Guardia di Finanza 04

Tempo trascorso
-

1. Leggere attentamente il seguente brano. Tra i più diffusi e correnti pregiudizi circa i pop oli cosiddetti "primitivi" – ma oggi si parla piutt osto di "società tradizionali" – è che essi siano i n certo modo privi di concetti economici sia pure empirici, e che l'individuo tra essi agisca, tendenzialmente, sotto l'impulso di un a premente ideologia religiosa o magico-religiosa, cioè in definitiva irrazionalistica. Un pregiudizio siffatto si è venuto formando via vi a assai più per influenze filosofiche o pseudofilos ofiche di molti etnologi e storici delle religioni, che non come frutto di obiettive constatazioni etnografiche. È interessant e ciò che asserisce in proposito un etnografo esper to, Raymond Firth. Assumeremo le sue conclusioni co me esemplari di un'etnografia obiettiva e spregiudicata, scientific amente assai più valida di molte elucubrazioni sogg ettive e spesso fantastiche di certi altri studiosi. Dice Firth: "L'etnologo può affermare che ogni comu nità primitiva possiede l'essenziale di ciò che è l 'economia, cioè una prudente distribuzione delle ri sorse [...], la scelta dei fini nonché dei mezzi atti a conseguirli, l'apprezz amento di ciò che è raro, e delle qualità comparate , e delle alternative, ecc.". (da: "La grande festa: vita rituale e sistemi di pr oduzione nelle società tradizionali” di V. Lanterna ri, Dedalo). Il pregiudizio di cui parla l'autore ha, a suo avvi so, avuto origine:

da religioni tradizionali
da obiettive constatazioni etnografiche
dalla storia delle religioni
dalle influenze filosofiche di storici ed etnologi
Non so rispondere

2. Uno dei pregiudizi riguardanti i popoli "primitivi" si riferisce all'idea che essi:

non abbiano ideologie irrazionalistiche
costruiscano delle società tradizionali
non concepiscano principi religiosi
non concepiscano i principi dell'economia
Non so rispondere

3. L'autore considera il contributo di Raymond Firth:

derivante da elucubrazioni soggettive e fantastiche
soggettivo e fantastico
obiettivo e spregiudicato
etnografico ed esperto
Non so rispondere

4. Nel brano citato, Raymond Firth afferma che:

i popoli primitivi concepiscono il concetto di fine ma non sanno individuare i mezzi atti a raggiungerlo
le comunità primitive non hanno alcun concetto economico: né quello di fine, né quello di mezzo, né altri
ogni comunità primitiva presenta i concetti economici essenziali
nelle comunità primitive sono apprezzate le cose rare, ma non si conoscono i mezzi per averle
Non so rispondere

5. Un sinonimo di "siffatto" (secondo capoverso) è:

stentato
sibillino
simile
sicuro
Non so rispondere

6. Leggere attentamente il seguente brano. Alcune specie di insetto stecco sono sopravvissute un milione di anni senza sesso: lo rivela un'indagi ne genetica compiuta dai ricercatori della Simon Fr aser University, Canada, e pubblicata su "Current Biology”. Gli scienziati hanno analizzato il DNA di due speci e di insetto stecco della famiglia delle “Timematid ae”, tra le più primitive, diffusa nella vegetazion e della costa occidentale degli Stati Uniti. Ne è risultato che da oltre un m ilione di anni le femmine di “Timema tahoe” e “Time ma genevievae” si riproducono in maniera asessuata, dando origine a cloni genetici di se stesse. La scoperta dimostra c he non sempre l'asessualità è sinonimo di rapida es tinzione della specie, come ipotizzato in passato, quando gli unici organismi con riproduzione asessuata conosciuti vantavano una storia evolutiva piuttosto breve. (Elisabetta Intini, Focus). Le "Timema tahoe" e le "Timema genevievae":

hanno un milione di anni
si riproducono clonando se stesse
sono cloni dell'insetto stecco
hanno difficoltà a riprodursi
Non so rispondere

7. Le specie di insetto stecco di cui si parla nel tes to:

sono asessuate
difficilmente si riproducono
si stanno estinguendo
hanno una storia evolutiva breve
Non so rispondere

8. Dove vive l'insetto stecco della famiglia delle "Timematidae"?

Negli USA dell'est
Negli USA dell'ovest
In tutta l'America del Nord
In tutto il continente americano
Non so rispondere

9. Cos'ha fatto l'università canadese Simon Fraser?

Ha pubblicato la rivista Current Biology
Ha condotto una ricerca su alcune specie di insetto stecco
Si è specializzata nell'analisi del DNA
Si è trasferita negli Stati Uniti occidentali per compiere le proprie ricerche
Non so rispondere

10. Le specie asessuate:

si estinguono sempre in breve tempo
possono estinguersi rapidamente ma anche riprodursi a lungo
si riproducono più frequentemente di quelle sessuate
non sono ancora state studiate geneticamente
Non so rispondere

11. Leggere attentamente il seguente brano. Che comunque la nascita dei figli fosse sempre sent ita come esigenza primaria del matrimonio fra arist ocratici romani è attestato anche da una lettera de llo steso Plinio, indirizzata al nonno della moglie, in cui annuncia un aborto spontaneo di Calpurnia, in occasione del quale la giovane donna aveva rischiato di morire. I n questa lettera non appare tanto la preoccupazione per lo stato di salu te della moglie, di cui anzi viene sottolineata l’i nesperienza, per il fatto che non si era accorta di esser incinta, pertanto, non si era riguardata, ma il rimpianto di aver perduto un erede che perpetuasse il nome di famiglia. Tale rimpianto è però confortato dall’acquisita consapevole zza della fecondità della moglie, rimasta comunque viva per volere degli dei, e dalla speranza di una futura gravidanza. In ogni caso, un certo sentimentalismo sembra esten dersi, in questo periodo, anche all’amicizia degli uomini nei confronti delle donne. L’amicizia interp ersonale in età romana è un rapporto complesso, che presuppone anche impli canze di carattere politico e clientelare. Se è ver o che Plinio il Giovane, in un certo qual senso, er edita le amicizie femminili, in quando le sue amiche sono parenti o m ogli dei suoi amici, vivi o morti, non mancano, tut tavia, nelle sue lettere, accenti di sincero affett o per queste donne. Anche nell’epistolografia, quindi, la donna tende ad esse re considerata per la sua condizione di madre, mogl ie, sorella, figlia (o altri legami di parentela) d i un uomo, nello stesso modo, cioè, in cui è rappresentata nella stragrande maggioranza delle iscrizioni funerarie, cui va agg iunto l’ampiamente documentato rapporto fra patrono e liberta. (Francesca Cenerini, “La donna romana”, Il Mulino) . Nella disgrazia, Plinio trova conforto:

nell’affetto degli altri membri della famiglia
nella fede negli dei
nella certezza che il nome della famiglia sarà comunque perpetuato
nella consapevolezza di non avere niente da rimproverarsi
Non so rispondere

12. L’amicizia degli uomini per le donne è descritta co me:

un fenomeno che, in età romana, presenta alcune caratteristiche estranee al modo di sentire di oggi
un fenomeno di reciproco scambio di favori
un sintomo di decadenza che sfocia nel sentimentalismo
un nuovo modo di sfruttare le donne
Non so rispondere

13. Nella prima frase del primo capoverso, nell’espressione “dallo stesso Plinio”, “stesso” è:

aggettivo possessivo
pronome indefinito
ag gettivo dimostrativo
pronome personale
Non so rispondere

14. La rappresentazione della donna nell’epistolografia:

non testimonia la realtà quotidiana della donna
è in linea con altre rappresentazioni di età romana
è più sincera che in altre fonti, e va oltre i ruoli socialmente acquisiti
differisce da quella fornita da altre fonti, come le iscrizioni funerarie
Non so rispondere

15. Cosa significa che gli uomini provano amicizia per le donne?

Che dietro l’amicizia si nascondono sentimenti di altro genere
Che sono pronti a servirsi di loro a fini politici
Che il ruolo della donna nella società si amplia, pur restando sempre dipendente dalla sua dimensione familiare
Che provano affetto anche verso di loro
Non so rispondere

16. Leggere attentamente il seguente brano. Larry Page e Sergey Brin sorridono, giustamente. L' onnipresente Google, che i due hanno fondato nel 19 96, colleziona un altro record: il suo social netwo rk, apparso il 28 giugno, ha raggiunto infatti i 25 milioni di utenti diventando il sito cresciuto più rapidamente della storia del World Wide Web. Stando a ComScore, soci età di ricerca e marketing specializzata nell'analisi del traffico I nternet, Google+ è riuscito a battere tutti i suoi concorrenti. Facebook ha impiegato tre anni per arr ivare allo stesso risultato, Twitter due e mezzo, MySpace meno di 24 mesi. Avrebbe già, i dati al solito non sono ufficiali, p iù di sei milioni di utenti negli Stati Uniti, 3.6 in India, in Canada e Gran Bretagna attorno al mili one, poco meno in Germania e Brasile, mentre in Francia e Taiwan sembra abbia ra ccolto rispettivamente mezzo milione di persone. La chiave di un'ascesa tanto rapida è l'integrazione con il servizio di posta elettronica, Gmail, lanciato sei anni fa. Interpell ata direttamente, Google si è limitata a dire che c onta ormai su "centinaia di milioni di utenti e che cresce di anno in anno ad un tasso del 50 per cento". In realtà pare siano oltre 200 milioni gli utenti della posta elettronica di Page e Brin. E questo darebbe a Google+, che è anco ra in fase sperimentale e al quale si accede su invito, un ampio margine di cres cita. (di Jaime D'Alessandro, “La Repubblica”) . Dalla lettura del brano, si può dedurre con certezza che Larry Page e Sergey Brin sono:

i due creatori del social network di Google
i due ideatori di Google
due utenti contentis simi del successo di Google
i due responsabili di Google
Non so rispondere

17. Google+ è:

il servizio di posta elettronica di Google
il social network di Google
una società di ricerca e marketing
una sezione di Gmail con accesso su invito
Non so rispondere

18. Google+ ha raccolto proseliti:

solo nei Paesi anglofoni
nel continente americano ma anche, marginalmente, in Europa
soprattutto negli USA, ma anche in India, Canada, Regno Unito e altri Paesi
soprattutto in Germania e Brasile, ma anche negli Stati Uniti e in Canada
Non so rispondere

19. Gmail è:

il servizio e-mail di Google
la casella di posta elettronica privata di Page e Brin
un’applicazione integrativa di Google+
il servizio di posta elettronica dalla crescita più rapida
Non so rispondere

20. Il successo di Google+:

è in parte dovuto alla popolarità di Gmail, servizio cui è collegato
non è nulla in confronto a quello di Gmail
è simile a quello di Facebook
è quasi paragonabile a quello di Twitter o MySpace
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate