Igiene e Medicina Preventiva 2

Igiene e Medicina Preventiva 2

Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate

Igiene e Medicina Preventiva 2

Autore: 
Ministero dell I, struzione, dell ,Università e della Ricerca Anno Accademico 2008/2009 Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva
Difficoltà: 
medio
Voto: 
Average: 2 (1 vote)
Prova altri quiz della categoria: 

Domande test Igiene e Medicina Preventiva 2

1. La speranza di vita alla nascita viene considerato dall'OMS un indicatore sanitario:

2. Quale, tra i seguenti microrganismi, segue la modalità di trasmissione "verticale" ?

3. L'attività dei disinfettanti dipende, oltre che dalla loro concentrazione, anche da:

4. La prevenzione del tabagismo in Italia prevede:

5. La prevenzione degli incidenti stradali si basa su interventi quali:

6. Il virus di Epstein-Barr è dimostrato essere responsabile di:

7. La percentuale di gravidanze prima dei 15 anni viene considerato dall'OMS un indicatore sanitario:

8. Quali dei seguenti vaccini è costituito da virus viventi attenuati ?

9. La vaccinazione contro l'epatite da virus B è indicata per:

10. Il processo che conferisce alle popolazioni i mezzi per assicurare un maggior controllo sul loro livello di salute e migliorarlo:

11. La moda dei valori 4, 7, 8, 14, 7 è:

12. Il virus HIV è presente in:

13. L'obiettivo di qualità della concentrazioni di polveri sottili (PM10), è stato fissato dal DM 15.4.94 a:

14. Quali tra le seguenti innovazioni sono state introdotte dal D.Lgs.502/92 ?

15. Una sperimentazione clinica randomizzata è effettuata per determinare l'effetto di una nuova combinazione di farmaci antiretrovirali sul carico virale di HIV confrontato con l'utilizzo dell'abituale terapia contro l'HIV. La randomizzazione negli studi sperimentali è usata per collocare i soggetti nel gruppo dei trattati o dei controlli (sottoposti alla terapia abituale contro HIV in questo caso). La randomizzazione assicura che:

16. I letti batterici percolatori sono maggiormente indicati per liquami provenienti da:

17. Quale tra le seguenti asserzioni consente di definire che il rischio di un'esposizione è significativamente più alto nel determinismo di una malattia ?

18. Il Piano sanitario regionale viene adottato o adeguato da tutte le regioni dopo l'entrata in vigore del Piano sanitario nazionale entro:

19. Le malattie associate agli edifici o "Building related illnesses" sono:

20. La trasmissione della toxoplasmosi può avvenire mediante: