Storia d'Italia 3

Storia d'Italia 3

Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate

Storia d'Italia 3

Aree di interesse: 
Autore: 
Comune di Manfredonia, concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato e pieno di n. 18 posti di operatore di polizia locale
Difficoltà: 
medio
Voto: 
Average: 4.7 (3 votes)
Prova altri quiz della categoria: 

Domande test Storia d'Italia 3

1. quale associazione politica fu fondata a Marsiglia nel 1831?

2. Chi ha affrescato il Giudizio Universale nella Cappella Sistina?

3. La strage di via d'Amelio fu un attentato di stampo mafioso operato nel luglio del 1992:

4. Chi era Norberto Bobbio?

5. Chi pronuncio la frase: “Il dado è tratto”?

6. Nell'aprile 1939 Mussolini, sulla scia dei successi imperialisti tedeschi, aveva invaso:

7. Gli obiettivi più importanti della politica estera italiana al tempo del Fascismo furono

8. A quale scopo furono creati, da parte del governo fascista, istituti come l'IMI e l'IRI?

9. Nel luglio del 1900 un anarchico uccise il re d'Italia. Quale sovrano sale allora sul trono?

10. Quando entrò in vigore la Costituzione repubblicana italiana?

11. A chi fu affidato il comando delle truppe italiane durante la guerra italo-etiopica voluta da Mussolini?

12. Di quale partito aveva fatto parte Mussolini prima di aderire al movimento nazionalista e di fondare il fascismo?

13. Nel 1913, chi introdusse nella legislazione italiana il suffragio universale maschile?

14. Si legga il seguente avvenimento: "le truppe italiane infliggono agli austriaci la sconfitta alla quale segue l'armistizio firmato a Villa Giusti, nei pressi di Padova". Si indichi in quale periodo storico si è verificato.

15. A seguito della Conferenza di Parigi all'Italia non fu concessa la Dalmazia e con essa la città di Fiume che vennero assegnate alla Jugoslavia. In tutta risposta a tale situazione che imponeva il ritiro delle truppe italiane dalla città di Fiume, un gruppo di legionari la occupò. A comandarli era il poeta:

16. Quando avvenne la famosa "marcia su Roma" ad opera delle milizie fasciste di Mussolini?

17. Nonostante non si sia mai stabilito con precisione il numero dei volontari partiti al seguito di Garibaldi il 5 maggio 1860 da Quarto (Genova), per la storia d'Italia quella è "la spedizione dei Mille". Tale azione militare condusse:

18. In quale anno venne proclamato il Regno d'Italia?

19. Quali tra quelli proposti sono personaggi storicamente collegabili con l'impresa conosciuta come "la spedizione dei Mille"?

20. In quale località Giuseppe Garibaldi pronuncia il celebre giuramento "O Roma o morte"?

21. Qual era la posizione del papato e del mondo cattolico nei confronti del dibattito tra neutralisti ed interventisti sorto in Italia allo scoppio della Prima guerra mondiale?

22. Quando si formò in Italia il primo governo di unità nazionale?

23. Il Congresso di Vienna decretò l'assoluta necessità di restituire il trono a tutti i sovrani spodestati in seguito alla Rivoluzione francese e da Napoleone; l'Europa andava riportata allo stato in cui si trovava prima del 1789. Iniziò pertanto il periodo definito dagli storici come quello della:

24. In Italia, durante la seconda legislatura repubblicana si manifestarono notevoli mutamenti all'interno della Dc, che così risultò caratterizzata da:

25. Quale tra i soggetti politici di seguito indicati non fu esponente della Destra storica?

26. In Italia, durante la Seconda Guerra Mondiale, sorsero gruppi chiamati "Garibaldi", "Giustizia e Libertà", "Matteotti"; di cosa si trattò?

27. Quale partito fu fondato nel 1919 da Luigi Sturzo?

28. Che cosa prevedevano gli "accordi di Locarno"?

29. Durante la loro azione i Mille al seguito di Garibaldi arrivarono mai a Napoli?

30. Il 14 maggio del 1860, pochi giorni dopo lo sbarco a Marsala:

31. Tra gli esponenti della Sinistra storica che salì al potere nel 1876, vi era, tra l'altro,....

32. Quale fu la posizione dell'Italia, allo scoppio della Prima guerra mondiale?

33. Il famoso episodio accaduto in Italia nel 1924 per cui, a seguito del delitto Matteotti, i deputati dell'opposizione al fascismo decisero di astenersi dai lavori parlamentari e di abbandonare il Parlamento finché non fosse stata ripristinata la legalità democratica, è noto come:

34. Il governo della Destra Storica, capeggiato da Marco Minghetti, fu battuto a grande maggioranza nel 1876. Vittorio Emanuele II chiamò alla presidenza del consiglio:

35. Quale fu il comportamento della Corona di fronte alla secessione dell'Aventino messa in atto dai deputati contrari al fascismo?

36. Perché si parla di "neoguelfismo" riferendosi al pensiero politico del Gioberti?

37. Quali furono gli elementi di novità della prima Guerra Mondiale rispetto ai grandi conflitti del secolo precedente?

38. Completa in modo corretto la seguente affermazione: "allo scoppio della prima guerra mondiale in Europa l'imperialismo era"

39. Quale fu il casus belli che diede il via alla Prima guerra mondiale?

40. Quando si formarono in Italia le prime bande partigiane?

41. Da quale papa furono scritte le celebri encicliche "Mater et magistra" e "Pacem in terris", nelle quali, rispettivamente, veniva rilanciato il filone sociale del pensiero cattolico e ci si appellava alla cooperazione tra i popoli e al negoziato tra le potenze?

42. Perché Mussolini, che allo scoppio della seconda Guerra Mondiale aveva dichiarato la non belligeranza dell'Italia, nel 1940 decise di entrare in guerra?

43. Tra i nominativi elencati, indicare quello non classificabile tra gli economisti del passato:

44. La Reggia di Caserta fu progettata dall‟‟‟Architetto:

45. Lo Statuto Albertino fu promulgato da Carlo Alberto nel:

46. Quando si parla dei “ragazzi del 99” ci si riferisce:

47. Qual è stata la prima capitale del Regno d’Italia?

48. Chi ha guidato la “Spedizione dei mille”?

49. Il fascismo nel corso del ventennio in cui fu al potere non mantenne sempre una linea di politica economica coerente e riconoscibile, ma attraversò diverse fasi; in particolare ...

50. Piazza armerina è celebre per: