• Accedi • Iscriviti gratis
  • Infermiere Roma

    Tempo trascorso
    -

    1. IL PRESIDIO OSPEDALIERO È UN'ARTICOLAZIONE:

    DELL'AZIENDA USL
    DELL'AZIENDA OSPEDALIERA
    DELL'AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA
    Non so rispondere

    2. IL RIORDINO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE RISALE AGLI ANNI:

    1981-82
    1992-93
    1994-95
    Non so rispondere

    3. IL RIORDINO DELLA SANITÀ ED IL RIASSETTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE AVVENGONO CON:

    LA L. 23/12/1978, N. 833
    IL D. LGS. 30/12/1992, N. 502
    LA L. 20/10/1993, N. 445
    Non so rispondere

    4. IL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA IN UNA AUSL È AFFIDATO A:

    BANCA D'ITALIA
    UN ISTITUTO ASSICURATIVO
    UN ISTITUTO DI CREDITO
    Non so rispondere

    5. IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE VIENE ISTITUITO NEL:

    1968
    1978
    1992
    Non so rispondere

    6. IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE, ISTITUITO CON LA L. N. 833/1978, È:

    ANCORA VIGENTE
    ABOLITO CON IL D. LGS. N. 502/1992
    TRASFORMATO IN SERVIZIO SANITARIO REGIONALE
    Non so rispondere

    7. IL TRATTAMENTO PER DISTURBI MENTALI PUÒ ESSERE:

    SOLO OBBLIGATORIO
    SOLO VOLONTARIO
    VOLONTARIO ED OBBLIGATORIO
    Non so rispondere

    8. IN CHE ANNO AVVIENE IL PRIMO TRASFERIMENTO DI COMPETENZE DALLO STATO ALLE REGIONI IN MATERIA SANITARIA?

    1968
    1972
    1978
    Non so rispondere

    9. IN QUALE ARTICOLO DELLA COSTITUZIONE È TUTELATO IL DIRITTO ALLA SALUTE?

    2
    29
    32
    Non so rispondere

    10. IN QUALE DISCIPLINA DEVE ESSERE LAUREATO IL DIRETTORE GENERALE DI UNA AZIENDA OSPEDALIERA?

    IN MEDICINA E CHIRUGIA
    IN DISCIPLINE ECONOMICHE O GIURIDICHE
    IN QUALSIASI DISCIPLINA
    Non so rispondere

    11. NEL 1978 VIENE APPROVATA:

    LA C.D. RIFORMA DEL SISTEMA MUTUALISTICO
    LA C.D RIFORMA OSPEDALIERA
    LA C.D. RIFORMA SANITARIA
    Non so rispondere

    12. NEL 1992 VIENE APPROVATA:

    LA COSIDDETTA RIFORMA SANITARIA
    LA COSIDDETTA RIFORMA OSPEDALIERA
    LA COSIDETTA RIFORMA SANITARIA BIS
    Non so rispondere

    13. NELLA SPERIMENTAZIONE DI NUOVI MODELLI GESTIONALI DI COLLABORAZIONE TRA STRUTTURE DEL SSN E SOGGETTI PRIVATI, LA PARTECIPAZIONE DI QUESTI ULTIMI:

    NON PUÒ ESSERE INFERIORE AL 49%
    NON PUÒ SUPERARE IL 33%
    NON PUÒ SUPERARE IL 49%
    Non so rispondere

    14. NELL'AMBITO DI UNA AZIENDA SANITARIA, L'ORGANO COMPETENTE AD INFLIGGERE IL RIMPROVERO È:

    IL DIRIGENTE DEL PRESIDIO, SERVIZIO O UFFICIO DI APPARTENENZA DEL DIPENDENTE, SECONDO L'ORDINAMENTO AZIENDALE
    IL COLLEGIO DI DIREZIONE
    IL DIRETTORE GENERALE
    Non so rispondere

    15. NELLE AZIENDE OSPEDALIERE SONO PRESENTI I VETERINARI?

    SI
    SOLO SE IN PROSSIMITÀ DI AZIENDE AGRICOLE
    NO
    Non so rispondere

    16. OGNI QUANTO TEMPO VIENE RINNOVATO IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ?

    OGNI 2 ANNI
    OGNI 3 ANNI
    OGNI 5 ANNI
    Non so rispondere

    17. PER LE AZIENDE SANITARIE LA TESORERIA UNICA È ENTRATA IN VIGORE DAL:

    1990
    1992
    1999
    Non so rispondere

    18. PER OTTENERE L'AUTORIZZAZIONE SANITARIA ALL'APERTURA DI UN PUBBLICO ESERCIZIO IL CITTADINO SI DEVE RIVOLGERE:

    AL PREFETTO
    AL PRESIDENTE DELLA REGIONE
    AL SINDACO
    Non so rispondere

    19. QUALE AUTORITÀ ADOTTA UN'ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE IN MATERIA SANITARIA LIMITATA AL TERRITORIO DI UN SOLO COMUNE?

    IL PREFETTO
    IL SINDACO
    IL QUESTORE
    Non so rispondere

    20. QUALE AUTORITÀ È COMPETENTE AD EMANARE NORME PER LA GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA E PATRIMONIALE DELLE AZIENDE SANITARIE?

    LA CORTE DEI CONTI
    IL MINISTERO DELLA SALUTE
    LA REGIONE
    Non so rispondere