Istruttore direttivo amministrativo (Cat.D1), serie 10 domande

Tempo trascorso
-

1. Ai sensi del D.lvo 267/00 e ss.mm.ii., gli enti locali disciplinano l’ordinamento generale degli uffici e dei servizi in base a criteri di:

autonomia, funzionalità ed economicità di gestione.
utilità, rigore ed austerità.
ottemperanza, opportunità e risparmio delle risorse.
Non so rispondere

2. L'art. 59 del D.lvo 50/16 e ss.mm.ii., prevede la possibilità dell'utilizzo del "dialogo competitivo" nel caso:

in cui le esigenze deH'amministrazione aggiudicatrice perseguite con l'appalto non possono essere soddisfatte senza adottare soluzioni immediatamente disponibili.
dì appalti particolarmente semplici.
in cui i partecipanti alla procedura di affidamento siano troppo numerosi.
Non so rispondere

3. Ai sensi dell'art. 136 della Costituzione, quando la Corte costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale di una norma di legge o di atto avente forza di legge:

la norma cessa di avere efficacia il giorno della pubblicazione della decisione.
la norma cessa di avere efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione.
la norma cessa di avere efficacia nel momento in cui è presa la decisione.
Non so rispondere

4. II D.lvo 50/16 e ss.mm.ii., stabilisce che i contratti di appalto possono essere modificati senza una nuova procedura di affidamento:

se le modifiche non prevedano in nessun caso la revisione dei prezzi.
se le modifiche sono state previste nei documenti di gara iniziali in clausole chiare, precise e inequivocabili.
solo nel caso di appalti nei settori ordinari.
Non so rispondere

5. Ai sensi del D.lvo 165/01 e ss.mm.ii., le pubbliche amministrazioni sono legalmente rappresentate agli effetti della contrattazione collettiva nazionale:

da legali rappresentanti eletti al suo interno secondo le modalità previste dal decreto citato.
dall'ARAN.
dall'ANAC.
Non so rispondere

6. Al sensi del D.lvo 165/01 e ss.mm.ii., i dipendenti pubblici eletti nei consigli regionali:

non possono optare per la conservazione del trattamento economico in godimento presso l'amministrazione di appartenenza in luogo dell'indennità corrisposta ai consiglieri regionali.
sono collocati in aspettativa non retribuita e tale aspettativa non ha utilità ai fini dell'anzianità di servizio.
possono optare per la conservazione del trattamento economico in godimento presso l'amministrazione di appartenenza in luogo dell'indennità corrisposta ai consiglieri regionali.
Non so rispondere

7. Se Z=l, U=3, allora ...

V=4.
V=2.
V=0.
Non so rispondere

8. Ai sensi del D.lvo 267/00 e ss.mm.ii., ai comuni e alle province la legge, nell’ambito della finanza pubblica, riconosce:

autonomia finanziaria fondata esclusivamente sulla certezza di risorse proprie e non su quella di risorse trasferite.
autonomia finanziaria, fondata su certezza di risorse proprie e trasferite.
autonomia di gestione delle proprie risorse ma non autonomia finanziaria.
Non so rispondere

9. Ai sensi del D.lvo 267/00 e ss.mm.ii., al fine di favorire una migliore qualità dei servizi prestati, i comuni, le province e gli altri enti locali;

possono stipulare contratti di sponsorizzazione ed accordi di collaborazione, nonché convenzioni con soggetti pubblici o privati diretti a fornire consulenze o servizi aggiuntivi.
possono stipulare contratti di sponsorizzazione e convenzioni, diretti a fornire consulenze o servizi aggiuntivi solo ed esclusivamente con soggetti pubblici.
possono stipulare convenzioni ma non contratti di sponsorizzazione, con soggetti pubblici o privati diretti a fornire consulenze o servizi aggiuntivi.
Non so rispondere

10. Ai sensi dell’ art. 358 c.p., "coloro i quali, a qualunque titolo, prestano un pubblico servizio" sono:

pubblici ufficiali.
esercenti di un servizio di pubblica necessità.
persone incaricate di un pubblico servizio.
Non so rispondere