Concorso istruttore servizio amministrativo - esperto contabile, 30 domande

Tempo trascorso
-

1. Secondo il TUEL quali servizi sono gestiti dal Comune nell’interesse dello Stato?

Elettorale, assetto del territorio, ragioneria, tributi.
Elettorale, anagrafe, stato civile, statistica.
Polizia urbana, manutenzioni strade, protezione civile.
Non so rispondere

2. Nel caso in cui una pubblica amministrazione non provveda alla pubblicazione obbligatoria di documenti, informazioni o dati:

nessuno ha il diritto di richiederli.
chiunque ha il diritto di richiederli.
gli stessi vengono pubblicati da altra amministrazione.
Non so rispondere

3. Il Sindaco è eletto:

dai componenti dei consigli municipali.
dai cittadini con diritto di voto.
dai consiglieri comunali.
Non so rispondere

4. La conferenza di servizi fra varie amministrazioni pubbliche è utile....

quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse articolazioni organizzative del comune.
quando l'attività del privato sia subordinata alla concessione amministrativa di beni demaniali facenti capo a una pubblica amministrazione.
quando l'attività del privato sia subordinata a più atti di assenso, comunque denominati, da adottare a conclusione di distinti procedimenti, di competenza di diverse amministrazioni pubbliche.
Non so rispondere

5. Il diritto di accesso consiste nel diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi e costituisce....

principio generale dell'attività amministrativa al fine di ridurne i costi.
principio generale dell'attività amministrativa al fine di favorire la partecipazione e di assicurarne l'imparzialità e la trasparenza.
una rilevante finalità di pubblico interesse, per favorire la partecipazione dei cittadini alle deliberazioni del consiglio.
Non so rispondere

6. Per motivazione di un provvedimento amministrativo si intende:

l’elenco della normativa in qualsiasi modo attinente a un determinato procedimento amministrativo, comprese le eventuali pronunce della Corte dei Conti in merito.
la descrizione dei presupposti di fatto e delle ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione, in relazione alle risultanze dell'istruttoria.
l’illustrazione del provvedimento, che viene effettuata dall’assessore competente al consiglio comunale, in relazione alle risultanze dell'istruttoria.
Non so rispondere

7. Un atto amministrativo annullabile...

non può essere sanato.
può essere sanato.
è nullo di diritto.
Non so rispondere

8. Il fondo crediti di dubbia esigibilità è un accantonamento a fronte di entrate di difficile o dubbia esazione. Per questo motivo, tanto maggiore è la capacità di riscossione dell’ente e:

tanto minore è il fondo crediti di dubbia esigibilità che occorre accantonare.
tanto maggiore è il fondo crediti di dubbia esigibilità che occorre accantonare.
tanto maggiore è il controllo della Corte dei Conti.
Non so rispondere

9. Gli acconti di entrate relative a contributi assegnati dalla UE al Comune vengono accertati:

nell’esercizio precedente a quello in cui gli acconti sono versati al Comune.
nell’esercizio successivo a quello in cui gli acconti sono versati al Comune.
nell’esercizio in cui gli acconti sono versati al Comune.
Non so rispondere

10. Un credito si definisce esigibile quando non vi siano ostacoli alla sua riscossione ed è consentito, quindi, pretendere l’adempimento. Perciò, è vero che:

l’esigibilità di un credito coincide con la possibilità di esercitare pienamente il diritto di credito.
è esigibile un credito per il quale sono decorsi i termini di prescrizione di legge.
un credito non è mai esigibile.
Non so rispondere

11. Fra le entrate, solo le previsioni relative all’accensione di prestiti hanno natura autorizzatoria. Ciò significa che:

non è possibile accertare un’entrata per accensione di prestiti di importo superiore alla previsione di bilancio.
non è possibile accertare un’entrata tributaria di importo superiore alla previsione di bilancio.
è possibile accertare un’entrata per accensione di prestiti di importo superiore alla previsione di bilancio, ma solo dietro autorizzazione della Corte dei conti.
Non so rispondere

12. Prima di bandire una gara per l’acquisizione di beni e servizi, ciascun dirigente responsabile della spesa deve redigere un provvedimento di autorizzazione a contrattare nel quale indica, almeno:

l’importo posto a base d’asta, l’IVA, il capitolo di PEG dal quale intende attingere per la copertura finanziaria della spesa e l’esercizio finanziario d’imputazione.
il soggetto assegnatario della gara, l’importo posto a base d’asta, l’IVA e il capitolo di PEG dal quale intende attingere per la copertura finanziaria della spesa, l’esercizio finanziario d’imputazione
l’importo aggiudicato, l’IVA e il capitolo di PEG dal quale intende attingere per la copertura finanziaria della spesa, l’esercizio finanziario d’imputazione.
Non so rispondere

13. Un contratto di acquisto di un servizio di guardianaggio per i parchi cittadini per il periodo 1 gennaio 2018 – 31 luglio 2019 viene registrato come segue:

con imputazione all’esercizio 2018 dell’intero importo contrattuale.
con imputazione all’esercizio 2019 dell’intero importo contrattuale.
con imputazione all’esercizio 2018 dei corrispettivi di 12 mensilità contrattuali e all’esercizio 2019 di 7 mensilità contrattuali.
Non so rispondere

14. Quale di queste affermazioni è vera?

L’impegno si perfeziona mediante l’atto gestionale, che verifica ed attesta la copertura finanziaria.
L’impegno si perfeziona anche in assenza di un’obbligazione giuridicamente perfezionata.
L’impegno si perfeziona anche in assenza di previsione in bilancio della somma necessaria.
Non so rispondere

15. Un dirigente comunale può perfezionare un contratto quinquennale di affitto di un immobile per la sede di uffici, assumendo regolare impegno di spesa:

solo se il locatore dichiara che trattasi di contratto di somministrazione.
solo se sussiste idonea copertura finanziaria.
solo se il contratto riguarda immobili di proprietà di una società immobiliare.
Non so rispondere

16. La liquidazione di una spesa per la fornitura, per esempio, di servizi di trasporto scolastico, presuppone:

la verifica della completezza e correttezza della documentazione prodotta dal fornitore e che il servizio si sia svolto correttamente rispetto ai requisiti quantitativi e qualitativi, ai termini e alle altre condizioni pattuite.
l’avvenuto introito delle rette.
che il servizio abbia conseguito l’apprezzamento dell’utenza, risultante da specifici articoli di stampa.
Non so rispondere

17. L’impegno giuridicamente perfezionato viene imputato all’esercizio finanziario di competenza, nel senso che:

viene registrato con imputazione all’esercizio in cui l’obbligazione giuridica risulta esigibile.
viene registrato nel primo esercizio del bilancio di previsione approvato.
viene registrato solo nel momento in cui si procede al pagamento della spesa.
Non so rispondere

18. A fronte di una fattura emessa da un fornitore con l’annotazione “scissione dei pagamenti”, di imponibile pari a 117.000 euro, con IVA al 22% :

viene emesso un mandato di pagamento pari a 142.740 euro, intestato al fornitore
viene emesso un mandato di pagamento pari a 142.740 euro intestato al fornitore e un mandato di 25.740 euro intestato all’erario
il pagamento viene scisso in due mandati, uno pari a 117.000 euro intestato al fornitore e uno di 25.740 euro intestato all’erario
Non so rispondere

19. Quale delle seguenti affermazioni è corretta?

il bilancio di previsione, momento conclusivo e riepilogativo della gestione, deve rappresentare con chiarezza solo gli effetti finanziari delle scelte assunte.
il bilancio di previsione, momento conclusivo della fase di previsione e programmazione, deve rappresentare con chiarezza non solo gli effetti contabili delle scelte assunte, ma anche la loro motivazione e coerenza con il programma politico dell'amministrazione, con il quadro economico-finanziario e con i vincoli di finanza pubblica.
il bilancio di previsione, momento di avvio della fase di previsione e programmazione, deve rappresentare con chiarezza esclusivamente gli investimenti dell'ente.
Non so rispondere

20. La parifica dei conti giudiziali degli agenti contabili consiste nella verifica, da parte dell’ente, dell’avvenuto rispetto delle norme e della corrispondenza delle risultanze del conto con quelle della contabilità dell’ente ed è effettuata:

dalla Corte dei conti, che verifica le risultanze del bilancio con quelle della contabilità finanziaria dell’ente.
dal collegio dei revisori dei conti, che verifica la consistenza degli incassi rispetto agli accertamenti.
dal servizio finanziario, che verifica le risultanze del conto giudiziale con quelle della contabilità dell’ente.
Non so rispondere

21. Nel rendiconto dell’esercizio:

gli accertamenti sono sempre superiori agli impegni.
gli accertamenti possono essere sia superiori che inferiori agli impegni.
gli accertamenti sono sempre inferiori agli impegni.
Non so rispondere

22. Le operazioni per conto di terzi, non comportando discrezionalità ed autonomia decisionale, non hanno natura autorizzatoria e sono contabilizzate in specifico comparto del bilancio. La non discrezionalità si evince, quando:

le operazioni riguardano l’utilizzo di entrate tributarie.
l’ente non concorre alla definizione di alcuno dei seguenti elementi della transazione: ammontare, tempi e destinatari della spesa.
le operazioni riguardano il titolo I di spesa.
Non so rispondere

23. Durante l’esercizio provvisorio ....

nessuna spesa è gestita per dodicesimi.
tutte le spese sono gestite per dodicesimi.
alcune spese sono gestite per dodicesimi.
Non so rispondere

24. I comuni effettuano annualmente, prima della predisposizione del rendiconto, una ricognizione dei residui attivi per ...

iscrivere nel bilancio di previsione nuove entrate.
iscrivere nel bilancio di previsione nuove spese.
verificare la fondatezza giuridica dei crediti accertati e dell’esigibilità del credito, l’affidabilità della scadenza dell’obbligazione prevista in occasione dell’accertamento e la corretta classificazione e imputazione dei crediti in bilancio.
Non so rispondere

25. Con l’espressione “debiti fuori bilancio” sono indicate alcune tipologie di spesa che:

possono essere contabilizzate al di fuori del bilancio di previsione.
per loro natura non incidono sugli equilibri di bilancio.
sono tassativamente elencate dalla legge e devono necessariamente essere riconosciute con apposito atto deliberativo dal Consiglio Comunale.
Non so rispondere

26. Il costo, in contabilità economica, rappresenta:

l'espressione in moneta o altro valore numerario del valore dei beni e servizi utilizzati per la produzione o l'acquisto di un bene o servizio.
la perdita di valore patrimoniale dell’azienda.
il risultato negativo della gestione alla chiusura di un esercizio.
Non so rispondere

27. Lo Stato Patrimoniale contiene:

le previsioni dei ricavi dell’esercizio successivo.
le previsioni delle risorse assegnate ai dirigenti per la gestione.
la consistenza dei beni e dei rapporti giuridici attivi e passivi di pertinenza di ciascun ente.
Non so rispondere

28. Il Documento unico di programmazione (DUP) è lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa degli enti locali. Tenuto conto di questo, indicare quale delle seguenti affermazioni è corretta:

la Sezione Strategica del DUP individua gli obiettivi di PEG.
la Sezione Strategica del DUP, rendiconta gli obiettivi di PEG
la Sezione Strategica del DUP individua, le principali scelte che caratterizzano il programma dell’amministrazione da realizzare nel corso del mandato amministrativo.
Non so rispondere

29. Il controllo degli equilibri finanziari è svolto sotto la direzione e il coordinamento del responsabile del servizio finanziario e si esplica:

attraverso la verifica e il controllo del rispetto dell’ordinamento finanziario e contabile e delle norme che regolano il concorso degli enti locali alla realizzazione degli obiettivi di finanza pubblica.
attraverso la verifica dell’efficienza della gestione dei responsabili dei servizi.
attraverso la verifica della realizzazione degli obiettivi strategici approvati dal Consiglio Comunale.
Non so rispondere

30. Il CCNL per Funzioni locali si applica a tutto il personale dipendente a tempo indeterminato e determinato degli enti appartenenti al comparto. Pertanto, il CCNL:

non si applica ai dipendenti assunti a tempo parziale.
si applica anche ai dipendenti assunti per il periodo di un anno per lo svolgimento di mansioni relative alla realizzazione di un progetto.
non si applica al personale addetto alle funzioni di vigilanza.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate