ELEMENTI DI DIRITTO DEL LAVORO E LEGISLAZIONE SOCIALE 2° – serie 20 domande

Tempo trascorso
-

1. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, chi può accedere ai posti di lavoro presso le amministrazioni pubbliche?

In via prioritaria i cittadini italiani e in via sussidiaria i cittadini degli Stati membri dell'Unione europea.
I cittadini italiani e i cittadini degli Stati membri dell'Unione europea, questi ultimi presso le amministrazioni pubbliche che non implicano l'esercizio diretto o indiretto di pubblici poteri, ovvero non attengano alla tutela dell'interesse nazionale.
Solo i cittadini italiani.
Non so rispondere

2. Nei contratti a tempo determinato disciplinati dal D.Lgs. n. 368/2001 è ammesso il recesso, prima del termine naturale di scadenza?

Solo quando si verifichi una giusta causa.
No, in nessun caso.
Solo nel caso in cui il lavoratore sia condannato a pena detentiva.
Non so rispondere

3. A norma delle disposizioni di cui al D.Lgs. n. 66/2003 è lavoratore notturno....

Qualsiasi lavoratore che durante il periodo notturno svolga anche solo 30 minuti del suo tempo di lavoro giornaliero impiegato in modo normale.
Qualsiasi lavoratore che durante il periodo notturno svolga almeno tre ore del suo tempo di lavoro giornaliero impiegato in modo normale.
Qualsiasi lavoratore che durante il periodo notturno svolga almeno sei ore del suo tempo di lavoro giornaliero impiegato in modo normale.
Non so rispondere

4. Cosa riconosce l'art. 31 dello Statuto dei Lavoratori a coloro che siano chiamati a svolgere cariche sindacali provinciali e nazionali, o funzioni pubbliche elettive?

L'aspettativa retribuita nel limite massimo di due anni.
L'aspettativa non retribuita per la durata del mandato.
Permessi retribuiti per tutta la durata del mandato.
Non so rispondere

5. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 66/2003 (disciplina del rapporto di lavoro connessa alla organizzazione dell'orario di lavoro), il lavoratore ha diritto ogni sette giorni a un periodo di riposo di almeno 24 ore consecutive. Quando deve essere goduto di regola il riposo settimale?

Può essere goduto in coincidenza con il sabato o la domenica.
Deve essere goduto di regola in coincidenza con la domenica salvo per i lavori logoranti.
Deve essere goduto di regola in coincidenza con la domenica.
Non so rispondere

6. A norma di quanto dispone l'art. 2099 del codice civile la retribuzione può essere determinata a cottimo?

No, la retribuzione può essere determinata solo a tempo o a provvigioni.
Si, la retribuzione può essere determinata anche a cottimo.
No, la retribuzione deve essere determinata solo a tempo.
Non so rispondere

7. Le azioni positive di cui all'art. 42 del Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, hanno in particolare lo scopo, tra l'altro di....

Eliminare le disparità di fatto di cui le donne sono oggetto nella formazione scolastica e professionale, nell'accesso al lavoro, nella progressione di carriera, nella vita lavorativa e nei periodi di mobilità.
Promuovere la mobilità nella prestazione lavorativa.
Eliminare le disparità tra cittadini italiani e cittadini comunitari.
Non so rispondere

8. É legittimo comminare sanzioni a carico di organizzazioni sindacali che abbiano indetto scioperi illegittimi nel settore dei servizi pubblici essenziali?

Si, lo prevede espressamente la legge n. 146/1990.
No. Nell'ordinamento giuridico italiano lo sciopero è un diritto costituzionalmente garantito e non può pertanto essere soggetto ad alcuna limitazione.
Si, la determinazione delle sanzioni disciplinari è demandata dalla suddetta legge direttamente al datore di lavoro.
Non so rispondere

9. É possibile oggi stipulare un contratto di lavoro intermittente?

Si, ma solo per soggetti con meno di venticinque anni.
Si, il contratto di lavoro intermittente è stato reintrodotto dal D.L. n. 112/2008.
No, il contratto di lavoro intermittente è stato abrogato dalla L. n. 247/2007.
Non so rispondere

10. Con riferimento agli elementi della retribuzione, le gratifiche.....

Hanno natura previdenziale.
Sono elementi integrativi della retribuzione, corrisposti ai lavoratori disabili.
Sono elementi integrativi della retribuzione, differiti in quanto corrisposti una volta l'anno per far fronte a spese e o bisogni particolari del lavoratore.
Non so rispondere

11. In materia di rapporti di lavoro nella pubblica amministrazione il principio delle "pari opportunità" riguarda soprattutto....

L'accesso al lavoro.
Il trattamento di quiescenza.
Le ferie.
Non so rispondere

12. A norma di quanto dispone l'art. 15 dello Statuto dei Lavoratori, è valido il patto scritto con il quale un lavoratore viene assunto purché aderisca o non aderisca ad una associazione sindacale?

Sì, in ogni caso.
No, il patto è nullo.
Sì, purché vi sia un compenso adeguato da parte del datore di lavoro.
Non so rispondere

13. A norma di quanto prevede il D.Lgs. n. 368/2001, al prestatore di lavoro con contratto a tempo determinato spettano le ferie....

Nei termini in cui spettano ai lavoratori con contratto a tempo indeterminato comparabili, ed in proporzione al periodo lavorativo prestato sempre che non sia obiettivamente incompatibile con la natura del contratto a termine.
Nella misura non inferiore a 15 giorni per anno solare.
Nella misura in cui spettano alla media dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato ed a prescindere dal periodo lavorativo prestato.
Non so rispondere

14. A norma della legislazione vigente, in quale situazione vige il divieto di licenziamento?

Malattia generica, fino ad un massimo di tre mesi.
Matrimonio della lavoratrice, dal giorno della richiesta delle pubblicazioni fino a 15 giorni dopo la celebrazione del matrimonio.
Fruizione di congedi previsti dalla legge.
Non so rispondere

15. A norma della legislazione vigente, in quale situazione vige il divieto di licenziamento?

Infortunio professionale, fino ad un massimo di due mesi.
Matrimonio della lavoratrice, dal giorno delle nozze fino ad un anno dopo la celebrazione del matrimonio.
Stato di gravidanza e di puerperio, dall'inizio della gravidanza fino al compimento di un anno di età del bambino.
Non so rispondere

16. Secondo quanto dispone l'art. 45 del D.Lgs. n. 165/2001, come è definito il trattamento economico fondamentale ed accessorio dei pubblici dipendenti?

Con il contratto collettivo nazionale di comparto.
Sempre con legge della Repubblica.
Solo con il contratto integrativo aziendale.
Non so rispondere

17. Il rapporto di lavoro subordinato, a tempo indeterminato o a tempo determinato, in cui l'orario di lavoro sia inferiore all'orario di lavoro a tempo pieno, disciplinato dal D.Lgs. n. 61/2000 è denominato....

Apprendistato.
Lavoro part-time.
Lavoro intermittente.
Non so rispondere

18. Ai sensi dell'art. 4 del D.Lgs. 276/2003, l'apposito albo delle agenzie per il lavoro ai fini dello svolgimento delle attività di somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale, supporto alla ricollocazione professionale è istituito presso....

Ogni Comune.
Ogni Regione.
Il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali.
Non so rispondere

19. A norma di quanto dispone l'art. 1 del D.Lgs. n. 368/2001 il datore di lavoro deve consegnare al lavoratore la copia dell'atto scritto del contratto a tempo determinato?

Si, entro cinque giorni lavorativi dall'inizio della prestazione.
No, il lavoratore deve fare richiesta della copia alla DPL.
Solo se espressamente richiesto dal lavoratore.
Non so rispondere

20. A norma di quanto prevede la L. n. 260/1949, il datore di lavoro che violi la normativa prevista in materia di ricorrenze festive....

Incorre anche in sanzioni penali.
Non è soggetto ad alcuna sanzione.
É soggetto all'irrogazione di una sanzione amministrativa.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate