• Accedi • Iscriviti gratis
  • Prova preselettiva per infermieri 04

    Tempo trascorso
    -

    1. GLI ACCERTAMENTI PERIODICI PER CONTROLLARE LO STATO DI SALUTE E L'IDONEITÀ DEL LAVORATORE ALLA MANSIONE SPECIFICA CUI É O DEV'ESSERE ADIBITO, DA CHI SONO EFFETTUA TI?

    Da uno specialista appositamente individuato dal datore di lavoro in funzione dello specifico rischio ambientale cui il lavoratore é abitualmente sottoposto
    Da un collegio medico istituito presso gli Ospedali Militari
    Dal medico competente, avvalendosi della sorveglianza sanitaria da lui effettuata e tramite gli accertamenti da lui disposti
    Non so rispondere

    2. NELL'AMBITO DI UN PROCEDIMENTO DISCIPLINARE, IN CASO DI TRASFERIMENTO DEL DIPENDENTE, A QUALUNQUE TITOLO, IN UN'ALTRA AMMINISTRAZIONE PUBBLICA, LA SANZIONE:

    E' applicata presso quest'ultima
    È trasformata in una ammenda
    Non si può più applicare
    Non so rispondere

    3. IL PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ TERRITORIALI:

    È basato sul principio dell'economicità degli interventi
    È basato sul principio della intersettorialità degli interventi
    È basato sul principio della discrezionalità degli interventi
    Non so rispondere

    4. IL CONSIGLIO DEI SANITARI:

    Fornisce parere obbligatorio al direttore generale per le attività tecnico-­sanitarie
    È composto da personale medico, infermieristico, tecnico ed amministrativo in proporzione alla loro presenza in azienda
    Non prevede la presenza del medico veterinario
    Non so rispondere

    5. IL DIRETTORE GENERALE:

    Non può assumere provvedimenti in difformità dal parere reso dal direttore sanitario, dal direttore amministrativo e dal consiglio dei sanitari
    Non può assumere provvedimenti
    È tenuto a motivare i provvedimenti assunti in difformità dal parere reso dal direttore sanitario, dal direttore amministrativo e dal consiglio dei sanitari
    Non so rispondere

    6. L'ART. 32 DELLA COSTITUZIONE SANCISCE:

    L'interesse legittimo alla tutela della salute
    Il diritto alla tutela della salute
    L'interesse superiore alla garanzia della vita salvo quanto disposto dalla legge
    Non so rispondere

    7. IL DIRETTORE GENERALE DELL'AZIENDA SANITARIA LOCALE DEVE VERIFICARE LA CORRETTA ED ECONOMICA GESTIONE DELLE RISORSE ATTRIBUITE ED INTROITATE NONCHÉ L'IMPARZI ALITÀ ED IL BUON ANDAMENTO DELL'AZIONE AMMINISTRATIVA ANCHE MEDIANTE:

    L'istituzione dell'apposito servizio di controllo interno
    La nomina del direttore sanitario
    L'istituzione del consiglio dei sanitari
    Non so rispondere

    8. LA LEGGE REGIONALE N.10/2006 E SMI STABILISCE CHE LA REGIONE SARDEGNA ASSICURA I LIVELLI ESSENZIALI E UNIFORMI DI ASSISTENZA:

    Garantiti sull'intero territorio regionale e finanziati con risorse pubbliche
    Garantiti sull'intero territorio della ASL di competenza e finanziati con risorse pubbliche e ticket a carico dei pazienti
    Garantiti sull'intero territorio nazionale e con finanziamenti pubblici e privati
    Non so rispondere

    9. AI SENSI DEL D.LGS. 81/08, IL DATORE DI LAVORO DEVE:

    Aggiornare le misure di prevenzione in relazione ai mutamenti organizzativi e produttivi che hanno rilevanza ai fini della salute e della sicurezza sul lavoro
    Provvedere direttamente ad accertamenti preventivi intesi a constatare l'assenza di controindicazioni al lavoro cui i lavoratori sono destinati
    Esprimere giudizi di idoneità alla mansione specifica del lavoratore
    Non so rispondere

    10. QUALE TRA LE SEGUENTI AFFERMAZIONI RELATIVE AD UN MODELLO CONCETTUALE DI NURSING È CORRETTA?

    E' un metodo alternativo al processo di nursing per la pianificazione assistenziale
    E' una struttura teorica che si basa sui concetti fondamentali di persona, salute, ambiente, assistenza
    E' il modello morale di riferimento per l'espletamento della professione infermieristica
    Non so rispondere