COMPRENSIONE DEL BRANO PER OSS - 10 domande

Tempo trascorso
-

1. LEGGERE ATTENTAMENTE IL BRANO E RISPONDERE ALLE DOMANDE CHE SEGUONO. Da ­ “Le tre pietre” – a cura di Maria Varano. “Il sentiero dell’arcobaleno”. In un paese ai piedi delle montagne nere nella regione delle “patate” di nome Patatuk, viveva una giovane donna di nome Candida; il suo aspetto era florido e gioioso. Candida sognava una vita diversa in un paese e in una casa piena di luce e colori dove potesse riposare e ammirare la natura, cosa che era impossibile nella realtà visto che nella sua famiglia si pensava solo al lavoro e a mangiare. Nell’arcipelago del Sole, nell’isola Arcobaleno viveva Magosaggio che sapeva leggere nel cuore delle persone. Egli desiderava aiutare coloro che erano alla ricerca del colore perché le forze delle tenebre, la cui personificazione era la strega Aquilina, tentavano di portarle verso il buio. Un giorno, Candida era intenta a tirare l’acqua dal pozzo: appena posato il secchio a terra l’acqua cominciò a ribollire e prese la forza di un’onda marina. Questo era un messaggio di Magosaggio, l’onda cominciò a parlare e disse: “Tu cerchi la luce e il calore, ma qui non lo troverai, quindi mettiti in cammino e cerca la montagna della luna”. Candida non sapeva come fare e quindi continuava la vita grigia e patatosa di tutti i giorni. Un giorno mentre zappava, urtò contro una strana pietra a forma di cubo con delle aperture simili a finestre; in seguito all’urto il cubo cominciò a ingrandirsi e da una delle finestre uscì un sedile con gambe e piedi con i pantaloni alla zuava e scarpe con fibbie. Il sedile si pose di fronte a Candida e le disse: “Io mi chiamo Svelto­comodo, siediti su di me e ti porterò dove vuoi andare”. Candida capì che era arrivato il suo momento e si sedette fiduciosa. Immediatamente Svelto­comodo la portò ai margini della foresta dove incontrò una famiglia di Canbuini che con il loro grattaschiena riuscirono a fermare il sedile prima che entrasse nella foresta. Candida li vide tremanti e impauriti alla vista dello strano aggeggio e chiese loro il perché. La risposta fu immediata e imprevista: “Guarda che con Svelto­comodo non arriverai mai alla montagna della luna, ma ti ritroverai nel regno della strega Aquilina”. Candida, capita al volo la situazione, saltò giù dal sedile e prese la bottiglia che le porgevano i Canbuini. Stappatala ne uscì un getto d’acqua frizzante con un nuovo messaggio: “Devi attraversare la foresta con la guida giusta. Scegli con attenzione e affidati al tuo cuore”. Mentre Candida camminava ai margini della foresta ripensando a ciò che era appena successo incontrò una muccapra bianca con la testa blu, un ombrello in una zampa e piccole ali arancioni sulla schiena. Rivolgendosi a Candida disse: “Salta su bella fanciulla, ti porto verso il sole”. Candida affascinata dall’animale così pazzerello gli saltò in groppa e si lasciò portare. Ad un certo punto giunsero sulle sponde di un torrente che non sapeva come attraversare. Dal ramo di un albero vicino l’uccello Robin Hood disse a Candida: “Se vuoi attraversare il torrente chiama la fata Ninfea, lei ti risponderà se riuscirai a fare il gioco dei tre salti”, e le fece cadere ai piedi un sassolino piatto. Candida, preso il sassolino, tentò più volte il gioco e ogni volta che falliva il sassolino tornava indietro per magia. All’ennesimo tentativo il gioco riuscì e la fata Ninfea apparve emergendo dalle acque e le chiese: “Cosa desideri?”. Lei le rispose: “Io desidero arrivare alla montagna della luna”. La fata Ninfea rispose: “Affidati allo gnomo sul cervo volante” e scomparve con uno spruzzo cristallino nelle acque del torrente. Dalla nebbia in quel momento sbucò il cervo volante guidato dallo gnomo. Candida allora salì sul dorso del cervo volante affidandosi alla guida dello gnomo con fiducia e un senso di pace. Il cervo la portò ad un sentiero scosceso che l’avrebbe condotta in cima alla montagna della luna. Lasciandola, lo gnomo le disse: “Prosegui per il sentiero che porta in cima alla montagna e lì troverai Magosaggio”. Cammina, cammina, la fanciulla arrivò in cima alla montagna, ma tanta fu la sua delusione nel rendersi conto che lassù non c’era nessuno. Improvvisamente voltandosi vide un puntino nel cielo che si avvicinava e si faceva più grande. Grande fu la sua sorpresa quando vide volteggiare sopra la sua testa una barca a remi con a bordo un vecchio dalla lunga barba bianca e con uno sguardo dolce. La barca si fermò a mezz’aria e una scaletta di corda venne gettata ai piedi di Candida. Magosaggio con un sorriso la invitò a salire dicendole: “Sono qui per esaudire il tuo desiderio di colorare la tua vita conducendoti all’isola dell’Arcobaleno”. Candida salì sulla barca che volò verso l’orizzonte lontano. Il cervo volante porta Candida ad un sentiero scosceso che l’avrebbe condotta in cima alla montagna della luna. Casa le dice lo gnomo lasciandola?

“Prosegui per il sentiero che porta in cima alla montagna e lì troverai Magosaggio”
“Prosegui per il sentiero che porta in cima alla montagna e lì troverai fata Ninfea”
“Prosegui per il sentiero che porta in cima alla luna e lì troverai Magosaggio”
Non so rispondere

2. Candida, salendo sul dorso del cervo volante, si affida alla guida dello gnomo....

Con fiducia ed un senso di ansia
Con fiducia ed un senso di pace
Con gratitudine ed un senso di pace
Non so rispondere

3. La fata Ninfea risponderà a Candida se lei riuscirà a fare....

Il gioco dei tre salti con un sassolino piatto
Il gioco dei tre salti con un sassolino a punta
Il gioco dei tre salti con una conchiglia
Non so rispondere

4. Svelto­ - comodo porta:

Pantaloni alla zuava e scarpe con lacci
Pantaloni alla zuava e scarpe con fibbie
Pantaloni lunghi a righe e scarpe con fibbie
Non so rispondere

5. Ad un certo punto della storia Candida e muccapra giungono sulle sponde di un torrente che non riescono ad attraversare, chi dà loro dei consigli utili?

L’arciere Robin Hood
L’uccello Robin Hood
Il cervo Robin Hood
Non so rispondere

6. Secondo i Canbuini, Svelto­comodo dove vorrebbe portare Candida?

Nel regno della strega Aquilina
Nel regno della fata Ninfea
Nel regno della maga Arcobaleno
Non so rispondere

7. Chi è la strega Aquilina?

La personificazione delle forze del colore
La personificazione delle forze della luce
La personificazione delle forze delle tenebre
Non so rispondere

8. Dove Candida incontra la famiglia dei Canbuini?

Ai margini della foresta
Ai margini della foresta
Ai piedi della montagna
Non so rispondere

9. Che cosa è Svelto- ­comodo

Un cubo
Un sasso
Un sedile
Non so rispondere

10. Magosaggio che sa leggere nel cuore delle persone desidera aiutare...

Coloro che sono alla ricerca del colore
Coloro che sono alla ricerca delle tenebre
Coloro che sono alla ricerca del buio
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate