Istruttore Amministrativo (Cat.C) 11

Tempo trascorso
-

1. Il DPR 445/00 prevede che l'interessato possa convalidare il documento scaduto mediante dichiarazione in calce alle fotocopie del documento, dalla quale risulti che le informazioni in esso contenute non hanno subito variazioni?

No, lo vieta
Sì, lo stabilisce
Sì, ma solo alla presenza di due testimoni
Non so rispondere

2. Per la piena efficacia delle copie o riproduzione informatica di atti pubblici

E’ sufficiente la trasmissione on line al destinatario dalla casella di posta elettronica certificata di colui il quale le rilascia
È necessaria l’apposizione della firma digitale di colui il quale le rilascia
E’ necessaria l’associazione alle copie di una dichiarazione cartacea sottoscritta da colui il quale le rilascia
Non so rispondere

3. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 42/2005, chi assicurava il raccordo tra le amministrazioni pubbliche, nel rispetto delle funzioni e dei compiti spettanti a ciascuna di esse?

Il Ministero per la Funzione Pubblica e l'innovazione
La Commissione di coordinamento del SPC.
Digit PA (ex Centro nazionale per l'informatica nella pubblica amministrazione).
Non so rispondere

4. Gli sportelli unici devono consentire l'invio di istanze, dichiarazioni, documenti e ogni altro atto trasmesso dall'utente in via telematica e sono integrati con i servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni?

Si, lo prevede espressamente il Codice dell'amministrazione digitale.
Si, ma solo gli sportelli unici dei Ministeri.
No, il Codice dell'amministrazione digitale nulla dispone riguardo agli sportelli unici, che sono regolati dal D.P.R. n. 447/1998.
Non so rispondere

5. Le disposizioni di cui al capo II del D.Lgs. n. 82/2005 concernenti i documenti informatici, le firme elettroniche, i pagamenti informatici, i libri e le scritture, si applicano anche ai privati?

No, si applicano solo alle amministrazioni centrali dello Stato e agli enti locali.
No, ai privati si applicano solo le disposizioni di cui al capo III concernenti i documenti informatici e le firme elettroniche.
Si, si applicano anche ai privati ai sensi dell'art. 3 del D.P.R. n. 445/2000.
Non so rispondere

6. A chi si riferisce l'art. 2 del Codice dell'amministrazione digitale quando dispone che essi «assicurano la disponibilità, la gestione, l'accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dell'informazione in modalità digitale»?

Le Amministrazioni centrali dello Stato e gli enti pubblici sottoposti a vigilanza ministeriale.
Tutte le Amministrazioni dello Stato.
Lo Stato, le regioni e le autonomie locali.
Non so rispondere

7. Dispone il D.Lgs. n. 82/2005 che le pubbliche amministrazioni nell'organizzare autonomamente la propria attività utilizzano le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per la realizzazione degli obiettivi di....

Partecipazione e economicità.
Economicità e celerità.
Efficienza, efficacia, economicità, imparzialità, trasparenza, semplificazione e partecipazione.
Non so rispondere

8. Ai fini del D.Lgs. n. 82/2005, i documenti per i quali sia possibile risalire al loro contenuto attraverso altre scritture o documenti di cui sia obbligatoria la conservazione, anche se in possesso di terzi sono denominati....

Originali.
Certificati.
Originali non unici.
Non so rispondere

9. La Commissione di coordinamento del Sistema pubblico di connettività....

É convocata dal Presidente e si riunisce almeno 4 volte l'anno.
É convocata dal Presidente e si riunisce almeno 1 volta l'anno.
É convocata dal Ministro per l'innovazione e le tecnologie e si riunisce almeno 4 volte l'anno.
Non so rispondere

10. Ai fini del D.Lgs. 82/2005, il documento d'identità munito di fotografia del titolare rilasciato su supporto informatico dalle amministrazioni comunali con la prevalente finalità di dimostrare l'identità anagrafica del suo titolare....

É denominato certificato elettronico.
É denominato carta d'identità elettronica.
É denominato validazione temporale.
Non so rispondere

11. Ai fini del Codice dell'amministrazione digitale, per «chiave pubblica» si intende....

L'elemento della coppia di chiavi asimmetriche, utilizzato dal soggetto titolare, mediante il quale si appone la firma digitale sul documento informatico.
L'elemento della coppia di chiavi asimmetriche destinato ad essere reso pubblico, con il quale si verifica la firma digitale apposta sul documento informatico dal titolare delle chiavi asimmetriche.
Il processo di coordinamento dei dati presenti in più archivi finalizzato alla verifica della corrispondenza delle informazioni in essi contenute.
Non so rispondere

12. L'apposizione della firma digitale al documento elettronico:

sostituisce solo temporaneamente quella in forma scritta
integra ma non sostituisce eventuali timbri e contrassegni di qualsiasi genere
integra e sostituisce l'apposizione di sigilli timbri e contrassegni di qualsiasi genere
Non so rispondere

13. Richiedere ed ottenere l'uso delle tecnologie telematiche nelle comunicazioni con le pubbliche amministrazioni centrali e con i gestori di pubblici servizi statali nei limiti di quanto previsto nel D.Lgs. n. 82/2005....

Costituisce un diritto per i soli cittadini.
Costituisce un diritto per le sole imprese.
Costituisce un diritto dei cittadini e delle imprese.
Non so rispondere

14. Quale fonte legislativa stabilisce le caratteristiche e le modalità per l'erogazione e la fruizione di servizi di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica certificata?

D.P.R. 11 febbraio 2005, n. 68.
D.Lgs. 28 febbraio 2005, n. 42.
D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82.
Non so rispondere

15. Qual è una finalità del Sistema pubblico di connettività?

Fornire un insieme di servizi di connettività condivisi dalle P.A. interconnesse, definiti negli aspetti di funzionalità, qualità e sicurezza, ampiamente graduabili in modo da poter soddisfare le differenti esigenze delle P.A aderenti al SPC.
Fornire informazioni collegate a scadenze o adempimenti da assolvere nei confronti della pubblica amministrazione.
Proporre le strategie in materia di sicurezza informatica e delle telecomunicazioni per la pubblica amministrazione.
Non so rispondere

16. La generazione della firma digitale:

avviene tramite una chiave privata ed una pubblica
può riguardare solo gli Enti pubblici
avviene grazie ad una sola chiave pubblica rilasciata dal soggetto pubblico o privato che l'ha certificata
Non so rispondere

17. Le disposizioni di cui al capo III del D.Lgs. n. 82/2005, relative alla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici, si applicano anche ai privati?

Si, si applicano anche ai privati ai sensi dell'art. 3 del D.P.R. n. 445/2000.
No, ai privati si applicano solo le disposizioni di cui al capo II concernenti i documenti informatici e le firme elettroniche.
No, si applicano solo alle amministrazioni centrali dello Stato e agli enti locali.
Non so rispondere

18. Qualora l'Amministrazione non provveda a fissare il termine entro il quale il procedimento amministrativo deve concludersi, detto termine si intende fissato in:

60 giorni
30 giorni
90 giorni
Non so rispondere

19. La Pubblica Amministrazione, ai sensi del DPR 445/00, può richiedere all'interessato che presenta un'istanza i certificati attestanti gli stati o fatti contenuti nel documento di riconoscimento?

No, tale richiesta è vietata
Sì, se l'istanza non è presentata in bollo
Sì, in ogni caso
Non so rispondere

20. L’art. 19 del Codice Amministrativo Digitale prevede l’istituzione

Di una banca dati per la legislazione in materia di Pubblico Impiego
Di una banca dati in materia di Progetti di riuso dei sistemi informatici
Di una banca dati di legislazione generale nazionale e regionale.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate