmaco (cioè il farmaco stesso o un suo metabolita) raggiunge la circolazione sistemica, acquisendo così la capacità di accedere al suo sito di azione.
    L’insieme dei processi di rimozione (metabolismo ed escrezione) dei farmaci dall’organismo.
    Non so rispondere

    16. Secondo Greenwood gli attributi distintivi di una professione sono:

    Corpo sistematico di teoria, autorità professionale, sanzione della comunità, codice regolativo etico, cultura professionale.
    Corpo sistematico di teoria, abilità tecniche, controllo da parte dello Sato, interesse per le necessità della comunità.
    Corpo sistematico di teoria, abilità tecniche, controllo sugli standard qualitativi e quantitativi dei professionisti.
    Corpo sistematico di teoria, referenza professionale, sanzione della comunità, codice regolativo etico, cultura professionale.
    Non so rispondere

    17. Se un infermiere NON rispetta le norme deontologiche è punibile da:

    Dal Direttore Sanitario.
    Dal Coordinatore infermieristico.
    Dal Direttore medico dell’Unità Operativa di appartenenza.
    Dal Collegio IPASVI.
    Non so rispondere

    18. La Commissione Centrale per gli Esercenti le Professioni Sanitarie è un organo:

    Giurisdizionale.
    Consultivo.
    Amministrativo disciplinare.
    Governativo.
    Non so rispondere

    19. La documentazione infermieristica:

    Ha valore di certificato in quanto redatta da pubblico ufficiale.
    Ha valore di certificato in quanto redatta da soggetto incaricato da pubblico servizio.
    Ha valore di certificato in quanto redatta da un professionista sanitario.
    Ha valore di atto pubblico in senso lato in quanto redatta da soggetto incaricato di pubblico servizio .
    Non so rispondere

    20. Gli operatori delle professioni sanitarie dell’area delle scienze infermieristiche svolgono con autonomia professionale attività dirette alla prevenzione, alla cura e salvaguardia della salute individuale e collettiva:

    Espletando le funzioni individuate nelle norme istitutive del relativo contratto nazionale nonché dallo specifico codice deontologico ed utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi dell’assistenza.
    Espletando le funzioni individuate nelle norme istitutive del relativo profilo professionale nonché dallo specifico codice deontologico ed utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi dell’assistenza.
    Espletando le funzioni individuate nelle norme istitutive del relativo profilo professionale nonché dallo specifico codice deontologico in rispetto alle concomitanti indicazioni del dirigente medico di II livello.
    Espletando le funzioni individuate nelle norme istitutive del relativo profilo professionale nonché dallo specifico regolamento aziendale ed utilizzando metodologie di pianificazione per obiettivi dell’assistenza.
    Non so rispondere

    21. L’infermiere incorre nel reato di lesioni personali:

    Quando opera senza la prescrizione del medico.
    Quando le commette senza intenzione.
    Quando le commette per imperizia.
    Quando le commette per negligenza o imprudenza.
    Non so rispondere

    22. Il D.M. 739/94 all’art. 2 stabilisce che:

    L’assistenza infermieristica curativa e riabilitativa è di natura tecnica, relazionale, educativa.
    L’assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa ed educativa è di natura tecnica, relazionale, riabilitativa.
    L’assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa è di natura tecnica, relazionale, educativa.
    L’assistenza infermieristica curativa e riabilitativa è di natura tecnica, relazionale, sociale.
    Non so rispondere

    23. Il campo proprio di attività e responsabilità dell’infermiere è regolamentato dai contenuti del:

    Profilo professionale, codice deontologico, ordinamento didattico di base e formazione post-base.
    Codice deontologico, ordinamento didattico di base e formazione post-base, L.341/90.
    Profilo professionale, ordinamento didattico di base e formazione post-base, D.M.509/99.
    Profilo professionale, codice deontologico, L.251/00.
    Non so rispondere

    24. Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico:

    Esprimono pareri e proposte in merito ai vari ambiti relativi alla tutela ed al miglioramento delle condizioni di salute della popolazione.
    Svolgono funzioni di ricerca, sperimentazione, controllo e formazione per quanto concerne la salute pubblica.
    Svolgono funzioni di supporto alle attività sanitarie regionali, di valutazione comparativa dei costi e dei rendimenti dei servizi resi ai cittadini.
    Perseguono finalità di ricerca nel campo biomedico ed in quello dell’organizzazione e gestione dei Servizi Sanitari insieme con prestazioni di ricovero e cura.
    Non so rispondere

    25. Il D.L. 158/2012 (cd. Decreto Balduzzi), in riferimento all’assistenza primaria, ha introdotto:

    La creazione di ambulatori separati.
    La creazione di aggregazioni funzionali territoriali ed unità complesse di cure primarie.
    La separazione operativa tra medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e specialisti.
    L’erogazione di cure primarie nei soli ospedali.
    Non so rispondere

    26. Secondo la L.24/2017 in materia di sicurezza delle cure e della persona, e di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie, colui il quale ritenga di essere stato leso nel proprio diritto alla sicurezza delle cure può farne segnalazione :

    Al Difensore Civico.
    Al Tribunale per i diritti del malato.
    All’Osservatorio per le buone pratiche in Sanità.
    All’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali.
    Non so rispondere

    27. Individuare le caratteristiche definenti nella seguente diagnosi infermieristica: “deglutizione compromessa correlata a compromissione neuromuscolare che si manifesta con il rifiuto del cibo”.

    Deglutizione compromessa e compromissione neuromuscolare.
    Deglutizione compromessa.
    Neuromuscolare e cibo.
    Rifiuto del cibo.
    Non so rispondere

    28. Un paziente ha in corso un’infusione con farmaci anticoagulanti; l’infermiere controlla periodicamente alcuni parametri anti-coagulativi ed osserva i segni di un eventuale sanguinamento. Si tratta di:

    Una diagnosi infermieristica reale.
    Una diagnosi infermieristica possibile.
    Un problema collaborativo.
    Una diagnosi infermieristica di rischio.
    Non so rispondere

    29. L’incident reporting è:

    Una raccolta di schede di denuncia di eventi avversi.
    Una raccolta di schede anonime di segnalazioni di eventi avversi.
    La scheda rilasciata dal medico competente nel caso si verificasse un evento avverso.
    La stima annua degli eventi avversi che si verificano in una struttura ospedaliera.
    Non so rispondere

    30. La teoria delle comunicazione interpersonale infermiere/paziente è stata sviluppata da:

    Dorothea Orem.
    Hildegard Pepalu.
    Imogene King.
    Virginia Henderson.
    Non so rispondere

    31. Il metaparadigma del nursing comprende quattro concetti:

    Persona, professione, salute, malattia.
    Persona, malattia, ambiente, salute.
    Persona, ambiente, salute, assistenza infermieristica.
    Persona, ambiente, uomo, assistenza infermieristica.
    Non so rispondere

    32. Lydia Hall ha elaborato:

    Il modello dei sistemi comportamentali.
    Il modello Core-Care-Cure.
    La teoria dei bisogni.
    La teoria generale del nursing.
    Non so rispondere

    33. Il sistema informativo della performance infermieristica (SIPI) è elaborato a partire da:

    La filosofia della pratica infermieristica di Banner.
    La teoria del processo di Orlando.
    Il modello dei sistemi di Neuman.
    Il modello delle prestazioni di Cantarelli.
    Non so rispondere

    34. L’indice di rotazione dei posti letto si calcola:

    Moltiplicando il numero dei pazienti ricoverati per i posti letto nel periodo considerato.
    Dividendo il numero dei pazienti ricoverati per i posti letto nel periodo considerato.
    Dividendo il numero dei pazienti per le giornate di degenza nel periodo considerato.
    Moltiplicando il numero dei pazienti dimessi per i posti letto nel periodo considerato.
    Non so rispondere

    35. Per valutazione della qualità assistenziale si intende:

    Identificare gli indicatori di risultato.
    Misurare lo scarto tra una situazione reale ed uno standard di riferimento.
    Analizzare gli interventi assistenziali effettuati.
    Definire la procedura esatta per effettuare un’azione infermieristica.
    Non so rispondere

    36. È posto divieto per il datore di lavoro di:

    Informarsi circa l’operato dei dipendenti.
    Organizzare riunioni senza prima aver sentito la disponibilità dei lavoratori.
    Sorvegliare con mezzi occulti il lavoro dei dipendenti.
    Formalizzare la valutazione delle prestazioni senza che la stessa sia condivisa con l’interessato.
    Non so rispondere

    37. Cosa si intende per sorveglianza sanitaria?

    Periodicità dei controlli medici dei lavoratori.
    Insieme di atti medici, finalizzati alla salute e sicurezza dei lavoratori.
    Insieme di visite specialistiche offerte ai lavoratori.
    Ciclicità dei controlli medici e non offerti ai lavoratori.
    Non so rispondere

    38. Il D.Lgs. 81/2008 si applica:

    A tutti settori dell’attività pubblica o privata.
    Solo ai settori dell’attività pubblica.
    Alle forze armate.
    Alle rappresentanze diplomatiche e del pubblico esercizio in genere.
    Non so rispondere

    39. Un lavoratore è classificato in categoria A qualora:

    La sua dose efficace superi regolarmente i 6 mSv/anno.
    Lavori in sala operatoria con utilizzo di apparecchiatura che emette radiazioni ionizzanti.
    Sia suscettibile di ricevere in un anno solare una dose efficace superiore ai 6 mSv/anno.
    Lavori in sala operatoria e sia suscettibile di ricevere in 1 anno solare una dose efficace superiore a 1 mSv/anno.
    Non so rispondere

    40. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto a:

    Chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
    Chiunque vi abbia interesse per la tutela di diritti soggettivi.
    Chiunque.
    Nessuno, in quanto si tratta sempre di atti riservati.
    Non so rispondere

    41. I soggetti obbligati a consentire l’accesso ai documenti amministrativi sono:

    Le sole amministrazioni statali.
    Tutti gli enti ad eccezione per gli enti pubblici economici.
    I soli enti privati.
    Le pubbliche amministrazioni, le aziende speciali, il gestore di pubblici servizi, l’autorità di garanzia e di vigilanza, l’amministrazione comunitaria.
    Non so rispondere

    42. Quale dei seguenti binomi completa correttamente la frase riportata nell’art.4 del Codice Deontologico del 2009?

    Professionalità ed etica.
    Scienza e coscienza.
    Equità e giustizia.
    Economicità e giustizia.
    Non so rispondere

    43. Le norme riportate nel Codice Deontologico del 2009 sono:

    Disciplinari.
    Vincolanti.
    Obbligatorie.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    44. In quale articolo del Codice Deontologico del 2009 si parla di rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo?

    4.
    5.
    18.
    22.
    Non so rispondere

    45. In quale articolo del Codice Deontologico del 2009 si parla di formazione permanente?

    11.
    12.
    23.
    4.
    Non so rispondere

    46. Quale dei seguenti articoli punisce l’esercizio abusivo della professione?

    326 del codice penale.
    456 del codice penale.
    348 del codice penale.
    2278 del codice penale.
    Non so rispondere

    47. La destituzione è una norma che comporta:

    Sospensione a tempo determinato dal servizio.
    Cessazione del rapporto di impiego.
    Sospensione dal servizio.
    Riduzione dello stipendio.
    Non so rispondere

    48. Che cosa si intende per responsabilità disciplinare?

    Responsabilità che deriva dalla commissione di un reato.
    Responsabilità che deriva da un atto illecito che arreca danno patrimoniale.
    Responsabilità che deriva dalla violazione di un regolamento di disciplina.
    Nessuna delle risposte è corretta.
    Non so rispondere

    49. Qual è tra le seguenti, la fonte disciplinare degli obblighi del personale dipendente del SSN?

    Il testo unico delle leggi sanitarie.
    La legge istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale.
    Il codice civile.
    La contrattazione collettiva.
    Non so rispondere

    50. Ordinare correttamente le azioni infermieristiche per effettuare la procedura di “posizionamento del paziente in decubito di Fowler” 1. Documentare sulla cartella clinica integrata: orari, cambi di posizione e mobilizzazione del paziente in base quanto previsto dai protocolli utilizzati 2. Far flettere leggermente le ginocchia la paziente prima di alzare la testata del letto 3. Identificare il paziente, informarlo e spiegargli la procedura 4. Effettuare il lavaggio delle mani ed indossare i guanti se necessario 5. Provvedere alla riservatezza del paziente 6. Assicurarsi che le anche del paziente siano posizionate sul punto dove il letto si piega, quando la testa del letto viene alzata 7. Mettere un piccolo cuscino sotto la regione lombare della schiena nello spazio della curvatura lombare 8. Alzare la testata del letto a 45° o all’angolo richiesto per il paziente 9. Assicurarsi che non sia esercitata nessuna pressione nello spazio popliteo e che le ginocchia si possano flettere.

    3-4-5-2-8-6-7-9-1.
    4-5-8-2-3-6-7-9-1.
    4-2-5-1-8-6-9-7-3.
    5-3-4-2-8-6-1-7-9.
    Non so rispondere