Infermiere AZL Lazio 03

Tempo trascorso
-

1. LA C.D. RIFORMA SANITARIA TER FU APPROVATA NEL:

1992
1999
2001
Non so rispondere

2. LA COLLABORAZIONE TRA LE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA ED IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE SI REALIZZA ATTRAVERSO:

LE AZIENDE OSPEDALIERE UNIVERSITARIE
GLI ATENEI
GLI IRCSS
Non so rispondere

3. LA CROCE ROSSA ITALIANA È SOTTOPOSTA A VIGILANZA DA PARTE:

DAL MINISTERO DEGLI INTERNI
DEL MINISTERO DELLA SALUTE
DALLE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE
Non so rispondere

4. L'AUSL GESTISCE ANCHE SERVIZI CHE SVOLGONO FUNZIONI PREVENTIVE, CURATIVE E RIABILITATIVE RELATIVAMENTE ALLA SALUTE MENTALE ED ALL'ASSISTENZA PSICHIATRICA?

SÌ, SECONDO LE NORME DETTATE CON LEGGE REGIONALE
OGNI AZIENDA È LIBERA DI DECIDERE AUTONOMAMENTE
NO
Non so rispondere

5. LE AUSL VENGONO CONFIGURATE QUALI CENTRI DI IMPUTAZIONE DI AUTONOMIA IMPRENDITORIALE:

DALLA LEGGE 833/1978
DAL D.LGS 502/1992
DAL D. LGS. N. 229/1999
Non so rispondere

6. LE AZIENDE OSPEDALIERE, IN CASO DI DOCUMENTATA IMPOSSIBILITÀ, POSSONO STIPULARE CONVENZIONI CON ALTRE STRUTTURE PER REPERIRE SPAZI PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ INTRAMOENIA?

SÌ, MA SOLO CON STRUTTURE PRIVATE
SÌ, MA SOLO CON STRUTTURE PUBBLICHE
SÌ, CON STRUTTURE PUBBLICHE O PRIVATE ACCREDITATE
Non so rispondere

7. LE AZIENDE SANITARIE SONO TENUTE A FORNIRE ALLA REGIONE ED AL MINISTERO DELLA SALUTE I RENDICONTI TRIMESTRALI SULL'AVANZO O DISAVANZO DI CASSA?

SÌ, SEMPRE
SI, SOLO IN CASI DI GRAVE DISAVANZO
NO MAI
Non so rispondere

8. LE FUNZIONI LEGISLATIVE ED AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA ED OSPEDALIERA SPETTANO:

AL MINISTERO DELLA SALUTE
ALLE PROVINCE E AI COMUNI
ALLE REGIONI ED ALLE PROVINCE AUTONOME
Non so rispondere

9. LE PATOLOGIE PER LE QUALI SONO PREVISTE CURE TERMALI SONO STABILITE:

DA UN DECRETO MINISTERIALE
DA UNA LEGGE STATALE
DA UNA LEGGE REGIONALE
Non so rispondere

10. LE PRESTAZIONI EROGABILI DA UN'AZIENDA SANITARIA SONO:

QUELLE ELENCATE E CODIFICATE DALLA REGIONE
QUELLE ELENCATE E CODIFICATE DA UN DECRETO MINISTERIALE
QUELLE ELENCATE E CODIFICATE DA UN DECRETO MINISTERIALE, MA LA REGIONE PUÒ CODIFICARNE ULTERIORI
Non so rispondere

11. LE REGIONI, ATTRAVERSO LE AZIENDE SANITARIE, ASSICURANO:

I LIVELLI ESSENZIALI ED UNIFORMI DI ASSISTENZA STABILITI ANNUALMENTE DALLA CONFERENZA STATO REGIONI
I LIVELLI ESSENZIALI ED UNIFORMI DI ASSISTENZA DEFINITI DAL PIANO SANITARIO NAZIONALE
I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA STABILITI ANNUALMENTE DAL GOVERNO NELLA LEGGE FINANZIARIA
Non so rispondere

12. LE SPERIMENTAZIONI GESTIONALI SONO STATE INTRODOTTE CON:

D. LGS. 19/06/1999, N. 229
LEGGE 03/08/2007 N 120
D. LGS. 30/12/1992, N. 502
Non so rispondere

13. L'INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA È DISCIPLINATA:

DALLA LEGGE N. 104/1992
DAL D.LGS 502/1992
DALLA L. N. 194/1978
Non so rispondere

14. L'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ È:

UN ORGANO GIUDIZIARIO IN MATERIA SANITARIA
UN ORGANO TECNICO-SCIENTIFICO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
ORGANO TECNICO CONSULTIVO DELLE REGIONI A STATUTO SPECIALE
Non so rispondere

15. L'ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO (ISPESL) È:

UNA FONDAZIONE PRIVATA
L'ORGANO DI AUTOGOVERNO DEL MINISTERO DELLA SALUTE
UN ORGANO TECNICO-SCIENTIFICO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
Non so rispondere

16. L'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELL'AUSL SONO DISCIPLINATI:

CON ATTO AZIENDALE DIIRITTO PUBBLICO
CON DELIBERA DI GIUNTA REGIONALE
CON ATTO AZIENDALE DI DIRITTO PRIVATO
Non so rispondere

17. L'ORGANIZZAZIONE INTERNA DI UN'AZIENDA OSPEDALIERA È SU BASE:

DISTRETTUALE
DIPARTIMENTALE
AGGREGATA
Non so rispondere

18. L'ORGANO DI INDIRIZZO È:

UN ORGANO DELLE AZIENDE USL E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE
UN ORGANO DELLE AZIENDE OSPEDALIERE UNIVERSITARIE
NON È UN ORGANO
Non so rispondere

19. L'OSSERVATORIO NAZIONALE DI FARMACOVIGILANZA È UNO STRUMENTO DI CONTROLLO E MONITORAGGIO:

DELLE AUSL
DELL'AIFA
DELLA COMMISSIONE UNICA DEL FARMACO
Non so rispondere

20. L'UNITÀ SANITARIA LOCALE VIENE ISTITUITA NEL:

1978
1992
1999
Non so rispondere