DIRITTO COMMERCIALE serie 50 domande

Tempo trascorso
-

1. A norma del codice civile, la società in accomandita per azioni deve tenere, tra l'altro,....

Il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee e il libro delle cauzioni degli amministratori.
Il libro delle cauzioni degli amministratori, ma non il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee.
Il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee.
Il libro delle cauzioni degli amministratori e il libro delle partecipazioni degli amministratori in società concorrenti.
Non so rispondere

2. Ai sensi dell'art. 2377 del c.c., l'impugnativa delle deliberazioni dell'assemblea di una società per azioni che non fa ricorso al mercato del capitale di rischio può essere proposta dai soci che possiedono....

Tante azioni che rappresentino, anche congiuntamente, il dieci per cento del capitale.
Tante azioni aventi diritto di voto che rappresentino, anche congiuntamente, il cinque per cento del capitale.
Tante azioni aventi diritto di voto che rappresentino, anche congiuntamente, l'uno per mille del capitale.
La maggioranza delle azioni, anche senza diritto di voto.
Non so rispondere

3. Tra tutti i titoli di credito la cambiale occupa una posizione di rilievo per la sua funzione economica: rappresenta uno strumento giuridico capace di agevolare ed accelerare il trasferimento attuale di una ricchezza futura. É possibile distinguere due tipi di cambiale: la cambiale tratta....

Contiene la promessa resa da una persona di pagare, ad una certa scadenza, la somma specificata ad un'altra persona.
Ha tre soggetti.
Vede coinvolte due sole figure: emittente e prenditore.
Vede coinvolte due sole figure: traente e trattario.
Non so rispondere

4. L'amministratore di una società per azioni che in una determinata operazione ha, per conto di terzi, interesse in conflitto con quello della società, deve....

Dimettersi dalla carica di amministratore, senza obbligo di darne notizia agli altri amministratori e al collegio sindacale.
Astenersi dal partecipare alle deliberazioni riguardanti l'operazione stessa, senza obbligo di darne notizia agli altri amministratori ed al collegio sindacale.
Darne notizia ai soci, precisando natura, termini, origine e portata del conflitto stesso.
Darne notizia agli altri amministratori e al collegio sindacale, precisando natura, termini, origine e portata del conflitto stesso.
Non so rispondere

5. Nelle società per azioni che non fanno ricorso al mercato del capitale di rischio, salva la diversa misura prevista nello statuto, l'azione sociale di responsabilità contro gli amministratori può essere esercitata dai soci che rappresentino....

Almeno un quinto del capitale sociale.
Almeno un terzo del capitale sociale.
Non meno della maggioranza del capitale sociale.
Non meno di un quarantesimo del capitale sociale.
Non so rispondere

6. In relazione al pagamento della cambiale, il debitore...

É tenuto a verificare l'autenticità delle firme dei giranti ma non ad accertare la regolare continuità delle girate.
É tenuto ad accertare la regolare continuità delle girate ed a verificare l'autenticità delle firme dei giranti.
É tenuto ad accertare la regolare continuità delle girate ma non a verificare l'autenticità delle firme dei giranti.
É tenuto ad accertare la regolare continuità delle girate, a verificare l'autenticità delle firme dei giranti e comunque la validità delle girate.
Non so rispondere

7. A norma del codice civile, una società in nome collettivo in liquidazione può partecipare ad una scissione?

No, in nessun caso, anche se non ha iniziato la distribuzione dell'attivo.
Si, anche se ha iniziato la distribuzione dell'attivo, ma solo col consenso di tutti i soci.
Si, se non ha iniziato la distribuzione dell'attivo.
Si, ma solo se le società partecipanti alla scissione sono tutte società di persone.
Non so rispondere

8. In una società semplice, se non sono stabilite le parti spettanti ai soci nei guadagni e nelle perdite....

Esse si presumono uguali indipendentemente dal valore dei conferimenti.
Esse sono stabilite dal tribunale competente.
Esse sono determinate da un terzo arbitratore.
Esse si presumono proporzionali ai conferimenti.
Non so rispondere

9. A norma del disposto di cui all'art. 2398 del c.c., il presidente del collegio sindacale è nominato....

Dall'assemblea e, in mancanza, dal consiglio di amministrazione.
Dall'assemblea.
Dal collegio sindacale, tra i suoi componenti.
Dall'assemblea e, in mancanza, dal collegio sindacale che lo sceglie fra i suoi componenti.
Non so rispondere

10. In una società per azioni, a norma degli artt. 2357 e 2357-bis del c.c., l'acquisto di azioni proprie, senza l'osservanza del limite degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio regolarmente approvato, può avvenire se le azioni proprie sono acquistate....

Solo a seguito di un provvedimento dell'autorità giudiziaria.
In esecuzione di una deliberazione assembleare di aumento del capitale sociale.
Dalla liquidazione di una società controllante.
Per effetto di successione universale, di fusione o di scissione.
Non so rispondere

11. Salvo il caso di concordato fallimentare, la procedura di fallimento si chiude non solo quando è compiuta la ripartizione finale dell'attivo,....

Ma anche nel solo caso in cui sia decorso il termine massimo di dieci anni dalla sentenza dichiarativa del fallimento.
Ma anche nel solo caso in cui intervenga la rinuncia di tutti i creditori ammessi al passivo del fallimento.
Ma anche se nel termine stabilito nella sentenza dichiarativa di fallimento non sono state proposte domande di ammissione al passivo.
Ma anche nel solo caso in cui nel termine stabilito nella sentenza dichiarativa di fallimento i crediti ammessi al passivo sono inferiori alla massa attiva del fallimento.
Non so rispondere

12. Dispone l'art. 2437-bis del cod. civ., che il socio di una società per azioni che non ha concorso alla deliberazione di trasformazione della società può esercitare il diritto di recesso....

Mediante lettera raccomandata o atto di citazione, purché notificati entro trenta giorni dalla conoscenza della deliberazione da parte del socio.
Mediante lettera raccomandata che deve essere spedita entro quindici giorni dall'iscrizione della deliberazione nel registro delle imprese.
Mediante lettera raccomandata che deve essere spedita entro quindici giorni dalla deliberazione se il socio era presente in assemblea, ovvero entro trenta giorni dall'iscrizione della deliberazione nel registro delle imprese se il socio era assente.
Esclusivamente mediante atto di citazione che deve essere notificato entro centottanta giorni dall'iscrizione della deliberazione nel registro delle imprese.
Non so rispondere

13. Se l'atto costitutivo non dispone diversamente, nelle società di persone, la decisione di fusione mediante approvazione del relativo progetto deve essere adottata....

All'unanimità.
A maggioranza dei soci, determinata secondo la parte attribuita a ciascuno negli utili, salva la facoltà di recesso per il socio che non abbia consentito alla fusione.
A maggioranza dei soci determinata per capi, esclusa in ogni caso la facoltà di recesso per il socio che non abbia consentito alla fusione.
A maggioranza dei soci, determinata secondo la parte attribuita a ciascuno negli utili, esclusa in ogni caso la facoltà di recesso per il socio che non abbia consentito alla fusione.
Non so rispondere

14. L'art. 1993 del codice civile precisa le eccezioni che il debitore può opporre al possessore del titolo quali le eccezioni personali e le eccezioni reali. Rappresenta una eccezione personale ad esempio....

Il fatto che il possessore non ha eseguito la controprestazione.
Il fatto che sulla cambiale manca la dicitura "cambiale", richiesta dalla legge.
Il fatto che il debitore non riconosca come propria la firma (eccezione di falsità della propria firma).
Il fatto che il debitore era incapace al momento dell'emissione del titolo.
Non so rispondere

15. Tra le condizioni di regolarità dell'assegno, come viene denominata quella per cui vi debbano essere presso la banca trattaria, a nome del traente, fondi sufficienti alla copertura del titolo?

Rapporto convenzionale.
Rapporto di valuta.
Convenzione di assegno.
Rapporto di provvista.
Non so rispondere

16. Con la trasformazione di una società di persone in una società di capitali, ciascun socio d'opera ha diritto all'assegnazione....

Di un numero di azioni proporzionale alla sua partecipazione.
Di un numero di azioni o di una quota in misura corrispondente alla partecipazione che l'atto costitutivo gli riconosceva precedentemente alla trasformazione.
Dello stesso numero di azioni o quote attribuito agli altri soci, oltre ad un conguaglio in denaro come compenso per l'opera prestata.
Dello stesso numero di azioni o quote attribuito agli altri soci, oltre ad un conguaglio in denaro ovvero un conferimento di beni in natura come compenso per l'opera prestata.
Non so rispondere

17. L'art. 1993 del codice civile precisa le eccezioni che il debitore può opporre al possessore del titolo quali le eccezioni personali e le eccezioni reali. Rappresenta una eccezione personale ad esempio....

Il fatto che il debitore era in difetto di rappresentanza al momento dell'emissione del titolo.
Il fatto che sulla cambiale manca la dicitura "cambiale", richiesta dalla legge.
Il fatto che il debitore era incapace al momento dell'emissione del titolo.
Il fatto che il possessore è possessore di mala fede.
Non so rispondere

18. In relazione alla data di scadenza, una cambiale che scade nel giorno in essa è indicato, è detta.....

A giorno fisso.
A certo tempo vista.
A vista.
A certo tempo data.
Non so rispondere

19. L'azione diretta per ottenere il pagamento della cambiale si prescrive....

In dieci anni a decorrere dalla scadenza.
In cinque anni a decorrere dalla scadenza.
In tre anni a decorrere dalla scadenza.
In due anni a decorrere dalla scadenza.
Non so rispondere

20. In caso di emissione di un assegno bancario, la banca trattaria...

Assume la veste di obbligato cartolare ed è tenuta a pagare l'importo indicato nel titolo al prenditore-creditore solo se il conto corrente su cui è tratto l'assegno è capiente.
Assume la veste di obbligato cartolare ed è tenuta in ogni caso a pagare l'importo indicato nel titolo al prenditore-creditore.
Non assume in nessun caso la veste di obbligato cartolare.
Si configura solo come obbligato cartolare diretto, mai di regresso.
Non so rispondere

21. Oltre alle azioni cambiarie, diretta e di regresso, possono spettare, al possessore del titolo, l'azione derivante da rapporto fondamentale detta azione causale e l'azione di ingiustificato arricchimento. Riguardo alla prima è possibile affermare che....

L'azione causale può essere esperita anche qualora l'emissione o la trasmissione del titolo abbia determinato, in virtù di un'espressa volontà delle parti, novazione del rapporto
L'azione causale non è subordinata alla levata del protesto per mancata accettazione o mancato pagamento.
L'azione causale non richiede il deposito della cambiale presso la cancelleria del tribunale.
L'azione causale non si estingue per effetto della emissione o della trasmissione del titolo, salvo che non sia stata pattuita la novazione.
Non so rispondere

22. Il possessore di un titolo di credito ha diritto alla prestazione in esso indicata verso presentazione del titolo, purché sia legittimato nelle forme prescritte dalla legge. Il debitore è liberato se il possessore non è il titolare del diritto?

No, a meno che il possessore non abbia agito con l'intento di approfittarne.
Sì, il debitore, che senza dolo o colpa grave adempie la prestazione nei confronti del possessore, è liberato anche se questi non è il titolare del diritto.
No, se non prova il comportamento doloso del possessore.
Sì, è liberato in ogni caso.
Non so rispondere

23. La cambiale equivale a sentenza passata in giudicato. A quale dei seguenti caratteri propri della cambiale corrisponde l'assunto?

La cambiale è un titolo formale.
La cambiale è un titolo completo.
La cambiale è un titolo astratto.
La cambiale è un titolo esecutivo.
Non so rispondere

24. Il creditore cambiario può evitare il procedimento di cognizione e iniziare immediatamente quello esecutivo. A quale dei seguenti caratteri propri della cambiale corrisponde l'assunto?

La cambiale è un titolo astratto.
La cambiale è un titolo esecutivo.
La cambiale è un titolo completo.
La cambiale è un titolo formale.
Non so rispondere

25. Il giudice delegato provvede sui reclami proposti contro gli atti del curatore e del comitato dei creditori....

Con ordinanza non impugnabile, nel termine di trenta giorni.
Con decreto motivato, nel termine di trenta giorni.
Con ordinanza non impugnabile, nel termine di quindici giorni.
Con decreto motivato, nel termine di quindici giorni.
Non so rispondere

26. A norma di quanto dispone l'art. 2421 del cod. civ., chi cura, nelle società per azioni, la tenuta del libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione?

Il collegio sindacale ovvero il consiglio di sorveglianza o il comitato per il controllo sulla gestione.
Il comitato esecutivo.
Gli amministratori o i componenti del consiglio di gestione e il collegio sindacale ovvero il consiglio di sorveglianza o il comitato per il controllo sulla gestione, congiuntamente.
Gli amministratori o i componenti del consiglio di gestione.
Non so rispondere

27. Ai sensi della legge fallimentare, come modificata dal decreto legislativo 12 settembre 2007 n. 169, sono soggetti alle disposizioni sul fallimento e sul concordato preventivo....

Gli imprenditori che esercitano una attività commerciale, esclusi gli enti pubblici.
Gli imprenditori che esercitano una attività commerciale, inclusi gli enti pubblici.
Gli enti pubblici, anche se non esercitano un'attività commerciale.
Gli enti pubblici, purché esercitino un'attività commerciale.
Non so rispondere

28. A norma della legge fallimentare, il concordato preventivo è approvato....

Dal tribunale, su proposta del giudice delegato alla procedura.
Da tutti i creditori, all'unanimità.
Dai creditori che rappresentano la maggioranza dei crediti ammessi al voto e, se divisi in classi, dai creditori che rappresentano la maggioranza dei crediti nel maggior numero di classi.
Dal giudice delegato, su proposta del commissario giudiziale.
Non so rispondere

29. Nelle società per azioni, le deliberazioni del consiglio di amministrazione, che non sono prese in conformità della legge o dello statuto e che non siano lesive dei diritti dei soci, possono essere impugnate entro novanta giorni dalla data della deliberazione stessa....

Dal solo collegio sindacale.
Dal collegio sindacale e dagli amministratori assenti o dissenzienti.
Dai soli amministratori assenti o dissenzienti.
Dai soli amministratori assenti.
Non so rispondere

30. Se all'esercizio di un'impresa commerciale sono preposti più institori, questi possono agire disgiuntamente?

No ed è nulla ogni disposizione contraria.
Si, in ogni caso.
Sì, a meno che nella procura non sia disposto diversamente.
No, escluso il caso del compimento di atti di vendita.
Non so rispondere

31. Alla pubblicazione dell'atto costitutivo di una società in nome collettivo nel registro delle imprese sono obbligati....

Soltanto i soci e il notaio.
Gli amministratori e anche il notaio se la stipulazione è avvenuta per atto pubblico.
Esclusivamente i soci.
Esclusivamente gli amministratori, di concerto con l'institore.
Non so rispondere

32. Nella società semplice, se l'amministrazione spetta disgiuntamente a più soci, chi decide sull'opposizione fatta da un socio all'operazione che un altro socio voglia compiere?

Il presidente del tribunale.
La maggioranza assoluta dei soci determinata per capi.
Tutti i soci congiuntamente.
La maggioranza dei soci, determinata secondo la parte attribuita a ciascun socio negli utili.
Non so rispondere

33. Il bilancio finale di liquidazione, sottoscritto dai liquidatori, e il piano di riparto di una società in nome collettivo devono essere...

Depositati presso la sede sociale per tre mesi e s'intendono approvati se non sono stati impugnati da almeno la metà dei soci
Approvati a maggioranza qualificata dei due terzi dei soci, riunitisi appositamente su convocazione dei liquidatori.
Comunicati mediante raccomandata ai soci e s'intendono approvati se non sono stati impugnati entro due mesi dalla comunicazione.
Approvati a maggioranza assoluta dal collegio sindacale, nel termine di tre mesi dalla comunicazione da parte dei liquidatori.
Non so rispondere

34. Una condizione apposta alla girata di un titolo di credito all'ordine....

Preclude al giratario di girare a sua volta il titolo.
Si ha come non scritta.
Rende nulla la girata.
Rende nullo il titolo di credito.
Non so rispondere

35. A norma del codice civile, l'assemblea degli obbligazionisti di una società per azioni delibera in particolare....

Sulla nomina e revoca dell'organo di controllo della società.
Sulla proposta di amministrazione controllata e di concordato.
Sulla nomina dell'amministratore provvisorio nel caso in cui vengano meno tutti gli amministratori della società.
Sulle modificazioni dello statuto concernenti le maggioranze per la costituzione dell'assemblea dei soci.
Non so rispondere

36. Fondamentale, nell'ambito dei titoli di credito, è la materia della legittimazione regolata dall'art. 1992 del codice civile. Esso dispone,....

Al primo comma, circa la legittimazione del debitore a conseguire la liberazione così detta legittimazione passiva, ed al secondo circa la legittimazione del possessore ad esigere la prestazione così detta legittimazione attiva.
Al primo comma, circa la legittimazione del debitore a conseguire la liberazione così detta legittimazione attiva, ed al secondo circa la legittimazione del possessore ad esigere la prestazione così detta legittimazione passiva.
Al primo comma, circa la legittimazione del possessore ad esigere la prestazione così detta legittimazione passiva, ed al secondo circa la legittimazione del debitore a conseguire la liberazione così detta legittimazione attiva.
Al primo comma, circa la legittimazione del possessore ad esigere la prestazione così detta legittimazione attiva, ed al secondo circa la legittimazione del debitore a conseguire la liberazione così detta legittimazione passiva.
Non so rispondere

37. Quale delle seguenti affermazioni, in materia di clausola di interessi, è conforme all'art. 5 del R.D. 14 dicembre 1933, n. 1669, c.d. legge sulla cambiale?

Il tasso d'interesse non indicato nella cambiale è fissato al favore del debitore.
Nella cambiale pagabile a vista o a certo tempo vista il traente può disporre che la somma sia produttiva d'interessi. In qualunque altra specie di cambiale la clausola con la promessa d'interessi rende invalido il titolo.
Il tasso d'interesse deve essere indicato nella cambiale; mancando tale indicazione, la clausola si ha per non scritta.
Gli interessi decorrono dalla data dell'accettazione della cambiale e non può essere concordata una decorrenza diversa.
Non so rispondere

38. Secondo quanto disposto dalla legge sulla cambiale, l'accettazione è espressa....

Con la parola "accettato", "visto" o con altre equivalenti, ma anche con la semplice sottoscrizione del trattario sulla facciata posteriore della cambiale.
Con la parola "accettato", "visto" o con altre equivalenti, ma anche con la semplice sottoscrizione del trattario sulla facciata anteriore della cambiale.
Con la denominazione "accettato", che, essendo l'accettazione un istituto rigorosamente formale, deve comparire a pena di nullità.
Con la parola "accettato", "visto" o con altre equivalenti che devono obbligatoriamente comparire, ma sono apponibili indifferentemente sulla facciata anteriore o posteriore del titolo o sul foglio di "allungamento".
Non so rispondere

39. Dispone l'art. 2338 del cod. civ. che la società per azioni costituita per pubblica sottoscrizione è tenuta a rilevare i promotori dalle obbligazioni assunte e a rimborsare loro le spese sostenute....

Purché documentate anche se non siano state necessarie per la costituzione della società.
A condizione che siano state approvate dall'assemblea.
Sempre che siano state necessarie per la costituzione della società o siano state approvate dall'assemblea.
Solo se approvate da tutti i promotori anche se non risultano necessarie per la costituzione della società.
Non so rispondere

40. In una società per azioni priva del consiglio di sorveglianza, l'assemblea ordinaria tra l'altro....

Determina il compenso degli amministratori e dei sindaci, se non è stabilito dallo statuto.
Delibera sui poteri dei liquidatori.
Delibera sulla nomina dei liquidatori.
Delibera sulle modificazioni dello statuto.
Non so rispondere

41. Ai sensi dell'art. 2022 del c.c., il trasferimento del titolo nominativo si opera mediante l'annotazione del nome dell'acquirente sul titolo e nel registro dell'emittente o col rilascio di un nuovo titolo intestato al nuovo titolare. Del rilascio deve essere fatta annotazione nel registro. É possibile chiedere il rilascio di un nuovo titolo intestato ad un'altra persona?

No.
Sì, ma dispone l'art. 2022 del Codice civile che colui che chiede il rilascio del titolo deve rilasciare una dichiarazione sottoscritta sotto la propria personale responsabilità della propria capacità di disporre.
Sì, ma dispone l'art. 2022 del Codice civile che colui che chiede il rilascio del titolo deve provare la propria identità e la propria capacità di disporre, mediante certificazione di un notaio o di un agente di cambio.
Sì, ma dispone l'art. 2022 del Codice civile che colui che chiede il rilascio del titolo deve esibire un documento di identità in corso di validità.
Non so rispondere

42. L'acquirente di un titolo nominativo che richiede all'emittente l'intestazione sul titolo e sul registro dell'emittente (c.d. transfert) deve....

Esibire il titolo e dimostrare il suo diritto mediante un atto autentico.
Esibire il titolo e provare la capacità di disporre dell'alienante mediante certificazione di un notaio o di un agente di cambio.
Esibire il titolo, provare la capacità di disporre dell'alienante mediante certificazione di un notaio o di un agente di cambio, nonché dimostrare l'acquisto del titolo mediante atto scritto.
Semplicemente esibire il titolo.
Non so rispondere

43. Con la sentenza dichiarativa di fallimento, il tribunale deve, tra l'altro,....

Nominare il giudice delegato per la procedura, che a sua volta provvederà a nominare il curatore del fallimento.
Nominare il giudice delegato per la procedura e il curatore del fallimento.
Assegnare ai creditori e ai terzi, che vantano diritti reali o personali su cose in possesso del fallito, i beni di quest'ultimo, con preferenza di coloro che risultino titolari di diritti reali su beni determinati.
Nominare il comitato dei creditori, su indicazione del curatore fallimentare.
Non so rispondere

44. Relativamente alle clausole apponibili alle girate dei titoli di credito all'ordine, la dicitura "per procura" è equivalente a....

A me stesso.
In pegno.
Per incasso.
In garanzia.
Non so rispondere

45. In base al rapporto fondamentale, cioè al rapporto sottostante che ha portato alla creazione del titolo, è corretto affermare che....

Il vaglia cambiario è un titolo causale.
L'obbligazione di un ente pubblico è un titolo a letteralità completa.
L'obbligazione di società è un titolo astratto.
La lettera di vettura è un titolo causale a letteralità incompleta.
Non so rispondere

46. La deliberazione di trasformazione di una società di persone in una società di capitali deve essere adottata....

All'unanimità, ed è nulla ogni diversa pattuizione in tal senso.
A maggioranza dei soci calcolata per capi, salvo diversa disposizione del contratto sociale.
All'unanimità, salva diversa disposizione del contratto sociale.
A maggioranza dei soci, determinata secondo la parte attribuita a ciascuno negli utili, salvo diversa disposizione del contratto sociale.
Non so rispondere

47. Con l'apertura del fallimento, i creditori del fallito....

Possono iniziare o proseguire le azioni individuali, esecutive o cautelari, sui beni compresi nel fallimento, se i relativi crediti sono garantiti da privilegio, pegno o ipoteca.
Possono soltanto proseguire le azioni individuali, esecutive o cautelari, già iniziate sui beni compresi nel fallimento.
Non possono più iniziare o proseguire alcuna azione individuale, esecutiva o cautelare, sui beni compresi nel fallimento.
Non possono più iniziare o proseguire alcuna azione individuale esecutiva sui beni compresi nel fallimento, ma possono iniziare o proseguire azioni individuali cautelari.
Non so rispondere

48. Quando non provvede l'assemblea, a norma dell'art. 2415 c.c., il rappresentante comune degli obbligazionisti di una società per azioni viene nominato....

Con decreto del tribunale, su domanda di uno o più obbligazionisti o degli amministratori della società.
Con decreto del tribunale, su domanda del collegio sindacale.
Dal collegio sindacale, su domanda di uno o più obbligazionisti o degli amministratori della società.
Dagli amministratori, su domanda della maggioranza degli obbligazionisti.
Non so rispondere

49. Sono titoli di credito "all'ordine"....

Quelli per il cui adempimento basta presentare il titolo al debitore.
Quelli che riportano il nome della persona a cui sono intestati sia sul titolo stesso sia nei registri dell'ente che ha emesso il titolo e che sono trasferibili a un nuovo soggetto soltanto dopo l'annotazione del nome del nuovo proprietario sia sul titolo sia sul registro di chi lo ha emesso, a cura di un notaio o di un agente di cambio.
Quelli che circolano con la consegna materiale del documento accompagnata da girata ed il possessore del titolo è legittimato in base ad una serie continua di girate.
Tutti i titoli non al portatore.
Non so rispondere

50. Nelle società per azioni che non fanno ricorso al mercato del capitale di rischio, per le deliberazioni assembleari concernenti la revoca dello stato di liquidazione, salvo che lo statuto preveda una maggioranza più elevata, è necessario, in seconda convocazione, il voto favorevole di....

Più dei due terzi del capitale rappresentato in assemblea.
Tanti soci che rappresentino più di un terzo del capitale sociale.
Almeno un quarto del capitale sociale.
Tanti soci che rappresentino almeno la metà del capitale rappresentato in assemblea e che costituiscano comunque più di un quarto del capitale sociale.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate