Concorso Istruttore Direttivo Amministrativo D1

Tempo trascorso
-

1. In quali casi l'atto amministrativo è annullabile?

Se manca di taluno degli elementi essenziali richiesti dalla legge.
Quando è stato adottato in violazione di legge.
Se è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
Non so rispondere

2. In quale dei seguenti casi sussiste violazione di legge?

Errore sui fatti riportati in motivazione.
Difetto di motivazione.
Illogicità o contraddittorietà della motivazione.
Non so rispondere

3. Quale tipo di provvedimento si pone in essere quando viene ritirato un atto amministrativo non ancora efficace?

Mero ritiro dell’atto amministrativo.
Annullamento d’ufficio dell’atto amministrativo.
Abrogazione dell’atto amministrativo.
Non so rispondere

4. Ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo:

Qualunque soggetto portatore di interessi pubblici o privati.
Tra gli altri, qualunque soggetto portatore di interessi pubblici o privati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento.
I soggetti portatori di interessi diffusi purché costituiti in associazioni.
Non so rispondere

5. Che cosa s’intende per potere di autotutela della pubblica amministrazione?

Il potere di difendersi in giudizio mediante l’Avvocatura dello Stato.
Il potere di ordinare determinati comportamenti ai cittadini, a tutela dei propri beni.
Il potere di porre rimedio ai propri atti viziati nella legittimità o nel merito.
Non so rispondere

6. Il Contratto di lavoro nel pubblico impiego viene sottoscritto tra il neo assunto e:

Il Sindaco .
Il Responsabile di servizio / Dirigente.
Il Responsabile unico del procedimento.
Non so rispondere

7. Spetta alla giunta comunale approvare:

Il regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi.
Il bilancio annuale.
Il bilancio pluriennale.
Non so rispondere

8. Fatte salve le eccezioni previste dalla legge, in base a quanto disposto dal D.lgs 165/2001, quale fonte disciplina la misura della retribuzione nel rapporto di pubblico impiego?

Una specifica disposizione contenuta nella Legge di stabilità elaborata annualmente dal Governo.
Il Documento di Economia e Finanza con il quale, tra l'altro, il Governo emana annualmente l'aggiornamento tabellare delle misure retributive.
I contratti collettivi.
Non so rispondere

9. Solo negli enti locali con più di 15.000 abitanti l'art. 107 del T.U. Enti locali ha sancito la separazione fra le attività di indirizzo politico e le attività di gestione ed amministrazione. In base a questo principio, quale fra le seguenti affermazioni e' errata?

La gestione amministrativa, finanziaria e tecnica e' attribuita ai dirigenti mediante autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo.
Spetta ai dirigenti l'adozione degli atti e provvedimenti amministrativi che impegnano l'amministrazione verso l'esterno, non ricompresi espressamente dalla legge o dallo statuto tra le funzioni di indirizzo e controllo politico-amministrativo degli organi di governo dell'ente.
I dirigenti condividono con gli organi di governo i poteri di indirizzo e di controllo politico-amministrativo.
Non so rispondere

10. Che cos’è la Corte dei Conti?

L’organo di controllo sugli atti del Presidente della Repubblica e sulle leggi.
L’organo che predispone il bilancio dello Stato.
L’organo di controllo sugli atti del Governo e sulla gestione del bilancio dello Stato.
Non so rispondere

11. E' possibile che la Giunta o il Consiglio agiscano in modo difforme rispetto ai pareri di regolarità tecnica e di regolarità contabile cui all'art. 49 del TUEL?

Si è possibile ma il testo unico stabilisce che devono darne adeguata motivazione nel testo della deliberazione.
Si, possono farlo, nei modi, nei casi e nei termini previsti dal TUEL senza essere tenuti darne adeguata motivazione.nel testo della deliberazione in quanto trattasi di pareri non vincolanti.
No. Dato il carattere vincolante dei pareri di regolarità tecnica e contabile, la Giunta e il Consiglio vi si devono obbligatoriamente conformare, pena la nullità della deliberazione.
Non so rispondere

12. Ai sensi del testo unico degli enti locali, quali conseguenze derivano da una mozione di sfiducia contro una proposta del sindaco?

Le dimissioni solo in caso di approvazione della mozione da parte di almeno un terzo dei componenti il Consiglio.
Le dimissioni in ogni caso.
Le dimissioni solo in caso di approvazione della mozione di sfiducia da parte della maggioranza assoluta dei componenti del Consiglio votata per appello nominale.
Non so rispondere

13. È obbligatoria l’apposizione del “visto” da parte dei dirigenti e del Segretario sulle proposte di deliberazione?

Si, ma solo sulle deliberazioni di Consiglio Comunale.
No.
Si, su tutte le deliberazioni che importino spese oltre i limiti previsti dalla legge.
Non so rispondere

14. Definizione del reato di peculato:

E’ il reato di colui che, per la situazione in cui viene a trovarsi, si appropria di denaro che non gli appartiene.
E’ il reato commesso dal pubblico ufficiale o dall’incaricato di pubblico servizio che, avendo per ragione del suo ufficio, il possesso o, comunque, la disponibilità di denaro altrui, se ne appropria.
E’ il reato commesso dal pubblico ufficiale o dall’incaricato di pubblico servizio che, avendo per ragioni del suo ufficio o servizio, il possesso o, comunque, la disponibilità di denaro o cosa mobile altrui, se ne appropria.
Non so rispondere

15. Se la prestazione oggetto dell’obbligazione è divenuta impossibile solo in parte:

Il creditore non può pretendere l'esecuzione parziale della prestazione.
Il debitore si libera dall'obbligazione eseguendo la prestazione per la parte che è rimasta possibile.
Il debitore non è liberato dall'obbligazione eseguendo la prestazione per la parte che è rimasta possibile.
Non so rispondere

16. I certificati rilasciati dalla Pubblica amministrazione, ai sensi del DPR 445/2000 hanno validità:

Di 18 mesi dalla data del rilascio, se disposizioni di legge o regolamenti non prevedono una validità superiore.
Illimitata se riguardano stati o fatti personali non soggetti a modificazione.
Illimitata in ogni caso.
Non so rispondere

17. Si può esercitare il diritto di accesso al fine di operare un controllo generalizzato sull'operato dell'amministrazione?

Si.
Solo se l'istanza è presentata da una associazione di tutela dei consumatori.
No.
Non so rispondere

18. La proposta di deliberazione, per una corretta istruttoria, specie se consegue un riflesso economico per l’ente, deve avere:

Il parere dei revisori dei conti.
I pareri di regolarità tecnica e contabile.
I pareri di legittimità e conformità amministrativa.
Non so rispondere

19. Ai sensi dell’art. 195 del D. Lgs. n. 267/2000, l’utilizzo di somme a specifica destinazione presuppone:

L’adozione di specifica deliberazione della giunta comunale.
L’adozione di specifica determinazione del responsabile dell’ufficio di ragioneria.
L’adozione di specifica deliberazione del consiglio comunale.
Non so rispondere

20. Quando si ha il vizio di eccesso di potere?

Quando un provvedimento è stato emanato da un organo amministrativo anziché da un organo giurisdizionale.
Quando un provvedimento è stato adottato da un soggetto che sia incorso nel reato di abuso d’ufficio.
Quando un provvedimento è stato adottato per uno scopo diverso da quello che la legge prevede per quel tipo di atto.
Non so rispondere

21. Il fondo pluriennale vincolato:

E' un saldo finanziario costituito da risorse gia' accertate destinate al finanziamento di obbligazioni passive dell'ente gia' impegnate ed esigibili nello stesso esercizio in cui e' accertata l'entrata.
E' costituito da risorse gia' accertate destinate al finanziamento di obbligazioni passive dell'ente gia' impegnate, ma esigibili in esercizi successivi a quello in cui e' accertata l'entrata.
Riguarda prevalentemente le spese correnti ma puo' essere destinato a garantire anche la copertura di spese in conto capitale.
Non so rispondere

22. La potesta' regolamentare dei comuni:

Interviene solo nelle materie espressamente indicate dalla regione.
Riguarda tutte le materie di competenza del comune, nei limiti dei principi di legge.
E' relativa a tutte le materie di competenza del comune e puo' derogare alle norme primarie.
Non so rispondere

23. Che rango normativo possiede lo statuto comunale:

Di provvedimento amministrativo rinforzato.
Di legge vera e propria, dopo la riforma della Costituzione.
Di fonte sub primaria riconosciuta dalla Costituzione.
Non so rispondere

24. Quale tra i seguenti argomenti è competenza del consiglio comunale?

I programmi triennali e l'elenco annuale dei lavori pubblici.
Lo stato di avanzamento lavori di un'opera pubblica.
Il progetto esecutivo di un'opera pubblica.
Non so rispondere

25. In quale documento adottato ogni anno dagli enti locali sono contenute le linee di programmazione strategica e operativa dell'ente locale?

Nella Relazione Previsionale e programmatica.
Nel Bilancio di previsione.
Nel Documento Unico di di Programmazione.
Non so rispondere

26. Quale delle seguenti affermazioni e' da ritenersi errata in merito alle entrate del comune?

I profitti ricavati dall'erogazione dei servizi pubblici sono da considerarsi entrate tributarie.
Rientrano tra le entrate extratributarie i profitti ricavati dall'erogazione dei servizi pubblici.
Interessi su anticipazioni e crediti sono compresi nelle entrate extratributarie.
Non so rispondere

27. Ai sensi dell'art. 2, comma 6, della legge n. 241/1990, i termini per la conclusione del procedimento decorrono:

Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal momento in cui la domanda viene protocollata, se il procedimento e' ad iniziativa di parte.
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal momento in cui l'attivita' istruttoria e' avviata, se il procedimento e' ad iniziativa di parte.
Dall'inizio del procedimento d'ufficio o dal ricevimento della domanda, se il procedimento e' ad iniziativa di parte.
Non so rispondere

28. Il D.Lgs 118/2011 introduce una nuova articolazione della spesa dell'ente pubblico, suddividendola in missioni e programmi. Per quanto riguarda i programmi si può correttamente affermare che:

Essi rappresentano le funzioni principali e gli obiettivi strategici perseguiti dalle amministrazioni.
Rappresentano gli aggregati omogenei di attività volte a perseguire gli obiettivi definiti nell'ambito delle missioni.
I programmi ai fini della gestione sono articolati in titoli.
Non so rispondere

29. L'organo che lo ha emanato ovvero altro organo previsto dalla legge, può provvedere, nei casi previsti dall'art. 21-quinquies della legge 241/90, alla revoca del provvedimento amministrativo. Cosa prevede la legge 241/90 per il caso in cui la revoca comporti pregiudizi in danno dei soggetti direttamente interessati?

Che l'organo provvede ad annullare la revoca.
Che i soggetti interessati agiscono entro sessanta giorni dalla notifica del provvedimento con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per ottenere l'annullamento del provvedimento di revoca.
Che l'amministrazione ha l'obbligo di provvedere al loro indennizzo.
Non so rispondere

30. Lo statuto, nell'ambito dei princìpi fissati dal testo unico degli enti locali, stabilisce:

Le norme fondamentali dell'organizzazione dell'ente e, in particolare, specifica le attribuzioni degli organi e le forme di garanzia e di partecipazione delle minoranze.
Le norme di funzionamento degli organi dell'ente locale.
Le norme fondamentali dell'organizzazione dell'ente e, in particolare, specifica i compiti degli uffici e le norme per l'esercizio delle loro funzioni.
Non so rispondere