Personale A.T.A. 01

Tempo trascorso
-

1. Gli elementi che compongono lo Stato sono:

il popolo, il territorio e la sovranità
la legge, il diritto e la sovranità
il popolo, la legge e la forza
la nazione, il territorio e la sovranità
Non so rispondere

2. Le fonti del diritto sono regolate dal criterio di:

gerarchia
legalità
civiltà
tassatività
Non so rispondere

3. Tra una norma statale ed una norma regionale:

prevale la prima, se la seconda non è legge di una regione a statuto speciale
prevale sempre la prima
prevale la seconda, in virtù del principio di sussidiarietà
prevale quella successiva, se non sono violati i principi generali
Non so rispondere

4. Un Decreto Legge:

è emanato dal Governo in virtù di una delega del Parlamento
è emanato dal Parlamento e richiede la conversione in legge
è emanato dal Parlamento
è emanato dal Governo e richiede la conversione in legge
Non so rispondere

5. Un Regolamento comunitario:

prevale sulla norma italiana solo se recepito
prevale sempre sulla norma italiana
non prevale sui regolamenti nazionali
prevale sui regolamenti nazionali se è recepito in una direttiva
Non so rispondere

6. La norma di regolamento:

è a contenuto indeterminato
è generale, ma concreta
è generale ed astratta
è puntuale e concreta
Non so rispondere

7. I regolamenti "delegati":

abrogano la legge previgente nei limiti della delega
sono adottati in base ad una delega da un'autorità diversa da quella che ha la competenza ad emanare il regolamento
nessuna ipotesi è valida
non possono sostituire la legge previgente
Non so rispondere

8. I regolamenti statali:

entrano in vigore 15 giorni dopo la pubblicazione
entrano in vigore 30 giorni dopo la pubblicazione
entrano in vigore non appena emanati
devono essere convertiti in legge
Non so rispondere

9. Gli Statuti comunali:

sono equiparati alla legge
possono essere equiparati alla legge, se vengono approvati anche dal Parlamento
prevalgono sui regolamenti comunali
sono equiparati ai regolamenti
Non so rispondere

10. La capacità d'agire:

si acquista con la nascita
si acquista con la maggiore età
si acquista con atto di attribuzione
una volta acquistata, non può mai perdersi
Non so rispondere

11. L'ente pubblico:

non ha personalità giuridica ed i suoi atti sono imputati allo Stato
non ha personalità giuridica ed i suoi atti sono imputati ai soggetti che l'hanno costituito
ha personalità giuridica
può anche non avere personalità giuridica
Non so rispondere

12. Il potere amministrativo:

compete unicamente ai vertici politici degli enti
comprende una funzione giurisdizionale, perché contiene in sé il potere di applicare sanzioni amministrative
comprende la facoltà di amministrare e di emanare norme giuridiche
attua i fini previsti dalla legge, con la partecipazione del privato interessato e contemperando gli interessi in gioco
Non so rispondere

13. La funzione amministrativa:

è sinonimo di potere amministrativo, deve essere esercitata nel rispetto della legge e nell'interesse generale
deve ottenere il consenso dei privati destinatari per produrre effetto
può essere esercitata nel rispetto del principio di legalità
designa le attività di amministrazione dei privati
Non so rispondere

14. Gli elementi che compongono l'ordinamento giuridico sono:

i cittadini e le istituzioni
i cittadini e le pubbliche amministrazioni
i cittadini e le norme giuridiche
l'insieme dei soggetti, l'insieme delle norme e l'insieme delle istituzioni
Non so rispondere

15. In base ad una "riserva di legge":

la materia è riservata alla Costituzione, a meno che la legge non preveda diversamente
non è possibile alcuna disciplina amministrativa se la riserva è di tipo "assoluto"
non è possibile alcuna disciplina amministrativa
la materia è riservata alla Costituzione
Non so rispondere

16. La Costituzione italiana è entrata in vigore:

il 2 giugno 1948
il 2 giugno 1946
il 22 dicembre 1957
il 1° gennaio 1948
Non so rispondere

17. La libertà personale:

è limitata dai provvedimenti dell'autorità
è garantita dalla legge e dall'autorità
è inviolabile
è garantita dalla legge, e, se necessario, dalla Costituzione
Non so rispondere

18. La segretezza della corrispondenza:

è tutelata nei rapporti tra privati
può essere limitata per atto motivato del giudice con le garanzie previste dalla legge
è tutelata dal diritto alla privacy
non può mai essere limitata, perché è garantita dalla Costituzione
Non so rispondere

19. La presunzione di non colpevolezza:

vale fino alla condanna definitiva
non vale nel corso del giudizio in Cassazione
non vale dopo il giudizio di primo grado
comporta il divieto di carcerazione preventiva
Non so rispondere

20. La pena di morte:

è sempre vietata
è vietata, salvi i casi previsti dalle leggi militari di guerra
è vietata dalla costituzione
è consentita nei casi previsti dal codice penale
Non so rispondere

21. Il Presidente della repubblica:

è nominato dai Presidenti delle Regioni
è nominato dal Presidente del Consiglio
è eletto dal Parlamento in seduta comune
è eletto direttamente dal popolo
Non so rispondere

22. Il Parlamento:

nomina il Presidente del Consiglio, e propone al Presidente della Repubblica la nomina dei ministri
dà e revoca la fiducia al Governo
propone al Presidente della repubblica il Presidente del Consiglio e questo nomina i ministri
nomina i ministri ed il Presidente del Consiglio
Non so rispondere

23. La proprietà privata:

può essere espropriata per ragioni di pubblica utilità anche senza indennizzo
è tutelata dalla costituzione e può essere espropriata salvo indennizzo
nessuna delle precedenti risposte è vera
è tutelata dalla legge ordinaria e non può essere espropriata
Non so rispondere

24. Le imprese private:

possono essere espropriate salvo indennizzo e per ragioni di pubblica utilità
possono essere espropriate, salvo indennizzo se si riferiscono a servizi pubblici essenziali o a fonti di energia o a situazioni di monopolio ed abbiano carattere di preminente interesse generale
possono essere espropriate salvo indennizzo, indipendentemente dalle ragioni dell'espropriazione
non possono in nessun caso essere espropriate
Non so rispondere

25. La Repubblica italiana:

è uno stato federale
riconosce le autonomie locali, nell'ambito del principio del decentramento
coordina le Regioni e delega a queste la disciplina degli enti locali
riconosce e promuove le autonomie locali
Non so rispondere

26. Una norma di legge incostituzionale:

va rimessa alla Corte costituzionale che ne dichiara l'illegittimità
è rinviata al Parlamento
può essere disapplicata anche dal giudice e dalla Pubblica Amministrazione
per essere disapplicata, va sottoposta a referendum costituzionale
Non so rispondere

27. La Corte costituzionale è composta:

da 12 giudici
da 35 giudici
da 15 giudici
da 25 giudici
Non so rispondere

28. La Costituzione:

deve essere integralmente rispettata e non è prevista la sua riforma
la sua revisione non può riguardare la forma repubblicana
può essere modificata da una diversa consuetudine costituzionale
può essere integralmente revisionata
Non so rispondere

29. L'Italia è:

una Repubblica democratica, fondata sul lavoro
uno Stato federale indipendente
fondata sulla democrazia ed il lavoro
uno Stato nazionale, libero ed indipendente
Non so rispondere

30. Ogni cittadino:

può essere obbligato dall'autorità amministrativa a lavorare
è libero di lavorare o meno
ha il dovere di svolgere un'attività o una funzione socialmente utile
può essere obbligato da un giudice a lavorare
Non so rispondere

31. La sovranità:

appartiene alla nazione
appartiene allo Stato
appartiene al popolo
appartiene alla legge
Non so rispondere

32. I pubblici uffici:

sono organizzati secondo disposizioni di legge
sono regolati dalle singole autorità
sono le funzioni affidate ai funzionari pubblici
dipendono tutti dall'organizzazione statale
Non so rispondere

33. Il principio di imparzialità:

qualifica l'Italia come stato di diritto
richiede che i rappresentati di tutti i partiti politici svolgano le funzioni amministrative
obbliga le autorità ad intervenire in tutte le situazioni in cui si verifica un'ingiustizia
richiede che siano assicurati trattamenti uniformi senza discriminazioni per ragioni politiche, razziali o di altra natura
Non so rispondere

34. Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si accede:

mediante concorso, se possibile
mediante concorso, salvo i casi stabiliti dalla legge
mediante concorso nei casi previsti dalla legge
sempre mediante concorso
Non so rispondere

35. In base al principio di sussidiarietà:

tutte le pubbliche amministrazioni devono cooperare tra loro
tutte le funzioni competono allo Stato che le deve distribuire ai vari livelli amministrativi
tutte le funzioni amministrative competono agli enti locali
la generalità dei compiti amministrativi spetta agli enti locali, con l'esclusione delle sole funzioni espressamente attribuite allo Stato
Non so rispondere

36. Il diritto soggettivo:

è tutelato dal giudice amministrativo
è tutelato dal giudice ordinario o dal giudice amministrativo a seconda della materia
è sempre tutelato dal giudice ordinario, perché così prevede la Costituzione
è tutelato dal giudice ordinario
Non so rispondere

37. La responsabilità civile della PA:

non sussiste mai, perché alla PA può essere imputata solo una responsabilità amministrativa
non sussiste mai, in quanto risponde personalmente il funzionario che ha commesso l'illecito
può essere contrattuale, extracontrattuale o precontrattuale
riguarda solo le ipotesi di reato
Non so rispondere

38. La responsabilità civile del funzionario:

concorre in ogni caso con quella del dirigente dell'ufficio
è personale
è sempre esclusa, perché risponde sempre e solo l'amministrazione di appartenenza
concorre sempre con quella della PA
Non so rispondere

39. I funzionari pubblici:

sono direttamente responsabili per gli atti compiuti in violazione di diritti
rispondono solo civilmente, ma non penalmente
rispondono solo quando sia accertata una loro responsabilità disciplinare
rispondono solo penalmente ma non civilmente
Non so rispondere

40. La responsabilità della PA per atti leciti:

non sussiste mai
sussiste se c'è responsabilità penale del funzionario
riguarda le obbligazioni contrattuali della PA
sussiste nei casi in cui la legge prevede un indennizzo per un sacrificio del privato
Non so rispondere

41. Il principio di legalità:

significa che la PA non può violare la legge
comporta che la PA non può emanare leggi
significa che la PA non può violare la legge e deve perseguire i fini indicati dalla stessa
comporta che il privato non possa violare la legge quando entra in rapporto con la PA
Non so rispondere

42. La discrezionalità amministrativa:

significa che la PA è sempre libera di provvedere o meno
si applica allo stato, e, quando la legge lo preveda, agli enti pubblici territoriali
corrisponde all'autonomia dei privati
comporta una valutazione comparativa degli interessi in gioco
Non so rispondere

43. L'attività dell'amministrazione è vincolata:

quando la PA è obbligata ad osservare la legge nell'emanazione dei suoi provvedimenti
quando esiste un contratto con il privato
quando la legge prevede in dettaglio ogni elemento del provvedimento
non esiste mai un obbligo di provvedere, salvi casi eccezionali
Non so rispondere

44. I provvedimenti amministrativi:

sono manifestazioni unilaterali di volontà
possono prevalere sulla contraria volontà del cittadino se confermati dal giudice
coincidono sempre con gli atti amministrativi
sono il risultato dell'accordo tra PA e cittadino
Non so rispondere

45. L'interesse legittimo:

consente di pretendere il rispetto da parte della PA delle norme che regolano la funzione pubblica assicura la possibilità di intervenire nel procedimento e garantisce la tutela giudiziale nei confronti dei provvedimenti illegittimi
non consente, se non in presenza di un connesso diritto soggettivo, alcuna tutela né nel corso dell'esercizio del potere che successivamente
se leso, non può comportare risarcimento del danno subito
può essere tutelato solo a posteriori, tramite risarcimento del danno
Non so rispondere

46. Quali sono i soggetti che compongono l'organizzazione amministrativa?

Gli enti pubblici
I pubblici poteri e gli enti pubblici non territoriali
Lo Stato, le regioni, le province ed i comuni
Lo Stato, i pubblici poteri e gli enti pubblici
Non so rispondere

47. Cosa sono i munera?

I compiti attribuiti agli organi amministrativi
Pubbliche funzioni attribuite a soggetti esterni
Elementi della retribuzione spettante ai pubblici funzionari
I compiti attribuiti agli enti pubblici territoriali
Non so rispondere

48. Il prefetto...

È un organo dell'amministrazione statale centrale
È un organo della provincia
È un organo dell'amministrazione statale periferica
È un organo autonomo, che dipende dalla Provincia
Non so rispondere

49. Cosa si intende per "persona giuridica"?

Un ente che può avere un oggetto lecito
Un ente rilevante per l'ordinamento giuridico
Un soggetto diverso dalla persona fisica ma al quale possono imputarsi situazioni giuridiche
L'insieme dei diritti e dei doveri che fanno capo ad una persona
Non so rispondere

50. Cosa si intende per "pubblico", riferito ai vari soggetti dell'organizzazione amministrativa?

Nessuna ipotesi è vera
Che alle varie cariche può accedere chiunque ne abbia i requisiti
Il fatto che tali soggetti sono sottoposti a norme particolari
Il termine ha un rilievo meramente descrittivo
Non so rispondere