Geometra 10

Tempo trascorso
-

1. Il capitolato speciale di appalto costituisce documento del progetto preliminare di un'opera pubblica?

No, salvi i casi di opere ad elevata componente tecnologica
No, in nessun caso
Sì, sempre
Non so rispondere

2. Il D.P.R. 554/1999 e successive modifiche ed integrazioni stabilisce che lo studio di prefattibilità ambientale sia compreso tra gli elaborati:

del progetto esecutivo
del progetto definitivo
del progetto preliminare
Non so rispondere

3. Secondo il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche, quando un bene è sottoposto al vincolo preordinato all'esproprio?

Solo dopo la dichiarazione di pubblica utilità dell'opera da realizzarsi
Quando viene emanato il provvedimento di adozione del piano urbanistico generale che prevede la realizzazione di un'opera pubblica
Quando diventa efficace l'atto di approvazione del piano urbanistico generale che prevede la realizzazione di un'opera pubblica
Non so rispondere

4. Può essere nominato collaudatore il direttore dei lavori dell'opera da collaudare?

No, salvo specifica autorizzazione della stazione appaltante
Sì, senza alcuna limitazione
No, in nessun caso
Non so rispondere

5. Il piano di zona introdotto dalla legge 18 aprile 1962 n. 167 è:

un piano che regolamenta il traffico in una determinata area urbana
un piano esecutivo finalizzato alla costruzione di complessi di edilizia economica a carattere pubblico
uno studio che pianifica le opere e i servizi urbani e sociali, in un ambito zonale
Non so rispondere

6. Secondo la legge 1150/42 e successive modifiche e integrazioni, dopo l'adozione il piano regolatore generale viene depositato presso la Segretaria comunale:

per la durata di 30 giorni consecutivi
per un periodo non inferiore a 45 giorni consecutivi
almeno un anno
Non so rispondere

7. Nel caso di occupazione temporanea di un'area non soggetta ad esproprio, il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche stabilisce che al proprietario:

venga corrisposta una tantum una somma pari a 1/10 della somma dovuta in caso di esproprio
spetta un'indennità solo se l'occupazione si protrae oltre i 30 giorni
spetta un'indennità per ogni anno e per ogni mese, o frazione di mese
Non so rispondere

8. Il D. lgs. 42/2004 e successive modifiche prevede che si possa ordinare l'occupazione temporanea di immobili di proprietà di privati per l'esecuzione di ricerche archeologiche?

Sì, e l'occupazione temporanea deve essere ordinata dal prefetto
Sì, ma ai proprietari degli immobili non è riconosciuta alcuna indennità
Sì, e ad i proprietari degli immobili da occupare è riconosciuto il diritto ad un'indennità
Non so rispondere

9. Il computo metrico estimativo:

è un documento da allegare al progetto preliminare
non costituisce un atto contrattuale
è un documento che fa parte degli atti contrattuali
Non so rispondere

10. Secondo quanto previsto dal D.P.R. 554/1999 e successive modifiche ed integrazioni l'elenco dei prezzi unitari fa parte integrante del contratto d'appalto?

No, in nessun caso
Sì, al pari dei capitolati generale e speciale d'appalto
Sì, ma solo nel caso di lavori affidati mediante appalto-concorso
Non so rispondere

11. Il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche stabilisce che, in caso di mancato accordo sulla deteminazione dell'indennità di espropriazione, le spese per la nomina dei tecnici:

sono a carico del proprietario se la stima è superiore alla somma detreminata in via provvisoria
sono a carico del proprietario se la stima è inferiore alla somma deteminata in via provvisoria
sono sempre a carico del beneficiario dell'esproprio
Non so rispondere

12. Il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche prevede che per l'emanazione del decreto di esproprio si debba determinare l'indennità di esproprio?

Sì, in via definitiva
Sì, in via provvisoria
No, l'indennità di esproprio si determina a decreto emesso
Non so rispondere

13. Quale termine stabilisce il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche per la presentazione di osservazioni da parte degli interessati all'avvio di un procedimento di esproprio?

45 giorni dalla comunicazione dell'avviso di avvio del procedimento
30 giorni dalla comunicazione dell'avviso di avvio del procedimento
60 giorni dalla pubblicazione dell'avviso di avvio del procedimento
Non so rispondere

14. Può il piano regolatore generale individuare la destinazione d'uso di zone del territorio comunale?

Si, ma solo dietro autorizzazione del Prefetto
No
Non so rispondere

15. Il D.M. 145/2000 prevede che gli interessi moratori per ritardato pagamento sono dovuti:

qualora il ritardo nell'emissione del certificato di pagamento superi i 120 giorni
solo quando lo prevede espressamente il contratto
qualora il ritardo nell'emissione del certificato di pagamento superi i 60 giorni
Non so rispondere

16. In base ai contenuti del D. lgs. 42/2004 e successive modifiche l'uso dei beni culturali può essere concesso a singoli richiedenti?

Sì, da parte dello Stato, delle Regioni e degli altri Enti pubblici territoriali nell'ambito delle rispettive competenze
No, in nessun caso
Sì, ma solo da parte dalle amministrazioni statali
Non so rispondere

17. In base al D. lgs. 42/2004 e successive modifiche in merito all'istanza di autorizzazione paesaggistica si pronuncia:

il Comune, previo parere della Regione
la Regione, previo parere della Soprintendenza
il Ministero per i beni e le attività culturali, su richiesta della Regione
Non so rispondere

18. Chi assume la responsabilità per l'accettazione dei materiali e per la buona e puntuale esecuzione dei lavori dell'opera pubblica?

Il direttore dei lavori
L'impresa appaltatrice
Il progettista dell'opera
Non so rispondere

19. Nel caso di cessione volontaria di un'area edificabile sottoposta a procedura di esproprio, il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche, stabilisce che il corrispettivo dell'atto di cessione sia calcolato:

sulla base del valore venale del bene aumentato del 30%
sulla base del valore venale del bene aumentato del 10%
sulla base del valore agricolo medio aumentato del 10%
Non so rispondere

20. Durante il periodo di sospensione dei lavori, secondo il D.P.R. 554/1999 e successive modifiche ed integrazioni:

il responsabile del procedimento dispone visite ad intervalli di tempo non superiori a trenta giorni
i direttori di cantiere eseguono visite ad intervalli di tempo non superiori a sessanta giorni
il direttore dei lavori dispone visite al cantiere ad intervalli di tempo non superiori a novanta giorni
Non so rispondere

21. Secondo i contenuti del D.P.R. 554/1999 e successive modifiche ed integrazioni, lo stato di avanzamento dei lavori:

è ricavato dal cronoprogramma
è redatto dal responsabile del procedimento
è ricavato dal registro di contabilità
Non so rispondere

22. Il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche prevede che al fittavolo che debba abbandonare un'area sottoposta a procedura espropriativa spetti un'indennità aggiuntiva?

No, l'indennità di esproprio spetta solo al proprietario dell'area
Sì, se l'area è direttamente coltivata da almeno un anno prima della data di dichiarazione di pubblica utilità
Sì, ma solo nel caso in cui l'area sia direttamente coltivata da almeno 5 anni prima della data di dichiarazione di pubblica utilità
Non so rispondere

23. Secondo i contenuti del D.P.R. 554/1999 e successive modifiche ed integrazioni, la redazione dell'ordine di servizio è compito spettante:

all'appaltatore
al responsabile del procedimento
al direttore dei lavori
Non so rispondere

24. In base al D.P.R. 554/99 e successive modifiche l'esecuzione di varianti in corso d'opera di un appalto pubblico può essere autorizzato se l'importo relativo a tali varianti:

non supera il 15% dell'importo originario del contratto
non supera il 5% dell'importo originario del contratto
è inferiore al 10% dell'importo originario del contratto
Non so rispondere

25. In caso di danni subiti da un bene culturale a causa di violazione degli obblighi di protezione e conservazione previsti nel D. lgs. 42/2004 e successive modifiche, l'ordine di reintegrazione viene emanato:

dal Ministero per i beni e le attività culturali
dai Comuni
dalle Regioni
Non so rispondere

26. Che cosa è il registro di contabilità?

Un documento contenente il riassunto di tutte le principali lavorazioni eseguite dal giorno di inizio dei lavori
Un documento che contiene l'annotazione in ordine cronologico delle lavorazioni e somministrazioni eseguite in cantiere
Un allegato della progettazione esecutiva
Non so rispondere

27. Il compito di dettare le procedure di approvazione del piano territoriale di coordinamento provinciale spetta, in base al D.lgs 267/2000 e successive modifiche e integrazioni:

alla legge statale
alla legge regionale
al regolamento comunale
Non so rispondere

28. Il direttore dei lavori per la realizzazione di un'opera pubblica è nominato:

dalla stazione appaltante
dal collaudatore, sentita l'Amministrazione
dall'impresa, sentito il parere dell'Amministrazione
Non so rispondere

29. Il piano particolareggiato è:

uno strumento generale di pianificazione
uno strumento di attuazione del piano regolatore generale
un piano quadro
Non so rispondere

30. In caso di retrocessione totale di un bene sottoposto a procedura espropriativa ed in assenza di accordo tra le parti, il D.P.R. 327/2001 e successive modifiche stabilisce che il relativo corrispettivo sia determinato:

dalla corte d'appello nel cui distretto si trova il bene espropriato
dall'ufficio tecnico erariale o dalla commissione competente alla determinazione dell'indennità definitiva
sempre e solo dalla commissione competente alla determinazione dell'indennità definitiva
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate