DIRITTO COMMERCIALE 3°- serie 20 domande

DIRITTO COMMERCIALE 3°- serie 20 domande

Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate

DIRITTO COMMERCIALE 3°- serie 20 domande

Autore: 
ITCS Sommeiller
Difficoltà: 
medio
Voto: 
Average: 5 (2 votes)
Prova altri quiz della categoria: 

Domande test DIRITTO COMMERCIALE 3°- serie 20 domande

1. A norma del comma terzo dell'articolo 15 della legge cambiaria, la girata può essere anche fatta a favore del trattario?

2. Secondo la causa i titoli di credito si distinguono in astratti e causali. É astratto, tra gli altri,....

3. L'art. 2000 del Codice civile tratta della riunione e del frazionamento dei titoli di credito. Quale delle seguenti affermazioni è conforme ad esso?

4. Le norme dettate dal Codice civile per i titoli di credito si applicano anche a quei documenti aventi l'esclusiva funzione di consentire il trasferimento del diritto senza l'osservanza delle forme proprie della cessione (c.d. titoli impropri)?

5. Fra le molteplici figure di titolo di credito prevalgono, finendo con il dare il nome all'intera categoria, quelle nelle quali il documento menziona un diritto di credito e, in particolare, il diritto al pagamento della somma di denaro in esso indicata. Quale dei seguenti titoli di credito appartiene alla predetta categoria?

6. Il possessore di un titolo al portatore è legittimato all'esercizio del diritto in esso menzionato....

7. In tema di aumento di capitale di una società per azioni, il codice civile stabilisce all'art. 2438, che....

8. A norma del codice civile, nella società per azioni, le azioni corrispondenti ai conferimenti di beni in natura devono essere....

9. In base al rapporto fondamentale, i titoli di credito possono essere classificati in:

10. Ai sensi dell'art. 93 della legge fallimentare, la domanda d'insinuazione al passivo del fallimento va presentata dai creditori con ricorso da depositare presso la cancelleria del tribunale....

11. Dispone l'art. 2437 del cod. civ., che in mancanza di un'espressa previsione dello statuto al riguardo, il socio ha diritto di recedere per tutte o parte delle proprie azioni qualora non abbia concorso ad una deliberazione dell'assemblea riguardante....

12. La stessa persona non può rappresentare nell'assemblea delle società per azioni che non fanno ricorso al mercato del capitale di rischio...

13. In una società per azioni che non ha adottato il sistema "dualistico" né quello "monistico", quando per la perdita di oltre un terzo del capitale questo si riduce al disotto del limite legale, l'obbligo di convocare senza indugio l'assemblea per deliberare la riduzione del capitale e il contemporaneo aumento del medesimo ad una cifra non inferiore al minimo previsto dalla legge, o la trasformazione della società grava....

14. L'articolo 2565 del codice civile stabilisce che la ditta...

15. Circa la procedura d'ammortamento attivabile nei casi di smarrimento, sottrazione o distruzione di un titolo di credito all'ordine ed eventuale opposizione del detentore al decreto di ammortamento, il Codice civile stabilisce che, se l'opposizione è respinta,....

16. In una società per azioni costituita per contratto, per le operazioni compiute in nome della società stessa prima dell'iscrizione nel registro delle imprese, il codice civile prevede....

17. Dal contesto della cambiale non si può desumere quale sia il rapporto fondamentale che è alla base dell'emissione della cambiale. A quale dei seguenti caratteri propri della cambiale corrisponde l'assunto?

18. Ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 2359-bis e 2359-ter c.c., le azioni di una società controllante acquistate da una società per azioni controllata, oltre i limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato, devono essere...

19. L'assemblea di una società per azioni deve essere convocata dagli amministratori o dal consiglio di gestione mediante avviso che contenga....

20. Ai sensi dell'art. 93 della legge fallimentare, nella domanda di insinuazione al passivo del fallimento, presentata dai creditori con ricorso da depositare presso la cancelleria del tribunale almeno trenta giorni prima dell'udienza fissata per l'esame dello stato passivo medesimo, la mancanza della determinazione della somma che si intende insinuare al passivo, ovvero la descrizione del bene di cui si chiede la restituzione o la rivendicazione determina....