Storia d'Italia 3

Tempo trascorso
-

1. quale associazione politica fu fondata a Marsiglia nel 1831?

La giovine Italia;
La massoneria;
La carboneria;
Il neoguelfismo.
Non so rispondere

2. Chi ha affrescato il Giudizio Universale nella Cappella Sistina?

Raffaello;
Michelangelo;
Leonardo;
Tiziano.
Non so rispondere

3. La strage di via d'Amelio fu un attentato di stampo mafioso operato nel luglio del 1992:

A Palermo, durante il quale fu ucciso l'eurodeputato Salvo Lima;
A Roma, durante il quale fu ucciso il giudice Giovanni Falcone, la moglie e tre agenti di scorta;
A Roma, dove l'esplosione di alcune autobombe causò la morte di quattro persone;
A Palermo, in cui persero la vita il giudice antimafia Paolo Borsellino e la sua scorta.
Non so rispondere

4. Chi era Norberto Bobbio?

Un ex presidente della Repubblica italiana, fondatore del PSI;
Un Giudice nei processi anti-mafia attuati in Sicilia a seguito della strage di Capaci;
Un Biologo e ricercatore sulle cellule staminali, Premio Nobel per la Medicina nel 1975;
Un Antifascista, filosofo e docente universitario, senatore a vita della Repubblica italiana.
Non so rispondere

5. Chi pronuncio la frase: “Il dado è tratto”?

Attila;
Caio Tito;
Napoleone Bonaparte;
Giulio Cesare.
Non so rispondere

6. Nell'aprile 1939 Mussolini, sulla scia dei successi imperialisti tedeschi, aveva invaso:

Il Portogallo;
La Siria;
L'Albania;
L'Egitto.
Non so rispondere

7. Gli obiettivi più importanti della politica estera italiana al tempo del Fascismo furono

La Turchia e la Grecia;
Il Sudan e la Tunisia;
La Libia e l'Etiopia;
La Iugoslavia e il Libano.
Non so rispondere

8. A quale scopo furono creati, da parte del governo fascista, istituti come l'IMI e l'IRI?

Furono commissioni propagandistiche nate per arginare eventuali opposizioni alla grande industria, quali ad esempio quelle emerse durante le agitazioni del biennio rosso;
Furono comitati tecnici privati creati per programmare e definire in modo razionale ed efficace le linee d'azione delle maggiori industrie italiane;
Furono enti creati per far fronte alla crescente crisi economica, salvare le banche dal fallimento e sostituirle nel sostegno alle industrie in difficoltà;
Furono organismi che sovrintendevano all'edilizia, creati per realizzare opere pubbliche ed arginare così la disoccupazione, soprattutto del Mezzogiorno d'Italia.
Non so rispondere

9. Nel luglio del 1900 un anarchico uccise il re d'Italia. Quale sovrano sale allora sul trono?

Vittorio Emanuele III;
Umberto I;
Umberto II;
Carlo Alberto.
Non so rispondere

10. Quando entrò in vigore la Costituzione repubblicana italiana?

Il 1° agosto 1948;
Il 1° gennaio 1948;
Il 1° gennaio 1947;
Il 1° agosto 1947.
Non so rispondere

11. A chi fu affidato il comando delle truppe italiane durante la guerra italo-etiopica voluta da Mussolini?

Al generale Diaz;
A Mussolini stesso;
Al generale Badoglio;
Al generale Cadorna.
Non so rispondere

12. Di quale partito aveva fatto parte Mussolini prima di aderire al movimento nazionalista e di fondare il fascismo?

Era stato socialista massimalista;
Aveva aderito al Partito popolare italiano;
Aveva aderito al Partito comunista italiano;
Era stato liberale giolittiano.
Non so rispondere

13. Nel 1913, chi introdusse nella legislazione italiana il suffragio universale maschile?

Giolitti;
Crispi;
Rattazzi;
Depretis.
Non so rispondere

14. Si legga il seguente avvenimento: "le truppe italiane infliggono agli austriaci la sconfitta alla quale segue l'armistizio firmato a Villa Giusti, nei pressi di Padova". Si indichi in quale periodo storico si è verificato.

Nel periodo che va dal Congresso di Vienna all'Unità d'Italia;
Nel periodo della seconda guerra mondiale;
Nel periodo della prima guerra mondiale;
Nel periodo tra la seconda e la terza guerra d'indipendenza.
Non so rispondere

15. A seguito della Conferenza di Parigi all'Italia non fu concessa la Dalmazia e con essa la città di Fiume che vennero assegnate alla Jugoslavia. In tutta risposta a tale situazione che imponeva il ritiro delle truppe italiane dalla città di Fiume, un gruppo di legionari la occupò. A comandarli era il poeta:

Salvatore Quasimodo;
Gabriele D'Annunzio;
Italo Svevo;
Giuseppe Ungaretti.
Non so rispondere

16. Quando avvenne la famosa "marcia su Roma" ad opera delle milizie fasciste di Mussolini?

Nel 1919;
Nel 1922;
Nel 1930;
Nel 1935.
Non so rispondere

17. Nonostante non si sia mai stabilito con precisione il numero dei volontari partiti al seguito di Garibaldi il 5 maggio 1860 da Quarto (Genova), per la storia d'Italia quella è "la spedizione dei Mille". Tale azione militare condusse:

Alla caduta della Repubblica di Venezia;
Alla conquista della Grecia;
Alla caduta del Regno delle Due Sicilie;
Alla conquista dell'Etiopia.
Non so rispondere

18. In quale anno venne proclamato il Regno d'Italia?

1871;
1848;
1850;
1861.
Non so rispondere

19. Quali tra quelli proposti sono personaggi storicamente collegabili con l'impresa conosciuta come "la spedizione dei Mille"?

Bixio, Garibaldi, Vittorio Emanuele II;
Carlo V, Gramsci, De Pretis;
Napoleone, Cadorna, Radetzky;
Badoglio, Giolitti, Manin.
Non so rispondere

20. In quale località Giuseppe Garibaldi pronuncia il celebre giuramento "O Roma o morte"?

Caprera;
Marsala;
Quarto;
Brescia.
Non so rispondere

21. Qual era la posizione del papato e del mondo cattolico nei confronti del dibattito tra neutralisti ed interventisti sorto in Italia allo scoppio della Prima guerra mondiale?

Si schierava apertamente per l'intervento;
Decideva di non prendere posizione all'interno del suddetto dibattito;
Manteneva ufficialmente un atteggiamento di imparzialità nei confronti della questione, ma optava segretamente per l'intervento;
Si schierava apertamente per il non intervento.
Non so rispondere

22. Quando si formò in Italia il primo governo di unità nazionale?

Nell'aprile del 1944;
Nel settembre del 1943;
Nel maggio del 1945;
Nell'agosto del 1942.
Non so rispondere

23. Il Congresso di Vienna decretò l'assoluta necessità di restituire il trono a tutti i sovrani spodestati in seguito alla Rivoluzione francese e da Napoleone; l'Europa andava riportata allo stato in cui si trovava prima del 1789. Iniziò pertanto il periodo definito dagli storici come quello della:

Restaurazione;
Compensazione;
Sistemazione;
Restituzione.
Non so rispondere

24. In Italia, durante la seconda legislatura repubblicana si manifestarono notevoli mutamenti all'interno della Dc, che così risultò caratterizzata da:

Un progressivo allontanamento dai principi del cattolicesimo sociale ed un orientamento a favore del protezionismo economico;
La forte critica al principio dell'intervento statale nell'economia e l'indirizzo a favore di un liberismo spregiudicato;
La volontà di rompere definitivamente ogni antico legame con il cattolicesimo sociale, che avrebbe rischiato di ridurre la spinta innovativa del partito;
Un legame più profondo con il cattolicesimo sociale e la critica nei confronti dell'impostazione economico liberista.
Non so rispondere

25. Quale tra i soggetti politici di seguito indicati non fu esponente della Destra storica?

Sella;
Cairoli;
Minghetti;
Ricasoli.
Non so rispondere

26. In Italia, durante la Seconda Guerra Mondiale, sorsero gruppi chiamati "Garibaldi", "Giustizia e Libertà", "Matteotti"; di cosa si trattò?

Di formazioni partigiane di sinistra;
Di comitati religiosi che supportavano (soltanto tramite aiuti materiali, e non tramite la lotta armata) la lotta di liberazione;
Di formazioni partigiane di estrema destra;
Di comitati di intellettuali che, benché lontani dall'idea della lotta armata per la liberazione del paese, si riunivano per discutere del futuro istituzionale del medesimo.
Non so rispondere

27. Quale partito fu fondato nel 1919 da Luigi Sturzo?

Il Partito popolare italiano;
Il Partito comunista italiano;
La Democrazia cristiana;
Il Partito socialdemocratico italiano.
Non so rispondere

28. Che cosa prevedevano gli "accordi di Locarno"?

Il riconoscimento da parte di Germania, Francia e Belgio delle frontiere europee uscite dal trattato di Versailles, la rinuncia alla guerra e il ricorso alla Società delle Nazioni per dirimere eventuali controversie; l'impegno da parte della Germania a rispettare la smilitarizzazione della Renania;
Il riconoscimento da parte di Italia, Inghilterra e Austria delle frontiere europee uscite dal trattato di Versailles, la rinuncia alla guerra e il ricorso alla Società delle Nazioni per dirimere eventuali controversie; l'impegno da parte della Francia a rispettare la smilitarizzazione della Renania;
Il riconoscimento da parte di Germania e Austria delle frontiere europee uscite dalle conferenze di Teheran e di Jalta, la rinuncia alla guerra e il ricorso alla Società delle Nazioni per dirimere eventuali controversie; l'impegno da parte della Germania a rispettare la smilitarizzazione della Renania;
Il riconoscimento da parte di Russia, Cecoslovacchia, Romania e Ungheria delle frontiere europee uscite dalle conferenze di Teheran e di Jalta, la rinuncia alla guerra e il ricorso alla Società delle Nazioni per dirimere eventuali controversie; l'impegno da parte della Francia a rispettare la smilitarizzazione della Renania.
Non so rispondere

29. Durante la loro azione i Mille al seguito di Garibaldi arrivarono mai a Napoli?

Si, nel 1871 e dopo due mesi di assedio la misero a ferro e fuoco;
Si, nel settembre del 1860;
No, la loro spedizione si limitò al territorio siciliano;
No, dopo lo sbarco in Calabria si dispersero.
Non so rispondere

30. Il 14 maggio del 1860, pochi giorni dopo lo sbarco a Marsala:

Mazzini assume il titolo di Re della Terra di Sicilia;
Garibaldi assume la dittatura della Sicilia in nome di Vittorio Emanuele "Re d'Italia";
Luigi Cadorna assume il comando dell'esercito sabaudo giunto in aiuto della spedizione dei Mille;
Viene proclamata l'Unità d'Italia.
Non so rispondere

31. Tra gli esponenti della Sinistra storica che salì al potere nel 1876, vi era, tra l'altro,....

Quintino Sella, Bettino Ricasoli e Marco Minghetti;
Quintino Sella, Agostino Depretis e Marco Minghetti;
Agostino Depretis, Bettino Ricasoli e Giuseppe Zanardelli;
Agostino Depretis, Francesco Crispi e Giuseppe Zanardelli.
Non so rispondere

32. Quale fu la posizione dell'Italia, allo scoppio della Prima guerra mondiale?

Entrò immediatamente in guerra a fianco degli Stati della Triplice Intesa;
Si mantenne in un primo tempo neutrale;
Entrò immediatamente in guerra a fianco degli Stati della Triplice Alleanza
Dichiarò la propria non belligeranza per tutta la durata del conflitto, cui non partecipò.
Non so rispondere

33. Il famoso episodio accaduto in Italia nel 1924 per cui, a seguito del delitto Matteotti, i deputati dell'opposizione al fascismo decisero di astenersi dai lavori parlamentari e di abbandonare il Parlamento finché non fosse stata ripristinata la legalità democratica, è noto come:

Secessione dell'Aventino;
Conferenza delle Guarentigie;
Quota Novanta;
Rivolta dell'opposizione bianca.
Non so rispondere

34. Il governo della Destra Storica, capeggiato da Marco Minghetti, fu battuto a grande maggioranza nel 1876. Vittorio Emanuele II chiamò alla presidenza del consiglio:

Quintino Sella;
Agostino Depretis;
Bettino Ricasoli;
Francesco Crispi.
Non so rispondere

35. Quale fu il comportamento della Corona di fronte alla secessione dell'Aventino messa in atto dai deputati contrari al fascismo?

Vittorio Emanuele III, troppo debole per deplorare Mussolini e al contempo convinto delle giuste ragioni dei deputati, preferì non schierarsi e assunse un atteggiamento neutrale;
Vittorio Emanuele II cercò di fare opera di mediazione, esortando Mussolini a comportamenti meno reprensibili e convincendo i deputati a non abbandonare la Camera;
Vittorio Emanuele III sostenne Mussolini, riconfermandogli la fiducia;
Vittorio Emanuele II si schierò apertamente contro Mussolini e gli intimò di dimettersi da ogni carica.
Non so rispondere

36. Perché si parla di "neoguelfismo" riferendosi al pensiero politico del Gioberti?

Per la funzione di guida che il Papa avrebbe dovuto assumere nella confederazione italiana;
Per il riferimento ai feudi, che avrebbero dovuto costituire il territorio italiano;
Perché Gioberti era un sacerdote;
Perché Mazzini era definito "neoghibellino".
Non so rispondere

37. Quali furono gli elementi di novità della prima Guerra Mondiale rispetto ai grandi conflitti del secolo precedente?

Il desiderio del tutto nuovo degli stati di affrontare una politica imperialistica e di crearsi un vasto ed incontrastato impero coloniale;
Il desiderio degli stati europei di raggiungere l'unificazione e l'indipendenza nazionale, e l'utilizzo di eserciti immensi;
La condivisione, in ciascuno stato partecipante, dell'obiettivo della guerra da parte di tutti i gruppi sociali e politici;
La dimensione "totale" del conflitto, cui partecipavano tutte le maggiori potenze del mondo e l'apparato propagandistico che vide mobilitarsi in ogni paese la stampa quotidiana e influenti strati intellettuali.
Non so rispondere

38. Completa in modo corretto la seguente affermazione: "allo scoppio della prima guerra mondiale in Europa l'imperialismo era"

Un elemento comune a tutti gli stati e gli imperi; non vi era nessuna potenza con una vocazione pacifista;
Un elemento caratterizzante unicamente Germania ed Austria, che pertanto ebbero la responsabilità pressoché totale dell'innesco del conflitto;
Una problematica ormai risolta: tutti gli stati e gli imperi europei contavano su estesi possedimenti territoriali e imperi coloniali;
Un elemento caratterizzante ormai solo le potenze della Triplice Intesa, ancora desiderose di accrescere i propri imperi coloniali.
Non so rispondere

39. Quale fu il casus belli che diede il via alla Prima guerra mondiale?

L'invasione armata della città di Trieste (di proprietà austriaca) da parte delle truppe francesi
L'invasione armata del Belgio (da tempo alleato dei Francesi) da parte delle truppe austriache
L'attentato (ad opera di uno studente bosniaco) in cui trovò la morte il principe ereditario della corona austriaca Francesco Ferdinando in visita a Sarajevo;
L'attentato (ad opera di uno studente francese) in cui trovarono la morte l'imperatore tedesco Guglielmo II e sua moglie in visita a Parigi.
Non so rispondere

40. Quando si formarono in Italia le prime bande partigiane?

Alla fine del 1943;
Fin dal 1940;
Dalla metà del 1944;
Nel 1941.
Non so rispondere

41. Da quale papa furono scritte le celebri encicliche "Mater et magistra" e "Pacem in terris", nelle quali, rispettivamente, veniva rilanciato il filone sociale del pensiero cattolico e ci si appellava alla cooperazione tra i popoli e al negoziato tra le potenze?

Pio XII;
Pio XIII;
Paolo VI
Giovanni XXIII.
Non so rispondere

42. Perché Mussolini, che allo scoppio della seconda Guerra Mondiale aveva dichiarato la non belligeranza dell'Italia, nel 1940 decise di entrare in guerra?

Perché nel frattempo l'Italia si era preparata militarmente ed era più forte economicamente; avrebbe potuto dunque sostenere l'impegno bellico richiesto;
Il crollo della Francia fu l'elemento che convinse Mussolini all'intervento: ritenendo che la guerra stesse ormai per finire, voleva assicurare all'Italia un posto tra le potenze vincitrici;
A seguito delle forti pressioni di Hitler, che minacciava di non fornire più all'Italia il grano tedesco in caso di perseveranza nell'atteggiamento di non belligeranza;
A causa delle forti pressioni che gli provenivano dall'opinione pubblica italiana, desiderosa di entrare nel conflitto e trarne cospicui vantaggi economici.
Non so rispondere

43. Tra i nominativi elencati, indicare quello non classificabile tra gli economisti del passato:

John M. Keynes;
David Ricardo ;
Vilfredo Pareto;
Camillo Cavour.
Non so rispondere

44. La Reggia di Caserta fu progettata dall‟‟‟Architetto:

Amedeo di Castellamonte ;
Michelangelo Garove;
Luigi Vanvitelli ;
Benedetto Alfieri .
Non so rispondere

45. Lo Statuto Albertino fu promulgato da Carlo Alberto nel:

1858 ;
1928 ;
1848 ;
1948 .
Non so rispondere

46. Quando si parla dei “ragazzi del 99” ci si riferisce:

Allo sbarco a Marsala;
Alla battaglia di Vittorio Veneto ;
Alla battaglia sul Piave ;
Alla marcia su Roma.
Non so rispondere

47. Qual è stata la prima capitale del Regno d’Italia?

Torino ;
Napoli ;
Palermo ;
Roma .
Non so rispondere

48. Chi ha guidato la “Spedizione dei mille”?

Cavour;
Garibaldi;
Vittorio Emanuele;
Badoglio.
Non so rispondere

49. Il fascismo nel corso del ventennio in cui fu al potere non mantenne sempre una linea di politica economica coerente e riconoscibile, ma attraversò diverse fasi; in particolare ...

Con la nomina a ministro delle Finanze di Giuseppe Volpi nel 1925, si allineò su posizioni più marcatamente liberiste;
Passò da un primo indirizzo fondato sul protezionismo, sulla stabilizzazione monetaria e su di un accentuato intervento dello stato nell'economia ad uno liberista e produttivista;
Passò da un primo indirizzo liberista e produttivista ad uno fondato sul protezionismo, sulla stabilizzazione monetaria e su di un più accentuato intervento statale nell'economia;
Fu caratterizzato da una commistione pressoché continua (a seconda dei differenti momenti del mercato), delle diverse tendenze economiche: liberismo, protezionismo, corporativismo.
Non so rispondere

50. Piazza armerina è celebre per:

I mosaici ed i resti archeologici ;
La pesca del tonno ;
I coralli bianchi ;
La pesca del pescespada .
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate