Istruttore amministrativo contabile cat. C, serie 30 domande

Tempo trascorso
-

1. Le permute sono:

trasferimenti monetari;
trasferimenti di capitale;
transazioni non monetarie.
Non so rispondere

2. Corretto ordine cronologico delle fasi dell’entrata:

accertamento, riscossione versamento;
accertamento, versamento, riscossione;
versamento, riscossione accertamento.
Non so rispondere

3. Scaduti i termini di legge per procedere alla variazione del bilancio, nel caso di riscossione di entrate per le quali non è prevista l'apposita "tipologia ", l'operazione viene registrata:

istituendo, in sede di gestione, apposita voce, con stanziamento pari all’importo riscosso;
istituendo, in sede di gestione, apposita voce, con stanziamento pari a zero;
istituendo, in sede di gestione, apposita voce, con stanziamento pari a voci di entrata analoghe.
Non so rispondere

4. Quale definizione fra quelle sotto riprodotte rappresenta tutte le varie fasi della spesa:

stanziamento, finanziamento, impegno, registrazione;
finanziamento, pagamento, stanziamento, liquidazione;
pagamento, liquidazione, ordinazione, impegno.
Non so rispondere

5. La ricognizione annuale dei residui attivi e passivi consente di individuare formalmente:

l’esatta ragione sociale dei fornitori dell’Ente relativamente ai quali sono state impegnate spese;
l’importo del maggior compenso da riconoscere al Revisore dei Conti per l’attività svolta dal medesimo relativamente al riconoscimento di debiti fuori bilancio;
i crediti di dubbia e difficile esazione.
Non so rispondere

6. Il fondo di riserva da prevedere in bilancio, qualora l’Ente non si trovi in una delle situazioni previste dagli articoli 195 e 222 del TUEL, deve essere:

non inferiore allo 0,30 per cento del totale delle spese correnti di competenza inizialmente previste in bilancio;
non inferiore allo 0,45 per cento del totale delle spese correnti di competenza inizialmente previste in bilancio;
non inferiore al 2 per cento del totale delle spese correnti di competenza inizialmente previste in bilancio.
Non so rispondere

7. L'Istituzione è organismo strumentale dell'ente locale per l'esercizio:

di servizi a domanda individuale;
di servizi a carattere produttivo;
di servizi sociali.
Non so rispondere

8. Gli stanziamenti di entrata del bilancio di previsione del Comune fanno riferimento ad un arco di tempo:

biennale;
annuale ma solo per la competenza;
annuale ma solo per la cassa.
Non so rispondere

9. Relativamente alla predisposizione del bilancio consolidato di un Comune relativo all’esercizio 2016, il bilancio di un componente del gruppo amministrazione pubblica è considerato irrilevante se presenta, per ciascuno dei seguenti parametri, una incidenza inferiore al 10 per cento rispetto alla posizione patrimoniale, economico e finanziaria della capogruppo:

totale del passivo, patrimonio lordo, totale dei ricavi caratteristici;
totale dell'attivo, patrimonio netto, totale dei ricavi caratteristici;
risultato economico, avanzo di amministrazione, fondo di cassa.
Non so rispondere

10. Il Bilancio consolidato è approvato:

entro il 30 settembre dell'anno precedente a quello di riferimento;
entro il 31 dicembre dell'anno successivo a quello di riferimento;
entro il 30 settembre dell'anno successivo a quello di riferimento;
entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello di riferimento.
Non so rispondere

11. Il Bilancio consolidato è predisposto facendo riferimento all'area di consolidamento:

individuata dall’Ente capogruppo;
individuata dal Revisore dei Conti;
individuata dal Segretario Comunale.
Non so rispondere

12. I casi di inammissibilità e di improcedibilità per le deliberazioni di consiglio e di giunta comunale che non sono coerenti con le previsioni e i contenuti programmatici del DUP degli enti locali, devono essere disciplinati:

dallo Statuto del Comune;
dal Regolamento di contabilità;
dal Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi.
Non so rispondere

13. Le seguenti articolazioni dell’orario di lavoro: flessibile, plurisettimanale, turnato, possono coesistere:

solo l’orario flessibile e l’orario turnato;
solo l’orario plurisettimanale e l’orario flessibile;
si.
Non so rispondere

14. Il dipendente comunale con orario settimanale di lavoro distribuito su sei giorni, assunto nella P.A. da un anno, ha diritto a:

36 giorni di ferie inclusi i 4 giorni per festività soppresse;
34 giorni di ferie inclusi i 4 giorni per festività soppresse;
20 giorni di ferie inclusi i 4 giorni per festività soppresse.
Non so rispondere

15. Il rendiconto di gestione comprende:

solo il conto del bilancio e lo stato patrimoniale;
il conto del bilancio, il conto economico e lo stato patrimoniale;
solo il conto del bilancio, il conto economico.
Non so rispondere

16. La relazione di inizio mandato deve essere redatta:

dal Sindaco;
dal Responsabile del Servizio Finanziario o dal Segretario Generale;
dal Revisore dei Conti;
dall’Assessore al Bilancio.
Non so rispondere

17. Il Sindaco è tenuto a rispondere alle interrogazioni presentate dai consiglieri:

si, entro 7 giorni;
si, entro 30 giorni;
no, in quanto i consiglieri possono accedere agli atti dell’Ente.
Non so rispondere

18. In bilancio, prima di tutte le spese, viene iscritto:

l’importo del fondo di riserva di cassa;
l'importo del disavanzo di amministrazione presunto al 31 dicembre dell'esercizio precedente cui il bilancio si riferisce;
l’importo del fondo crediti dubbia esigibilità.
Non so rispondere

19. Lo Statuto del Comune deve essere deliberato:

dal Giunta Comunale con il voto favorevole dei due terzi degli assessori presenti alla votazione;
dalla Conferenza Stato – Città con il voto favorevole di un terzo dei membri presenti alla votazione;
dal Consiglio Comunale con il voto favorevole dei due terzi dei consiglieri assegnati;
dal Consiglio Comunale con il voto favorevole di un terzo dei consiglieri assegnati.
Non so rispondere

20. Il conto del bilancio dimostra:

i risultati finali della gestione rispetto alle autorizzazioni contenute nel primo esercizio considerato nel bilancio di previsione;
i risultati finali della gestione rispetto alle autorizzazioni contenute nei primi due esercizi considerati nel bilancio di previsione;
i risultati finali della gestione rispetto alle autorizzazioni contenute nei tre esercizi considerati nel bilancio di previsione.
Non so rispondere

21. Per quale delle seguenti ipotesi può essere costituito il fondo pluriennale vincolato di parte investimenti:

relativamente alle spese contenute nel quadro economico di un opera pubblica, in caso di avvenuta pubblicazione del bando di gara per la realizzazione dell’opera;
relativamente alle spese contenute nel quadro economico di un opera pubblica il cui progetto risulta in fase di stesura ed il cui bando di gara verrà pubblicato nell’esercizio successivo a quello in corso;
relativamente ad una spesa per un lavoro pubblico relativamente al quale risulta in corso di approvazione uno studio di fattibilità.
Non so rispondere

22. Il Revisore dei conti del Comune, tra l’altro, provvede:

alle verifiche di cassa;
al rilascio del visto di regolarità contabile che attesta la copertura finanziaria delle spese;
al rilascio del parere di regolarità tecnica su ogni proposta di deliberazione della Giunta Comunale.
Non so rispondere

23. Il referto conclusivo sul controllo di gestione va inviato:

al Tesoriere Comunale;
alla Corte dei conti;
al Giudice di pace.
Non so rispondere

24. Le Comunità Montane sono:

unioni di Comuni;
unioni di Regioni;
istituzioni di Comuni.
Non so rispondere

25. Quale delle seguenti voci non rappresenta un’articolazione del patrimonio netto:

fondo di dotazione;
riserve;
avanzo o disavanzo di amministrazione;
risultati economici positivi o (negativi) di esercizio.
Non so rispondere

26. Con il piano esecutivo di gestione (PEG) vengono individuati:

i responsabili della realizzazione degli obiettivi di gestione;
i componenti del Nucleo di Valutazione;
gli assessori che compongono la Giunta Comunale.
Non so rispondere

27. Esiste il documento unico di programmazione (DUP) semplificato:

per tutti gli enti locali ma non per le Regioni;
solo per gli enti locali con popolazione fino a 5.000 abitanti;
non esiste.
Non so rispondere

28. Quali delle seguenti voci non rappresenta un’articolazione del Piano Esecutivo di Gestione (PEG) parte entrata:

tipologie;
programmi;
categorie;
capitoli.
Non so rispondere

29. Il piano esecutivo di gestione (PEG) deve essere riferito:

ai medesimi esercizi considerati nel bilancio;
solo al primo dei tre esercizi considerati nel bilancio;
solo al periodo in cui permane l’esercizio provvisorio.
Non so rispondere

30. In occasione della redazione del rendiconto è verificata la congruità del fondo crediti di dubbia esigibilità accantonata nel risultato di amministrazione, facendo riferimento:

all'importo complessivo dei residui passivi, sia di competenza dell'esercizio cui si riferisce il rendiconto, sia degli esercizi precedenti;
all'importo complessivo degli stanziamenti definitivi, sia di competenza dell'esercizio cui si riferisce il rendiconto, sia dei residui;
all'importo complessivo dei residui attivi, sia di competenza dell'esercizio cui si riferisce il rendiconto, sia degli esercizi precedenti.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate