DIRITTO COMMERCIALE 3°- serie 15 domande

Tempo trascorso
-

1. A norma del codice civile, la decisione di fusione tra società può apportare al relativo progetto....

Soltanto le modifiche che non incidono sui diritti dei terzi.
Soltanto le modifiche che non incidono sui diritti dei soci.
Qualsiasi tipo di modifica.
Soltanto le modifiche che non incidono sui diritti dei soci o dei terzi.
Non so rispondere

2. Tra le condizioni di regolarità dell'assegno, come viene denominata quella per cui debba esistere un accordo, anche tacito, tra traente e banca in forza del quale il traente sia autorizzato a disporre dei fondi attraverso il rilascio di assegni?

Rapporto di provvista.
Convenzione di assegno.
Rapporto di valuta.
Rapporto di clientela.
Non so rispondere

3. A norma del codice civile, quale forma deve avere l'atto costitutivo di una società in nome collettivo con conferimento di beni immobili ai fini dell'iscrizione nel registro delle imprese?

Scrittura privata non autenticata.
Atto pubblico o scrittura privata autenticata.
Nessuna forma in particolare.
Esclusivamente atto pubblico.
Non so rispondere

4. Ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 2359-bis e 2359-ter c.c., le quote di una società controllante acquistate da una società per azioni controllata, oltre i limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato, devono essere alienate secondo modalità da determinarsi dall'assemblea entro....

Sei mesi dal loro acquisto.
Un mese dal loro acquisto.
Due anni dal loro acquisto.
Un anno dal loro acquisto.
Non so rispondere

5. Con la sentenza dichiarativa di fallimento, il tribunale, oltre a nominare il curatore del fallimento, è tenuto, tra l'altro, a....

Assegnare ai creditori e ai terzi, che vantano diritti reali o personali su cose in possesso del fallito, il termine perentorio di trenta giorni prima dell'adunanza in cui si procederà all'esame dello stato passivo per la presentazione in cancelleria delle domande di insinuazione.
Assegnare ai creditori e ai terzi, che vantano diritti reali o personali su cose in possesso del fallito, i beni di quest'ultimo, con preferenza di coloro che risultino titolari di diritti reali su beni determinati.
Stabilire il luogo, il giorno e l'ora dell'adunanza in cui si procederà alla distribuzione dei beni del fallito, entro il termine perentorio di sessanta giorni dal deposito della sentenza, ovvero novanta giorni in caso di particolare complessità della procedura.
Assegnare ai creditori e ai terzi, che vantano diritti reali o personali su cose in possesso del fallito, il termine perentorio di trenta giorni, decorso il quale i beni di quest'ultimo vengono distribuiti con preferenza di coloro che risultino titolari di diritti reali su beni determinati.
Non so rispondere

6. L'articolo 2272 del codice civile prevede che il termine per la ricostituzione della pluralità dei soci in una società semplice sia....

Un anno.
Sei mesi.
Tre mesi.
Diciotto mesi.
Non so rispondere

7. La trasferibilità della cambiale mediante girata.....

Non è escludibile né dal traente né dall'emittente.
É un elemento naturale ed essenziale della cambiale.
É un elemento naturale ma non essenziale della cambiale.
É un elemento essenziale ma non naturale della cambiale.
Non so rispondere

8. Quale dei seguenti titoli di credito è all'ordine?

Obbligazione industriale.
Titolo azionario.
Cambiale.
Titolo del debito pubblico.
Non so rispondere

9. Nel caso in cui una società per azioni abbia acquistato azioni proprie per effetto di successione universale, gli amministratori...

Non possono mai disporre di tali azioni in quanto il diritto di voto ad esse connesso è sospeso.
Possono disporre di tali azioni soltanto per costituirle in pegno e previo parere favorevole dell'organo di controllo.
Non possono disporre di tali azioni se non previa autorizzazione dell'assemblea, la quale deve stabilire le relative modalità.
Possono disporre di tali azioni senza autorizzazione dell'assemblea, salvo che l'atto costitutivo o lo statuto la richiedano espressamente.
Non so rispondere

10. L'art. 14 della legge sulla cambiale detta un'apposita disciplina per il caso di abusivo o tardivo riempimento della cambiale in bianco. Individuare l'affermazione errata.

L'eccezione di tardivo riempimento non è opponibile al terzo prenditore (in buona fede) del titolo tardivamente completato.
É salvo il diritto dell'obbligato al pagamento di rivalersi contro l'autore dell'abusivo riempimento.
L'eccezione di abusivo riempimento non può essere opposta al prenditore successivo del titolo che lo abbia acquistato senza mala fede o colpa grave.
L'eccezione di tardivo riempimento è opponibile al terzo prenditore (in buona fede) del titolo tardivamente completato.
Non so rispondere

11. Il trasferimento di un titolo di credito "al portatore" avviene....

Con la consegna e la contestuale girata sul titolo.
Mediante la semplice consegna materiale del documento.
Con la consegna accompagnata dall'annotazione sul titolo del nome dell'acquirente.
Mediante consegna accompagnata da girata autenticata da notaio o agente di cambio.
Non so rispondere

12. Ai sensi dell'articolo 2555 del codice civile, si definisce azienda...

Il complesso dei beni organizzati dall'imprenditore per l'esercizio dell'impresa.
L'insieme dei beni di proprietà della società ad esclusione di quelli utilizzati per l'esercizio dell'impresa.
La ragione sociale iscritta dall'imprenditore nel registro delle imprese.
La ditta, contenente il cognome o la sigla dell'imprenditore.
Non so rispondere

13. A norma della legge fallimentare, nella liquidazione coatta amministrativa, il comitato di sorveglianza è composto.....

Da tre o cinque membri scelti fra persone particolarmente esperte nel ramo di attività esercitato dall'impresa, possibilmente non fra i creditori.
Da almeno cinque membri scelti obbligatoriamente fra i creditori, possibilmente esperti nel ramo di attività esercitato dall'impresa.
Da tre o cinque membri scelti fra persone particolarmente esperte nel ramo di attività esercitato dall'impresa, possibilmente fra i creditori.
Da almeno cinque membri scelti fra persone particolarmente esperte nel ramo di attività esercitato dall'impresa, obbligatoriamente non fra i creditori.
Non so rispondere

14. A seguito delle modifiche introdotte nel libro V del codice civile dal decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 6 in materia di società, per "sistema dualistico" s'intende....

Un modello societario in cui l'amministrazione è ripartita tra un consiglio di gestione e un consiglio di sorveglianza.
Un modello societario in cui l'amministrazione ed il controllo sono esercitati da un consiglio di gestione e da un comitato per il controllo sulla gestione.
Un modello societario in cui l'amministrazione ed il controllo sono esercitati da un comitato per il controllo sulla gestione e da un consiglio di sorveglianza.
Un modello societario in cui l'amministrazione ed il controllo sono esercitati da un consiglio di gestione e da un consiglio di sorveglianza.
Non so rispondere

15. Ai sensi dell'art. 2267 del c.c., con apposito patto portato a conoscenza dei terzi, possono essere esclusi da ogni responsabilità per le obbligazioni di una società semplice....

Gli institori che hanno agito in nome e per conto della società.
I liquidatori che hanno agito in nome e per conto della società.
I sindaci che non hanno agito in nome e per conto della società.
I soci che non hanno agito in nome e per conto della società.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate