Chirurgia specialistica 03

Tempo trascorso
-

1. Qual è la causa di una disfonia che si manifesta con voce bitonale?

paralisi di una corda vocale
tosse insistente per periodi prolungati
compressione della trachea
ostruzione della laringe
deviazione della trachea e dell'esofago
Non so rispondere

2. Dolore puntorio improvviso localizzato all'emitorace sinistro e concomitante insuffienza respiratoria sono i sintomi di maggior rilievo in un giovane uomo di 20 anni, asintomatico fino a quel momento e con anamnesi patologica remota negativa. Quale può essere la prima e più probabile ipotesi diagnostica?

polmonite lobare
pneumotorace spontaneo
infarto del miocardio
embolia polmonare
aneurisma dissecante dell'aorta
Non so rispondere

3. Il pneumotorace aperto è causato da:

affezioni pleuro-polmonari
comunicazione stabile tra cavo pleurico e ambiente esterno
rottura di una bolla subpleurica
fistolizzazione bronchiale
embolia polmonare
Non so rispondere

4. L'indicazione al trattamento chirurgico delle bronchiectasie è determinato da tutte le indicazioni seguenti tranne

produzione giornaliera di secrezioni, eliminate con lo sputo, oltre i 50 cc al giorno
emottisi ripetute
rischio di trasformazione neoplastica
polmoniti ricorrenti, nonostante la terapia
bronchiectasie limitate ad un solo lobo
Non so rispondere

5. Le bronchiectasie primitive possono essere causate da:

malattie allergiche
pregresse infezioni
malformazioni bronchiali
traumi
ostruzioni bronchiali
Non so rispondere

6. Qual è il tipo istologico di cancro del polmone a prognosi peggiore

carcinoma epidermoide ben differenziato
adenocarcinoma
carcinoma a piccole cellule
carcinoma epidermoide scarsamente differenziato
carcinoma bronchiolo-alveolare
Non so rispondere

7. Il test di Allen:

valuta la presenza di anastomosi fra il circolo arterioso radiale e brachiale
valuta la presenza di anastomosi fra il circolo arterioso femorale superficiale e profondo
valuta le presenza di anastomosi fra il circolo arterioso radiale e ulnare
valuta la presenza di anastomosi fra il circolo arterioso ulnare e brachiale
valuta la presenza di anastomosi fra il circolo venoso ulnare e brachiale
Non so rispondere

8. Qual è l'obiettivo dell'intervento di TEA (trombo-endoarteriectomia) carotidea?

rivascolarizzare un territorio cerebrale dopo un evento ischemico
prevenire un evento ischemico cerebrale
curare l'ictus cerebri
nessuna delle risposte indicate
tutte le risposte indicate
Non so rispondere

9. Secondo le recenti linee guida, qual e' il cut-off dell'intima media thickness (misurata in corso di EcoColorDopper dei tronchi sovra aortici)?

20 mm
15 mm
9 mm
7 mm
3 mm
Non so rispondere

10. Quando compare il dolore addominale nell'ischemia celiaco-mesenterica cronica?

dopo pochi secondi dall'assunzione del cibo
dopo circa 3 ore dall'assunzione del cibo
dopo circa 6 ore dall'assunzione del cibo
dopo circa 30 minuti dall'assunzione del cibo
scompare con l'assunzione del cibo
Non so rispondere

11. Cosa è il filtro di Kim-Ray Greenfield?

un metodo per la prevenzione della recidiva erniaria
un metodo per la prevenzione della deiscenza di una anastomosi
un metodo per la prevenzione della litiasi biliare
un metodo per la prevenzione della embolia polmonare
un metodo per la dialisi peritoneale
Non so rispondere

12. L'arteria succlavia di sinistra origina da:

aorta ascendente
arteria brachiocefalica
arco aortico
aorta discendente
carotide comune sinistra
Non so rispondere

13. Il segno di Homan è:

dolore al polpaccio se si flette dorsalmente il piede
dolore alla coscia se si flette dorsalmente il piede
dolore al gluteo se si flette dorsalmente il piede
dolore al ginocchio se si flette la gamba
dolore all'inguine se si fa un movimento di lateralità del piede
Non so rispondere

14. Che cosa è il segno di Bauer?

comparsa di vene pre-tibiali
comparsa di dolore in corrispondenza del polpaccio alla dorsiflessione passiva forzata del piede
comparsa di dolore alla palpazione profonda del polpaccio
assenza dei polsi arteriosi periferici
comparsa di dolore crampiforme al polpaccio alla deambulazione
Non so rispondere

15. L'arteria femorale trae origine da:

aorta toracica
arteria iliaca interna
arteria iliaca esterna
femorale superficiale
femorale profonda
Non so rispondere

16. La presenza a livello di un arto, di un'area di pallore, con demarcazione netta rispetto alla zona vascolarizzata, è caratteristica di:

una ischemia acuta
una ischemia cronica
una ischemia superficiale
una trombosi venosa
nessuna delle risposte indicate
Non so rispondere

17. Fra i sintomi principali delle varici essenziali nello stadio dell'ulcera non è vero che:

l'edema malleolare scompare a riposo
le ulcere malleolari non sono dolenti
è presente eczema e prurito
vi è linfagite reticolare
vi è interessamento irritativo del nervo safeno
Non so rispondere

18. Nella terapia profilattica post-procedura di angioplastica coronarica con l'apposizione di stent medicati, la doppia antiaggregazione (salvo controindicazioni) deve essere proseguita per

1 mese
3 mesi
6 mesi
1 anno
In definitivamente
Non so rispondere

19. In caso di coronarografia in elezione, quale tipologia di pazienti deve eseguire preventivamente un'adeguata preparazione?

Pazienti con pregresso IMA
Pazienti con insufficienza mitralica
Pazienti con insufficienza renale
Pazienti oltre i 75 anni di eta'
Pazienti con allergia alle penicilline
Non so rispondere

20. L'emorragia subaracnoidea si sospetta in presenza di:

edema della papilla e vomito
cefalea improvvisa, rigor nucalis, perdita di coscienza
febbre e rachialgia
diplopia ed emiparesi progressiva
febbre, diplopia e cefalea
Non so rispondere

21. Che cos'è l'idrocefalo?

accumulo di liquido nel sistema ventricolare
aumento della massa cerebrale
aumento del liquido extracellulare
mancato sviluppo degli emisferi cerebrali
difetto di chiusura del tubo neurale
Non so rispondere

22. Per Aneurisma cerebrale si intende:

tumore della regione frontale
dilatazione di una arteria cerebrale
malformazione del sistema ventricolare
raccolta ematica intracerebrale
patologia delle vie ottiche
Non so rispondere

23. La triade semeiologica tipica della ipertensione endocranica è:

cefalea, vomito, edema della papilla
cefalea e perdita di coscienza
dolore nucale e vertigini
febbre
scotomi e calo del visus
Non so rispondere

24. Paziente presenta dolore dorsale a fascia, disturbi lievi della deambulazione e degli sfinteri con dubbio livello sensitivo: qual è il sospetto clinico?

astrocitoma cerebellare
sclerosi laterale amiotrofica
idrocefalo
compressione midollare
poliradicoloneurite
Non so rispondere

25. Per spina bifida si intende:

malformazione congenita del tubo neurale
agenesia del cervelletto
assenza del corpo calloso
assenza del midollo spinale
tumore temporale
Non so rispondere

26. Un paziente presenta dolore dorsale a fascia, disturbi lievi della deambulazione e degli sfinteri con dubbio livello sensitivo; il sospetto clinico è di sclerosi multipla o sclerosi laterale amiotrofica o idrocefalo o compressione midollare o poliradicoloneurite: quali indagini consiglieresti per la diagnosi?

risonanza magnetica nucleare dell'encefalo
elettromiografia
radiografia del rachide e risonanza magnetica nucleare dorso-lombare
esame del liquor e risonanza magnetica nucleare encefalo e midollo in toto
esame liquor ed elettromiografia
Non so rispondere

27. Cosa sono i gliomi?

una reazione infiammatoria delle cellule gliali
una parassitosi cerebrale
tumori della serie gliale
malattia degenerativa cerebrale
malformazione del midollo spinale
Non so rispondere

28. Nel trauma cranico-commotivo qual e' l'indagine piu' utile per escludere lesioni endocraniche?

RX Cranio
PET
RM
TAC
Ecografia
Non so rispondere

29. Per meningiomi si intendono:

tumori della meninge
tumori delle cellule gliali
degenerazione delle meningi
infiammazione delle meningi
raccolta di sangue nello spazio meningeo
Non so rispondere

30. Qual e' il sintomo piu' frequente nell'ernia del disco lombare?

Lombalgia
Gonalgia
Sciatalgia
Cervicalgia
Brachialgia
Non so rispondere