Diritto Comunitario - Maxi test 50 domande

Tempo trascorso
-

1. Sull'interpretazione delle norme comunitarie si pronuncia

Il Parlamento europeo
La Corte di Giustizia
Il Consiglio europeo
Il tribunale de L'Aja
Non so rispondere

2. Il principio dell'efficacia diretta del diritto comunitario

consente ai singoli di invocare direttamente il diritto comunitario a prescindere dal diritto nazionale
conferisce ai governi nazionali ilpotere di disapplicare le norme interne
impone ai Parlamenti nazionali di abrogare le norme interne in conflitto
attribuisce alla Corte di giustizia il potere di decidere direttamente la controversia proposta davanti al giudice nazionale
Non so rispondere

3. Tra le competenze del Ministro per il coordinamento delle Politiche dell'Unione europea rientra in particolare

Rappresentare il governo italiano alle riunioni del Consiglio
Attuare in via regolamentare tutti gli atti dell'Unione
Coordinare le azioni strategiche da attuare nell'ordinamento nazionale
Predisporre annualmente il disegno di legge comunitaria
Non so rispondere

4. La funzione di controllo della commissione europea è esercitata

Dal Consiglio europeo
Dalla Corte di Giustizia
Dal Parlamento europeo
Dai giudici nazionali
Non so rispondere

5. In caso di rimessione alla Corte di Giustizia della questione pregiudiziale interpretativa di una norma comunitaria, il giudice nazionale

Può sospendere il giudizio a quo
Deve sospendere il giudizio a quo
Prosegue il giudizio a quo
Rimette la causa a quo alla Corte di Cassazione
Non so rispondere

6. Quali sono le fasi in cui si articolano i procedimenti dinanzi alla Corte di Giustizia

fase scritta e fase orale
fase preliminare e fase decisoria
fase consultiva e fase istruttoria
fase prodromica e fase attuativa
Non so rispondere

7. Nei casi di illegittimità di una norma del diritto dell'Unione Europea, si può proporre,alla Corte di Giustizia, ricorso

per inadempimento
per carenza
di annullamento
per revisione
Non so rispondere

8. Le sentenze della Corte di Giustizia sono decise

all'unanimità
a maggioranza
a seconda delle questioni discusse
in base al tipo di ricorso
Non so rispondere

9. Le sentenze della Corte di Giustizia

devono essere motivate e sono pubblicate dopo una sessione riservata
non necessitano di motivazione ma vanno pronunciate in udienza
devono essere motivate e lette in pubblica udienza
non necessitano di motivazione e sono pubblicate dopo una sessione riservata
Non so rispondere

10. Quale istituzione dell'Unione europea è chiamta a pronunciarsi in via pregiudizale sulle decisioni-quadro?

La Corte di Giustizia
La Commissione europea
Il Consiglio europeo
La Corte europea dei diritti dell'Uomo
Non so rispondere

11. Le sentenze della Corte di giustizia sono redatte:

soltanto in lingua inglese e francese
in lingua inglese e se richiesto da una delle parti nella lingua propria delle parti del giudizio
nella lingua propria dello Stato o degli Stati implicati nella controversia
esclusivamente nella lingua ufficiale dell'Unione europea
Non so rispondere

12. Le sentenze della Corte di Giustizia sono definitive

Sì, senza alcuna possibilità di revisione
No, è possibile la revisione per motivi di giurisdizione
No, è possibile la revisione davanti alle Corti Supreme degli Stati membri
Sì, salvo revisione solo in casi eccezionali
Non so rispondere

13. E ' possibile che la Corte di Giustizia si riunisca in seduta plenaria

Sì, ma solo nei casi espressamente previsti
Si, sempre, è la modalità ordinaria di riunione
No, tranne che la Corte stessa non deliberi in tal senso
No, tranne che lo richieda l'Avvocato Generale
Non so rispondere

14. Il vertice della giurisdizione comunitaria è costituito da

Corte Europea dei diritti dell'Uomo
Tribunale internazionale
Corte di Giustizia
Parlamento europeo
Non so rispondere

15. Le decisioni della Corte di Giustizia hanno efficacia vincolante per le parti del giudizio

Sì, ma solo se preventivamente accettate
No, tranne nelle ipotesi previste dal Trattato
Sì, sempre
No, tranne in caso di deliberazione conforme del Parlamento europeo
Non so rispondere

16. Quale tra le seguenti fonti del diritto comunitario produce efficacia solo se notificata al destinatario

Decisione
Parere
Disposizione
Direttiva
Non so rispondere

17. La legge comunitaria è

La norma vincolante dell'ordinamento comunitario emanata dal Parlamento europeo
La legge italiana con cui sono regolati modalità e tempi di attuazione delle direttive
Il compendio dei regolamenti comunitari in vigore
Una denominazione alternativa del Trattato Istitutivo dell'Unione
Non so rispondere

18. Le norme dell'ordinamento comunitario a efficacia diretta creano diritti ed obblighi direttamente in favore dei singoli perché tali norme:

sono chiare e precise, tanto da consentire l'applicazione immediata
sono generali e astratte e condizionate alla legge statale di recepimento
riguardano il settore degli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture
prevedono l'intervento diretto della commissione a garanzia degli individui
Non so rispondere

19. Recepire una direttiva dell’Unione europea significa:

Introdurne le disposizioni nell’ordinamento nazionale da parte del singolo Stato membro
Approvarne il testo da parte della Commissione
Riceverne la notifica dell’entrata in vigore
Condividerne la formulazione da parte del governo di ciascuno Stato membro
Non so rispondere

20. In caso di conflitto fra una disposizione dell'ordinamento interno di uno Stato membro e una norma comunitaria, il principio del primato del diritto dell'Unione europea:

impone la disapplicazione della disposizione interna in qualunque tempo sia stata emanata
determina l'abrogazione della disposizione interna, che può essere ripristinata solo dal Parlamento nazionale
consente alla Corte di Giustizia di condannare lo Stato membro all'abrogazione della norma interna
rende necessaria la rimessione alla Corte Costituzionale della questione di compatibilità fra le due disposizioni
Non so rispondere

21. Le istituzioni scolastiche sono tenute a rispettare le norme dell'Unione europea in materia di appalti pubblici?

sì, ma solo se il contratto da affidare eccede la soglia comunitaria
no, mai, applicandosi ad esse le sole disposizioni contenute nel DI n 44/2001
sì, nei casi ed al ricorrere dei presupposti indicati dalle norme comunitarie e nazionali di recepimento in materia
sì, ma solo nei casi in cui le norme dell'Unione europea facciano esplicito rifermento agli enti di istruzione e formazione
Non so rispondere

22. Cos'è il MEPA?

E' il Mercato Europeo delle Pubbliche Amministrazioni
E' la Manifestazione Europea delle Pubbliche Amministrazioni
E' la Mercato dell'Economia della Pubblica Amministrazione
E' il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione
Non so rispondere

23. Cosa si intende per "soglia comunitaria"?

E' il valore economico stimato del contratto che condiziona l'attivazione del controllo della Corte dei conti sul contratto di appalto pubblico
E' il valore economico stimato del contratto che determina la pubblicazione del contratto di appalto pubblico sulla GU UE (Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea)
E' il valore economico stimato del contratto che determina l'individuazione delle regole da applicare al procedimento di scelta del contraente della PA in tema di appalti pubblici
E' il valore economico stimato del contratto che determina la competenza giurisdizionale sul contratto di appalto pubblico della Corte di Giustizia dell'Unione Europea
Non so rispondere

24. Quali possono essere i soggetti beneficiari degli aiuti di Stato vietati dall’ordinamento dell’Unione Europea?

Gli Stati estranei all’Unione
Le imprese pubbliche o private
Gli Stati che partecipano all’Unione
Gli Enti pubblici non economici
Non so rispondere

25. I soggetti finanziatori dell’Unione europea sono

la Banca centrale europea
la Banca europea per gli investimenti
il consiglio ECOFIN
gli Stati membri
Non so rispondere

26. Il Consiglio dell’Unione europea è presieduto:

da un Presidente designato dalla Commissione
a turno da ogni Stato membro
da un Presidente eletto dai suoi componenti
da un parlamentare nominato dal Parlamento Europeo
Non so rispondere

27. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, residenti altro Paese dell’Unione, hanno diritto, di votare ed essere eletti

nelle elezioni per il Parlamento nazionale alle stesse condizioni dei cittadini dello Stato ove sono residenti
in tutte le elezioni dello Stato in cui sono residenti, secondo le disposizioni del proprio Stato di appartenenza
nelle elezioni comunali e a per il Parlamento europeo alle stesse condizioni dei cittadini dello Stato ove sono residenti
nelle elezioni provinciali e regionali, alle condizioni previste dai regolamenti comunitari
Non so rispondere

28. Qual è l’organo che controlla gestione finanziaria dell’Unione europea?

Corte di Giustizia dell’Unione Europea
Corte dei Conti
Consiglio d’Europa
Consiglio dei Ministri dell’Economia e delle Finanze
Non so rispondere

29. La Corte dei conti dell'Unione europea esercita sulle entrate e sulle spese un controllo:

di merito e di valutazione
di autorizzazione preventiva
di legittimità e di sana gestione finanziaria
di analisi e di gestione
Non so rispondere

30. La Banca centrale europea

ha il diritto esclusivo di autorizzare l'emissione di banconote in euro all'interno dell'Unione
vigila sul corretto funzionamento dei mercati finanziari
controlla il sistema di concessione del credito da parte delle banche
del credito da parte delle banche provvede alla gestione del debito pubblico degli Stati membri
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate