Istruttore Amministrativo (Cat.C) 13

Tempo trascorso
-

1. La Carta dei Servizi deve essere aggiornata:

ogni mese
ogni quinquennio
ogni anno
Non so rispondere

2. L’esercizio del diritto di accesso consente la visione:

anche degli atti interni
solo delle delibere e delle determine pubblicate o da pubblicarsi
solo dei provvedimenti amministrativi
Non so rispondere

3. La tutela giurisdizionale del diritto di accesso ai documenti amministrativi prevista dalla legge n. 241/90 è, rispetto alla procedura ordinaria:

più rapida solamente davanti al TAR
più rapida sia davanti al TAR che al Consiglio di Stato
meno garantista
Non so rispondere

4. Qualora in base alla natura del documento amministrativo richiesto non risulti l'esistenza di controinteressati, il diritto di accesso può essere esercitato in via informale?

Si.
Si, il diritto di accesso in via informale è oggi sempre ammesso anche in presenza di controinteressati.
No, anche se non risulti l'esistenza di controinteressati la richiesta deve essere sempre formale.
Non so rispondere

5. Cosa si intende con Registrazione del Protocollo Informatico?

Un'attività di identificazione del documento stesso nel contesto giuridico amministrativo e nel contesto documentario della AOO stessa
Uno schema ideale e pratico riportante ciascuna categoria e le relative suddivisioni (Classe; Sottoclasse) utile alla archiviazione, la conservazione e individuazione dei documenti.
Un'attività di organizzazione logica di tutti i documenti, protocollati e non di una AOO, secondo uno schema articolato di voci che identificano funzioni, attività e materie specifiche della AOO stessa
Non so rispondere

6. Qual è l'oggetto del diritto di accesso previsto dalla legge n. 241/1990?

Solo le copie dei documenti amministrativi
Tutte le informazioni possedute dalla P.A., in qualunque forma
Tutte le informazioni che si caratterizzano per la rappresentazione documentale
Non so rispondere

7. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi è riconosciuto dalla legge 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni:

al fine di favorire la partecipazione e di assicurare l’imparzialità e la trasparenza dell’attività amministrativa.
al fine di attribuire carattere di efficacia all'azione amministrativa.
solo al fine di consentire il controllo sulla gestione delle spese.
Non so rispondere

8. Chi è tenuto, ai sensi della legge n. 241/90, a consentire l'esercizio del diritto di accesso?

Solamente le Amministrazioni dello Stato ed i concessionari di pubblici servizi
Sia le Amministrazioni dello Stato, che gli Enti pubblici che i concessionari di pubblici servizi
Solamente le Amministrazioni dello Stato e gli Enti pubblici
Non so rispondere

9. Nel decreto legislativo 150/2009,articolo 8, le dimensioni della valutazione delle organizzazioni, sono costituite da 8 elementi, quali di questi elementi non figura tra le dimensioni di valutazione previste all’articolo 8.

la regolarità amministrativo-contabile
le pari opportunità
l’efficienza
Non so rispondere

10. Cosa si intende per diritto di accesso ai documenti amministrativi?

Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia degli atti e dei documenti amministrativi
Il potere del giudice amministrativo di prendere visione degli atti amministrativi impugnati e di quelli la cui conoscenza sia necessaria ai fini della risoluzione della controversia
Il diritto dei funzionari pubblici di accedere agli atti ed ai documenti necessari ai fini dell'adozione di un determinato provvedimento
Non so rispondere

11. Il livello BPR nel Protocollo Informatico prevede:

l'assegnazione per via telematica al destinatario
l'informatizzazione dei processi relativi ai flussi documentali in entrata
la segnatura sul documento delle informazioni riguardanti il documento stesso (numero, data, AOO)
Non so rispondere

12. Il rilascio di copie degli atti nell'esercizio del diritto di accesso agli atti amministrativi avviene:

previo pagamento del solo costo delle copie
a titolo gratuito
previo rimborso forfetario
Non so rispondere

13. La Pubblica Amministrazione, riguardo alla richiesta presentata per l'esercizio del diritto di accesso a documenti amministrativi, può, ai sensi della legge n. 241/90:

solo limitarla ad una parte dei documenti
solo rifiutarla o differirla per un determinato periodo di tempo
limitarla ad una parte dei documenti, rifiutarla o differirla per un determinato periodo di tempo
Non so rispondere

14. Contro le decisioni del TAR concernenti il diritto di accesso è ammesso appello:

al Consiglio di Stato
alla Corte dei Conti
alla Cassazione
Non so rispondere

15. La regolamentazione del diritto di accesso ai documenti amministrativi, contenuta nella legge n. 241/90, si applica:

a tutti i procedimenti amministrativi
solo ai procedimenti iniziati d'ufficio
a tutti i procedimenti amministrativi fatta eccezione per i procedimenti tributari
Non so rispondere

16. Ai sensi dell'art. 24 della legge 241/1990, per i documenti coperti da segreto di stato il diritto di accesso:

è escluso
è consentito a discrezione dell'amministrazione
è consentito
Non so rispondere

17. Il rilascio di copie dei documenti amministrativi in sede di diritto di accesso:

è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia di bollo, nonché i diritti di ricerca e di visura
è gratuito
è soggetto solo all’imposta di bollo
Non so rispondere

18. Ove ricorra uno dei limiti al diritto di accesso ai documenti amministrativi sancito dalla legge, l'Amministrazione:

è obbligata a dare risposta negativa alla richiesta di accesso
può solo differirne l'accesso
decide di escludere o consentire l'accesso solo dopo aver richiesto il parere della Commissione parlamentare competente
Non so rispondere

19. Cosa si intende, ai sensi della riforma Brunetta, per principio di trasparenza

l’accesso agli atti amministrativi per i cittadini
accessibilità totale di tutte le informazioni concernenti l’organizzazione, gli andamenti gestionali, l’utilizzo delle risorse ecc.
la possibilità delle associazioni dei cittadini di partecipare direttamente alla formazione dei bilanci pubblici
Non so rispondere

20. Quali sono i benefici interni del telelavoro?

Lo sviluppo della rete WEB e dei suoi programmi
Rimborsi di spese di viaggio e di trasporto
La reingegnerizzazione dei processi, semplificazione delle procedure, maggiore produttività dei lavoratori interessati
Non so rispondere

21. Ai sensi della legge n. 241/90, in caso di parziale o totale accoglimento del ricorso presentato al TAR contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso:

il giudice amministrativo ordina l'esibizione dei documenti
l'esame dei documenti è gratuito
l'interessato è obbligato a ripresentare la richiesta d'accesso
Non so rispondere

22. La legge 15/2009 contiene la delega al Governo per:

la revisione del patto di stabilità al quale devono attenersi i comuni e le comunità montale.
il contenimento dei costi di personale con il blocco delle assunzioni per almeno un quinquennio
l’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e per una maggiore efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni
Non so rispondere

23. La Commissione per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle pubbliche amministrazioni è stata istituita dal Dlgs.150/2009, di quanti Membri è composta?

Cinque membri titolari e 5 membri supplenti
Cinque
Cinque più il Presidente
Non so rispondere

24. Come si esercita il diritto di accesso ai documenti amministrativi ?

Per il tramite del T.A.R
Mediante esame ed estrazione di copia
Esclusivamente mediante esame dei documenti
Non so rispondere

25. Qual è il fine principale che si vuole assicurare con il diritto di accesso ai documenti amministrativi, stabilito dalla legge n. 241/90?

La semplificazione dell'azione amministrativa
La trasparenza dell'azione amministrativa
La segretezza dell'azione amministrativa
Non so rispondere

26. Che cos'è il protocollo informatico?

L’insieme delle registrazioni che vengono effettuate ogni qual volta un documento venga ricevuto o prodotto
L’insieme delle registrazioni che vengono effettuate ogni qual volta un documento venga modificato
L’insieme delle registrazioni che vengono effettuate ogni qual volta un documento venga eliminato
Non so rispondere

27. Con l'esibizione di un documento amministrativo si intende realizzato il diritto di accesso?

Sì, ma solo nei confronti del destinatario diretto del provvedimento
No, in nessun caso
Sì, in ogni caso
Non so rispondere

28. Ai sensi dell'art. 2, lett. b), D.P.R. n. 70/1999, per "telelavoro" presso le pubbliche amministrazioni si intende:

la prestazione di lavoro eseguita dal dipendente con il supporto di tecnologie dell'informazione e della comunicazione, che consentano il collegamento con l'amministrazione cui la prestazione stessa inerisce
la prestazione di lavoro eseguita dal dipendente in qualsiasi luogo ritenuto idoneo, collocato al di fuori della sede di lavoro, dove la prestazione sia tecnicamente possibile, con il prevalente supporto di tecnologie dell'informazione e della comunicazione, che consentano il collegamento con l'amministrazione cui la prestazione stessa inerisce
la prestazione di lavoro eseguita dal dipendente presso il proprio domicilio
Non so rispondere

29. Il diritto di accesso deve essere escluso in relazione all'esigenza di salvaguardare:

l'autonomia gestionale delle Pubbliche Amministrazioni
le politiche finanziarie e di bilancio
l'ordine pubblico e la prevenzione e repressione della criminalità
Non so rispondere

30. La cosiddetta “Riforma Brunetta” si basa su alcuni pilastri quali:

la trasparenza degli atti amministrativi e il prolungamento dell’età lavorativa
il privilegio del merito, la riorganizzazione delle strutture burocratiche, nuove dinamiche dei rapporti sindacali
la privatizzazione del rapporto di lavoro e la stabilizzazione dei precari
Non so rispondere

31. Il Tribunale amministrativo regionale, decide in Camera di Consiglio contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso:

entro trenta giorni dalla scadenza del termine per il deposito del ricorso
entro trenta giorni dalla presentazione del ricorso
entro venti giorni dalla scadenza del termine per il deposito del ricorso
Non so rispondere

32. Ai sensi dell'art. 19, comma 6, del d. lgs. n. 150 del 2009 le disposizioni in tema di graduatoria delle valutazioni individuali non si applicano:

al personale dipendente se il numero dei dipendenti in servizio nell'amministrazione non è superiore a 100 e ai dirigenti se il numero dei dirigenti in servizio nell'amministrazione non è superiore a 30.
al personale dipendente se il numero dei dipendenti in servizio nell'amministrazione non è superiore a 8 e ai dirigenti se il numero dei dirigenti in servizio nell'amministrazione non è superiore a 5.
al personale dipendente se il numero dei dipendenti in servizio nell'amministrazione non è superiore a 25 e ai dirigenti se il numero dei dirigenti in servizio nell'amministrazione non è superiore a 10.
Non so rispondere

33. Contro le determinazioni amministrative concernenti il diritto di accesso ai documenti amministrativi è dato ricorso al Tribunale amministrativo regionale. É appellabile la decisione del T.A.R.?

Si, entro 10 giorni dalla notifica, alla Corte di Cassazione.
No, la decisione del Tribunale amministrativo regionale non è mai appellabile.
Si, entro 30 giorni dalla notifica, al Consiglio di Stato.
Non so rispondere

34. Per ottimizzare la produttività del lavoro pubblico, quale norma è stata adottata dal governo Berlusconi?

la legge finanziaria 2010 che valorizza alcune riforme contenute nella “finanziaria Prodi” del 2007
la cosiddetta “legge Biagi” recentemente aggiornata dal parlamento
il DLgs 150/2009, vero atto iniziale di una revisione generale degli istituti del pubblico impiego
Non so rispondere

35. Il Comune può, in sede regolamentare, limitare il diritto di accesso?

No, tranne nel caso in cui vi sia un’espressa previsione, in tal senso, in sede statutaria
Sì, ma solo per le materie di propria competenza
No, in quanto la disciplina di cui alla legge statale costituisce un livello minimo essenziale
Non so rispondere

36. Ai sensi dell’articolo 12 del dlgs 150/2009, quali soggetti intervengono nel processo di misurazione e valutazione?

a) gli Organismi indipendenti di valutazione della performance di cui all'articolo 14; b) l'organo di indirizzo politico amministrativo di ciascuna amministrazione; c) i dirigenti di ciascuna amministrazione.
a) un organismo centrale, denominato: «Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche», di cui all'articolo 13; b) gli Organismi indipendenti di valutazione della performance di cui all'articolo 14; c) l'organo di indirizzo politico amministrativo di ciascuna amministrazione; d) i dirigenti di ciascuna amministrazione.
a) un organismo centrale, denominato: «Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche», di cui all'articolo 13; b) gli Organismi indipendenti di valutazione della performance di cui all'articolo 14; c) i dirigenti di ciascuna amministrazione.
Non so rispondere

37. Il Piano della Performance di cui all’articolo 10 del Dlgs 150/2009

né contiene né sostituisce la direttiva annuale del Ministro di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.
sostituisce la direttiva annuale del Ministro di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.
contiene la direttiva annuale del Ministro di cui all'articolo 14 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.
Non so rispondere

38. In materia di diritto di accesso, decorsi inutilmente trenta giorni, la richiesta:

si intende accolta
deve essere rinnovata con precisazione degli atti richiesti
si intende respinta
Non so rispondere

39. Con la pubblicità del documento amministrativo si intende realizzato il diritto di accesso?

Sì, in ogni caso
No, in nessun caso
Sì, ma solo nei confronti dei soggetti diversi dal destinatario diretto del provvedimento
Non so rispondere

40. In caso di documenti contenenti dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, il diritto di accesso è:

inammissibile.
consentito nei limiti in cui sia strettamente indispensabile e nei termini previsti dall’articolo 60 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.
consentito, in ogni caso.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate