Istruttore Direttivo Amministrativo Contabile Cat. D1, serie 40 domande

Tempo trascorso
-

1. Qual e' la cadenza temporale dell'aggiornamento dell'inventario?

Annuale.
Biennale.
Triennale.
Non so rispondere

2. L'art. 1, comma 51 della legge 6 novembre 2012, n. 190 ha disciplinato per la prima volta in Italia il c.d. 'wisthelblowing', cioè la segnalazione, da parte del dipendente pubblico, di illeciti di cui sia venuto a conoscenza per il suo lavoro. Cosa ha previsto in particolare il nuovo art. 54-bis della legge 165/2001 a tale proposito?

Ha previsto tra le altre cose che il dipendente venga trasferito ad altro incarico per evitare ritorsioni sul posto di lavoro a causa delle segnalazioni presentate.
Ha previsto tra le altre cose un fondo speciale per risarcire il dipendente che abbia subito vessazioni o ritorsioni sul posto di lavoro a causa delle segnalazioni presentate.
Ha previsto tra l'altro che il dipendente non puo' essere sottoposto a misure organizzative aventi effetti negativi, diretti o indiretti, sulle condizioni di lavoro in conseguenza della segnalazione di illeciti.
Non so rispondere

3. Ai sensi del TUEL, quale delle seguenti affermazioni e' da ritenersi corretta riguardo all'unione di comuni?

Gli organi dell'unione, presidente, giunta e consiglio, sono formati, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, da amministratori in carica dei comuni associati.
L'unione risulta dalla fusione di due o più comuni contermini in una nuova e diversa entità amministrativa.
L'unione nasce dall'incorporazione di un comune in un altro di dimensioni maggiori.
Non so rispondere

4. Relativamente alle variazioni di bilancio e' corretto affermare che:

Sono di competenza inderogabile del consiglio comunale.
Sono di competenza della giunta comunale, ma debbono essere comunicate al consiglio comunale entro sessanta giorni dall'adozione a pena di decadenza.
Possono essere adottate in via d'urgenza dalla giunta comunale, ma debbono essere sottoposte a ratifica da parte del consiglio comunale entro sessanta giorni dall'adozione a pena di decadenza.
Non so rispondere

5. Qual'e' l'aliquota ordinaria stabilita dalla legge per tutti gli immobili soggetti alla TASI?

E' pari all'1 per mille, ma i comuni possono ridurla fino all'azzeramento.
E' pari al 2% e i comuni possono ridurla alla meta'.
E' pari al 2% e i comuni non possono ridurla.
Non so rispondere

6. Secondo il TUEL l'autonomia finanziaria degli enti locali:

E' basata solo sulla disponibilità di risorse proprie.
E' garantita solamente dalla certezza delle risorse trasferite dallo Stato.
E' fondata su certezza di risorse proprie e trasferite.
Non so rispondere

7. Quando ricorre la revoca dell'atto amministrativo?

Quando viene ritirato, con efficacia non retroattiva, un atto colpito da vizi di merito in base ad una nuova valutazione degli interessi.
Quando con provvedimento "ad hoc" si ritira un atto con effetto retroattivo, facendo venir meno gli effetti dal momento della sua creazione.
Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo non ancora efficace.
Non so rispondere

8. Secondo il TUEL a chi spetta la verifica di veridicità delle previsioni di entrata e di compatibilità delle previsioni di spesa, avanzate dai vari servizi, da iscriversi nel bilancio annuale o pluriennale di previsione?

Al Revisore dei conti.
Al Sindaco e alla Giunta.
Al Responsabile del servizio finanziario.
Non so rispondere

9. Il testo dell'articolo 147 bis del TUEL, stabilisce che il controllo di regolarita' amministrativa e contabile e' assicurato, nella fase preventiva della formazione dell'atto...

Da ogni responsabile di servizio ed e' esercitato attraverso il rilascio del parere di regolarità tecnica attestante la regolarita' e la correttezza dell'azione amministrativa.
Esclusivamente dal segretario comunale e dal dirigente dell'ufficio ragioneria del comune.
Dall'organismo interno di valutazione, di concerto con il segretario comunale e il revisore dei conti (o il collegio dei revisori).
Non so rispondere

10. Il Principio della competenza economica, che troviamo espresso nell'allegato 4/3 al decreto legislativo n. 118/2011, e' riconducibile al principio contabile n. 11 dell'Organismo Italiano di Contabilità (OIC), il quale stabilisce che:

L'effetto delle operazioni e degli altri eventi deve essere rilevato contabilmente ed attribuito all'esercizio in cui si concretizzano i relativi movimenti di numerario (incassi e pagamenti).
L'effetto delle operazioni e degli altri eventi deve essere rilevato contabilmente ed attribuito all'esercizio al quale tali operazioni si riferiscono.
L'effetto delle operazioni e degli altri eventi deve essere rilevato contabilmente ed attribuito all'esercizio al quale tali operazioni si riferiscono e a quello in cui si concretizzano i relativi movimenti di numerario (incassi e pagamenti).
Non so rispondere

11. Ai sensi del D.lgs. 33 del 2013 (in materia di accesso civico, obblighi di pubblicità, trasparenza, ecc...), l'accesso civico a dati e documenti può essere negato?

Si in quanto l'esercizio del diritto di cui all'art. 5 e' sottoposto ad alcune limitazioni quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente.
Si se il diniego e' necessario per evitare un pregiudizio concreto alla tutela di alcuni interessi pubblici elencati dal decreto.
No in nessun caso.
Non so rispondere

12. Relativamente alla fase di accertamento delle entrate da parte degli enti locali è errato affermare che:

Le entrate sono registrate nelle scritture contabili solo se determinano movimenti di cassa effettivi.
L'accertamento dell'entrata è registrato quando l'obbligazione è perfezionata, con imputazione alle scritture contabili riguardanti l'esercizio in cui l'obbligazione viene a scadenza.
Non possono essere riferite ad un determinato esercizio finanziario le entrate il cui diritto di credito non venga a scadenza nello stesso esercizio finanziario.
Non so rispondere

13. Con quale atto il Sindaco ed i componenti della Giunta possono essere rimossi quando compiono atti contrari alla Costituzione o gravi e persistenti violazioni di legge?

Con ordinanza del Prefetto.
Con Decreto del Presidente della Repubblica.
Con decreto Del Ministero dell'Interno.
Non so rispondere

14. A norma del D.Lgs. 267/2000, quando gli enti locali possono effettuare spese?

Esclusivamente se c'e' l'attestazione della copertura finanziaria.
In qualunque momento, senza particolari vincoli.
Se sussiste l'impegno contabile registrato sul competente programma del bilancio di previsione e l'attestazione della copertura finanziaria.
Non so rispondere

15. In merito alle procedure di affidamento dei contratti pubblici, secondo le disposizioni dell'art. 32 del D.lgs. 50/2016, quale delle seguenti affermazioni e' corretta?

L'aggiudicazione equivale ad accettazione dell'offerta.
L'offerta dell'aggiudicatario e' revocabile fino al termine stabilito nel comma 8.
L'aggiudicazione non equivale ad accettazione dell'offerta.
Non so rispondere

16. Quale fra i seguenti regolamenti rientra tra quelli che i comuni devono adottare obbligatoriamente:

Il regolamento per le alienazioni di immobili.
Il regolamento di contabilita'.
Il regolamento per il referendum.
Non so rispondere

17. Quante sono secondo l'art. 182 del TUEL le fasi della spesa?

Due: l'impegno e la liquidazione.
Due: la liquidazione e il pagamento.
Sostanzialmente quattro: l'impegno, la liquidazione, l'ordinazione ed il pagamento.
Non so rispondere

18. Quando si parla del potere di autotutela amministrativa della PA a cosa si fa riferimento?

A quel complesso di attivita' con cui ogni pubblica amministrazione risolve i conflitti potenziali ed attuali, relativi ai suoi provvedimenti o alle sue pretese.
Alla potesta' di risolvere i conflitti di giurisdizione.
Al potere della P.A. di risolvere i conflitti di competenza tra organi giurisdizionali.
Non so rispondere

19. Se l'ente non può garantire l'assolvimento delle funzioni e dei servizi indispensabili ovvero esistono nei confronti dell'ente locale crediti liquidi ed esigibili di terzi cui non si possa fare validamente fronte con i mezzi previsti dal TUEL, cosa accade?

Si apre una procedura fallimentare.
Si ha lo stato di dissesto finanziario.
Si indicono nuove elezioni.
Non so rispondere

20. E' possibile che la Giunta o il Consiglio agiscano in modo difforme rispetto ai pareri di regolarita' tecnica e di regolarita' contabile di cui all'art. 49 del TUEL?

Si e' possibile ma il testo unico stabilisce che devono darne adeguata motivazione nel testo della deliberazione.
Si, possono farlo, nei modi, nei casi e nei termini previsti dal TUEL senza essere tenuti darne adeguata motivazione nel testo della deliberazione in quanto trattasi di pareri non vincolanti.
No. Dato il carattere vincolante dei pareri di regolarita' tecnica e contabile, la Giunta e il Consiglio vi si devono obbligatoriamente conformare, pena la nullità della deliberazione.
Non so rispondere

21. Cos'e' una reversale di incasso o di cassa ?

E' il titolo mediante il quale l'Ente ordina al proprio economo di incassare una determinata somma da un suo debitore.
E' la somma che il comune incassa in caso di alienazione di propri beni mobili.
E' il titolo mediante il quale l'Ente ordina al tesoriere di incassare una determinata somma da un suo debitore.
Non so rispondere

22. Quale delle seguenti affermazioni è da ritenersi errata relativamente allo stato patrimoniale dell'ente locale?

Attraverso la rappresentazione contabile del patrimonio è determinata la consistenza netta della dotazione patrimoniale.
Lo stato patrimoniale rappresenta i risultati della gestione patrimoniale e la consistenza del patrimonio.
Il patrimonio degli enti locali è costituito dal complesso dei beni mobili e immobili. Non fanno parte del patrimonio i rapporti giuridici attivi e passivi, di pertinenza di ciascun ente.
Non so rispondere

23. In quale documento adottato ogni anno dagli enti locali sono contenute le linee di programmazione strategica e operativa dell'ente locale?

Nella Relazione Previsionale e programmatica.
Nel Bilancio di previsione.
Nel Documento Unico di Programmazione.
Non so rispondere

24. Lo strumento con il quale vengono definiti gli obiettivi di gestione da assegnare ai dirigenti/responsabili di servizio e':

Il Bilancio di previsione.
Il PEG.
Il DUP.
Non so rispondere

25. Quando un'entrata si dice accertata?

Quando, sulla base di idonea documentazione contabile probatoria, siano individuati esattamente l'identità del debitore e l'ammontare certo del credito vantato dall'ente pubblico.
Quando l'ente è in possesso di una idonea documentazione che gli consente di intimare al debitore il pagamento del credito vantato nei suoi confronti.
Quando sia stata individuata l'esatta identità del creditore.
Non so rispondere

26. Il tributo per i servizi indivisibili (TASI) si applica:

Esclusivamente al possesso di fabbricati.
Al possesso o alla detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati.
Alla proprieta' di fabbricati.
Non so rispondere

27. L'Art. 4. del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici stabilisce che:

Il dipendente non accetta, per se' o per altri, regali o altre utilita', salvo il caso in cui provengano da un proprio subordinato.
Il dipendente non accetta, per se' o per altri, regali o altre utilita', salvo quelli d'uso di modico valore effettuati occasionalmente nell'ambito delle normali relazioni di cortesia e nell'ambito delle consuetudini internazionali.
Il dipendente accetta, per se' o per altri, regali o altre utilita' a patto che non siano riconducibili ad un tentativo di corruzione.
Non so rispondere

28. In base a quanto disposto dall'art. 166, per quale finalità gli enti locali costituiscono un "Fondo di riserva"?

Per coprire le spese relative alle trasferte degli amministratori.
Per far fronte ai costi derivanti da eventuali cause legali dell'Ente.
Per i casi in cui si verifichino esigenze straordinarie di bilancio o le dotazioni degli interventi di spesa corrente si rivelino insufficienti.
Non so rispondere

29. Dopo la loro approvazione i regolamenti comunali devono essere pubblicati?

Si, all'albo pretorio dell'ente.
Si, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica.
No.
Non so rispondere

30. Giornale di cassa, bollettari dei pagamenti, registro dei rendiconti, sono documenti che devono essere tenuti aggiornati...

In via esclusiva dal Responsabile del Servizio finanziario.
In via esclusiva dal Tesoriere.
Dall'Economo.
Non so rispondere

31. Secondo l'art. 36 del D.Lgs. 50/2016, per affidamenti di importo pari o superiore a 40.000 euro e inferiore a 150.000 euro per i lavori, o alle soglie di cui all'articolo 35 per le forniture e i servizi, in che modo le stazioni appaltanti procedono all'affidamento?

Mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o piu' operatori economici.
Mediante procedura negoziata previa consultazione, ove esistenti, di almeno dieci operatori economici per i lavori, e, per i servizi e le forniture di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti.
Mediante procedura negoziata con consultazione di almeno quindici operatori economici, ove esistenti, nel rispetto di un criterio di rotazione degli inviti, individuati sulla base di indagini di mercato o tramite elenchi di operatori economici.
Non so rispondere

32. Dal punto di vista fiscale cosa ha comportato per le PA l'introduzione dello 'split payment'?

Che l'obbligo di versare l'IVA all'Erario è stato attribuito ai fornitori della PA.
L'onere per la PA acquirente di versare direttamente l'IVA all'Erario, corrispondendo al fornitore il corrispettivo al netto dell'IVA.
L'azzeramento dell'IVA nelle operazioni di acquisto da parte della PA.
Non so rispondere

33. Secondo il DPR 184/2006, e' possibile esercitare il diritto di accesso in via informale mediante richiesta, anche verbale, all'ufficio dell'amministrazione competente a formare l'atto conclusivo del procedimento o a detenerlo stabilmente?

Si', qualora in base alla natura del documento richiesto non risulti l'esistenza di controinteressati.
Si', qualora ricorrano condizioni di particolare urgenza che rendano necessario uno snellimento della procedura di accesso.
No, l'accesso puo' essere esercitato solo attraverso richiesta formale con rilascio di ricevuta da parte dell'amministrazione.
Non so rispondere

34. Se Tizio da in comodato d'uso gratuito un suo immobile al figlio, e' tenuto a pagare l'IMU?

Si per intero.
No, e' totalmente esentato.
Si, ma per l'anno in corso usufruisce di una riduzione in misura pari al 50% della base imponibile IMU
Non so rispondere

35. Le basi imponibili dei tributi comunali:

Sono stabilite dai regolamenti comunali nel rispetto dei parametri fissati dalla legge statale.
Sono stabilite dalla legge statale.
Sono stabilite in modo autonomo dai regolamenti comunali.
Non so rispondere

36. Secondo l'art. 32 del nuovo codice degli appalti, dove vengono definiti gli elementi essenziali del contratto e i criteri di selezione degli operatori economici e delle offerte?

Nei decreti o nelle determinazioni a contrarre delle le stazioni appaltanti.
Nel contratto di Assegnazione.
Nel Codice civile.
Non so rispondere

37. Stando a quanto stabilito dal C.C.N.L. Regioni ed Enti locali, la retribuzione dei dipendenti degli enti locali:

E' corrisposta mensilmente, incluse le voci del trattamento economico accessorio.
E' corrisposta mensilmente, salvo le voci del trattamento economico accessorio per le quali la contrattazione decentrata integrativa prevede diverse modalita' temporali di erogazione.
E' corrisposta mensilmente, mentre le voci del trattamento economico accessorio oggetto della contrattazione decentrata integrativa sono corrisposte in unica soluzione a fine anno unitamente alla tredicesima mensilita'.
Non so rispondere

38. La fase istruttoria, nel procedimento amministrativo...

E' diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto.
E' un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti e operazioni.
Non rientra tra le fasi del procedimento amministrativo.
Non so rispondere

39. Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso, secondo quanto indicato nel D.P.R. N. 445/2000:

E' punito con la reclusione da uno a tre mesi per falso in atto pubblico.
E' interdetto dai pubblici uffici.
E' punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.
Non so rispondere

40. Per il D.lgs 196/2003 il dato personale...

Coincide sempre con il dato sensibile.
Non puo' mai coincidere con un dato sensibile.
Puo' coincidere con un dato sensibile.
Non so rispondere