Medicina d'Emergenza-urgenza 2

Tempo trascorso
-

1. Un paziente di 35 anni si presenta con perdita parziale di udito monolaterale, tinniti e riferita otorragia. All'otoscopia si rileva una perforazione timpanica. Qual'e' la probabilita' di guarigione spontanea?

90%
70%
50%
25%
<10%
Non so rispondere

2. Una giovane donna di 25 anni, in precedenza sana, si presenza in Pronto Soccorso con ittero, confusione e febbre. L'esame obiettivo iniziale e' normale eccetto per la presenza di petecchie sparse alle estremita' inferiori, ittero sclerale e disorientamento. Gli esami di laboratorio mostrano: ematocrito del 27%, conta leucocitaria di 12000/mm3, conta piastrinica di 10000/mm3, bilirubina totale di 85 mcmol/L (5 mg/dL), bilirubina diretta di 10 mcmol/L (0.6 mg/dL), urea di 21 mcmol/l (60 mg/dL), creatinina di 400 mcmol/L (4.5 mg/dL). Lo striscio di sangue periferico mostra frammenti di eritrociti e globuli rossi nucleati. I tempi di protrombina, trombina e tromboplastina parziale attivata sono normali. Probabilmente il trattamento piu' efficace ed appropriato consiste nella:

Plasmaferesi
Somministrazione di aspirina
Somministrazione di glucocorticoidi ad alte dosi
Somministrazione di glucocorticoidi ad alte dosi piu' ciclofosfamide
Splenectomia
Non so rispondere

3. Indicazioni alla Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI) nella broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) riacutizzata: quale delle seguenti e' vera?

la Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI) e' indicata in tutti i pazienti con pH < 7,35; saturazione dell'ossigeno < 90%; paO2/FiO2 < 200, utilizzo dei muscoli respiratori accessori, stato mentale conservato ed instabilita' emodinamica.
la Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI) e' indicata in tutti i pazienti con pH < 7,35; saturazione dell'ossigeno < 90%; paO2/FiO2 < 200; utilizzo dei muscoli respiratori accessori, stato mentale conservato e buon compenso emodinamico.
i parametri emogasanalitici non rappresentano un criterio per la scelta della Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI)
la Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI) e' indicata in tutti i pazienti con pH < 7,35; saturazione dell'ossigeno < 90%; paO2/FiO2 < 200; utilizzo dei muscoli respiratori accessori, coma ed instabilita' emodinamica
la Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI) e' indicata in tutti i pazienti con pH < 7,35; saturazione dell'ossigeno < 90%; paO2/FiO2 < 200; utilizzo dei muscoli respiratori accessori, coma e stabilita' emodinamica
Non so rispondere

4. Ad un neonato di 40 settimane appena nato viene fatto un esame obiettivo. Quale dei seguenti segni puo' essere considerato certamente patologico?

Acrocianosi
Fegato che arriva fino a 2 cm dall'arcata costale
Soffio sistolico dolce puntale 1-2/6 Levine
Frequenza respiratoria 70 atti/min
Aree pigmentate a livello lombosacrale
Non so rispondere

5. Quali delle seguenti manifestazioni manca nell'ipocalcemia:

confusione
convulsioni
mioclonie
crampi muscolari
tutte le precedenti
Non so rispondere

6. Clinicamente l'infarto miocardico acuto si puo' manifestare con:

dolore toracico
aritmie
sincope
tutte le precedenti
nessuna delle precedenti
Non so rispondere

7. Il pattern immunitario di un paziente rivela titolo elevato per aticorpi anti-HBsAg e titolo negativo per HBsAg e anticorpi anti-ABcAg. Alla sua preoccupazione, vedendo un risultato alterato, rispondete come segue:

Tranquillizzate il paziente. Le analisi indicano che e' stato vaccinato con successo in precedenza.
Tranquillizzate il paziente. Le analisi indicano che l'infezione da HBV e' sotto controllo anche se cronica.
Date indicazioni al paziente di ripetere le analisi. Probabilmente vi e' stato un errore di laboratorio.
Date indicazioni al paziente di eseguire una consulenza infettivologica.
Inviate il paziente al Pronto Soccorso piu' vicino per eseguire una ecografia epatica.
Non so rispondere

8. Maschio di 55 anni in sovrappeso, fumatore, buon mangiatore, lamenta disturbi vaghi tipo vertigine soggettiva. Consigliato dalla moglie, si reca in farmacia e misura la pressione arteriosa. La misurazione rivela 200/110 mmHg; il farmacista consiglia immediato accesso al Pronto Soccorso. Il paziente si reca, a piedi, al Pronto Soccorso. Parametri vitali: FC 80 b/min ritmico, PA 200/110 mmHg, FR 20 a/min, non alterazioni neurologiche. Quale delle seguenti opzioni terapeutiche ritieni sia la piu' conforme ad un approccio basato sulle evidenze scientifiche?

nifedipina (Adalat) sub-linguale 1 cp, quindi osservazione per un'ora ed eventuale dimissione se la P.A. e' controllata
captopril (Capoten) 50 mg 1 cp s.l. o per os, indi dimissione
invio al medico di base per effettuazione di screening; inizio comunque la terapia anti-ipertensiva con ACE-inibitore
labetalolo 20 mg e.v. in bolo in due minuti, quindi dimissione dopo ½ ora
nitroprussiato di sodio 0,5 μg/kg/min fino al raggiungimento della PA di 120/80 mmHg, quindi ricovero in Medicina
Non so rispondere

9. Quali di queste caratteristiche definiscono un paziente con dolore toracico "ad alto rischio"?

recente infarto miocardico, by-pass aorto-coronarico, angioplastica coronarica percutanea
sintomi ingravescenti per frequenza e intensita' nelle 48 ore precedenti
dolore tipico durato >20 minuti
quadro di scompenso cardiaco associato al dolore
tutti i precedenti
Non so rispondere

10. Il trattamento dell'ictus ischemico in fase acuta con r-tPA e.v. e' indicato:

entro 1 ora dall'esordio dei sintomi
entro 2 ore dall'esordio dei sintomi
entro 3 ore dall'esordio dei sintomi
entro 6 ore dall'esordio dei sintomi
entro 8 ore dall'esordio dei sintomi
Non so rispondere

11. Quale delle seguenti asserzioni meglio caratterizza l'emolisi nel deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (G6PD)?

E' presente in forma piu' grave nei soggetti di razza nera rispetto ai soggetti di origine mediterranea
E' piu' grave nelle femmine rispetto ai maschi
E' responsabile della comparsa dei Corpi di Heinz visibili sullo striscio di sangue periferico dopo colorazione di Wright
E' precipitata soprattutto dalle infezioni
Il momento migliore per eseguire il test diagnostico e' durante una crisi emolitica
Non so rispondere

12. Scopo del triage all'ingresso in Pronto Soccorso e':

assegnare ad ogni paziente un codice colore che definisca il grado di urgenza
favorire l'accesso alle cure non sulla base dell'ordine di arrivo ma sulla gravita' delle condizioni
permettere di salvare il maggior numero di pazienti quando le risorse non consentano di trattare tutti immediatamente
tutte le precedenti
nessuna delle precedenti
Non so rispondere

13. In quale delle seguenti patologie e' controindicato l'uso di amiodarone:

diabete mellito di tipo 2
ipertiroidismo
linfoma
ipotiroidismo primario
ipotiroidismo secondario
Non so rispondere

14. Quali sono le piu' comuni urgenze metaboliche in paziente neoplastico?

iperazotemia; iperuricemia
ipercolesterolemia; ipetrigliceridemia
ipercalcemia; iponatremia
ipoglicemia; alcalosi metabolica
ipernatriemia; ipopotassiemia
Non so rispondere

15. L'emogasanalisi eseguito ad un uomo di 17 anni mostra i seguenti valori: pH 7,01; paCO2 19 mmHg; paO2 110 mmHg (in aria ambiente); HCO3- 10 mmol/L; Gap Anionico 30 mEq/L Data l'eta' del paziente e la prevalenza delle seguenti patologie, la diagnosi piu' probabile e':

Acidosi metabolica da insufficienza renale acuta
Acidosi metabolica da chetoacidosi diabetica
Acidosi metabolica da overdose di aspirina
Acidosi respiratoria da infezione polmonare
Acidosi respiratoria da cardiopatia cianogena congenita
Non so rispondere

16. In un neonato con FC 145 b/min e FR 45 a/min quale provvedimento diagnostico-terapeutico e' indicato:

ventilazione non invasiva
Intubazione oro-tracheale
somministrazione di adrenalina per aereosol
somministrazione di cortisonici
nessun provvedimento
Non so rispondere

17. Quale paziente colpito da ictus e' candidato alla terapia trombolitica endovenosa?

un paziente in cui i sintomi sono rilevati al risveglio, quando appaia chiaro all'anamnesi che il paziente era asintomatico la sera precedente
un paziente con una zona di ischemia molto estesa condizionante un grave deficit neurologico con National Institutes of Health Stroke Survey (NIHSS) > 25
un paziente con una zona di ischemia tale da determinare un deficit neurologico moderato con National Institutes of Health Stroke Survey (NIHSS)< 25 in cui sia ipotizzabile un trattamento entro 3 ore dall'insorgenza dei sintomi
un paziente con trauma cranico contusivo dovuto a caduta a terra secondaria all'accidente vascolare
un paziente con ictus complicato da epilessia, perche' il ripristino del flusso e' la migliore terapia per la crisi.
Non so rispondere

18. L'indagine piu' accurata per porre diagnosi differenziale tra ipotiroidismo primitivo e secondario e':

Dosaggio dell'fT4 (tetra- iodotironina)
Dosaggio del TSH (ormone tireostimolante)
Test di soppressione con T3 (tri-iodotironina)
Test di stimolo con TSH (ormone tireostimolante)
Test da carico di salina
Non so rispondere

19. Nel dolore addominale ipogastrico e perdite ematiche vaginali, e' imperativo escludere:

La dismenorrea
La rottura vescicale
La gravidanza ectopica
La vaginite emorragica
Cistite emorragica
Non so rispondere

20. Quali di questi segni/sintomi sono suggestivi per una sincope cardiogena?

perdita di coscienza senza prodromi
cardiopalmo che precede la perdita di coscienza
perdita di coscienza nel passaggio da clino a ortostatismo
perdita di coscienza durante uno sforzo fisico
tutte le precedenti
Non so rispondere

21. Quale delle seguenti condizioni cliniche provoca insufficienza acuta del ventricolo destro?

stenosi aortica
embolia polmonare
ipertensione polmonare
insufficienza del ventricolo sinistro
stenosi mitralica
Non so rispondere

22. Quali sono i segni e sintomi che, durante un'anestesia generale, possono far pensare alla necessita' di infondere nuovo anestetico?

aumento della pressione arteriosa e aumento della frequenza cardiaca
riduzione della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa
riduzione della pressione arteriosa e aumento della frequenza cardiaca
aumento della pressione arteriosa e riduzione della frequenza cardiaca
nessuno di questi e' indicativo della necessita' di aumentare la dose di anestetico
Non so rispondere

23. La corretta sequenza di trattamento di una tachicardia parossistica sopra-ventricolare (TPSV) emodinamicamente stabile e':

Manovre vagali - adenosina 6 mg - adenosina 12 mg - adenosina 12 mg
Adenosina 6 mg - adenosina 12 mg - adenosina 18 mg - manovre vagali
Verapamil 10 mg - adenosina 12 mg - adenosina 12 mg - Diltiazem 20 mg
Propafenone 2 mg/Kg - manovre vagali - propafenone 0.007 mg/kg/min.
Propafenone 2 mg/Kg - propafenone 600 mg per os - manovre vagali
Non so rispondere

24. Quale di queste affermazioni riguardanti l'insufficienza renale acuta pre-renale e' scorretta?

richiede un attento monitoraggio del bilancio delle entrate e delle uscite di liquidi
all'esame obiettivo si riscontra la presenza di globo vescicale
all'esame del sedimento urinario possono essere presenti cilindri jalini
puo' essere causata da tutte le cause di shock
la terapia deve essere indirizzata alla correzione delle cause
Non so rispondere

25. Qual e' l'etiologia piu' comune nelle infezioni delle vie urinarie?

Proteus
E. Coli
Pseudomonas
Enterobacter
Klebsiella
Non so rispondere

26. Un paziente 75enne, iperteso da tempo, giunge al Pronto Soccorso trasportato dall'ambulanza del 118. A casa aveva avuto un episodio improvviso di afasia comparso un'ora prima. All'arrivo si presenta con segni di franca emisindrome destra, facio-brachio-crurale, e' vigile, collaborante, afasico, P.A. 160/90 mmHg. Non ha storia di traumi recenti e non e' mai stato ricoverato in Ospedale in precedenza. L'esame TC del cranio, effettuato senza mezzo di contrasto, non rivela alterazioni alcune. La glicemia capillare e' 110 mg/dl. Quale delle seguenti strategie ritieni possa essere decisa prioritariamente?

somministrare nitroprussiato di sodio 0,5 μg/Kg/min e.v. in infusione continua
osservare il paziente per 24-48 ore senza somministrare farmaci, quindi decidere per una eventuale trombolisi
somministrare labetalolo 20 mg e.v. in bolo in 2 minuti
effettuare immediatamente trombolisi con r-tPA 8 mg in bolo e 72 mg e.v. in 1 ora
visto che la TC del cranio non mostra lesioni andrebbe cercata una causa metabolica di danno cerebrale
Non so rispondere

27. Le seguenti affermazioni sulla defibrillazione cardiaca sono corrette TRANNE una, quale?

depolarizza completamente il miocardio
produce una temporanea asistolia
consente la ripresa di normale attivita' ai pace-makers fisiologici
la possibilita' di successo declina del 7-10% ogni minuto trascorso
deve essere sempre eseguita con potenza di scarica crescente partendo dai valori piu' bassi che il defibrillatore consente.
Non so rispondere

28. Quale trattamento e' il MENO indicato nello shock in un paziente politraumatizzato?

emotrasfusione
terapia con amine vasoattive
espansione volemica
ossigenoterapia
immobilizzazione
Non so rispondere

29. Quale di queste condizioni puo' determinare una attivita' elettrica senza polso (PEA) ?

Iperglicemia > 500 mg/dL
Trombo embolia polmonare
Alcalosi metabolica severa
Ipomagnesiemia
Fibrillazione atriale parossistica con frequenza ventricolare media di 180 battiti/minuto
Non so rispondere

30. Quale variazione emodinamica si verifica immediatamente dopo un'embolia polmonare massiva?

un sovraccarico di pressione del ventricolo destro
un'ischemia acuta del ventricolo destro
un sovraccarico di volume del ventricolo destro
un impedimento all'afflusso del ventricolo destro
una disfunzione delle fibrocellule muscolari del ventricolo destro
Non so rispondere

31. Nella terapia del dolore/sedazione, quale dei seguenti farmaci provoca amnesia nel paziente?

Morfina
Fentanil
Midazolam
Flumazenil
Nessuno di questi
Non so rispondere

32. L'insufficienza corticosurrenalica acuta puo' simulare:

crisi tireotossica
addome acuto
edema polmonare acuto
crisi tetanica
nessuna delle precedenti
Non so rispondere

33. Il "myocardial stunning" puo' essere causa di:

embolia arteriosa
disturbi neurologici
acidosi metabolica
pericardite con tamponamento cardiaco
instabilita' emodinamica dopo arresto cardiocircolatorio e ripristino della circolazione spontanea
Non so rispondere

34. Quale tra le seguenti condizioni emodinamiche si caratterizza per una marcata riduzione delle resistenze periferiche sistemiche?

shock ipovolemico
edema polmonare acuto
shock settico
shock emorragico
shock cardiogeno
Non so rispondere

35. Un paziente di 67 anni, dializzato peritoneale da 3 anni, si presenta al Pronto Soccorso con febbre a 37.8°C, brivido da 5 giorni e leucocitosi. Quale e' il corretto atteggiamento che il medico del Pronto Soccorso deve tenere di fronte a questo caso?

Dopo aver escluso altre possibili cause di sepsi deve porre il paziente sotto antibiotici ad ampio spettro, comprendenti i Gram negativi, ed allertare immediatamente il nefrologo ed il chirurgo per la rimozione il prima possibile del tubo per la dialisi peritoneale
Deve porre il paziente in osservazione nell'attesa che si manifestino segni/sintomi peritoneali, senza i quali non e' possibile porre una diagnosi di sepsi addominale
Deve effettuare la Rx diretta dell'addome e l'ecografia, eventualmente ripetendoli a 12 e 24 ore per evidenziare la presenza di una perforazione (anche coperta)
Dopo aver escluso altre possibili cause di sepsi deve effettuare immediatamente terapia antibiotica a largo spettro intra-addominale
Deve inviare il paziente ad effettuare una Tc addome non appena compaiono segni addominali
Non so rispondere

36. Per quel che concerne l'adenosina:

Si somministra in infusione continua
Ha una rapidissima emivita
E' indicata nella cardioversione della fibrillazione atriale
Il dosaggio iniziale e' di 12 mg
E' controindicata nei bambini
Non so rispondere

37. Un uomo di 30 anni si presenta al Pronto Soccorso con segni e sintomi compatibili con astinenza da eroina o altro oppioide. Presenta tutti i segni/sintomi tranne:

Diarrea
Dolore muscolare
Miosi
Ipertermia
Rinorrea
Non so rispondere

38. L'ipoventilazione associata a depressione del centro respiratorio determina:

ipossia e ipocapnia
ipossia e ipercapnia
nomale tensione di ossigeno e ipercapnia
ipossia e normale tensione di CO2
tutte le precedenti
Non so rispondere

39. Quale delle seguenti e' causa di pneumotorace iatrogeno?

posizionamento di catetere venoso centrale (CVC) in vena succlavia
toracentesi
biopsia polmonare
ventilazione a pressione positiva
tutte le precedenti
Non so rispondere

40. Nel pneumotorace ipertensivo il mediastino si sposta:

verso il lato sano
verso il lato sede del pneumotorace
resta in sede
si sposta in maniera indifferente
tutte le risposte indicate
Non so rispondere

41. Quale e' l'esatta sequenza relativa alla priorita' di accesso alla valutazione medica del triage in Pronto Soccorso?

rosso - giallo - verde - azzurro - bianco
bianco - azzurro - verde - giallo - rosso
verde - giallo - rosso
bianco - rosso - verde - nero
giallo - rosso - verde - azzurro - bianco
Non so rispondere

42. Quali sono i farmaci di prima linea nella reazione anafilattica?

Cortisone
Amiodarone
Adrenalina
Cristalloidi
C + D
Non so rispondere

43. Soggetto africano proveniente dall'Africa sub-sahariana con marcata cefalea e febbre. Quali delle seguenti malattie sono da sospettare, riconoscere e trattare gia' nel dipartimento di emergenza/urgenza?

borreliosi
meningite meningococcica
febbre tifoide
malaria cerebrale
tutte le precedenti
Non so rispondere

44. Un paziente maschio di 17 anni si presenta per insorgenza acuta di dolore addominale ai quadranti inferiori. L'esame obiettivo evidenzia dolore alla palpazione dello scroto. Qual'e' il trattamento successivo piu' corretto?

Somministrare antinfiammatori e rivalutare il paziente entro 24 ore
Somministrare antinfiammatori e ampicillina/sulbactam per 7 giorni con successive rivalutazione del medico curante.
Immediata visita urologica e ecoDoppler del testicolo
Ricoverare il paziente in ambiente ospedaliero per osservazione
Richiedere ecografia addome completo
Non so rispondere

45. Nell'ictus cerebrale acuto una pressione di 170/100 mmHg:

Va sempre trattata aggressivamente per migliorare la prognosi
Va trattata e il farmaco di prima scelta e' la nifedipina
Non va trattata prima di fare la tomografia computerizzata (TC) del cranio, ma una volta eseguito tale esame va trattata
Non va trattata perche' peggiora la prognosi, a meno che vi siano segni di disfunzioni di altri organi
Nessuna delle precedenti
Non so rispondere

46. Stai inserendo un ago intraosseo nella tibia di un bambino. Quale tra i seguenti segni indicheranno meglio il riuscito inserimento di un ago nella cavita' midollare ossea?

Un flusso discontinuo di sangue entrera' nell'ago
Fluidi o farmaci possono essere somministrati liberamente senza rigonfiamento dei locali tessuti molli
La resistenza all'inserimento aumenta improvvisamente mentre la punta dell'ago passa dalla corteccia ossea al midollo
Una volta inserito, l'ago si muove con facilita' in tutte le direzioni all'interno dell'osso
Se la punta dell'ago non compare dall'altra parte della gamba
Non so rispondere

47. Quale fra i seguenti iter diagnostici e' appropriato in soggetti con cefalea ad insorgenza improvvisa e TC cranio negativa?

Nessun altro esame diagnostico e dimissione al domicilio con controllo a 24 ore
Puntura lombare
Emocromo, esami ematochimici: dimissione al domicilio se sono normali
Carbamazepina e.v: nessun altro esame e dimissione se scompare sintomatologia
Nessuno dei predenti
Non so rispondere

48. In quale ritmo cardiaco evolve la fibrillazione ventricolare non trattata?

Asistolia
Ritmo sinusale
Tachicardia ventricolare senza polso
Flutter ventricolare
Fibrillazione atriale
Non so rispondere

49. Quale delle seguenti affermazioni relative alla sindrome epato-renale e' vera

e' una sindrome colelitiasica indotta da patologia renale
e' una tubulonecrosi indotta da scompenso epatico
un'insufficienza renale funzionale in presenza di un grave scompenso epatico
e' caratterizzata da ipoalbuminemia, albuminuria e ascite
e' caratterizzata da iperbilirubinemia
Non so rispondere

50. Il dolore viscerale:

Non e' mai associato a sintomi autonomici quali nausea/vomito, ipotensione, bradicardia e sudorazione
Puo' essere provocato dall'ischemia, da stimolo chimico, da spasmo o da distensione di un viscere cavo
e' mediato attraverso nocicettori presenti nella cute
Raramente si vede come fonte di dolore in P.S.
Non dovrebbe essere trattato con analgesici
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate