Assistente amministrativo contabile cat. C

Tempo trascorso
-

1. I contributi ricevuti per la costruzione/ristrutturazione di fabbricati possono essere gestiti in contabilità economica con la rilevazione di un:

rateo Passivo
rateo Attivo
risconto Passivo
risconto Attivo.
Non so rispondere

2. Nella registrazione di una fattura di acquisto con iva indetraibile l’iva viene rilevata:

nell’apposito conto iva indetraibile pro-rata
nel conto iva su acquisti
nello stesso conto in cui è rilevato il costo di acquisto
nel conto erario c/iva.
Non so rispondere

3. La vendita per l’importo di euro 1.400,00 di un bene ammortizzabile il cui valore di acquisto storico è pari ad euro 11.600,00 ed il cui fondo ammortamento ammonta ad euro 10.800,00 da luogo alla rilevazione di una:

minusvalenza
sopravvenienza attiva
ricavi diversi
plusvalenza.
Non so rispondere

4. L’ammortamento di un cespite è:

pagare il relativo debito nel corso degli anni
ripartirne il costo su più esercizi in base alla relativa durata
vincolare dei soldi in apposito conto per poter procedere alla sua sostituzione
applicare una percentuale stabilità da apposito decreto ministeriale.
Non so rispondere

5. L’iva al 21% su di una fattura di vendita in un ente con il 90% di attività esente:

viene versata per intero all’erario
viene versata all’erario dopo aver detratto l’iva sugli acquisti
viene versata all’erario solo per il 90%
viene versata all’erario dopo aver detratto il 10% dell’iva sugli acquisti.
Non so rispondere

6. Nella rilevazione contabile degli stipendi l’Irpef trattenuto al dipendente è:

un costo
un debito
una partita di giro
un conto d’ordine.
Non so rispondere

7. L’ammortamento in conto è possibile:

sempre
solo per le immobilizzazioni materiali
solo per le immobilizzazioni immateriali
mai.
Non so rispondere

8. “Quote di costo che hanno già avuto la loro manifestazione numeraria e di conseguenza sono già state rilevate in contabilità ma che sono di competenza futura” corrisponde alla definizione di:

rateo attivo
rateo passivo
risconto attivo
risconto passivo
Non so rispondere

9. Quale destinazione può avere l’utile di esercizio in un’Azienda Speciale:

copertura perdite
distribuzione del dividendo al Comune
ripiano delle perdite del Comune
copertura di oneri straordinari di gestione.
Non so rispondere

10. Gli interessi passivi su di un mutuo mensile, la cui rata scade il 10 gennaio, generano:

rateo attivo
rateo passivo
risconto attivo
risconto passivo.
Non so rispondere

11. Il codice civile all’art. 2423 prevede che il bilancio sia costituito da:

attivo passivo, costi e ricavi e conti d’ordine
stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa
stato patrimoniale, conto economico e flussi di cassa
stato patrimoniale, conto economico e conti d’ordine.
Non so rispondere

12. I conti d’ordine rappresentano:

attività e passività contenute nello Stato Patrimoniale
la rilevazione in partita doppia delle partite di giro
l’ordine attribuito a Costi e Ricavi nella stesura del Piano dei Conti
annotazioni di memoria, a corredo della situazione patrimoniale-finanziaria esposta dallo stato patrimoniale.
Non so rispondere

13. Quale delle seguenti scritture contabili rileva correttamente in Partita Doppia l’incasso di una fattura di vendita:

Crediti v/Cliente a Ricavi
Crediti v/Cliente a Banca c/c
Banca c/c a Crediti v/Cliente
Ricavi a Crediti v/Cliente
Non so rispondere

14. Quale delle seguenti scritture contabili rileva correttamente in Partita Doppia il ricevimento di una fattura di acquisto:

Debiti v/Fornitore a Costi
Debiti v/Fornitore a Banca c/c
Banca c/c a Debiti v/Fornitore
Costi a Debiti v/Fornitore
Non so rispondere

15. Quale articolo del codice civile definisce il contenuto del conto economico?:

art. 2424,
art. 2425,
art. 2426,
art. 2427.
Non so rispondere

16. Il libro giornale contiene:

il bilancio dell’impresa
la gestione dei conti d’ordine
giorno per giorno le operazioni relative all'esercizio dell'impresa
Stato patrimoniale e conto economico.
Non so rispondere

17. La Giunta Provinciale assegna finanziamenti alle scuole equiparate per l’acquisto e il rinnovo di arredi e attrezzature:

attraverso un budget specifico ripartito per dimensioni della Comunità di Valle di riferimento
nell’ambito di un fondo appositamente previsto, di cui la Giunta stabilisce i criteri di utilizzazione
ogniqualvolta ciascuna scuola formuli richiesta, previo parere favorevole della Comunità di Valle di riferimento
ogniqualvolta ciascuna scuola formuli richiesta, nel limite del 90% della spesa sostenuta.
Non so rispondere

18. Il piano annuale della scuola dell’infanzia approvato dalla Giunta Provinciale determina:

la ripartizione dei finanziamenti provinciali alle Comunità di Valle per la gestione del servizio di mensa delle scuole provinciali presenti sul loro territorio
la ripartizione dei finanziamenti provinciali ai Comuni per le spese relative al personale insegnante delle scuole provinciali presenti sul loro territorio
la ripartizione dei finanziamenti provinciali ai Comuni per le spese relative al personale non docente delle scuole equiparate presenti sul loro territorio
la ripartizione dei finanziamenti provinciali agli enti gestori delle scuole equiparate per sostenere le spese generali di funzionamento della scuola.
Non so rispondere

19. Le scuole equiparate dell’infanzia sono riconosciute come tali quando:

assicurino al personale un trattamento economico equivalente a quello previsto per il corrispondente personale della scuola dell’infanzia provinciale
assicurino al personale un trattamento economico equivalente a quello previsto per il corrispondente personale della scuola primaria
assicurino al personale un trattamento economico migliorativo rispetto a quello previsto per il corrispondente personale della scuola dell’infanzia statale
assicurino al personale un trattamento economico equivalente a quello previsto per il corrispondente personale delle scuole dell’infanzia paritarie.
Non so rispondere

20. I gestori delle scuole equiparate sono tenuti:

a fornire annualmente alla Provincia Autonoma di Trento il bilancio preventivo
a fornire annualmente alla Provincia Autonoma di Trento il bilancio consuntivo
a fornire annualmente alla Provincia Autonoma di Trento sia il bilancio preventivo che quello consuntivo
a fornire annualmente alla Provincia Autonoma di Trento una dettagliata relazione sull’attività svolta che evidenzi le spese correlate al progetto educativo applicato.
Non so rispondere

21. L’Azienda Speciale:

è un ente strumentale del Comune, privo di personalità giuridica
è un organo del Comune, dotato di autonomia imprenditoriale
è un ente dotato di personalità giuridica che opera sulla base di linee guida stabilite dal Comune
è un organismo strumentale del Comune dotato di sola autonomia gestionale.
Non so rispondere

22. Un servizio pubblico locale:

è tale in quanto assunto dal Comune con deliberazione della Giunta comunale
è tale in quanto assunto dal Comune con deliberazione del Consiglio comunale
è tale in quanto assunto dal Comune con determinazione del Dirigente
è tale in quanto assunto con decreto dal Sindaco.
Non so rispondere

23. Sono organi del Comune:

il Consiglio
i singoli Consiglieri comunali
l’Azienda speciale, qualora costituita
il Tesoriere.
Non so rispondere

24. Il Consiglio comunale:

compie tutti gli atti di amministrazione che non sono di competenza della Giunta comunale
delibera sulle materie che gli sono state espressamente attribuite dallo statuto comunale
può adottare atti di competenza della Giunta, da sottoporre però alla ratifica della Giunta medesima entro 60 giorni
opera in seduta riservata, salvi i casi previsti dal regolamento comunale.
Non so rispondere

25. Il Sindaco può adottare provvedimenti contingibili ed urgenti:

ogniqualvolta lo ritenga necessario
solo quando non può convocare il Consiglio comunale per deliberare in merito
per far ottemperare all’obbligo scolastico
in materia di sanità.
Non so rispondere

26. Il Segretario comunale:

convoca e presiede la Giunta
è il capo del personale
è nominato dal Sindaco che lo sceglie in un apposito elenco tenuto dal Ministero dell’Interno
sostituisce il Sindaco nei casi di previsti dallo Statuto comunale.
Non so rispondere

27. Il rapporto di lavoro in una pubblica amministrazione si costituisce:

all’atto della sottoscrizione del contratto
all’atto dell’approvazione dei risultati del concorso
dopo l’effettuazione del periodo di prova
all’atto della sottoscrizione dei verbali del concorso da parte dei commissari.
Non so rispondere

28. Ai dirigenti comunali spetta:

l’adozione di atti di natura politica, su delega espressa da parte della Giunta
la gestione finanziaria, tecnica ed amministrativa
solo la gestione finanziaria
solo l’adozione di atti che vengano loro devoluti con deliberazione del Consiglio comunale.
Non so rispondere

29. Ai sensi della L. 241/1990, la motivazione è richiesta:

esclusivamente per gli atti di diniego
per ogni provvedimento amministrativo, salvo le ipotesi specificamente previste
per gli atti a contenuto generale
solo per atti normativi.
Non so rispondere

30. Ai sensi della L. 241/1990, l'avvio del procedimento deve essere comunicato:

sempre, a prescindere da ogni circostanza e da ogni impedimento
ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento medesimo
solo qualora il provvedimento finale produca effetti diretti negativi
esclusivamente ai diretti destinatari.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate