Medicina interna per infermiere

Tempo trascorso
-

1. L'ipocalcemia nell'insufficienza renale cronica è dovuta a:

ipercalciuria
ridotto introito di calcio con la dieta
carenza di Vitamina D attiva
carenza di PTH
iperparatiroidismo
Non so rispondere

2. Tutti i seguenti antiipertensivi sono controindicati in gravidanza, tranne:

betabloccanti
ACE-inibitori
calcioantagonisti
nitrati
diuretici
Non so rispondere

3. L'ipertensione arteriosa nell'insufficienza renale cronica è dovuta a:

stenosi dell'arteria renale di un rene
stenosi dell'arteria renale di ambedue i rene
espansione del volume extracellulare da ritenzione sodica
iperaldosteronismo primario
sindrome di Barter
Non so rispondere

4. Il contropulsatore aortico:

è un dispositivo che sostiene la circolazione in condizioni di bassa gittata;
migliora la per fusione arteriosa coronarica durante la diastole
riduce il post-carico durante la sistole
viene posizionato in aorta toracica
tutte le risposte indicate
Non so rispondere

5. Le conseguenze cliniche più frequenti della tiroidite di Hashimoto:

ipertiroidismo subclinico
galattorrea
ipoparatiroidismo
ipertiroidismo nella prima fase, ipotiroidismo negli esiti
altre malattie autoimmuni
Non so rispondere

6. Tutte le seguenti sono caratteristiche della sindrome da "distress" respiratorio dell'adulto, tranne:

riduzione della p02 con aumento della pC02
danno alveolare
dilatazione delle vie aeree
aumento della gittata cardiaca
tachicardia
Non so rispondere

7. Tutte le seguenti cause infettive sono possibili cause di emoftoe tranne:

peste
ascesso polmonare
tubercolosi miliare
bronchiectasie
polmonite stafilococcica
Non so rispondere

8. La pancreatite acuta con raccolte necrotiche infette:

ha prognosi identica alla pancreatite acuta edematosa
non necessita di trattamento con procedure interventistiche e chirurgiche
rappresenta l'indicazione al solo trattamento con inibitori delle proteasi
rappresenta l'indicazione alla ripresa della normale nutrizione
nessuna delle affermazioni è vera
Non so rispondere

9. Un ragazzo di 23 a. ha presentato episodi ricorrenti di ematuria nell'ultimo anno. Ogni episodio è stato associato ad infezioni delle prime vie aeree. L'esame obiettivo (EO) e gli esami di funzionalità renale sono normali. L'esame delle urine documenta rare emazie e tracce di proteine. La biopsia renale è più probabile che riveli:

estesa proliferazione extracapillare
diffusa proliferazione mesangiale
malattia policistica del rene
diffusa deposizione mesangiale di IgA all'immunofluorescenza
deposizione capillare di C3 all'immunofluorescenza
Non so rispondere

10. La "malattia da ustione" e' definita dalla presenza di:

coinvolgimento della superficie corporea > 20% nell'adulto
coinvolgimento della superficie corporea > 5% nel bambino
shock settico
emorragie gastriche
complicanze polmonari
Non so rispondere