Concorso istruttori contabili categoria C serie 30 domande

Tempo trascorso
-

1. Si indichi quale vizio della motivazione del provvedimento amministrativo costituisce vizio di violazione di legge.

Mancata indicazione specifica degli atti ai quali il provvedimento rinvia nel caso di motivazione per relationem.
Motivazione irrazionale.
Motivazione illogica.
Non so rispondere

2. L'omissione di taluna delle comunicazioni prescritte per l'avvio del procedimento:

Può essere fatta valere da qualunque soggetto estraneo all'amministrazione.
Può essere fatta valere solo dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista.
Nessuna delle risposte è corretta.
Non so rispondere

3. La legge 241/1990 detta alcune definizioni e principi in materia di accesso. Quale tra le seguenti non è corretta?

Per "interessati" s'intendono tutti i soggetti privati, ad eccezione di quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti.
Per "diritto di accesso" s'intende il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi.
Per "controinteressati" s'intendono tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza.
Non so rispondere

4. Quale tra i seguenti provvedimenti amministrativi è un riesame con esito conservativo?

Annullamento d'ufficio.
Interpretazione autentica.
Riforma.
Non so rispondere

5. Le istanze sono:

Domande dei privati interessati, tendenti ad ottenere un provvedimento a loro favore.
Dichiarazioni che vengono presentate dai privati ad un'autorità amministrativa, al fine di provocare l'esercizio dei suoi poteri, con l'emanazione di un provvedimento.
Atti amministrativi consistenti in manifestazioni di volontà con cui l'autorità amministrativa competente si rivolge ad altra autorità per sollecitare l'emanazione di un atto che altrimenti non potrebbe essere emanato.
Non so rispondere

6. Secondo la L. 241/1990 quale dei seguenti provvedimenti amministrativi deve essere motivato?

Quello concernente lo svolgimento dei pubblici concorsi.
Quello concernente il processo amministrativo.
Solo il provvedimento del giudice.
Non so rispondere

7. Secondo la L. 241/1990 in ogni atto notificato al destinatario deve essere indicato:

Il termine entro cui è possibile ricorrere.
L'indirizzo della P.A che ha emanato il provvedimento.
Esclusivamente il numero di protocollo del provvedimento emanato.
Non so rispondere

8. La riforma:

È un provvedimento di primo grado che consiste nella correzione di mere irregolarità.
Consiste in una revisione del provvedimento che non ne comporta una totale eliminazione.
Ricorre quando l'Amministrazione differisce il termine di scadenza dell'atto ad un momento successivo, rispetto a quello previsto dall'atto stesso.
Non so rispondere

9. Il diritto è sospensivamente condizionato:

Ogni qualvolta una norma c.d. di relazione attribuisca ad un soggetto un potere diretto ed immediato per la realizzazione di un proprio interesse cui corrisponde necessariamente un obbligo facente capo a soggetti determinati ovvero alla collettività.
Quando il diritto, dinanzi alla potestà riconosciuta alla pubblica amministrazione di incidere su di esso, affievolisce a interesse legittimo.
Quando il suo esercizio è inizialmente limitato da un ostacolo giuridico per la cui rimozione è necessario un provvedimento amministrativo che consenta al diritto di espandersi ed acquistare la sua pienezza.
Non so rispondere

10. Inefficacia - ineseguibilità - invalidità - irregolarità - imperfezione. Si indichi quale affermazione sui citati stati patologici dell'atto amministrativo è corretta.

L'atto è irregolare quando presenta un vizio per il quale la legge non commina conseguenze negative per gli effetti tipici dell'atto, ma solo delle sanzioni amministrative a carico dell'agente.
L'atto è invalido quando, benché perfetto, non è idoneo a produrre effetti giuridici in quanto sono inesistenti i requisiti di efficacia previsti (es. comunicazione).
L'atto è inefficace quando è attribuito alla competenza per materia di altro potere dello Stato.
Non so rispondere

11. Nell'ambito delle procedure di affidamento dei contratti pubblici il diritto d'accesso, ai sensi del D.Lgs. 163/2006 è differito con riferimento, tra l'altro a:

Il nome del responsabile del procedimento.
L'elenco dei soggetti che hanno presentato offerte nelle procedure aperte, fino alla scadenza del termine per la presentazione delle medesime.
L'importo a base d'asta.
Non so rispondere

12. Come è composta la Commissione di cui all’art. 84 del D.Lgs. 163/2006 in tema di aggiudicazione dell’offerta economica vantaggiosa?

Dal responsabile del procedimento con funzioni di presidente e da un numero pari di componenti, non superiori a dieci, esperti nella specifica materia cui si riferisca i lavori;
Da un numero dispari di componenti non superiore a cinque, esperti nella specifica materia cui si riferiscono i lavori e presieduta di norma da un dirigente della stazione appaltante;
Da un numero dispari di componenti non superiore a tre, esperti nella specifica materia cui si riferiscono i lavori.
Non so rispondere

13. L’art. 79 del D.Lgs. 163/2006 stabilisce che l’amministrazione comunica d’ufficio l’aggiudicazione all’aggiudicatario entro un termine:

Non superiore a dieci giorni;
Non superiore a cinque giorni;
Non superiore a venti giorni.
Non so rispondere

14. Ai sensi dell'art. 10 del D.Lgs. 163/2006, quanti responsabili del procedimento vengono nominati per ogni singolo intervento da realizzarsi mediante un contratto pubblico?

Un responsabile del procedimento per la fase della progettazione e dell'affidamento ed uno per la fase dell'esecuzione.
Un responsabile del procedimento per la fase della progettazione, uno per la fase dell'affidamento, uno per la fase dell'esecuzione.
Un responsabile del procedimento unico per le fasi della progettazione, dell'affidamento, dell'esecuzione.
Non so rispondere

15. La garanzia fideiussoria di cui all’art. 113 del D.Lgs. 163/2006 in caso di aggiudicazione con ribasso d’asta superiore al 10% deve essere aumentata:

Di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 10%
Di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%
Nessuna delle precedenti affermazioni è corretta
Non so rispondere

16. Quale funzione è svolta dal Sindaco quale Capo dell’amministrazione comunale?

Coordina e riorganizza, sulla base degli indirizzi espressi dal Consiglio e nell'ambito dei criteri eventualmente indicati dalla Regione, gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici.
Sovrintende alla vigilanza su tutto quanto possa interessare la sicurezza, informandone il Prefetto.
Sovrintende alla tenuta dei registri di stato civile ed al rilascio delle relative certificazioni.
Non so rispondere

17. Quale organo dell’Amministrazione comunale adotta, con atto motivato, provvedimenti contingibili e urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza pubblica?

Presidente del Consiglio.
Sindaco-capo dell’Amministrazione.
Sindaco-ufficiale di Governo.
Non so rispondere

18. L'Amministrazione comunale deve assicurare ai cittadini, singoli e associati il diritto di accesso agli atti amministrativi e dettare, tra l'altro, le norme atte a disciplinare il rilascio di copie, l'ordine di esame di domande, progetti e provvedimenti che li riguardino. Come è disciplinata la materia, a norma di quanto previsto dal Tuel?

Con singoli provvedimenti del Sindaco.
Con regolamento approvato dalla Giunta.
Con regolamento approvato dal Consiglio.
Non so rispondere

19. L’art. 6 del Tuel, individua un contenuto minimo ed essenziale che ogni Statuto deve contenere. Tra il contenuto minimo previsto dall’artico 6 sono compresi i segni distintivi dell'ente (stemma e gonfalone) e le loro caratteristiche?

Si, ogni Statuto deve specificare i segni distintivi dell'ente (stemma e gonfalone) e le loro caratteristiche.
No, i segni distintivi dell'ente (stemma e gonfalone) e le loro caratteristiche sono stabiliti della Regione di appartenenza.
No, lo Statuto contiene solo aspetti burocratici e politico-istituzionali.
Non so rispondere

20. Con riferimento alla convocazione della prima seduta del Consiglio comunale neoeletto, l'art. 40 del Tuel dispone che:

Essa deve essere convocata entro il termine perentorio di 45 giorni dalla proclamazione e deve tenersi entro il termine di 60 giorni dalla convocazione.
Essa deve essere convocata entro il termine perentorio di 30 giorni dalla proclamazione e deve tenersi entro il termine di 30 giorni dalla convocazione.
Essa deve essere convocata entro il termine perentorio di 10 giorni dalla proclamazione e deve tenersi entro il termine di 10 giorni dalla convocazione.
Non so rispondere

21. Quale organo dell'Amministrazione comunale può vietare, con motivata dichiarazione, l'esibizione di determinati atti del Comune quando la loro diffusione possa pregiudicare il diritto alla riservatezza delle persone, dei gruppi o delle imprese?

Direttore generale.
Sindaco.
Segretario generale.
Non so rispondere

22. Un Consiglio comunale può essere sciolto in caso di dimissioni volontarie del Sindaco?

No, le dimissioni volontarie del Sindaco non comportano lo scioglimento del Consiglio.
Si, le dimissioni volontarie del Sindaco comportano lo scioglimento del Consiglio.
No, il Tuel non prevede cause di scioglimento del Consiglio per gravi difficoltà funzionali dell'ente.
Non so rispondere

23. Come sono regolati la durata in carica e il numero dei componenti i Consigli comunali?

Con regolamento consiliare.
Dal Tuel.
Con Statuto.
Non so rispondere

24. Indicare quale servizio svolto dal Comune non rientra tra quelli individuati dal Tuel tra i "compiti del Comune per servizi di competenza statale".

Servizi elettorali.
Servizi scolastici.
Anagrafe.
Non so rispondere

25. Il Sindaco è tenuto a rispondere alle istanze di sindacato ispettivo presentate dai Consiglieri?

Si, nei termini stabiliti dal Tuel.
Si, nei termini stabiliti di volta in volta dal Sindaco.
No, il Sindaco può anche non rispondere alle istanze di sindacato ispettivo.
Non so rispondere

26. Secondo il Testo Unico della documentazione amministrativa, nei rapporti con la P.A. può essere comprovata la qualità di studente mediante una dichiarazione sostitutiva di certificazione?

No, la qualità di studente può essere comprovata solo con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
No, il Testo Unico sulla documentazione amministrativa obbliga le amministrazioni ad acquisire d'ufficio tutte le informazioni e tutti i documenti necessari in originale.
Sì, lo prevede espressamente il Testo Unico sulla documentazione amministrativa.
Non so rispondere

27. Secondo il D.P.R. n. 445/2000, la segnatura di protocollo informatico:

Deve contenere (almeno): progressivo di protocollo, data di protocollo, codice di classificazione del documento
Va effettuata contemporaneamente all'operazione di registrazione di protocollo.
È l'operazione di memorizzazione delle informazioni del documento nel sistema di gestione informatica dei documenti.
Non so rispondere

28. Il documento, sottoscritto dall'interessato, prodotto in sostituzione del certificato costituisce ai fini del T.U. sulla documentazione amministrativa:

Certificato qualificato.
Documento informatico.
Dichiarazione sostitutiva di certificazione.
Non so rispondere

29. Cosa dispone l'art. 67 del D.P.R. n. 445/2000 con riferimento al trasferimento dei documenti all'archivio di deposito?

Il responsabile del servizio per la gestione dei flussi documentali e degli archivi deve formare e conservare un elenco dei fascicoli e delle serie trasferite nell'archivio di deposito.
Almeno una volta ogni sei mesi il responsabile del servizio per la gestione dei flussi documentali e degli archivi deve provvedere a trasferire fascicoli e serie documentarie relativi a procedimenti conclusi in un apposito archivio di deposito costituito presso ciascuna amministrazione.
A fine anno tutti i fascicoli e serie documentarie relativi a procedimenti conclusi devono essere trasferiti all'archivio centrale di Stato presso il Ministero per i Beni e le attività culturali.
Non so rispondere

30. Ai fini delle disposizioni previste dalla legislazione vigente in materia di documentazione amministrativa (d.p.r. 445/2000) cosa si intende per certificato?

Ogni rappresentazione, comunque formata, del contenuto di atti, concernenti i soggetti che entrano in rapporto con le pubbliche amministrazioni.
Ogni rappresentazione, comunque formata, del contenuto di atti, anche interni, delle pubbliche amministrazioni o, comunque, utilizzati ai fini dell'attività amministrativa.
Il documento rilasciato da una amministrazione pubblica avente funzione di ricognizione, riproduzione o partecipazione a terzi di stati, qualità personali e fatti contenuti in albi, elenchi o registri pubblici o comunque accertati da soggetti titolari di funzioni pubbliche.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate