• Accedi • Iscriviti gratis
  • Normativa privacy ambito sanitario 03

    Tempo trascorso
    -

    1. Dispone il D.Lgs 196/2003 che, il trattamento di dati personali da parte di privati o di enti pubblici economici...

    non è mai ammesso.
    è ammesso solo a seguito di sentenza del TAR competente.
    è sempre ammesso, a prescindere dal consenso dell'interessato.
    è ammesso solo con il consenso espresso dell'interessato.
    Non so rispondere

    2. Quale delle seguenti affermazioni è corretta, ai sensi del D.Lgs. 196/2003, in materia di obblighi di sicurezza?

    I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati in modo da ridurre al minimi i rischi, tra gli altri, di distruzione o perdita dei dati stessi.
    I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati senza tenere conto delle conoscenze acquisite in base al progresso dei dati stessi. tecnico.
    I dati personali oggetto di trattamento possono essere custoditi ma non controllati in modo da ridurre al minimo i rischi, tra gli altri, di trafugamento dei dati stessi.
    I dati personali oggetto di trattamento non possono essere né controllati né custoditi.
    Non so rispondere

    3. Secondo le definizioni date dal D.Lgs. 196/2003, cosa si intende per «rete pubblica di comunicazioni»?

    Una rete di comunicazioni cartacee utilizzata interamente per fornire servizi di comunicazione accessibili al pubblico.
    Una rete di comunicazioni cartacee utilizzata interamente per fornire servizi di comunicazione accessibili a determinati soggetti privati.
    Una rete di comunicazioni elettroniche utilizzata interamente o prevalentemente per fornire servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico
    Una rete di comunicazioni elettroniche utilizzata esclusivamente per fornire servizi interni alla Pubblica Amministrazione
    Non so rispondere

    4. Cosa si intende, stanti le definizioni del D.Lgs. 196/2003, per «interessato»?

    L'organo di controllo sulla privacy.
    La persona fisica o giuridica, che ha interesse ad accedere ai dati.
    La persona fisica, cui si riferiscono i dati personali.
    L'organo di polizia investigativa
    Non so rispondere

    5. Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, entro quale termine il Garante comunica la decisione adottata sulla richiesta di autorizzazione al trattamento di dati sensibili?

    Trenta giorni, decorsi i quali la mancata pronuncia equivale a rigetto.
    Quarantacinque giorni, decorsi i quali la mancata pronuncia equivale a rigetto.
    Cento giorni, decorsi i quali la mancata pronuncia equivale ad accoglimento.
    Trenta giorni, decorsi i quali la mancata pronuncia equivale ad accoglimento.
    Non so rispondere

    6. Secondo quanto disposto dal D.Lgs. 196/2003, da chi possono essere effettuate le operazioni di trattamento dei dati personali?

    Esclusivamente da esperti che risultano iscritti all'Albo presso il Ministero dell'interno.
    Solo da incaricati che operano in piena autonomia, prescindendo da indicazioni e istruzioni.
    Solo da incaricati che operano sotto la diretta autorità del titolare o del responsabile, attenendosi alle istruzioni impartite.
    Esclusivamente dal titolare
    Non so rispondere

    7. Secondo quanto viene stabilito dall'art. 62 del D.Lgs. 196/2003, si considerano di rilevante interesse pubblico, tra le altre, le finalità relative...

    alla tenuta degli atti ma non dei registri dello stato civile.
    alla tenuta degli atti e dei registri dello stato civile.
    alla tenuta dei registri ma non degli atti dello stato civile.
    alla tenuta dei registri fiscali ma non di quelli contabili.
    Non so rispondere

    8. Stabilisce l'art. 74 del D.Lgs. 196/2003 che i contrassegni rilasciati a qualunque titolo per la circolazione e la sosta di veicoli a servizio di persone invalide che devono essere esposti su veicoli...

    contengono i soli dati indispensabili ad individuare l'autorizzazione rilasciata e senza l'apposizione di diciture dalle quali può essere individuata la persona fisica interessata.
    contengono tutti i dati della persona fisica interessata.
    contengono i soli dati indispensabili ad individuare la persona fisica interessata.
    contengono solo il nome il congnome e la data di nascita della persona interessata.
    Non so rispondere

    9. Stabilisce l'art. 101 del D.Lgs. 196/2003 che i dati personali raccolti per scopi srorici...

    sono conservati nell'Archivio di Stato
    possono essere utilizzati per adottare atti o provvedimenti amministrativi sfavorevoli alla collettività.
    possono sempre essere utilizzati per adottare atti o provvedimenti amministrativi sfavorevoli all'interessato.
    non possono essere utilizzati per adottare atti o provvedimenti amministrativi sfavorevoli all'interessato, salvo i casi previsti dalla legge.
    Non so rispondere

    10. Cosa si intende, stanti le definizioni del D.Lgs. 196/2003, per «scopi scientifici»?

    Le finalità personali conseguite dalla persona fisica o giuridica, a cui competono le decisioni in ordine alle finalità.
    Le finalità di studio e di indagine sistematica finalizzata allo sviluppo delle conoscenze scientifiche in uno specifico settore.
    Le finalità di studio, indagine, ricerca e documentazione di figure, fatti e circostanze del passato.
    Le finalità di indagine statistica o di produzione di risultati statistici, anche a mezzo di sistemi informativi statistici.
    Non so rispondere

    11. Stabilisce l'art. 101 del D.Lgs. 196/2003 che i dati personali raccolti per scopi storici possono essere comunque diffusi...

    sempre a prescindere dal comportamento adottato dall'interessato.
    quando sono relativi a circostanze o fatti secretati dall'interessato.
    quando sono relativi a circostanze o fatti resi noti direttamente dall'interessato o attraverso suoi comportamenti in pubblico.
    quando sono relativi a circostanze sfavorevoli per l'interessato
    Non so rispondere

    12. Secondo le definizioni date dal D.Lgs. 196/2003, cosa si intende per «strumenti elettronici»?

    Esclusivamente i server su cui sono archiviati i dati degli utenti.
    Esclusivamente gli scanner utilizzati dai responsabili del trattamento per archiviare tutta la documentazione cartacea.
    Esclusivamente la strumentazione hardware utilizzata per il trattamento
    Gli elaboratori, i programmi per elaboratori e qualunque dispositivo elettronico o comunque automatizzato con cui si effettua il trattamento.
    Non so rispondere

    13. Secondo le definizioni date dal D.Lgs. 196/2003, cosa si intende per «utente»?

    Qualsiasi persona fisica che utilizza un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico, per motivi privati o commerciali.
    Qualsiasi persona giuridica che permette l'utilizzo un servizio di comunicazione elettronica all'interno della Pubblica Amministrazione.
    Qualsiasi Pubblica Amministrazione che predispone ed utilizza un servizio di comunicazione interno, per motivi di protocollo e contabilità.
    Qualsiasi persona fisica che per motivi personali attiva un servizio di comunicazione elettronica.
    Non so rispondere

    14. In base a quanto stabilito dall'art.29 del D.Lgs. 196/2003, il Responsabile del trattamento dei dati...

    è designato con Decreto del Ministro della Giustizia
    è designato dal titolare facoltativamente.
    è designato dal titolare obbligatoriamente.
    è designato dall'Autorità di Pubblica Sicurezza.
    Non so rispondere

    15. Secondo quanto prescritto dal D.Lgs. 196/2003, è richiesto il consenso al trattamento dei dati nel caso di salvaguardia della vita o dell'incolumità fisica di un terzo?

    Si, sempre.
    Si, ma solo in caso di calamità naturali.
    Si, ma solo in caso di pericolo per l'incolumità pubblica di più persone
    No.
    Non so rispondere

    16. Stabilisce il D.Lgs. 196/2003 che il trattamento dei dati genetici, da chiunque effettuato, è consentito nei soli casi previsti da apposita autorizzazione...

    rilasciata dal Ministro del Lavoro sentito il Ministro della Salute, che acquisisce, a tal fine, il parere del CNEL
    rilasciata dal Garante sentito il Ministro della Salute, che acquisisce, a tal fine, il parere del Consiglio Superiore di Sanità.
    rilasciata dal Ministro della Salute, che acquisisce, a tal fine, il parere del Consiglio di Sicurezza.
    rilasciata dal Centro di Ricerca sentito l'Organo di Direzione, che acquisisce, a tal fine, il parere del Comitato Ispettivo.
    Non so rispondere

    17. Stabilisce l'art. 105 del D.Lgs. 196/2003 che i dati personali trattati per scopi statistici o scientifici...

    possono essere utilizzati per prendere decisioni o provvedimenti relativamente all'interessato.
    possono essere utilizzati per prendere decisioni, ma non provvedimenti, relativamente all'interessato.
    possono essere utilizzati per prendere provvedimenti, ma non decisioni, relativamente all'interessato
    non possono essere utilizzati per prendere decisioni o provvedimenti relativamente all'interessato.
    Non so rispondere

    18. Stabilisce l'art. 101 del D.Lgs. 196/2003 che i documenti contenenti dati personali, trattati per scopi storici, possono essere utilizzati, ...

    prescindendo dalla loro natura, solo se non indispensabili al perseguimento di tali scopi
    tenendo conto della loro natura, solo se pertinenti e indispensabili per il perseguimento di tali scopi.
    prescindendo dalla loro natura, solo se pertinenti, ma non indispensabili, al perseguimento di tali scopi.
    tenendo conto della loro natura, anche se non pertinenti al perseguimento di tali scopi.
    Non so rispondere

    19. Cosa si intende, stanti le definizioni del D.Lgs. 196/2003, per «comunicazione»?

    Dare conoscenza dei dati personali a uno o più soggetti determinati diversi dall'interessato, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.
    Dare conoscenza dei dati personali a uno o più soggetti determinati diversi dall'interessato, in qualunque forma, ad esclusione della consultazione.
    Dare conoscenza dei dati personali a soggetti indeterminati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.
    Dare conoscenza di dati esclusivamente collettivi a uno o più soggetti indeterminati, in qualunque forma, ad esclusione della consultazione.
    Non so rispondere

    20. Cosa si intende, stanti le definizioni del D.Lgs. 196/2003, per «banca di dati»?

    L'unico complesso organizzato che detiene tutti i dati personali del Paese, stazionato presso il Ministero della Difesa
    Qualsiasi complesso organizzato di dati collettivi, ripartito in massimo due siti.
    Qualsiasi complesso organizzato di dati personali, ripartito in una o più unità dislocate in uno o più siti.
    Qualsiasi complesso organizzato di dati collettivi, ripartito in un solo sito.
    Non so rispondere

    21. Secondo le definizioni date dal D.Lgs. 196/2003, cosa si intende per «autenticazione informatica»?

    L'insieme degli strumenti elettronici e delle procedure per la verifica anche indiretta dell'identità.
    Esclusivamente l'utilizzo della Posta Elettronica Certificata.
    L'insieme delle procedure, ma non degli strumenti elettronici, per la verifica esclusivamente indiretta dell'identità.
    L'insieme degli strumenti elettronici, ma non delle procedure, per la verifica esclusivamente diretta dell'identità
    Non so rispondere

    22. Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, si definisce "incaricato" del trattamento dei dati personali:

    La persona giuridica che compie le operazioni di trattamento a prescindere dall'autorizzazione del titolare o del responsabile.
    Esclusivamente i partiti politici responsabili del trattamento.
    La persona fisica autorizzata a compiere operazioni di trattamento dal titolare o dal responsabile.
    Esclusivamente gli enti o associazioni responsabili del trattamento.
    Non so rispondere