Personale A.T.A. 04

Tempo trascorso
-

1. La contraddittorietà tra il dispositivo e la motivazione del provvedimento...

Rende l'atto inesistente
Rende l'atto annullabile
Non produce effetto, poiché deve aversi riguardo per il solo dispositivo
Produce la nullità dell'atto
Non so rispondere

2. Tra il diritto alla riservatezza e quello alla trasparenza...

Il secondo prevale sempre sul primo
Il primo prevale sempre sul secondo
Il secondo prevale sul primo, ma subisce delle limitazioni
Nessuno dei due prevale sull'altro
Non so rispondere

3. Il diritto di accesso ai documenti...

È riconosciuto solo a chi abbia già impugnato l'atto conclusivo del procedimento
È riconosciuto a tutti i cittadini
È riconosciuto solo a chi sia legittimato ad impugnare l'atto conclusivo del procedimento cui si riferiscono i documenti
È riconosciuto a tutti coloro che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto
Non so rispondere

4. La domanda di accesso deve essere motivata?

Sì, sempre
Solo quando sia opportuno per evidenziare l'interesse
Sì, se la legge in base alla quale è stato emesso il provvedimento lo prevede
Solo per certe materie
Non so rispondere

5. La PA può agire mediante contratti?

Solo quando la legge lo consenta
No, in quanto sono strumenti di diritto privato;
Sì, se vi è autorizzazione dell'ente gerarchicamente superiore
Non so rispondere

6. Nell'esercizio della capacità di diritto privato, la PA…

È soggetta esclusivamente a tutte le regole pubblicistiche
È soggetta alle comuni regole pubblicistiche per quanto riguarda la formazione della volontà
Esercita un potere di supremazia nei confronti dei privati
Non presenta aspetti che la differenzino da un comune privato
Non so rispondere

7. Gli accordi di cui all'articolo 11 della l. 241/90.

Intercorrono fra Stato e autonomie locali
Intercorrono tra privati e PA e sostituiscono sempre il provvedimento
Intercorrono tra privati e PA
Intercorrono tra diverse amministrazioni
Non so rispondere

8. I contraenti della PA…

Vengono scelti attraverso particolari procedimenti
Vengono scelti liberamente
Vengono scelti esclusivamente da elenchi precedentemente compilati dalla PA
Sono del tutto soggetti al potere d'imperio della PA
Non so rispondere

9. Licitazione privata (ora denominata esclusivamente procedura ristretta):

è aperta a chiunque voglia partecipare
è un sistema in pratica utilizzato pochissimo
nessuna delle tre risposte è esatta
è una gara aperta solo ai soggetti invitati dalla PA, dopo che questa abbia verificato in capo agli stessi il possesso dei requisiti soggettivi indicati dalla PA stessa attraverso un atto rivolto a tutti gli operatori del mercato (avviso o bando)"
Non so rispondere

10. Trattativa privata (ora denominata esclusivamente procedura negoziata)…

È disciplinata solo da norme di diritto privato
Non può essere utilizzata dalla PA
È liberamente ammessa
È ammessa solo in casi particolari
Non so rispondere

11. I servizi erogati per mezzo di concessione…

Sono assunti da soggetti esterni alla PA
Sono gestiti da soggetti esterni alla PA
Possono essere anche gestiti dalla PA
Sono gestiti dalla PA
Non so rispondere

12. In base al principio di continuità…

L'erogazione del servizio non può essere interrotta senza giustificazione
Il concessionario del servizio non può mutare per un certo numero di anni
Il concessionario del servizio può mutare, ma solo dopo dieci anni
L'erogazione del servizio non può mai essere interrotta
Non so rispondere

13. Gli standard…

Sono i livelli minimi di qualità dei servizi
Sono obiettivi da raggiungere nel breve termine
Sono i livelli normali di qualità
Sono obiettivi da raggiungere nel lungo termine
Non so rispondere

14. Le carte dei servizi…

Non sono mai state adottate
Non sono più in vigore
Definiscono gli standard di qualità del servizio pubblico
Sanzionano la violazione degli standard
Non so rispondere

15. Gli standard…

Sono stabiliti per legge
Vengono definiti da ciascun ufficio
Sono stabiliti con direttive del Presidente del Consiglio dei Ministri
Sono stabiliti con direttive del Presidente del Consiglio dei Ministri e, sino a diversa disposizione, dagli schemi generali delle carte dei servizi
Non so rispondere

16. In caso di violazione degli standard…

È previsto l'obbligo della corresponsione di un indennizzo
È possibile presentare reclamo, e null'altro
Non è prevista alcuna conseguenza
La PA segnala sempre la violazione al giudice competente
Non so rispondere

17. La gestione in economia dei servizi…

È un tipo di gestione tipica dei servizi con rilevanza economica
È un tipo di gestione adottata ove vi sia scarsità di mezzi finanziari
Può essere effettuata in amministrazione diretta o a cottimo fiduciario. Nel primo caso le acquisizioni sono effettuate con materiali e mezzi propri o appositamente noleggiati e con personale proprio. Nel secondo caso le acquisizioni avvengono mediante affidamento a persone o imprese.
È un tipo di gestione adottata negli enti dichiarati in stato di dissesto finanziario
Non so rispondere

18. A quando si può fare risalire l'assunzione da parte della Amministrazione statale della pubblica istruzione?

Al 1948
Al 1847
Al 1904
Al 1860
Non so rispondere

19. Di che periodo è la riforma Gentile?

Del 1904
Del 1923
Del 1925
Del 1930
Non so rispondere

20. Quali sono gli articoli della Costituzione che riguardano sotto il profilo sostanziale la pubblica istruzione?

L'art. 3 e l'art. 9
L'art. 33
L'art.3 e l'art.13
Gli art. 3 e 9, 33 e 34
Non so rispondere

21. La Costituzione affronta il tema della organizzazione scolastica?

No
Sì, con riferimento alla ripartizione delle funzioni legislative fra Stato e Regioni
Esclusivamente in riferimento alla scuola pubblica
Non so rispondere

22. Cosa sono le scuole paritarie?

Le istituzioni scolastiche non statali, comprese quelle degli enti locali, che, a partire dalla scuola per l'infanzia, corrispondono agli ordinamenti generali dell'istruzione, sono coerenti con la domanda formativa delle famiglie e sono caratterizzate da requisiti di qualità ed efficacia di cui ai commi 4, 5 e 6 della legge n. 62/2000
Delle scuole private
Delle scuole istituite da enti locali e riconosciute dallo stato
Delle scuole italiane all'estero
Non so rispondere

23. Cosa ha comportato, in termini giuridici, la soppressione delle scuole professionali nel corso degli anni '60?

Un deficit formativo
L'affermarsi di scuole tecniche
La possibilità di accesso all'istruzione secondaria superiore per tutti i diplomati alla conclusione del ciclo di studi dell'istruzione obbligatoria
Nessuna delle tre risposte è esatta
Non so rispondere

24. A quando risale l'ultimo testo unico delle leggi sulla scuola?

Al 1990
Al 1928
Al 2000
Al 1994
Non so rispondere

25. I consigli scolastici distrettuale e provinciale sono stati confermati dal decreto di riforma.

No
No, ma sono rimasti in vigore sino alla nomina di nuovi organi istituti in sede di riforma
No, ma potrebbero essere prorogati nelle loro funzioni dalla Sovrintendenza Scolastica regionale
Non so rispondere

26. Cosa sono i consigli scolastici locali?

Organi tecnici di supporto amministrativo
Nuovi organi collegiali a livello di distretto previsti in sede di riforma
Organi provinciali
Organi regionali
Non so rispondere

27. La legge 10 dicembre 1997, n, 425 come modificata dalla legge n. 1 del 2007 riguarda:

la riforma della scuola media
la riforma della dirigenza scolastica
la riforma dell'esame di maturità
la riforma dei cicli scolastici
Non so rispondere

28. La riforma dell'autonomia scolastica:

non deve essere attuata
è in fase di revisione
è stata revisionata in occasione della riforma degli ordinamenti
è attuata ed entrata in vigore a regime
Non so rispondere

29. Il provvedimento che completa il quadro dei regolamenti attuativi della L. 15 marzo 1959, n. 59 in materia di istruzione è stato:

il regolamento sulla autonomia
il regolamento sulla sola gestione finanziaria
il regolamento sulla gestione contabile e finanziaria
il regolamento sulla dimensione ottimale degli istituti
Non so rispondere

30. Quando è stata avviata la riforma dell'autonomia scolastica?

Nel 1998
Nel 1999
Nel 1995
Nel 1997
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate