Istruttore amministrativo contabile, prova preselettiva

Tempo trascorso
-

1. Nell’ambito del principio della programmazione al quale devono conformare la propria gestione, gli Enti Locali deliberano il bilancio di previsione finanziario riferito ad un orizzonte temporale:

almeno quinquennale.
triennale.
almeno triennale.
Non so rispondere

2. A norma del disposto di cui all’art. 52, comma 2, del TUEL il Sindaco e la Giunta cessano dalla carica in caso di approvazione di una mozione di sfiducia:

Sottoscritta da almeno un quinto dei Consiglieri assegnati.
Sottoscritta da almeno un terzo dei Consiglieri assegnati.
Votata per appello nominale dalla maggioranza assoluta dei componenti il Consiglio.
Non so rispondere

3. Secondo la Costituzione:

Il Comune è in via generale titolare delle funzioni amministrative, salvo che, per assicurarne l’esercizio unitario, esse siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato.
Il Comune non è titolare di funzioni amministrative proprie, ma in via generale svolge quelle delegate a tale livello territoriale dallo Stato e dalle Regioni.
Il Comune costituisce in via generale il livello di decentramento dell’esercizio di funzioni appartenenti alla titolarità dei superiori livelli di governo.
Non so rispondere

4. Ai sensi dell’art. 21-octies, comma 1, della L. 241/1990, il vizio di incompetenza determina:

La nullità del provvedimento.
L’inesistenza del provvedimento.
L’annullabilità del provvedimento.
Non so rispondere

5. Le variazioni di bilancio:

sono di competenza inderogabile del consiglio comunale.
sono di competenza della giunta comunale, ma debbono essere comunicate al consiglio comunale entro sessanta giorni dall’adozione a pena di decadenza.
possono essere adottate in via d’urgenza dalla giunta comunale, ma debbono essere sottoposte a ratifica da parte del consiglio comunale entro sessanta giorni dall’adozione a pena di decadenza.
Non so rispondere

6. In quale caso vengono revocati gli incarichi dirigenziali, ai sensi del D.Lgs. 267/2000?

In caso di inosservanza delle direttive del Sindaco, della Giunta o dell’assessore di riferimento, o in caso di mancato raggiungimento al termine di ciascun anno finanziario degli obiettivi assegnati nel piano esecutivo di gestione.
Esclusivamente in caso di mancato raggiungimento al termine di ciascun anno finanziario degli obiettivi assegnati nel piano esecutivo di gestione.
Esclusivamente in caso di grave e reiterata inosservanza delle direttive del Sindaco, della Giunta o dell’assessore di riferimento.
Non so rispondere

7. Il conduttore di un immobile urbano ad uso abitativo:

è soggetto passivo ai fini IMU, ma solamente se adibisce l’immobile a propria abitazione principale.
è soggetto passivo ai fini IMU, ma solamente se non adibisce l’immobile a propria abitazione principale.
non è soggetto passivo ai fini IMU.
Non so rispondere

8. Le stazioni appaltanti per affidamenti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore a € 40.000,00:

devono essere qualificate ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs 50/2016.
ricorrono ad una centrale di committenza o a soggetti aggregatori qualificati.
procedono mediante affidamento diretto.
Non so rispondere

9. Gli statuti delle Regioni con autonomia ordinaria sono adottati:

Con legge regionale
Con legge costituzionale
Con legge statale ordinaria
Non so rispondere

10. La base imponibile ai fini IMU di un fabbricato iscritto in catasto è determinata in ragione:

del valore venale medio in comune commercio.
della superficie catastale.
della rendita catastale.
Non so rispondere

11. Nell’attuale ordinamento costituzionale il potere di impugnare in via diretta una legge dello Stato dinanzi alla Corte Costituzionale è riconosciuto:

Solamente alle regioni
Alle regioni, alle province autonome e ai comuni
Solamente alle regioni e alle province autonome
Non so rispondere

12. Ai sensi del testo unico sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo n. 267 del 2000, nei comuni e nelle province quale è l’organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo?

La giunta comunale/provinciale
Il consiglio comunale/provinciale
Il sindaco/presidente della provincia
Non so rispondere

13. Divenuta efficace l’aggiudicazione definitiva, e fatto salvo l’esercizio dei poteri di autotutela nei casi consentiti dalle norme vigenti, la stipulazione del contratto di appalto o di concessione:

ha luogo entro il termine di trenta giorni, salvo diverso termine previsto nel bando o nell’invito ad offrire, ovvero l’ipotesi di differimento espressamente concordata con l’aggiudicatario;
ha luogo entro i successivi sessanta giorni, salvo diverso termine previsto nel bando o nell’invito ad offrire, ovvero l’ipotesi di differimento espressamente concordata con l’aggiudicatario, ma non prima di trentacinque giorni dall’invio dell’ultima delle comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione.
ha luogo entro il termine di trentacinque giorni dall'invio dell'ultima delle comunicazioni del provvedimento di aggiudicazione definitiva, salvo diverso termine previsto nel bando o nell’invito ad offrire, ovvero l’ipotesi di differimento espressamente concordata con l’aggiudicatario.
Non so rispondere

14. Le fasi di gestione delle spese sono, nell’ordine:

ordinazione, impegno, pagamento.
Impegno, ordinazione, versamento.
impegno, liquidazione, ordinazione, pagamento.
Non so rispondere

15. Dispone il c. 2 dell’art. 53 del TUEL che, in caso di assenza o di impedimento temporaneo, il Sindaco è sostituito dal Vice-Sindaco. Il Vice-Sindaco è legittimato ad esercitare anche le attribuzioni del Sindaco nei servizi di competenza statale?

No, le attribuzioni del Sindaco nei servizi di competenza statale sono esercitate in via sostitutiva dal Prefetto.
Si.
No, le attribuzioni del Sindaco nei servizi di competenza statale sono esercitate dal Commissario Prefettizio.
Non so rispondere

16. Per effetto del principio di separazione delle competenze tra organi di governo o politici da un lato e dirigenti dall’altro, l’assunzione di quale/quali dei seguenti atti, in materia di affari istituzionali, rientra/rientrano tra le competenze dei dirigenti?

Documento unico di programmazione.
Autenticazioni e legalizzazioni ed ogni manifestazione di giudizio o di conoscenza.
Programma di mandato.
Non so rispondere

17. Ai sensi del testo unico sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo n. 267 del 2000, quanti voti di preferenza l’elettore può esprimere per l’elezione del consiglio comunale?

in ogni caso uno.
uno nei comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti, due nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti.
un numero di voti corrispondente al numero delle liste ammesse alla votazione.
Non so rispondere

18. Il presupposto della tassa sui rifiuti (TARI) è:

il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
la proprietà di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, esclusivamente a titolo di proprietà, ma non di locazione.
il possesso di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, esclusivamente a titolo di locazione o comodato.
Non so rispondere

19. La Costituzione prevede per i Comuni la possibilità di ricorrere all’indebitamento?

No, salvo che la Legge annuale di Stabilità e Crescita lo consenta
Sì, ma solo per finanziare spese di investimento
No, essi possono ricorrere al Fondo Perequativo
Non so rispondere

20. Ai sensi dell’art. 48 del testo unico sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo n. 267 del 2000, le giunte comunali/provinciali hanno competenza ad adottare:

Esclusivamente gli atti di programmazione economico-finanziaria
Tra l’altro tutti gli atti di governo non riservati dalla legge al consiglio e che non siano riservate alle competenze del sindaco/presidente della provincia
Esclusivamente lo statuto comunale/provinciale
Non so rispondere

21. Ai sensi della Legge 241 del 1990, il provvedimento amministrativo ad efficacia durevole può essere revocato:

Per sopravvenuti motivi di pubblico interesse ovvero nel caso di nuova valutazione dell’interesse pubblico originario.
Per sopravvenuti motivi di pubblico interesse, ma non nel caso di nuova valutazione dell’interesse pubblico originario.
Nel caso di nuova valutazione dell’interesse pubblico originario, ma non nel caso di motivi di pubblico interesse sopravvenuti.
Non so rispondere

22. A norma del disposto di cui all’art. 38 del TUEL, le dimissioni dalla carica di consigliere comunale:

sono irrevocabili, non necessitano di presa d’atto da parte di alcun organo e sono immediatamente efficaci.
necessitano di presa d’atto da parte dell’organo consiliare e possono essere revocate sino all’intervento della presa d’atto.
sono irrevocabili, necessitano di presa d’atto da parte dell’organo consiliare e sino a tale momento non sono efficaci.
Non so rispondere

23. La legge regionale può stabilire sanzioni penali?

No, mai
Sì, sia detentive sia pecuniarie
Sì, ma solamente pecuniarie
Non so rispondere

24. Ai sensi della Legge 241 del 1990, rientra nella competenza del responsabile del procedimento:

Adottare in ogni caso il provvedimento finale.
In presenza di diversi interessi pubblici concomitanti, valutare quale di essi sia prevalente.
Accertare d’ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all’uopo necessari.
Non so rispondere

25. A norma dell’art. 78 del d.lgs. 267/2000, i componenti della giunta comunale devono astenersi, relativamente alle delibere riguardanti interessi propri o di parenti o affini fino al quarto grado:

dal prendere parte alla votazione.
dal prendere parte alla discussione e alla votazione.
dal prendere parte alla discussione.
Non so rispondere

26. Una situazione giuridica soggettiva individuale che, si qualifica come interesse qualificato e differenziato verso l’ottenimento di un bene della vita attraverso il legittimo esercizio dell’azione amministrativa, si definisce:

Interesse legittimo.
Diritto soggettivo.
Interesse di fatto.
Non so rispondere

27. Il termine per la deliberazione del rendiconto dimostrativo della gestione finanziaria, economica e patrimoniale è:

il 30 giugno dell’anno successivo all’esercizio di riferimento.
Il rendiconto non è oggetto di deliberazione, bensì di approvazione da parte del responsabile del servizio finanziario con propria determinazione entro il 30 giugno dell’anno successivo all’esercizio di riferimento.
il 30 aprile dell’anno successivo all’esercizio di riferimento.
Non so rispondere

28. L’annullamento d’ufficio, a norma dell’art. 21-nonies della L. 241/1990:

Ha ad oggetto provvedimenti amministrativi illegittimi.
È attribuito, quanto a competenza, sempre all'organo superiore a quello che ha emanato l'atto, salvo che la legge non attribuisca il potere ad altro organo o ad altra amministrazione.
Non può avere ad oggetto provvedimenti amministrativi adottati in violazione di legge.
Non so rispondere

29. Qual è la differenza tra i delitti di corruzione e di concussione?

Nella concussione vi è un libero accordo tra il privato ed il pubblico ufficiale, mentre nella corruzione la volontà del privato è coartata dal pubblico ufficiale
Nella corruzione vi è un libero accordo tra il privato ed il pubblico ufficiale, mentre nella concussione la volontà del privato è coartata dal pubblico ufficiale
La concussione è commessa dal privato, la corruzione dal pubblico ufficiale
Non so rispondere

30. La finanza dei comuni e delle province è costituita da trasferimenti erariali, trasferimenti regionali, altre entrate proprie, anche di natura patrimoniale, risorse per investimenti ed altre entrate generiche, nonché:

da addizionali e compartecipazioni ad imposte erariali o regionali, ma non imposte proprie, tasse e diritti per servizi pubblici.
da imposte proprie, addizionali e compartecipazioni ad imposte erariali o regionali, tasse e diritti per servizi pubblici.
non è composta da entrate di altra natura.
Non so rispondere