Diritto Comunitario serie 25 domande

Tempo trascorso
-

1. A conferma dell'indipendenza dei membri della Commissione dell'Unione europea, essi non possono essere rimossi né dai Governi nazionali, né dal Consiglio. Un provvedimento in tal senso....

Non può essere adottato da nessuna istituzione od organo se non in casi particolarissimi che necessitano di una procedura nella quale devono essere ammessi tutti gli Stati membri.
Può essere preso solo dal Parlamento attraverso la c.d. mozione di censura.
Può essere preso solo dal Presidente della Commissione stessa attraverso la c.d. mozione di censura.
Può essere preso solo dalla Commissione stessa attraverso la c.d. mozione di sfiducia.
Non so rispondere

2. In merito alla procedura e alle sentenze della Corte di Giustizia dell'Unione europea è corretto affermare che....

Il procedimento davanti alla Corte è svolto in lingua inglese e francese mentre l'originale della sentenza, oltre che nelle suddette lingue, è redatto nella lingua processuale propria dello Stato o degli Stati membri implicati nella controversia.
Le deliberazioni della Corte devono essere prese con un numero pari di componenti.
Le sentenze della Corte non hanno forza esecutiva all'interno degli Stati membri, per le condizioni fissate dall'art. 256 del TCE.
Le sentenze della Corte devono essere motivate e lette in pubblica udienza.
Non so rispondere

3. I lavori del Parlamento europeo devono essere resi pubblici?

Solo se inerenti all'attribuzione di vantaggi economici ad alcuni Stati.
Si, per estratto ma senza pubblicazione sulla G.U. dell'Unione europea.
Si, secondo quanto previsto dagli artt. 172 e 173 del Regolamento interno.
Solo se inerenti a valutazioni in materia di ambiente.
Non so rispondere

4. Il Presidente del CES dell'Unione europea....

É nominato dal Comitato stesso per una durata di tre anni.
É nominato dal Comitato stesso per una durata di due anni.
É nominato dalla Commissione europea per un mandato di quattro anni.
É nominato dal Comitato stesso per un mandato di quattro anni.
Non so rispondere

5. I giudici del Tribunale di primo grado dell'Unione europea....

Restano in carica a tempo indeterminato, ma ogni tre anni si procede ad un rinnovo parziale che riguarda quattordici giudici.
Restano in carica per cinque anni, ma ogni due anni e mezzo si procede ad un rinnovo parziale.
Restano in carica per sei anni, ma ogni tre anni si procede ad un rinnovo parziale.
Restano in carica per sei anni, ma ogni anno si procede ad un rinnovo parziale che riguarda alternativamente quattro o cinque giudici.
Non so rispondere

6. Il Comitato delle Regioni dell'Unione europea deve essere informato di ogni richiesta di parere obbligatorio o facoltativo indirizzato al Comitato economico e sociale?

No, il TCE non prevede alcun obbligo al riguardo.
Si, in tal modo l'organismo rappresentativo del livello regionale o locale potrà formulare un parere, qualora siano in gioco specifici interessi regionali.
Solo se il parere è obbligatorio.
No, ma nella prassi il Comitato delle Regioni è informato.
Non so rispondere

7. Nel quadro normativo interno delle Comunità europee esistono una serie di organismi consultivi minori, alcuni dei quali espressamente previsti dal TCE. Quale Comitato assiste la Commissione nella conclusione degli accordi commerciali con altri Stati o con organizzazioni internazionali?

Il Comitato speciale per la politica commerciale.
Il Comitato consultivo in materia di trasporti.
Il Comitato economico finanziario.
Il Comitato di politica economica.
Non so rispondere

8. Quale istituzione dell'Unione Europea definisce ed attua la politica monetaria della Comunità?

Il Comitato delle regioni.
La Corte dei conti.
Il tribunale di primo grado.
Il SEBC.
Non so rispondere

9. La c.d. quarta risorsa del bilancio comunitario....

Consiste in tutti i diritti fissi delle istituzioni comunitarie sugli scambi con i Paesi non membri.
Si ottiene mediante l'applicazione di un tasso che attualmente è pari allo 0,30 applicato all'ammontare dei proventi dell'imposta sul valore aggiunto.
Consiste in una tariffa doganale comune e in altri proventi fissati dalla Comunità sugli scambi con i Paesi non membri.
Ha carattere complementare e consiste in contributi versati dagli Stati membri nell'ipotesi in cui le altre risorse non risultassero sufficienti a garantire la copertura del bilancio comunitario.
Non so rispondere

10. Il Parlamento europeo partecipa alla funzione normativa dell'Unione europea?

Partecipa soltanto al processo di conclusione di accordi internazionali.
Si, ma più che dell'esercizio di autonomi poteri decisionali o legislativi in senso proprio, si tratta di una partecipazione più o meno intensa al processo di formazione degli atti comunitari e di conclusione di accordi internazionali.
Si, in veste di titolare esclusivo di poteri deliberativi dell'Unione.
No, dopo il Trattato di Nizza il Parlamento dispone soltanto di meri poteri consultivi.
Non so rispondere

11. Secondo quanto stabilito dal Trattato di Amsterdam il Comitato delle Regioni dell'Unione europea....

Adotta un proprio regolamento che necessita di approvazione della Commissione.
Adotta un proprio regolamento che necessita di approvazione del Consiglio dell'Unione.
Adotta un proprio regolamento che non necessita di approvazione del Consiglio dell'Unione.
Adotta un proprio regolamento che deve essere condiviso dal Comitato economico e sociale.
Non so rispondere

12. Chi designa il Presidente della Corte dei conti dell'Unione europea?

La Commissione con votazione che richiede l'unanimità.
Il Consiglio tra i componenti della Corte.
La stessa Corte tra i suoi componenti.
Il Parlamento tra i componenti della Corte.
Non so rispondere

13. L'OLAF....

Era stato creato nel 1978 con lo scopo di assistere gli Stati membri nel coordinare la loro azione antifrode con quella delle istituzioni della Comunità.
É l'Unità di coordinamento per la lotta contro l'usura.
É l'Ufficio europeo per la lotta antifrode.
É un ufficio che opera alle dirette dipendenze del Parlamento europeo.
Non so rispondere

14. Per le deliberazioni del Consiglio dell'Unione europea sono stati attribuiti voti ai nuovi Stati che hanno aderito all'Unione nel 2007?

No, fino alla prossima legislatura prevista nel 2009.
Si, lo prevede espressamente il TCE all'art. 205.
No, occorrono tre anni prima che i nuovi Stati possano votare le deliberazioni del Consiglio.
No, sono previsti solo i voti dei sei Paesi fondatori dell'Unione.
Non so rispondere

15. La Commissione dell'Unione europea, per garantire la massima indipendenza e trasparenza all'attività dell'istituzione, nel 1999 ha previsto l'adozione di tre Codici di condotta che fissano le regole di comportamento e di organizzazione della futura Commissione europea. Il Codice di condotta dei Commissari....

Mira ad eliminare qualsiasi rischio di conflitti di interessi, evidenziando le attività esterne e gli interessi finanziari e patrimoniali che potrebbero mettere in pericolo la loro indipendenza.
Si limita a stabilire le modalità di lavoro utili per un più facile coordinamento istituzionale.
Annulla il divieto di cumulo delle cariche elettive nonché quello di dirigere contemporaneamente partiti politici.
Prevede esclusivamente l'obbligo di dichiarazione da parte dei Commissari del reddito e del patrimonio proprio e del coniuge.
Non so rispondere

16. La BEI....

Può concedere prestiti, diretti a finanziare i progetti, solo ai governi degli Stati membri.
É stata costituita nell'aprile del 1972 insieme al "serpente europeo".
Può solo finanziare progetti di interesse comune per più Stati membri che, per la loro ampiezza o natura, non possono essere completamente assicurati dai vari mezzi di finanziamento esistenti nei singoli Stati membri.
Ha come compito quello di contribuire, facendo appello al mercato dei capitali ed alle proprie risorse, allo sviluppo equilibrato della Comunità.
Non so rispondere

17. Secondo il disposto dell'art. 197 del TCE i membri della Commissione dell'Unione europea....

Non possono assistere alle sedute del Parlamento europeo.
Possono assistere alle sedute del Parlamento se espressamente invitati.
Possono assistere a tutte le sedute del Parlamento.
Possono richiedere di assistere alle sedute del Parlamento solo se all'ordine del giorno sia prevista la discussione di materie inerenti ad aspetti economici-sociali.
Non so rispondere

18. Di seguito sono proposte alcune affermazioni sul Consiglio dell'Unione europea. Indicare quale tra esse è corretta.

La convocazione del Consiglio o di propria iniziativa o su formale richiesta di un Paese membro compete a turno ai Paesi che hanno il numero di ministri maggiore.
Il Consiglio adotta le proprie decisioni sempre a maggioranza semplice.
La Presidenza del Consiglio è esercitata a turno dai membri del Consiglio facenti parte del gruppo dei sei Paesi fondatori della CEE.
Il Consiglio è l'organo decisionale della Comunità, pur condividendo gran parte dei poteri normativi con il Parlamento.
Non so rispondere

19. Il regolamento di procedura del Tribunale di primo grado dell'Unione europea deve essere sottoposto ad approvazione?

Si, è sottoposto all'approvazione del Consiglio dell'Unione, che delibera a maggioranza qualificata.
Si, è sottoposto all'approvazione del Consiglio dell'Unione, che delibera a maggioranza semplice.
No, in quanto costituisce atto interno del Tribunale.
Si, è sottoposto all'approvazione della Corte di giustizia, che delibera all'unanimità.
Non so rispondere

20. Il Presidente e l'Ufficio di presidenza del Comitato delle Regioni dell'Unione europea....

Sono nominati tra i componenti del Consiglio dell'Unione per la durata di sei mesi.
Sono nominati dal Comitato nel suo interno per la durata di due anni.
Sono designati direttamente dal Parlamento per la durata prevista per lo stesso.
Dipendono operativamente dal Consiglio dell'Unione.
Non so rispondere

21. Il Comitato consultivo in materia di trasporti di cui all'art. 79 TCE.....

É composto di esperti designati direttamente dal Consiglio europeo.
Ha competenze legislative in materia di trasporti.
Svolge un ruolo consultivo in materia di trasporti per conto della Commissione.
Assiste la Commissione nella conclusione degli accordi commerciali con altri Stati o con organizzazioni internazionali.
Non so rispondere

22. Le agenzie comunitarie sono organismi di varia denominazione....

Privi di personalità giuridica e di autonomia finanziaria e di bilancio.
Dotati di personalità giuridica ma privi di autonomia finanziaria e di bilancio.
Privi di personalità giuridica e di autonomia finanziaria.
Dotati di personalità giuridica e di autonomia finanziaria e di bilancio.
Non so rispondere

23. A norma dell'art. 202 del TCE quale istituzione comunitaria, al fine assicurare il raggiungimento degli scopi stabiliti dallo stesso trattato, provvede al coordinamento delle politiche economiche generali degli Stati membri?

La Commissione europea.
Il Parlamento europeo.
Il Consiglio dell'Unione.
Il Tribunale di primo grado.
Non so rispondere

24. Le raccomandazioni dell'Unione europea....

Sono direttamente applicabili in ciascuno degli Stati membri.
Hanno portata generale.
Non sono vincolanti.
Sono sempre vincolanti.
Non so rispondere

25. Le competenze attribuite al Consiglio dell'Unione europea investono tutti i settori di attività dell'Unione. In particolare il Consiglio....

Esamina i ricorsi in tema di inadempimento degli Stati.
É l'unico organo della Comunità ad avere potere legislativo e decisionale.
É competente per tutta la fase di negoziazione degli accordi internazionali della Comunità, anche se l'approvazione definitiva degli atti è di competenza della Commissione.
Ha il compito di coordinare la cooperazione giudiziaria e di polizia in materia penale tra le varie autorità competenti in materia dei diversi Stati membri.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate