DIRITTO COMMERCIALE 2°- serie 20 domande

Tempo trascorso
-

1. A norma del codice civile, se una società di capitali intende deliberare la sua trasformazione in una società di persone, gli amministratori devono predisporre una relazione che illustri le motivazioni e gli effetti della trasformazione....

Da depositare presso la sede sociale sessanta giorni prima dell'assemblea convocata per la relativa deliberazione, in modo che i soci possano prenderne visione o estrarre copia.
Da consegnare ai soci immediatamente prima dell'assemblea convocata per la relativa deliberazione, in modo che i soci possano prenderne visione.
Da depositare presso la sede sociale trenta giorni prima dell'assemblea convocata per la relativa deliberazione, in modo che i soci possano prenderne visione o estrarre copia.
Da notificare ai soci quaranta giorni prima dell'assemblea convocata per la relativa deliberazione, in modo che possano prenderne visione.
Non so rispondere

2. Fatte salve le disposizioni delle leggi speciali, nelle società per azioni i titoli azionari devono essere sottoscritti....

Da uno degli amministratori e non è valida la sottoscrizione mediante riproduzione meccanica della firma.
Dal socio titolare e la firma deve essere autenticata da uno degli amministratori.
Da uno degli amministratori ed è valida la sottoscrizione mediante riproduzione meccanica della firma.
Da almeno uno dei componenti l'organo di controllo ed è valida la sottoscrizione mediante riproduzione meccanica della firma.
Non so rispondere

3. Ai sensi dell'art. 2501-ter del codice civile, il progetto di fusione di una società per azioni deve prevedere, tra l'altro....

Il trattamento eventualmente riservato a particolari categorie di soci.
La data di costituzione delle società partecipanti alla fusione.
Il termine di perfezionamento del contratto di fusione.
La durata delle società partecipanti alla fusione.
Non so rispondere

4. A norma del codice civile, in una società per azioni che non fa ricorso al mercato del capitale di rischio ed il cui statuto prevede un sistema di amministrazione e controllo cosiddetto "dualistico", non possono essere eletti alla carica di componente del consiglio di sorveglianza e, se eletti, decadono dall'ufficio....

Solo coloro che sono stati condannati ad una pena che importa l'interdizione perpetua dai pubblici uffici o l'incapacità ad esercitare uffici direttivi.
Coloro che sono stati condannati ad una pena che importa l'interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici o l'incapacità ad esercitare uffici direttivi.
Solo i componenti del consiglio di amministrazione.
Solo i componenti del collegio sindacale.
Non so rispondere

5. Chi denunzia all'emittente lo smarrimento o la sottrazione d'un titolo di credito al portatore e gliene fornisce la prova, ha diritto alla prestazione e agli accessori della medesima?

No, in alcun caso.
Si, seguendo la normale procedura di ammortamento del titolo.
Si, decorso il termine di prescrizione del titolo.
Si, all'atto di presentazione della prova.
Non so rispondere

6. In una società a responsabilità limitata, le decisioni dei soci che non sono prese in conformità della legge o dell'atto costitutivo, qualora non abbiano oggetto illecito o impossibile e non siano prese in assenza assoluta di informazione, possono essere impugnate....

Dai soci che non vi hanno consentito, purché siano titolari di una partecipazione pari almeno al 10% del capitale sociale.
Dall'organo amministrativo e dai soci che non vi hanno consentito, entro cinque anni dalla loro trascrizione nel libro delle decisioni dei soci.
Dall'organo amministrativo e dal revisore, se nominato, entro tre anni dalla loro trascrizione nel libro delle decisioni dei soci.
Dai soci che non vi hanno consentito, da ciascun amministratore e dal collegio sindacale, se nominato, entro novanta giorni dalla loro trascrizione nel libro delle decisioni dei soci.
Non so rispondere

7. Nel negozio cambiario, con la girata "valuta non all'ordine"....

La cambiale può essere ulteriormente girata.
Il girante vieta che la cambiale sia ulteriormente girata.
Il giratario acquista il diritto di pegno sulla cambiale.
Il giratario assume la figura di rappresentante del girante.
Non so rispondere

8. In una società per azioni che non fa ricorso al mercato del capitale di rischio e il cui statuto non ha adottato, per l'amministrazione e per il controllo, né il sistema dualistico né il sistema monistico, sono tenuti a rendere noti all'assemblea gli incarichi di amministrazione e di controllo da essi ricoperti presso altre società, ai sensi del disposto di cui all'art. 2400 del c.c....

I sindaci, entro 10 giorni dall'accettazione dell'incarico.
I sindaci, al momento della nomina e prima di accettare l'incarico.
I componenti del consiglio di amministrazione, al momento della nomina e prima di accettare l'incarico.
I componenti del consiglio di amministrazione, entro 10 giorni dall'accettazione dell'incarico.
Non so rispondere

9. A norma di quanto dispone l'art. 2421 del cod. civ., chi cura, nelle società per azioni, la tenuta del libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell'articolo 2447-sexies c.c.?

Gli amministratori o i componenti del consiglio di gestione.
Gli amministratori o i componenti del consiglio di gestione e il collegio sindacale ovvero il consiglio di sorveglianza o il comitato per il controllo sulla gestione, congiuntamente.
Il comitato esecutivo.
Il collegio sindacale ovvero il consiglio di sorveglianza o il comitato per il controllo sulla gestione.
Non so rispondere

10. Dispone l'art. 2437 del cod. civ., che se lo statuto di una società per azioni nulla dispone al riguardo, il socio ha diritto di recedere per tutte o parte delle proprie azioni qualora non abbia concorso ad una deliberazione dell'assemblea relativa....

All'emissione di un prestito obbligazionario, purché il diritto sia esercitato entro sette giorni dalla deliberazione.
Alla riduzione del capitale sociale.
All'aumento del capitale sociale.
Alle modifiche dello statuto concernenti i diritti di voto o di partecipazione.
Non so rispondere

11. La letteralità è un carattere del titolo di credito in base al quale....

Il cessionario di un titolo non può vedersi opporre dal debitore le eccezioni che questi poteva opporre ad un precedente possessore.
Coloro che ricevono il documento devono essere in grado, con la semplice lettura di quanto in esso è scritto, di rilevare l'effettiva portata del diritto che è loro trasmesso.
Solo colui che è in possesso del titolo di credito è legittimato ad esercitare il diritto.
Il cessionario di un titolo può vedersi opporre dal debitore le eccezioni che questi poteva opporre ad un precedente possessore.
Non so rispondere

12. A norma del codice civile, sono considerate società controllate, tra l'altro, quelle società in cui un'altra società dispone....

Della maggioranza dei voti esercitabili nell'assemblea ordinaria, computandosi anche i voti spettanti a società controllate, a società fiduciarie e a persona interposta, ed esclusi dal computo i voti spettanti per conto di terzi.
Della maggioranza qualificata dei voti esercitabili nell'assemblea ordinaria, esclusi i voti spettanti a società controllate, a società fiduciarie e a persona interposta e compresi nel computo i voti spettanti per conto di terzi.
Di almeno due terzi dei voti esercitabili nell'assemblea ordinaria, esclusi i voti spettanti a società controllate, a società fiduciarie, a persona interposta e i voti spettanti per conto di terzi.
Di almeno tre quarti dei voti esercitabili nell'assemblea ordinaria, comprendendo nel computo i voti spettanti a società controllate, a società fiduciarie, a persona interposta e quelli spettanti per conto di terzi.
Non so rispondere

13. A norma del codice civile, la trasformazione cosiddetta "eterogenea" ha effetto....

Dopo quaranta giorni dall'ultimo degli adempimenti pubblicitari previsti dalla legge, salvo che consti il consenso dei creditori o il pagamento dei creditori che non hanno dato il consenso.
Dall'ultimo degli adempimenti pubblicitari previsti dalla legge, qualora consti il consenso dei creditori o il pagamento dei creditori che non hanno dato il consenso.
Dopo trenta giorni dall'ultimo degli adempimenti pubblicitari previsti dalla legge, anche qualora consti il consenso dei creditori o il pagamento dei creditori che non hanno dato il consenso.
Dopo sessanta giorni dall'ultimo degli adempimenti pubblicitari previsti dalla legge, salvo che consti il consenso dei creditori o il pagamento dei creditori che non hanno dato il consenso.
Non so rispondere

14. Secondo quanto previsto dal decreto legislativo 12 settembre 2007 n. 169, di riforma della legge fallimentare (regio decreto n. 267/42), sono esclusi dalla disciplina del fallimento e del concordato preventivo gli imprenditori, esercenti un'attività commerciale, che dimostrino, tra l'altro di....

Non aver contratto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, debiti per un importo complessivo pari a euro trecentomila.
Aver realizzato, in qualunque modo risulti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo pari ad euro trecentomila e non aver contratto debiti per un importo complessivo pari a euro duecentomila.
Aver avuto, nei due esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad euro seicentomila.
Aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro trecentomila.
Non so rispondere

15. In caso di fallimento del trattario di una cambiale la produzione della sentenza dichiarativa del fallimento basta al portatore per esercitare il regresso?

No.
Sì, ma solo nel caso il trattario non abbia accettato.
Sì.
Sì, ma solo nel caso il trattario abbia accettato.
Non so rispondere

16. A norma del codice civile, è definito imprenditore agricolo.....

Colui che pratica l'agricoltura meccanizzata con l'investimento di capitali propri e altrui.
Esclusivamente chi si occupa della coltivazione del fondo e dell'allevamento di animali.
Colui che pratica la coltivazione del fondo, la selvicoltura, l'allevamento di animali e le attività connesse.
Chi ricopre la carica di socio maggioritario di un'azienda agricola specializzata nella coltivazione del fondo e nell'allevamento di animali.
Non so rispondere

17. La clausola degli interessi è ammissibile....

Esclusivamente nella cambiale a certo tempo vista.
Tra l'altro, nella cambiale scadente a giorno fisso.
Tra l'altro, nella cambiale a un certo tempo data.
Tra l'altro, nella cambiale a vista.
Non so rispondere

18. A norma dell'art. 2437-bis del cod. civ., nella società per azioni, il socio che ha esercitato il diritto di recesso per tutte le sue azioni....

É tenuto a cederle in ogni caso.
Non può cederle, bensì depositarle presso la sede sociale.
Deve chiedere alla società di procedere all'annullamento delle azioni con sostituzione delle medesime con azioni di godimento.
Può cedere le azioni a terzi senza offrirle in opzione ai soci.
Non so rispondere

19. Tra tutti i titoli di credito la cambiale occupa una posizione di rilievo per la sua funzione economica: rappresenta uno strumento giuridico capace di agevolare ed accelerare il trasferimento attuale di una ricchezza futura. É possibile distinguere due tipi di cambiale: il vaglia cambiario o pagherò....

Vede coinvolte due figure solitamente denominate traente e trattario.
Contiene la promessa resa da una persona di pagare, ad una certa scadenza, la somma specificata ad un'altra persona.
Ha tre soggetti.
Contiene l'ordine di pagamento impartito da una persona ad un suo debitore, in favore di un terzo.
Non so rispondere

20. A norma del codice civile, il socio di una società a responsabilità limitata ha diritto di recedere dalla stessa....

Solo nel caso in cui il socio non abbia consentito alla decisione di modifica del sistema di amministrazione originariamente adottato.
Solo nel caso in cui l'atto costitutivo preveda il diritto di prelazione solo a favore di alcuni dei soci, in caso di cessione della partecipazione.
Nel caso in cui l'atto costitutivo subordini il trasferimento delle partecipazioni al gradimento di terzi, senza prevederne condizioni e limiti.
Solo nel caso in cui il socio non abbia consentito al trasferimento della sede in un comune diverso da quello indicato nell'atto costitutivo, nell'ambito del territorio italiano.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate