• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto amministrativo 30

    Tempo trascorso
    -

    1. La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di partecipare al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....

    L'accesso agli atti del procedimento.
    L'obbligo di conclusione del procedimento entro un termine certo.
    L'obbligo di individuazione per ogni tipo di procedimento dell'unità organizzativa responsabile.
    Non so rispondere

    2. Gli interessi sostanziali, in base al criterio del contenuto del potere attribuito al titolare nei confronti di una potestà amministrativa, possono essere partecipativi, oppositivi, pretensivi. Gli interessi oppositivi....

    Sono gli interessi del privato a far valere la sua posizione nel procedimento amministrativo e, quindi, ad esercitare quelle facoltà che gli sono attribuite dalla legge n. 241/1990 nell'ambito del procedimento amministrativo.
    Sono quegli interessi che il privato oppone all'esercizio di un potere che potrebbe produrre una vicenda giuridica svantaggiosa ossia incidere negativamente nella propria sfera giuridica
    Sono quegli interessi cui corrisponde il dovere da parte della P.A. di erogare una prestazione patrimoniale, un pubblico servizio o un'attività.
    Non so rispondere

    3. Sono elementi della responsabilità extracontrattuale della P.A. la condotta, l'antigiuridicità della condotta, la colpevolezza, l'evento dannoso e il nesso di causalità tra condotta ed evento. In particolare....

    La condotta omissiva può consistere sia nel mancato compimento di un comportamento doveroso, sia nell'omissione di un atto ugualmente dovuto.
    Per la riferibilità all'amministrazione del fatto illecito del dipendente, non occorre che questo sia e si manifesti come esplicazione dell'attività della stessa P.A., in quanto può manifestarsi anche per finalità estranee a quelle dell'ufficio, o addirittura contro l'interesse della P.A.
    La condotta commissiva può consistere solo in un comportamento materiale del dipendente.
    Non so rispondere

    4. La responsabilità della P.A. può scaturire da atti leciti?

    No, la responsabilità civile della P.A. consegue sempre ad un comportamento antigiuridico, ossia lesivo di un diritto soggettivo.
    Si, può scaturire anche da attività perfettamente lecite e finalizzate al soddisfacimento di interessi pubblici, qualora provochi il sacrificio di un diritto soggettivo del privato.
    Si, ed in tal caso la P.A. è obbligata al risarcimento, inteso come strumento di reintegrazione completa della sfera giuridica violata.
    Non so rispondere

    5. Ai sensi del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, le controversie relative al rapporto di lavoro e le controversie concernenti a comportamenti antisindacali delle pubbliche amministrazioni ai sensi dell'articolo 28 dello statuto lavoratori:

    Sono devolute al Giudice amministrativo, in sede di giurisdizione esclusiva
    Sono devolute al Giudice ordinario
    Sono devolute al Giudice amministrativo, esclusivamente per le controversie sorte da provvedimenti amministrativi
    Non so rispondere

    6. L'atto amministrativo, che sia o meno un provvedimento, presenta sempre una realtà oggettiva e formale composta da elementi e requisiti. Indicare quale tra le seguenti affermazioni in merito è corretta.

    La condizione e l'onere sono elementi accidentali.
    Il termine e la riserva sono elementi essenziali.
    Il destinatario e la forma sono elementi accidentali.
    Non so rispondere

    7. Nell'atto amministrativo, la sottoscrizione è....

    La parte in cui sono indicate le norme di legge o i regolamenti in base ai quali l'atto è stato adottato nonché la firma.
    La parte precettiva, che costituisce la dichiarazione di volontà vera e propria.
    La parte che contiene la firma dell'autorità che emana l'atto o di quella delegata.
    Non so rispondere

    8. Ai sensi del decreto legislativo 30 marzo 2001,n. 165, le controversie relative al rapporto di lavoro alle dipendenze delle regioni:

    Sono devolute al Giudice amministrativo, in sede di giurisdizione esclusiva
    Sono devolute al Giudice ordinario
    Sono devolute al Giudice amministrativo, esclusivamente per le controversie sorte da provvedimenti amministrativi
    Non so rispondere

    9. A norma di quanto dispone l'art. 57 del D.P.R. n. 445/2000, il numero di protocollo è progressivo e la numerazione è rinnovata....

    Ogni cinque anni.
    Ogni anno.
    Ogni mese.
    Non so rispondere

    10. Qualora in base alla natura del documento amministrativo richiesto non risulti l'esistenza di controinteressati, il diritto di accesso può essere esercitato in via informale?

    Solo se la richiesta provenga da una pubblica amministrazione.
    Si, il diritto di accesso in via informale è oggi sempre ammesso anche in presenza di controinteressati.
    Si, in tal caso il richiedente deve indicare gli elementi del documento oggetto di richiesta (ovvero gli elementi che ne consentano l'individuazione), specificare e, ove occorra, comprovare l'interesse connesso all'oggetto della richiesta, dimostrare la propria identità e, ove occorra, i propri poteri di rappresentanza del soggetto interessato.
    Non so rispondere

    11. Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di accesso agli atti nel caso in cui la domanda di accesso miri ad un controllo di tipo investigativo-preventivo?

    No, è inammissibile perché il diritto di accesso non è uno strumento di controllo generalizzato.
    Solo se l'istanza è presentata da una associazione di tutela dei consumatori.
    Si, perché il diritto di accesso è comunque uno strumento di controllo generalizzato.
    Non so rispondere

    12. É legittima l'istanza prodotta agli organi dell'amministrazione pubblica sottoscritta dall'interessato in presenza del dipendente addetto?

    No, ciò è escluso dall'art. 38 del D.P.R. n. 445/2000.
    Si, lo prevede espressamente l'art. 38 del D.P.R. n. 445/2000.
    L'art. 38 del D.P.R. n. 445/2000 lascia ampia facoltà al riguardo alla pubblica amministrazione.
    Non so rispondere

    13. É ineseguibile l'atto amministrativo che....

    Non può spiegare i suoi effetti per il sopravvenire di un atto ostativo (es. ordinanza temporanea di sospensione).
    Presenta un vizio talmente grave che ne comporta la nullità.
    Manca di uno degli elementi essenziali che ne condizionano l'esistenza.
    Non so rispondere

    14. A norma di quanto dispone l'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 l'interessato ha diritto di ottenere la cancellazione di dati personali?

    Si, ha diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge.
    Si, ma solo se la richiesta è avanzata per tutelare un minore.
    No, l'unico diritto che riconosce il Codice è il blocco dei dati.
    Non so rispondere

    15. Nei documenti di riconoscimento è necessaria l'indicazione o l'attestazione dello stato civile?

    Si, salvo specifica istanza del richiedente.
    No, salvo specifica istanza del richiedente.
    No, tale indicazione può essere apposta solo previa autorizzazione della magistratura competente.
    Non so rispondere

    16. Nell'ambito delle situazioni giuridiche soggettive di diritto amministrativo, quale interesse è del tutto irrilevante per il diritto e non riceve alcuna tutela?

    Interesse semplice.
    Interesse collettivo.
    Interesse di fatto.
    Non so rispondere

    17. Quando un ricorso amministrativo sia stato presentato ad autorità diversa da quella indicata nell'atto, e perciò incompetente....

    É dichiarato inammissibile.
    É annullabile.
    É rigettato.
    Non so rispondere

    18. Il ricorso straordinario al Capo dello Stato....

    Non è alternativo al ricorso giurisdizionale amministrativo.
    É un rimedio amministrativo di carattere generale.
    É proponibile anche per vizi di merito.
    Non so rispondere

    19. Dispone il D.Lgs. n. 163/2006 che negli appalti relativi a lavori, quando il contratto ha per oggetto anche la progettazione, l'esecuzione può iniziare.....

    Solo dopo l'approvazione, da parte della stazione appaltante, del progetto esecutivo.
    Sulla base delle prescrizioni contenute nel progetto preliminare.
    Solo dopo l'approvazione da parte della stazione appaltante del progetto preliminare.
    Non so rispondere

    20. Gli accordi sostitutivi di provvedimenti di cui all'art. 11 della legge n. 241/1990 e s.m.i. sono soggetti ai medesimi controlli previsti per i provvedimenti stessi?

    Si, ma solo se all'accordo sono interessati più soggetti privati.
    Si, lo dispone espressamente la detta legge.
    No, gli accordi sostitutivi non necessitano di controlli.
    Non so rispondere

    21. Nel procedimento amministrativo la fase d'iniziativa....

    É un momento solo eventuale, ricorrente nelle sole ipotesi in cui sia la stessa legge a non ritenere sufficiente la perfezione dell'atto, richiedendo il compimento di ulteriori e successivi atti od operazioni.
    É diretta a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare.
    Determina il contenuto dell'atto da adottare e la conseguente formazione ed emanazione dell'atto stesso.
    Non so rispondere

    22. Ai sensi del disposto di cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 e s.m.i. l'avvio del procedimento amministrativo è comunicato....

    Solo ai soggetti che per legge debbono intervenirvi, qualora ciò sia dettato da esigenze di celerità del procedimento.
    Ai soli soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti.
    A soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento, qualora da quest'ultimo possa derivare loro pregiudizio, ove non sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità del procedimento.
    Non so rispondere

    23. Gli interessi collettivi....

    Sono tutelabili solo in sede amministrativa.
    Sono tutelabili in sede amministrativa e giurisdizionale.
    Sono tutelabili solo in sede giurisdizionale.
    Non so rispondere

    24. L'apolide che risiede legalmente nel territorio della Repubblica:

    Non è soggetto alla legge italiana per quanto si riferisce agli obblighi del servizio militare
    È soggetto alla legge italiana per quanto si riferisce agli obblighi del servizio militare.
    È soggetto alla legge italiana, analogamente allo straniero riconosciuto rifugiato, per quanto si riferisce agli obblighi del servizio militare
    Non so rispondere

    25. Nelle pronunce del G.A., in riferimento al contenuto e all'oggetto, si distingue il giudizio di cognizione, il giudizio cautelare e il giudizio di esecuzione. Il giudizio di esecuzione....

    Ha una funzione accessoria e strumentale rispetto al processo di cognizione, essendo teso all'adozione di misure preventive volte a preservare le utilità fornite dalla eventuale sentenza favorevole di cognizione da eventi che possono manifestarsi durante il corso del processo.
    Ha la funzione di assicurare anche coattivamente l'attuazione concreta della pronuncia di cognizione.
    É volto a stabilire la fondatezza della pretesa vantata dall'attore, per stabilire quale sia la volontà dell'ordinamento riguardo l'attività dell'amministrazione.
    Non so rispondere

    26. A norma di quanto dispone il D.P.R. n. 445/2000 i bollettini ufficiali sono oggetto di registrazione obbligatoria?

    No.
    Si, non sono soggetti a registrazione obbligatoria solo le gazzette ufficiali.
    Si, alla stregua di tutti i documenti ricevuti dalla P.A.
    Non so rispondere

    27. La realizzazione dei fini dello Stato si attua attraverso la funzione politica, legislativa, amministrativa e giurisdizionale. La loro attuazione, cioè il concreto perseguimento di tali fini è svolto dalla funzione....

    Politica.
    Amministrativa.
    Giurisdizionale.
    Non so rispondere

    28. I regolamenti, in quanto atti amministrativi generali a contenuto normativo, necessitano di specifica motivazione in ordine alle ragioni che hanno portato a dare determinati contenuti e non altri alle proprie disposizioni?

    No. L'obbligo di motivazione è espressamente escluso dalla legge n. 241/1990.
    Solo se emanati da Amministrazioni centrali dello Stato.
    Non esistono al riguardo disposizioni legislative e la giurisprudenza è contrastante.
    Non so rispondere

    29. La mancata acquisizione del parere obbligatorio comporta....

    L'invalidità dell'atto per violazione di legge.
    L'invalidità dell'atto per eccesso di potere.
    La nullità assoluta dell'atto per violazione di legge.
    Non so rispondere

    30. Chi definisce il codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni?

    Il Parlamento con legge dello Stato.
    Il Dipartimento della funzione pubblica, sentite le confederazioni sindacali rappresentative.
    Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali.
    Non so rispondere

    31. Ai sensi del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286, il permesso di soggiorno rilasciato per motivi di lavoro subordinato, lavoro autonomo e familiari può essere utilizzato anche per le altre attività ?

    Può essere utilizzato anche per le altre attività consentite
    Si, esclusivamente per la formazione professionale
    No in nessun caso
    Non so rispondere

    32. La giurisdizione generale di legittimità dei T.A.R....

    É limitata quanto al potere di decisione, non può riformare l'atto annullato.
    Non può riguardare l'accertamento dei vizi di incompetenza di un atto amministrativo.
    Riguarda ogni controversia relativa ad un atto amministrativo che abbia leso un interesse legittimo (non sono previste materie riservate alla cognizione di altra giuridizione speciale).
    Non so rispondere

    33. Quale tra le seguenti affermazioni corrisponde a quanto disposto dall'art. 4 della legge n. 241/1990 e s.m.i., in materia di responsabile del procedimento?

    Ove non sia già direttamente stabilito per legge o per regolamento, le pubbliche amministrazioni sono tenute a determinare per ciascun tipo di procedimento relativo ad atti di loro competenza l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché dell'adozione del provvedimento finale.
    É sempre competenza delle pubbliche amministrazioni determinare per ciascun tipo di procedimento relativo ad atti di loro competenza l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria, nonché dell'adozione del provvedimento finale.
    Le leggi dello Stato determinano per ciascun tipo di procedimento di competenza delle pubbliche amministrazioni l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria; i regolamenti interni determinano il responsabile di ogni altro adempimento procedimentale.
    Non so rispondere

    34. Gli organi di controllo....

    Sono quelli la cui competenza è quella di esprimere pareri.
    Sono quelli la cui funzione è quella di illuminare l'attività degli organi dell'amministrazione attiva.
    Sono quelli la cui competenza è quella di verificare la conformità a norme giuridiche e norme di opportunità.
    Non so rispondere

    35. La direzione dei servizi comunali spetta:

    Agli organi elettivi
    Agli organi elettivi ed ai dirigenti, congiuntamente
    Ai dirigenti
    Non so rispondere

    36. A norma del disposto di cui all'art. 21-octies della legge n. 241/1990 e s.m.i. è annullabile il provvedimento amministrativo....

    Viziato da incompetenza.
    Viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    Adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Non so rispondere

    37. Dispone il novellato comma 6 dell'art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001 che per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio, le P.A. possono conferire incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa ad esperti di particolare e comprovata specializzazione universitaria. Per procedere al conferimento le P.A. devono predeterminare durata, luogo, oggetto e compenso della collaborazione?

    Si, preventivamente.
    Devono predeterminare solo oggetto e compenso.
    Devono predeterminare solo durata e oggetto.
    Non so rispondere

    38. Secondo quanto previsto in tema di silenzio assenso dalla legge n. 241/1990 e s.m.i., le relative disposizioni non si applicano....

    Ai soli casi in cui la legge qualifica il silenzio dell'amministrazione come rigetto dell'istanza.
    Ai soli atti e procedimenti riguardanti la pubblica sicurezza e l'immigrazione, la salute e la pubblica incolumità.
    Tra l'altro agli atti e procedimenti riguardanti l'ambiente e la difesa nazionale.
    Non so rispondere

    39. L'atto amministrativo è perfetto quando....

    Si è concluso il procedimento prescritto per la sua giuridica esistenza.
    Nessun ostacolo si oppone alla sua esecuzione.
    É immune da vizi.
    Non so rispondere

    40. Il permesso di soggiorno rilasciato per motivi di lavoro subordinato, lavoro autonomo e familiari:

    Può essere utilizzato anche per le altre attività consentite
    Può essere utilizzato quale carta di soggiorno
    Non può essere utilizzato anche per le altre attività consentite
    Non so rispondere

    41. Le concessioni possono essere distinte in traslative (trasferimento di un diritto appartenente alla P.A.) o costitutive (attribuzione di un diritto acquistabile da soggetti privati dotati dei requisiti richiesti dalla legge). Quale dei seguenti provvedimenti amministrativi rientra nella prima categoria?

    Concessione mineraria.
    Autorizzazione all'apertura di sportelli bancari.
    Decreto per il cambiamento di cognomi.
    Non so rispondere

    42. In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, decorso inutilmente il termine per la comunicazione di un parere obbligatorio, la Pubblica Amministrazione:

    Può procedere anche senza aver acquisito il parere.
    Deve attendere che sia emesso il parere obbligatorio.
    Deve procedere senza acquisire il parere.
    Non so rispondere

    43. Se non è disposto per legge o per regolamento, quale è il termine entro deve concludersi ciascun tipo di procedimento:

    Trenta giorni
    Quindici giorni
    Trentacinque giorni
    Non so rispondere

    44. L'atto amministrativo è invalido quando è difforme dalla norma giuridica che lo disciplina. In relazione alla natura della norma rispetto alla quale si verifica tale difformità, si possono individuare due categorie generali di vizi dell'atto. Se la norma è una c.d. norma di buona amministrazione....

    Il vizio conseguente sarà di legittimità e l'atto sarà inopportuno.
    Il vizio conseguente sarà di legittimità e l'atto sarà illegittimo.
    Il vizio conseguente sarà di merito e l'atto sarà inopportuno.
    Non so rispondere

    45. Gli organi a rilevanza costituzionale sono quelli previsti dalla Costituzione, ma disciplinati dalle fonti primarie. Quale tra essi è un organo a rilevanza Costituzionale?

    La Corte Costituzionale.
    Il Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Il Consiglio Superiore della Magistratura.
    Non so rispondere

    46. Gli organi politici (o istituzionali o di governo) della P.A. esercitano attività di indirizzo politicoamministrativo e di controllo sull'attuazione di detto indirizzo; un esempio di organo politico è rappresentato....

    Dal Ministro.
    Dal Segretario generale dell'ente locale.
    Dal Dirigente amministrativo di una P.A.
    Non so rispondere

    47. L'atto amministrativo emanato in difformità della norma che lo disciplina è....

    Inefficace.
    Inesistente.
    Invalido.
    Non so rispondere

    48. Il procedimento amministrativo, alla luce delle più recenti innovazioni legislative, si articola in quattro fasi: fase d'iniziativa, fase istruttoria, fase decisoria, fase integrativa dell'efficacia. La fase d'iniziativa....

    É diretta esclusivamente ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto.
    Determina il contenuto dell'atto da adottare e la conseguente formazione ed emanazione dell'atto stesso.
    É la fase propulsiva del procedimento.
    Non so rispondere

    49. I regolamenti di attuazione e di integrazione....

    Sono volti a disciplinare materie in cui l'intervento di norme primarie non si sia ancora configurato, purché non si tratti di materie soggette a riserva assoluta o relativa di legge.
    Sono volti a disciplinare il funzionamento delle pubbliche amministrazioni secondo disposizioni dettate dalla legge.
    Sono volti a completare la trama di principi fissati da leggi e decreti legislativi.
    Non so rispondere

    50. La funzione esecutiva o amministrativa dello Stato....

    Indica le scelte (economiche, sociali, istituzionali, ecc.) da mettere in atto ad opera dallo Stato.
    É quella che mira alla realizzazione concreta dei fini dello Stato attraverso statuizioni che permettono di dare effettiva ed immediata operatività all'astratta previsione legislativa.
    É diretta alla creazione delle norme che costituiscono l'ordinamento giuridico dello Stato.
    Non so rispondere

    51. Sono elementi della responsabilità extracontrattuale della P.A. la condotta, l'antigiuridicità della condotta, la colpevolezza, l'evento dannoso e il nesso di causalità tra condotta ed evento. In particolare....

    Il danno deve consistere sempre nel pregiudizio patrimoniale derivante dalla lesione di un diritto soggettivo perfetto o dalla lesione dell'interesse legittimo.
    La condotta commissiva può consistere solo in un comportamento materiale del dipendente.
    La condotta può consistere solo in una azione della P.A. dalla quale sia derivato un danno.
    Non so rispondere

    52. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 163/2006 l'offerta presentata in fase di gara è vincolante per il concorrente?

    Si, è vincolante per il periodo indicato nel bando o nell'invito e, in caso di mancata indicazione, per centottanta giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione.
    No, non è vincolante.
    L'offerta è vincolante solo se tale indicazione risulta nel bando o nell'invito.
    Non so rispondere

    53. Gli elementi dell'atto amministrativo si distinguono in: essenziali, accidentali e naturali. É un elemento essenziale....

    Forma.
    Riserva.
    Onere.
    Non so rispondere

    54. Sono impugnabili innanzi al G.A. soltanto gli atti amministrativi (in senso oggettivo, ossia esplicazione di pubblica potestà) che promanino da un'autorità amministrativa, lesivi di interessi legittimi del privato. Conseguentemente....

    Gli atti esecutivi non sono impugnabili, in quanto non hanno valenza lesiva autonoma.
    Gli atti esecutivi sono impugnabili.
    Gli atti soggetti a controllo preventivo sono impugnabili.
    Non so rispondere

    55. La responsabilità extracontrattuale della P.A. si basa sugli stessi principi di diritto privato (art. 2043 cod civ.), ovvero....

    La condotta, il dolo, l'antigiuridicità della condotta e l'evento dannoso.
    La condotta, l'antigiuridicità della condotta, la colpevolezza dell'agente, l'evento dannoso e il nesso di causalità tra condotta ed evento.
    La colpevolezza dell'agente, l'evento dannoso e il nesso di causalità tra condotta ed evento.
    Non so rispondere

    56. Il possesso di quali dei seguenti documenti è indispensabile per poter conseguire la nomina di guardia particolare giurata?

    La patente di guida
    La carta di identità
    Il passaporto ordinario
    Non so rispondere

    57. Secondo le attribuzioni proprie degli organi della P.A. si distinguono, tra l'altro, gli organi esterni ed interni. I primi....

    Esercitano attività di natura gestionale nel perseguimento degli indirizzi predeterminati dagli organi politici.
    Esplicano attività a rilevanza interna, come ad esempio la commissione esaminatrice di un concorso pubblico.
    Con la loro attività determinano il sorgere, il modificarsi e/o l'estinguersi di rapporti giuridici con soggetti terzi.
    Non so rispondere

    58. Il giudice ordinario:

    Può solo modificare l’atto amministrativo
    Può solo revocare l’atto amministrativo
    Non può revocare o modificare l’atto amministrativo, salvo i casi di eccezione definiti dalla legge
    Non so rispondere

    59. L'approvazione è....

    Una figura analoga alla concessione.
    Una figura analoga all'autorizzazione.
    Un atto amministrativo diverso dai provvedimenti.
    Non so rispondere

    60. Esiste per la pubblica amministrazione, ai sensi della legge n. 241/1990 e s.m.i., un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi concernenti lo svolgimento dei pubblici concorsi?

    No, costituisce una facoltà della pubblica amministrazione.
    Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art. 3 della legge n. 241 del 1990.
    L'obbligo di motivazione esiste solo per le procedure interne di riqualificazione del personale.
    Non so rispondere

    61. Quale competenza attribuisce alla Corte dei Conti il D.Lgs. n. 165/2001 in materia di verifica degli andamenti della spesa per il personale delle pubbliche amministrazioni?

    Nessuna. La Corte dei Conti non ha competenza in materia.
    La Corte dei Conti esercita un controllo successivo di legittimità e di merito su ogni provvedimento di spesa per il personale.
    La Corte dei Conti, anche nelle sue articolazioni regionali di controllo, verifica periodicamente gli andamenti della spesa per il personale delle pubbliche amministrazioni, utilizzando, per ciascun comparto, insiemi significativi di amministrazioni.
    Non so rispondere

    62. La condizione in cui viene a trovarsi un atto quando sono decorsi i termini per impugnarlo è denominata....

    Inoppugnabilità.
    Rinnovazione.
    Acquiescenza.
    Non so rispondere

    63. Dispone l'art. 21-septies della legge n. 241/1990 e s.m.i. che le questioni inerenti alla nullità dei provvedimenti amministrativi in violazione o elusione del giudicato....

    Sono attribuiti alla giurisdizione del G.A. o del G.O.
    Sono attribuiti alla giurisdizione esclusiva del G.O.
    Sono attribuiti alla giurisdizione esclusiva del G.A.
    Non so rispondere

    64. Quale giudice è competente a valutare sulle responsabilità per danni arrecati all’erario da pubblici funzionari , retribuiti dallo Stato, nell’esercizio delle loro funzioni?

    Il Consiglio di Stato
    La Corte dei Conti
    Il giudice ordinario
    Non so rispondere

    65. Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli, ma può adottare un provvedimento difforme nell'ambito dei limiti posti dalla legge, i pareri sono....

    Facoltativi.
    Obbligatori parzialmente vincolanti.
    Obbligatori vincolanti.
    Non so rispondere

    66. Oltre ai provvedimenti, esiste tutta una serie di atti amministrativi che per lo più assolvono funzioni strumentali, accessorie o quanto meno secondarie. Alcuni di essi rappresentano semplici momenti dei procedimenti preordinati all'emanazione e all'operatività dei provvedimenti ed altri assolvono compiti di mera testificazione, tra i primi un esempio si concreta con....

    I pareri.
    Le registrazioni.
    Le certificazioni.
    Non so rispondere

    67. I controlli c.d. sui soggetti....

    Sono effettuati al fine di adottare le opportune misure per garantire il buon funzionamento della P.A.
    Sono diretti a valutare la sola legittimità.
    Sono diretti a valutare la legittimità o l'opportunità di un singolo atto amministrativo.
    Non so rispondere

    68. L'ordine del giorno del Consiglio dei Ministri da quale soggetto é stabilito, ai sensi della legge 23 agosto 1988, n. 400?

    Da nessuno
    Dal Presidente della Repubblica
    Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
    Non so rispondere

    69. Il controllo preventivo di legittimità della Corte dei Conti su quali atti è esercitato ?

    Sugli atti del Governo.
    Sulle leggi.
    Sui decreti legge.
    Non so rispondere

    70. Il sistema della doppia giurisdizione, detto anche "doppio binario" comporta che....

    Il G.O. ha giurisdizione in materia di interessi legittimi.
    Tutte le volte che si lamenta il cattivo uso del potere dell'amministrazione, si fa valere un interesse legittimo e la giurisdizione è del G.A.
    Il G.A. ha giurisdizione per la tutela dei diritti soggettivi.
    Non so rispondere

    71. Il ricorso gerarchico proprio può essere proposto se l'organo che ha emanato l'atto e quello gerarchicamente superiore cui si fa ricorso, sono....

    Organi appartenenti allo stesso ramo dell'amministrazione.
    Uno, un organo dell'amministrazione centrale dello Stato e l'altro ente territoriale.
    Organi collegiali.
    Non so rispondere

    72. Quando un ricorso amministrativo sia stato presentato ad autorità diversa da quella indicata nell'atto....

    É dichiarato nullo.
    É dichiarato inammissibile.
    É rigettato.
    Non so rispondere

    73. Perché la giurisdizione di legittimità dei T.A.R., prevista dagli artt. 2, 3 e 4 della legge n. 1034/1971, è "generale"?

    Perché è limitata quanto al potere di decisione; essi possono solo sostituire l'atto annullato.
    Perché riguarda ogni controversia relativa ad un atto amministrativo che abbia leso un interesse legittimo (non sono previste materie riservate alla cognizione di altra giurisdizione speciale).
    Perché riguarda le controversie relative alla legittimità di un atto amministrativo che abbia leso un interesse legittimo (tranne le materie riservate alla cognizione di altra giurisdizione speciale).
    Non so rispondere

    74. Costituisce decisione di merito del ricorso amministrativo la....

    Decisione di irricevibilità per presentazione del ricorso fuori termine.
    Decisione di accoglimento del ricorso per motivi di merito.
    Decisione di inammissibilità per presentazione del ricorso ad autorità diversa da quella indicata nell'atto.
    Non so rispondere

    75. Come viene definito il diritto il cui esercizio è inizialmente limitato da un ostacolo giuridico, per la cui rimozione è necessario un provvedimento amministrativo che consenta al diritto di espandersi e acquistare la sua pienezza?

    Diritto sospensivamente condizionato.
    Interesse legittimo.
    Diritto risolutivamente condizionato.
    Non so rispondere

    76. A norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 e s.m.i., il diritto di accesso è escluso....

    Quando l'amministrazione che ha formato i documenti decide discrezionalmente di vietarne l'accesso.
    Quando i documenti riguardano azioni strettamente strumentali alla tutela dell'ordine pubblico e alla repressione della criminalità.
    Quando i documenti concernono l'attività dei dirigenti delle P.A.
    Non so rispondere

    77. Dispone l'art. 21-quater della legge 241/1990 e s.m.i. che i provvedimenti amministrativi efficaci sono eseguiti immediatamente. Può l'efficacia o l'esecuzione essere sospesa?

    Si, ed in tal caso il termine della sospensione, esplicitamente indicato nell'atto, può essere prorogato fino a due volte, ma non può essere ridotto in nessun caso.
    Si, per gravi ragioni e per il tempo strettamente necessario.
    Si, ma il termine della sospensione non può essere prorogato.
    Non so rispondere

    78. Quali sono i termini previsti per la presentazione di un ricorso amministrativo?

    30 giorni per il ricorso gerarchico e 120 per il ricorso straordinario al Capo dello Stato
    30 giorni per il ricorso gerarchico e 60 per il ricorso straordinario al Capo dello Stato
    60 giorni per il ricorso gerarchico e 60 per il ricorso straordinario al Capo dello Stato
    Non so rispondere

    79. Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 e s.m.i. che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data ragione nella motivazione del provvedimento finale?

    Si, lo prevede espressamente l'art. 10-bis della legge n. 241/1990.
    No, in quanto scelte che non pregiudicano l'adozione del provvedimento finale.
    No, in quanto atti presenti nella c.d. fase preparatoria.
    Non so rispondere

    80. Gli uffici di ragioneria, nonché gli uffici d'ispezione dei Ministeri provvedono ai controlli interni in materia di:

    Controlli di gestione
    Controlli di regolarità amministrativa e contabile
    Valutazioni dei dirigenti
    Non so rispondere

    81. Contro gli atti amministrativi non definitivi....

    É ammissibile ricorso amministrativo straordinario al Presidente della Repubblica.
    Non è ammissibile ricorso amministrativo gerarchico.
    É ammissibile ricorso giurisdizionale al T.A.R.
    Non so rispondere

    82. In attuazione della legge n. 241/1990 e s.m.i., l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando,....

    Tra l'altro, tutti i fatti personali inerenti alle persone coinvolte nel procedimento.
    Il nominativo di tutte le persone maggiorenni interessate al procedimento.
    Tra l'altro, l'oggetto del procedimento promosso.
    Non so rispondere

    83. Ai sensi del decreto legislativo 18 agosto 2000,n. 267, è possibile candidarsi alla carica di Sindaco in più Comuni?

    No, solo in un comune
    Si ma di un'altra regione
    Si, sino a quattro comuni
    Non so rispondere

    84. Tra i vari principi caratterizzanti il procedimento amministrativo, quelli enunciati dalla legge n. 241/1990 e s.m.i. dimostrano come il legislatore abbia inteso modellare l'azione amministrativa secondo principi efficientistici e manageriali tipici delle imprese private. Dispone infatti l'art. 1 della legge n. 241/1990 e s.m.i., che l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta dai criteri di....

    Economicità, di pubblicità e pari opportunità.
    Economicità, di efficacia e di trasparenza.
    Economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza.
    Non so rispondere

    85. Relativamente a quale delle seguenti tipologie di atti in arrivo non è prevista la registrazione di protocollo, di cui all'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000?

    Atti provenienti dall'autorità giudiziaria.
    Quotidiani.
    Atti provenienti dall'estero.
    Non so rispondere

    86. Le autorizzazioni possono essere: espresse e tacite, modali e non modali, personali e reali, discrezionali e vincolate. É non modale l'autorizzazione....

    Implicitamente rilasciata in mancanza di un motivato provvedimento di diniego.
    Che, per ragioni di pubblico interesse, è rilasciata con prescrizioni limitative.
    Il cui contenuto è predisposto dalla legge e non è pertanto suscettibile di limitazioni.
    Non so rispondere

    87. Dispone il D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163 che il concorrente, singolo o consorziato o raggruppato, in relazione ad una specifica gara di lavori, servizi e forniture di rilevanza comunitaria, può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico, organizzativo, ovvero di attestazione della certificazione SOA, servendosi dei requisiti di un altro soggetto o dell'attestazione SOA di altro soggetto. Come viene denominato tale istituto?

    Paternariato.
    Consorziato.
    Avvalimento.
    Non so rispondere

    88. Costituisce una decisione di rito del ricorso amministrativo la....

    Decisione di accoglimento del ricorso per motivi di legittimità.
    Decisione di irricevibilità per presentazione del ricorso fuori termine.
    Decisione di accoglimento del ricorso per motivi di merito.
    Non so rispondere

    89. Il cittadino di uno Stato non appartenente all'Unione, regolarmente soggiornante in Italia, può utilizzare una dichiarazione sostitutiva di certificazione per attestare la qualifica professionale posseduta?

    No. Ai cittadini stranieri è preclusa ogni sorta di autocertificazione.
    Può solo dichiarare, di norma, stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
    No, può utilizzarla solo per dichiarare lo Stato di provenienza.
    Non so rispondere

    90. L'atto amministrativo è viziato nel merito quando...

    É difforme da una norma giuridica.
    É difforme da una norma non giuridica.
    É difforme da una norma regolamentare.
    Non so rispondere

    91. L'atto amministrativo con cui l'autorità amministrativa competente si rivolge ad altra autorità per sollecitare l'emanazione di un atto che altrimenti non potrebbe essere emanato è denominata....

    Istanza.
    Richiesta.
    Denuncia.
    Non so rispondere

    92. L'atto amministrativo nullo è....

    Giuridicamente esistente.
    Inconvalidabile ed inannullabile.
    Efficace ed annullabile.
    Non so rispondere

    93. La giurisdizione generale di legittimità dei T.A.R....

    Può utilizzare tutti i mezzi di prova consentiti nel giudizio di merito.
    Non può riguardare l'accertamento dei vizi di eccesso di potere nell'emanazione di un atto amministrativo.
    Può riguardare l'accertamento dei vizi di eccesso di potere nell'emanazione di un atto amministrativo.
    Non so rispondere

    94. Il potere attraverso il quale la P.A. per un vantaggio della collettività sacrifica un interesse ad un bene della vita di un privato cittadino è il....

    Potere amministrativo.
    Potere ablatario.
    Potere assoluto.
    Non so rispondere

    95. L'istanza è....

    Una domanda dei privati interessati, tendente ad ottenere un provvedimento a loro favore.
    Un reclamo dell'interessato inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito degli atti della P.A. ritenuti lesivi di diritti o interessi legittimi.
    Un atto con cui l'autorità amministrativa competente si rivolge ad altra autorità per sollecitare l'emanazione di un atto che altrimenti non potrebbe essere emanato, non creando nell'autorità destinataria alcun obbligo di provvedere.
    Non so rispondere

    96. Dispone il D.Lgs. n. 165/2001 che il C.C.N.L. definisce, tra l'altro, secondo criteri obiettivi di misurazione, trattamenti economici accessori collegati alla produttività collettiva tenendo conto dell'apporto di ciascun dipendente. Chi valuta l'apporto partecipativo di ciascun dipendente?

    I dirigenti di settore.
    Il dirigente dell'ufficio procedimenti disciplinari.
    Il dirigente del settore personale.
    Non so rispondere

    97. Il ricorso in opposizione....

    Non può essere proposto per motivi di merito.
    É un rimedio di carattere generale.
    É un rimedio di carattere eccezionale.
    Non so rispondere

    98. Dispone l'art. 7 del D.P.R. n. 445/2000, che il testo degli atti pubblici non deve contenere lacune, aggiunte, abbreviazioni, correzioni, alterazioni o abrasioni. Per le variazioni da apportare al testo in dipendenza di errori od omissioni, si provvede con chiamate in calce e si cancella la precedente stesura in modo che resti leggibile. Chi può provvedere in tal senso?

    Un notaio, il segretario comunale o qualsiasi pubblico ufficiale.
    Qualunque pubblico ufficiale, a condizione che l'errore o l'omissione risultino macroscopicamente evidenti.
    Lo stesso organo che ha formato l'atto.
    Non so rispondere

    99. Il contenuto di un atto amministrativo....

    Può consistere solo in una autorizzazione.
    Indica ciò che con l'atto si intende autorizzare, disporre, ordinare, concedere, attestare, ecc.
    É la funzione istituzionale che si persegue con l'atto.
    Non so rispondere

    100. La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi....

    É istituita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.
    É istituita presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze.
    É istituita presso il Ministero dell'Interno.
    Non so rispondere

    101. A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, qualora pervenga all'ufficio servizio di controllo interno un documento informatico, esso necessita di protocollazione obbligatoria?

    Si, tutti i documenti informatici necessitano di protocollazione.
    Si, ma solo se la provenienza è certa.
    No, i documenti informatici non necessitano di protocollazione.
    Non so rispondere

    102. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 163/2006 l'esecuzione del contratto può avere inizio prima che lo stesso sia divenuto efficace?

    No, salvo che, in casi di urgenza, la stazione appaltante o l'ente aggiudicatore ne chieda l'esecuzione anticipata, nei modi e alle condizioni previste dal regolamento.
    Si, di prassi l'esecuzione del contratto ha inizio prima che lo stesso sia divenuto efficace.
    No, in nessun caso l'esecuzione del contratto può avvenire prima che lo stesso sia divenuto efficace.
    Non so rispondere

    103. Sono impugnabili innanzi al G.A. soltanto gli atti amministrativi (in senso oggettivo, ossia esplicazione di pubblica potestà) che promanino da un'autorità amministrativa, lesivi di interessi legittimi del privato. Conseguentemente....

    Gli atti meramente confermativi di precedenti provvedimenti sono impugnabili.
    Gli atti programmatici e pianificatori sono sempre impugnabili.
    I regolamenti improduttivi di effetti immediatamente lesivi non sono impugnabili.
    Non so rispondere

    104. L’Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici è dotata tra l’altro di poteri:

    Di vigilanza, accertamento, consultivi, propositivi , sanzionatori
    Solo Esecutivi e consultivi
    Solo sanzionatori e di vigilanza
    Non so rispondere

    105. Ogni Amministrazione pubblica ha l'obbligo di determinare, per ciascun tipo di procedimento amministrativo, l'unità organizzativa responsabile del procedimento?

    No, l'obbligo vale solo per le amministrazioni statali.
    Sì, ove non sia già direttamente stabilito per legge o per regolamento.
    No, l'obbligo vale solo per le amministrazioni statali e per le regioni.
    Non so rispondere

    106. La registrazione di protocollo informatico per ogni documento ricevuto o spedito dalle P.A. è effettuata mediante la memorizzazione di alcune informazioni indicate all'art. 53 del D.P.R. n. 445/2Tra esse...

    É prevista la data di registrazione di protocollo assegnata automaticamente dal sistema e registrata in forma non modificabile.
    Non è mai prevista la data e protocollo del documento ricevuto.
    É previsto il numero di protocollo del documento generato automaticamente sistema e registrato in forma modificabile.
    Non so rispondere

    107. Nell'atto amministrativo, la parte valutativa della motivazione è....

    La parte in cui sono indicate le norme di legge o i regolamenti in base ai quali l'atto è stato adottato.
    La parte che indica gli interessi coinvolti nel procedimento.
    La parte nella quale la P.A. valuta comparativamente gli interessi, motivando le ragioni per le quali si preferisce soddisfare un interesse in luogo di un altro.
    Non so rispondere

    108. I regolamenti, in quanto atti amministrativi generali a contenuto normativo, necessitano di specifica motivazione in ordine alle ragioni che hanno portato a dare determinati contenuti e non altri alle proprie disposizioni?

    Non esistono al riguardo disposizioni legislative e la giurisprudenza è contrastante.
    No. L'obbligo di motivazione è espressamente escluso dalla legge n. 241/1990.
    Si. Come tutti gli atti amministrativi, i regolamenti sono soggetti all'obbligo di motivazione.
    Non so rispondere

    109. In attuazione della legge n. 241/1990 e s.m.i., l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo mediante comunicazione personale, indicando, tra l'altro,....

    Il nominativo di tutte le persone interessate al procedimento.
    L'ufficio e la persona responsabile del procedimento.
    Le tipologie di atti di cui è possibile prendere visione.
    Non so rispondere

    110. Nella comunicazione di avvio del procedimento di cui alla legge n. 241/1990 e s.m.i. deve essere indicata la data entro la quale deve concludersi il procedimento?

    No, devono essere indicate l'amministrazione competente, l'oggetto del procedimento promosso, l'ufficio e la persona responsabile del procedimento.
    Si, deve essere indicata anche la data entro cui il procedimento deve concludersi ed i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione.
    Si, salvo per i provvedimenti di competenza dell'autorità giudiziaria.
    Non so rispondere

    111. Sono ammesse a partecipare alle procedure di affidamento dei contratti pubblici le imprese artigiane?

    Si, l'ammissione è espressamente prevista dall'art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006.
    Sono ammesse solo nell'ambito di consorzi tra imprese artigiane.
    No.
    Non so rispondere

    112. La Questura è:

    Una divisione della Prefettura, che assolve compiti di direzione e organizzazione dei servizi operativi, nonché le funzioni attribuite dalle legge e dai regolamenti vigenti
    L'ufficio comunale, che assolve compiti di direzione e organizzazione dei servizi operativi, nonché le funzioni attribuite dalle legge e dai regolamenti vigenti
    Organo periferico del Ministero dell'Interno per l'espletamento, nella provincia, delle funzioni e dei compiti di direzione e organizzazione dei servizi operativi, nonché delle funzioni attribuite dalle legge e dai regolamenti vigenti
    Non so rispondere

    113. A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, il mittente per i documenti ricevuti o, in alternativa, il destinatario o i destinatari per i documenti spediti....

    Non sono modificabili, ma sono annullabili con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
    Sono modificabili e annullabili.
    Sono modificabili, ma non sono annullabili.
    Non so rispondere

    114. Il decreto del Presidente della Repubblica emanato senza la controfirma del Ministro competente è....

    Inesistente.
    Imperfetto.
    Ineseguibile.
    Non so rispondere

    115. Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....

    Non può mai ordinare esibizioni di documenti.
    Adotta, ove ne abbia la competenza, il provvedimento finale, ovvero trasmette gli atti all'organo competente per l'adozione.
    É solo competente all'indizione delle conferenze di servizi e all'emanazione del provvedimento finale.
    Non so rispondere

    116. Il datore di lavoro, italiano o straniero regolarmente soggiornante in Italia, presenta la documentazione necessaria per la concessione del nullaosta al lavoro subordinato, a quale autorità ?

    Alla Questura
    Allo Sportello unico per l'immigrazione presso la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo.
    Allo Sportello unico per l'immigrazione presso il Comune
    Non so rispondere

    117. La legge n. 241/1990 e s.m.i. in materia di partecipazione degli interessati al procedimento amministrativo, ha recepito i dettami della dottrina del giusto procedimento prevedendo che l'amministrazione pubblica provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento amministrativo, di norma, mediante....

    Avviso pubblico affisso all'albo dell'ente.
    Comunicazione personale.
    Messa a disposizione presso l'ente degli atti del procedimento.
    Non so rispondere

    118. n relazione alla natura dell'attività esercitata, gli atti amministrativi si distinguono in atti di amministrazione attiva, atti di amministrazione consultiva ed atti di amministrazione di controllo. I provvedimenti....

    Possono essere sia atti di amministrazione consultiva che atti di controllo.
    Sono atti di amministrazione di controllo.
    Sono atti di amministrazione attiva.
    Non so rispondere

    119. Le posizioni giuridiche soggettive passive (o di svantaggio) limitano la libertà dell'individuo restringendo la sfera giuridica e ricomprendono....

    L'obbligo, il dovere, l'onere e la soggezione.
    L'obbligo, il dovere, la potestà e la soggezione.
    L'obbligo, il potere, l'onere e la soggezione.
    Non so rispondere

    120. In materia di "funzioni e responsabilità", l'art. 4 del D.Lgs. 165/2001 stabilisce che i dirigenti delle P.A.....

    Sono responsabili della gestione, ma non dei relativi risultati.
    Sono responsabili in via esclusiva della gestione e dei relativi risultati.
    Non sono responsabili né della gestione, né dei relativi risultati.
    Non so rispondere

    121. Il responsabile del procedimento, ai sensi della legge n. 241 del 1990,....

    Non può mai essere competente in materia di adozione del provvedimento finale.
    Non può esperire ispezioni.
    Adotta ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria.
    Non so rispondere

    122. In caso di dimissioni, impedimento, rimozione, decadenza, sospensione o decesso del Sindaco, cosa accade ?

    Il presidente della Provincia nomina un sostituto
    La Giunta decade ma il Consiglio non viene sciolto
    La Giunta decade e si procede allo scioglimento del Consiglio
    Non so rispondere

    123. La legge n. 241/1990 e s.m.i. definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo che....

    Tutti i provvedimenti amministrativi, compresi gli atti a contenuto generale, devono essere motivati.
    I provvedimenti amministrativi concernenti il personale devono essere motivati solo quando la motivazione sia espressamente richiesta in relazione alla natura dell'atto.
    Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato.
    Non so rispondere

    124. I controlli amministrativi sostitutivi....

    Si configurano quando l'autorità gerarchicamente superiore, accertata l'inerzia di quella inferiore, si sostituisce ad essa nell'emanazione del relativo provvedimento.
    Possono intervenire esclusivamente su di un atto già formato, ma prima che produca i suoi effetti.
    Intervengono dopo che l'atto sia divenuto efficace.
    Non so rispondere

    125. Chiunque possa subire un pregiudizio dall'emanazione del provvedimento amministrativo:

    Solo chi è titolare di interessi diffusi.
    Solo chi è titolare di diritti soggettivi.
    Anche chi non è titolare di posizioni giuridiche soggettive.
    Non so rispondere

    126. La Corte dei Conti è un giudice amministrativo....

    Generale d'appello.
    Generale.
    Speciale.
    Non so rispondere

    127. I giudici amministrativi generali di appello sono....

    Consiglio di Stato, Consiglio di giustizia amministrativa della Regione Sicilia, Corte dei Conti.
    Consiglio di Stato, Consiglio di giustizia amministrativa della Regione Sicilia.
    Consiglio di Stato, Consiglio di giustizia amministrativa della Regione Sicilia, Commissioni tributarie.
    Non so rispondere

    128. Nell'esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi....

    L'esame dei documenti è oneroso.
    L'esame dei documenti è gratuito, mentre il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione e di bollo, ove dovuto, nonché al pagamento dei diritti di ricerca e di visura.
    Il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, ma non all'imposta di bollo né al pagamento dei diritti di ricerca e di visura.
    Non so rispondere

    129. La fase istruttoria del procedimento amministrativo ....

    Determina esclusivamente il contenuto dell'atto da adottare
    É diretta ad acquisire e valutare i singoli dati pertinenti e rilevanti ai fini dell'emanazione dell'atto.
    É diretta solo a predisporre ed accertare i presupposti dell'atto da emanare.
    Non so rispondere

    130. Le attività di autorizzazione in funzione di controllo, con cui la P.A., nell'esercizio della sua attività discrezionale in funzione preventiva, esprime il proprio parere circa l'atto che le è stato presentato, sono proprie....

    Solo della fase d'iniziativa del procedimento amministrativo.
    Della fase decisoria del procedimento amministrativo.
    Della fase integrativa dell'efficacia del procedimento amministrativo.
    Non so rispondere

    131. Contro gli atti amministrativi definitivi....

    É ammissibile eccezionalmente e nei casi tassativi di legge, un ricorso gerarchico improprio, in presenza di cause di definitività per natura dell'atto.
    Non è ammissibile ricorso giurisdizionale al T.A.R.
    Non è ammissibile ricorso amministrativo straordinario al Presidente della Repubblica.
    Non so rispondere

    132. Nell'ambito della giustizia amministrativa, la tutela amministrativa su ricorso dà luogo....

    Ad una decisione vincolata ai motivi addotti dal ricorrente
    Ad un procedimento non contenzioso.
    Ad un procedimento d'iniziativa della stessa P.A.
    Non so rispondere

    133. La parte in cui sono indicate le norme di legge o i regolamenti in base ai quali l'atto è stato adottato costituisce....

    La parte descrittiva della motivazione dell'atto amministrativo.
    Il preambolo dell'atto amministrativo.
    La parte valutativa della motivazione dell'atto amministrativo.
    Non so rispondere

    134. L'abrogazione dell'atto amministrativo....

    Ricorre quando viene modificato parzialmente un precedente atto amministrativo.
    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo per il sopravvenire di nuove circostanze di fatto che rendono l'atto non più rispondente al pubblico interesse.
    Ricorre quando con provvedimento "ad hoc" si preclude ad un determinato atto amministrativo di produrre i suoi effetti per un determinato lasso di tempo.
    Non so rispondere

    135. L'interesse collettivo, come l'interesse legittimo, di cui costituisce una specie, è....

    Tutelato solo amministrativamente.
    Immediatamente tutelato.
    Differenziato e qualificato.
    Non so rispondere

    136. In relazione alla reciproca interdipendenza, gli atti amministrativi si distinguono in....

    Atti costitutivi e atti dichiarativi.
    Atti ampliativi e atti restrittivi.
    Atti composti e atti contestuali.
    Non so rispondere

    137. La legge n. 241/1990 e s.m.i. stabilisce che i termini di conclusione del procedimento, nel caso di acquisizione di informazioni o certificazioni relative a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell'amministrazione stessa o non direttamente acquisibili presso altre pubbliche amministrazioni....

    Possono essere sospesi, fino ad un massimo di tre volte.
    Possono essere sospesi, per una sola volta.
    Possono essere sospesi per un periodo non superiore a trenta giorni.
    Non so rispondere

    138. Quando un atto amministrativo sia viziato da mancanza di forma laddove prevista dalla legge, l'atto è....

    Illecito.
    Nullo.
    Irregolare.
    Non so rispondere

    139. La legge prevede un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi?

    Si, ad eccezione degli atti normativi e di quelli a contenuto generale.
    Si, per tutti i tipi di atti, esclusi quelli dell'amministrazione centrale.
    Si, ma solo per gli atti adottati dagli Enti Locali.
    Non so rispondere

    140. In diritto amministrativo dicesi competenza....

    L'attività messa in atto dagli organi della P.A. per attuare i fini istituzionali.
    La delimitazione delle specifiche aree di pertinenza dei singoli organi od enti locali.
    La situazione conflittuale in cui due organi della P.A. si possono trovare.
    Non so rispondere

    141. L'espropriazione di beni culturali per causa di pubblica utilità è ammessa?

    Sì, quando il proprietario non ottemperi all'obbligo di manutenzione ordinaria
    Sì, al fine di eseguire interventi di interesse archeologico o per il ritrovamento di beni culturali
    Sì, a discrezione del Ministro dell'Interno
    Non so rispondere

    142. Gli elementi dell'atto amministrativo si distinguono in: essenziali, accidentali e naturali; quelli naturali....

    Se assenti comportano sempre la nullità dell'atto.
    Sono componenti eventuali, che non necessariamente devono essere contenuti nell'atto.
    Si considerano sempre inseriti nell'atto anche se non vi compaiono espressamente, in quanto previsti della legge per il tipo astratto di atto.
    Non so rispondere

    143. Nel corso del procedimento gli interessati possono presentare documenti?

    Si, ma solo quando il procedimento è concluso.
    Si, ma l'amministrazione non ha alcun l'obbligo di valutarle ancorché pertinenti all'oggetto del procedimento.
    Si, possono presentare memorie scritte e documenti, che l'amministrazione ha l'obbligo di valutare ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento.
    Non so rispondere

    144. Contro il decreto di espulsione nei confronti il cittadini straniero, emanato dal Ministro dell'interno è ammesso ricorso a quale autorità ?

    È ammesso ricorso al giudice di pace
    È ammesso ricorso al tribunale amministrativo regionale del Lazio, sede di Roma
    È ammesso ricorso al Prefetto
    Non so rispondere

    145. A norma del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165, l’ufficio competente per i procedimenti disciplinari a carico dei dipendenti delle amministrazioni pubbliche:

    È individuato da ciascuna amministrazione, secondo il proprio ordinamento
    È individuato da appositi regolamenti ministeriali
    È individuato dai contratti collettivi
    Non so rispondere

    146. Quali tra i seguenti sono atti di scienza concernenti l'esistenza, la misurazione e l'analisi tecnica o amministrativa dei dati fattuali del mondo reale, attraverso i quali viene attribuita una qualità giuridica ad una persona, ad una cosa, ad un rapporto?

    Accertamenti.
    Certificazioni.
    Ispezioni.
    Non so rispondere

    147. Di norma l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento,....

    Solo ai soggetti che ne facciano istanza.
    Ai soggetti individuati dall'amministrazione stessa nell'esercizio della propria discrezionalità.
    Tra l'altro, ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che per legge debbono intervenirvi.
    Non so rispondere

    148. I provvedimenti amministrativi non sono più suscettibili di annullamento o revoca su ricorso dell'interessato, decorsi i termini perentori. Vale a dire che sono dotati del carattere....

    Dell'esecutorietà.
    Dell'inoppugnabilità.
    Della tipicità.
    Non so rispondere

    149. Quando l'atto amministrativo presenta un vizio alla cui presenza la legge non commina conseguenze negative per l'atto stesso, ma solo delle sanzioni amministrative a carico dell'agente è....

    Inesistente.
    Irregolare.
    Imperfetto.
    Non so rispondere

    150. Ai fini di una chiara interpretazione delle norme contenute nel Codice in materia di protezione dei dati personali, l'art. 4 individua e definisce alcune parole chiave maggiormente ricorrenti. Cosa si intende per "banca di dati"?

    Qualsiasi operazione o complesso di operazioni effettuate anche senza l'ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta e la registrazione di dati.
    Qualsiasi complesso organizzato di dati personali, ripartito in una o più unità dislocate in uno o più siti.
    Qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione.
    Non so rispondere

    151. A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, la data di registrazione di protocollo....

    É modificabile, ma non annullabile.
    Non è modificabile, ma è annullabile con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
    É modificabile e annullabile.
    Non so rispondere

    152. Il contenuto di un atto amministrativo....

    É la parte precettiva dell'atto.
    É lo scopo che l'atto persegue.
    Può anche non essere espressione di una potestà amministrativa.
    Non so rispondere

    153. L'amministrazione è tenuta, di norma, a fornire notizia dell'inizio del procedimento amministrativo,....

    A tutti i cittadini residenti nella Regione in cui è sita l'Amministrazione.
    Tra l'altro, ai soggetti individuati o facilmente individuabili, diversi dai diretti destinatari del provvedimento, qualora ad essi possa derivare pregiudizio dall'adozione del provvedimento.
    A tutti i cittadini residenti nel Comune in cui è sita l'Amministrazione.
    Non so rispondere

    154. La presentazione del ricorso amministrativo è consentita a quali dei seguenti soggetti ?

    Persone fisiche e persone giuridiche
    Solo persone giuridiche
    Solo privati cittadini
    Non so rispondere

    155. La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di partecipare al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....

    L'obbligo di motivazione del provvedimento amministrativo.
    La conclusione di accordi procedimentali.
    L'attuazione di controlli sostitutivi.
    Non so rispondere

    156. Le misure individuali con cui si porta a conoscenza del destinatario l'atto, attraverso un procedimento che mira a dare certezza legale dell'invio e del ricevimento dell'atto stesso, sono denominate....

    Verbalizzazioni.
    Certazioni.
    Notificazioni.
    Non so rispondere

    157. A norma di quanto dispone l'art. 10 del D.Lgs. n. 163/2006 il responsabile del procedimento....

    Fornisce all'amministrazione aggiudicatrice i dati e le informazioni relativi alle principali fasi di svolgimento dell'attuazione dell'intervento, necessari per l'attività di coordinamento, di indirizzo e di controllo di sua competenza.
    É l'organo che definisce i requisiti minimi di idoneità finanziaria per l'ammissione alle procedure di affidamento dei lavori.
    É un organo esterno all'amministrazione aggiudicatrice che propone l'indizione, o, ove competente, indice la conferenza di servizi, quando sia necessario o utile per l'acquisizione di intese, pareri, concessioni, autorizzazioni, permessi, licenze, nulla osta, assensi, comunque denominati.
    Non so rispondere

    158. Il trattamento di dati personali da parte di privati è ammesso solo con il consenso espresso dell'interessato, il quale consenso, peraltro, ai sensi del D.Lgs. 196/2003,....

    Non è richiesto solo quando il trattamento riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque.
    Non è richiesto solo quando è necessario per eseguire obblighi derivanti da un contratto del quale è parte l'interessato o per adempiere, prima della conclusione del contratto, a specifiche richieste dell'interessato.
    Non è richiesto quando il trattamento riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque.
    Non so rispondere

    159. Il Garante per la protezione dei dati personali può disporre il blocco del trattamento dei dati personali....

    Quando, in considerazione della natura dei dati o delle modalità del trattamento, vi sia il concreto rischio del verificarsi di un pregiudizio rilevante per uno o più interessati.
    Solo nel caso di dati giudiziari.
    Esclusivamente quando il trattamento risulta illecito.
    Non so rispondere

    160. Secondo quanto previsto in tema di silenzio assenso dalla legge n. 241/1990 e s.m.i., le relative disposizioni non si applicano....

    Tra l'altro agli atti e procedimenti concernenti la difesa nazionale.
    Ai soli atti riguardanti il patrimonio culturale e paesaggistico.
    Ai soli atti e procedimenti e procedimenti concernenti la pubblica sicurezza.
    Non so rispondere

    161. Quando un atto amministrativo sia viziato da mancanza di forma laddove prevista dalla legge, l'atto è....

    Illecito.
    Nullo.
    Irregolare.
    Non so rispondere

    162. L'atto amministrativo la cui efficacia sia stata sospesa a seguito di una ordinanza di sospensione è....

    Inesistente.
    Inopportuno.
    Ineseguibile.
    Non so rispondere

    163. Le norme del D.P.R. 445/2000 disciplinano la produzione di atti e documenti....

    Agli organi delle amministrazioni centrali dello Stato.
    Agli organi della pubblica amministrazione ed ai privati.
    Agli organi della pubblica amministrazione nonché ai gestori di pubblici servizi nei rapporti tra loro e in quelli con l'utenza, e ai privati che vi consentono.
    Non so rispondere

    164. Quante volte può essere ammesso un ricorso gerarchico relativo ad un unico atto amministrativo?

    Due volte.
    Sempre.
    Una volta.
    Non so rispondere

    165. Di norma l'amministrazione è tenuta a fornire notizia dell'inizio del procedimento,....

    Solo ai soggetti pubblici che sono obbligati ad intervenire.
    Solo ai soggetti che sono obbligati ad intervenire.
    Tra l'altro, ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale è destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che per legge debbono intervenirvi.
    Non so rispondere

    166. Nella legge sul procedimento amministrativo vige....

    Il divieto di interventi di carattere consultivo facoltativo.
    Il divieto di aggravare il procedimento se non per straordinarie e motivate esigenze imposte dallo svolgimento dell'istruttoria.
    Il divieto di compiere accertamenti tecnici ed ispezioni.
    Non so rispondere

    167. Il mero ritiro dell'atto amministrativo....

    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo non ancora efficace.
    Ricorre quando si differisce il termine di efficacia di un precedente provvedimento.
    Ricorre quando viene modificato parzialmente un precedente atto amministrativo.
    Non so rispondere

    168. Ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001, le amministrazioni pubbliche individuano criteri certi di priorità nell'impiego flessibile del personale, a favore dei dipendenti che, tra l'altro,....

    Siano impegnati in attività di tutela dei lavoratori.
    Siano impegnati in attività di volontariato.
    Siano coniugati, con prole a carico.
    Non so rispondere

    169. L'esposto è....

    Una domanda dei privati interessati, tendente ad ottenere un provvedimento a loro favore, che genera per la P.A. l'obbligo di provvedere.
    Una domanda dei privati interessati, tendente ad ottenere un provvedimento a loro favore, che non genera obblighi per la P.A.
    Un reclamo dell'interessato inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito degli atti della P.A. ritenuti lesivi di diritti o interessi legittimi.
    Non so rispondere

    170. Oltre ai provvedimenti, esiste tutta una serie di atti amministrativi che per lo più assolvono funzioni strumentali, accessorie o quanto meno secondarie. Alcuni di essi rappresentano semplici momenti dei procedimenti preordinati all'emanazione e all'operatività dei provvedimenti ed altri assolvono compiti di mera testificazione, tra i primi un esempio si concreta con....

    Le proposte.
    Le registrazioni.
    Le certificazioni.
    Non so rispondere

    171. L'atto con cui l'autorità amministrativa competente si rivolge ad altra autorità per sollecitare l'emanazione di un atto che altrimenti non potrebbe essere emanato, non creando per l'autorità destinataria alcun obbligo di provvedere è denominato....

    Segnalazione.
    Denuncia.
    Esposto.
    Non so rispondere

    172. L'accettazione spontanea e volontaria, da parte di chi potrebbe impugnarlo, delle conseguenze dell'atto, e quindi, della situazione da esso determinata, è denominata....

    Decadenza.
    Inoppugnabilità.
    Acquiescenza.
    Non so rispondere

    173. I regolamenti....

    Sono atti formalmente normativi, anche se sostanzialmente amministrativi.
    Non necessitano di specifica motivazione in ordine alle ragioni che hanno portato a dare determinati contenuti e non altri alle proprie disposizioni.
    Possono regolare istituti fondamentali dell'ordinamento.
    Non so rispondere

    174. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, con il collocamento in disponibilità del pubblico dipendente....

    Il lavoratore ha diritto ad una indennità pari al 60 per cento dello stipendio e dell'indennità integrativa speciale e di ogni altro emolumento corrisposto al personale in servizio di pari qualifica, per la durata massima di ventiquattro mesi.
    Il lavoratore ha diritto ad una indennità pari all'80 per cento dello stipendio e dell'indennità integrativa speciale e di ogni altro emolumento corrisposto al personale in servizio di pari qualifica, per la durata massima di ventiquattro mesi.
    Decorre l'anzianità ai fini pensionistici.
    Non so rispondere

    175. Con l'atto di concessione sorge un rapporto di diritto pubblico tra la P.A. concedente e il concessionario, disciplinato specificatamente dalla legge in relazione a ciascun caso di concessione. Secondo un principio generale, nella concessione di beni il concessionario acquista, tra l'altro,....

    Il dovere di insistenza.
    La facoltà d'uso del bene demaniale.
    Il dovere di utilizzare il bene.
    Non so rispondere

    176. Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di accesso agli atti nel caso in cui la domanda di accesso sia presentata da una associazione di tutela di consumatori, che per buona parte del suo oggetto non evidenzi uno specifico interesse in relazione a reali o probabili lesioni degli interessi dei consumatori, ma miri, in una logica di sospetto, a ottenere dati per verificare la possibilità di violazioni?

    Si, è ammissibile.
    No, è inammissibile.
    Si, perché il diritto di accesso è comunque uno strumento di controllo generalizzato sull'attività oggetto della P.A.
    Non so rispondere

    177. Nei confronti di quali soggetti privati o pubblici può essere esercitato il diritto di accesso ai documenti amministrativi?

    Solo enti speciali.
    Solo Enti Pubblici.
    Enti pubblici, aziende autonome e speciali
    Non so rispondere

    178. Dispone l'art. 1 della legge n. 241/1990 e s.m.i., che l'attività amministrativa persegue i fini determinati dalla legge ed è retta dai criteri di....

    Economicità, di efficacia, di pubblicità e di trasparenza.
    Differenziazione, allocazione e sussidiarietà.
    Efficacia e pubblicità.
    Non so rispondere

    179. Il D.Lgs. 165/2001 demanda alle singole amministrazioni, che vi provvedono secondo principi generali fissati da disposizioni di legge e, sulla base dei medesimi, mediante atti organizzativi adottati secondo i rispettivi ordinamenti, tra l'altro,....

    La determinazione delle dotazioni organiche complessive.
    La definizione dei principi generali in materia di procedimento amministrativo.
    La definizione dei principi generali in materia di trattamento economico dei dirigenti.
    Non so rispondere

    180. La Costituzione italiana prevede alcuni principi in materia amministrativa. I principi di sussidiarietà, di adeguatezza e di differenziazione sono sanciti....

    Dall'art. 97 della Costituzione.
    Dagli artt. 42, terzo comma e 43, della Costituzione.
    Dall'art. 118 della Costituzione.
    Non so rispondere

    181. Quale fra i seguenti atti è un atto amministrativo?

    Rilascio della patente.
    Approvazione del bilancio dello Stato.
    Decreto legge.
    Non so rispondere

    182. Dispone l'art. 14-ter della legge n. 241/1990 e s.m.i. in merito ai lavori della conferenza di servizi che....

    La convocazione della prima riunione deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica, almeno dieci giorni prima della relativa data.
    La prima riunione è convocata entro venti giorni ovvero, in caso di particolare complessità dell'istruttoria, entro quaranta giorni dalla data di indizione.
    La convocazione della prima riunione deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data.
    Non so rispondere

    183. La riforma dell'atto amministrativo....

    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo in caso di inadempimento di obblighi, mancato esercizio di facoltà o venir meno di requisiti di idoneità.
    Ricorre quando viene modificato parzialmente un precedente atto amministrativo.
    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo per il sopravvenire di nuove circostanze di fatto che rendono l'atto non più rispondente al pubblico interesse.
    Non so rispondere

    184. Nell'ambito delle procedure di affidamento dei contratti pubblici è fatto tassativo divieto all'amministrazione aggiudicatrice di rendere in qualsiasi modo noto, tra l'altro....

    Il nome del responsabile del procedimento.
    L'elenco dei soggetti che hanno presentato offerte nelle procedure aperte, fino alla scadenza del termine per la presentazione delle medesime.
    L'importo a base d'asta.
    Non so rispondere

    185. Nel procedimento amministrativo, le istanze sono proprie....

    Della fase istruttoria.
    Della fase d'iniziativa.
    Della fase decisoria.
    Non so rispondere

    186. Il giudizio di conto si instaura:

    Solo ad istanza degli uffici interessati
    Per effetto della sola presentazione del conto
    Solo ad istanza del Presidente della sezione della Corte dei Conti
    Non so rispondere

    187. Con quali modalità può esercitarsi il diritto di accesso ai documenti amministrativi, riconosciuto ai soggetti all'uopo legittimati dalla legge 7/8/1990, n. 241 e s.m.i.?

    Mediante esame ed estrazione di copia dei documenti stessi; l'esame è assolutamente gratuito, il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia di bollo, nonché i diritti di ricerca e visura.
    Mediante esame dei documenti stessi; nessuna copia e riproduzione può, infatti, essere rilasciata dalle pubbliche amministrazioni, in quanto a ciò ostano esigenze di salvaguardia della riservatezza di terzi, persone, gruppi ed imprese.
    Mediante esame e rilascio temporaneo dell'originale dei documenti stessi; l'esame è subordinato solamente alle disposizioni vigenti in materia di bollo, nonché ai diritti di ricerca e visura; il rilascio è assolutamente gratuito.
    Non so rispondere

    188. Un reclamo dell'interessato inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito degli atti della P.A. ritenuti lesivi di diritti o interessi legittimi è denominato....

    Denuncia.
    Ricorso.
    Segnalazione.
    Non so rispondere

    189. Il ricorso straordinario al Capo dello Stato....

    Non è ammesso per motivi di legittimità.
    É alternativo al ricorso giurisdizionale amministrativo.
    É proponibile anche per vizi di merito.
    Non so rispondere

    190. A norma del disposto di cui all'art. 9 della legge n. 241/1990 e s.m.i., quali soggetti possono intervenire nel procedimento amministrativo?

    Solo i soggetti espressamente inviatati dal responsabile del procedimento o dall'organo di vertice dell'Amministrazione.
    Qualunque soggetto che ne faccia istanza.
    Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento.
    Non so rispondere

    191. La tutela dei diritti soggettivi....

    Normalmente è rimessa al giudice amministrativo e solo in casi tassativamente previsti (c.d. legislazione esclusiva) al giudice ordinario.
    Normalmente è rimessa al giudice ordinario e solo in casi tassativamente previsti (c.d. legislazione esclusiva) al giudice amministrativo.
    É rimessa in ogni caso al giudice ordinario.
    Non so rispondere

    192. Sono impugnabili innanzi al G.A. soltanto gli atti amministrativi (in senso oggettivo, ossia esplicazione di pubblica potestà) che promanino da un'autorità amministrativa, lesivi di interessi legittimi del privato. Conseguentemente....

    I regolamenti improduttivi di effetti immediatamente lesivi non sono impugnabili.
    Gli atti meramente confermativi di precedenti provvedimenti sono impugnabili.
    Gli atti programmatici e pianificatori sono sempre impugnabili.
    Non so rispondere

    193. Gli interessi sostanziali, in base al criterio del contenuto del potere attribuito al titolare nei confronti di una potestà amministrativa, possono essere partecipativi, oppositivi, pretensivi. Gli interessi pretensivi....

    Sono quegli interessi che il privato oppone all'esercizio di un potere che potrebbe produrre una vicenda giuridica svantaggiosa ossia incidere negativamente nella propria sfera giuridica.
    Sono gli interessi del privato a far valere la sua posizione nel procedimento amministrativo e, quindi, ad esercitare quelle facoltà che gli sono attribuite dalla legge n. 241/1990 nell'ambito del procedimento amministrativo.
    Sono quegli interessi cui corrisponde il dovere da parte della P.A. di erogare una prestazione patrimoniale, un pubblico servizio o un'attività.
    Non so rispondere

    194. I certificati rilasciati dalle P.A. attestanti stati, qualità personali e fatti soggetti a modificazioni hanno di norma validità di sei mesi. Quale certificato ha validità limitata?

    Certificato di morte
    Certificato di titolo di studio.
    Codice fiscale e partita IVA.
    Non so rispondere

    195. La persona fisica che utilizza un servizio di comunicazione elettronica accessibile al pubblico, per motivi privati o commerciali, senza esservi necessariamente abbonata è identificata ai fini del D.Lgs. n. 196/2003 come....

    Titolare.
    Abbonato.
    Utente.
    Non so rispondere

    196. Mediante quale dei seguenti provvedimenti la P.A., sulla base di un semplice accertamento della sussistenza delle condizioni di legge, rimuove un limite legale che si frappone all'esercizio di un diritto?

    Dispensa.
    Registrazione.
    Nulla osta.
    Non so rispondere

    197. L'esecutorietà dell'atto amministrativo, che consiste nel potere della P.A. di realizzare direttamente le proprie pretese giuridiche fondate su un atto amministrativo, trova la sua radice....

    Sempre in un atto amministrativo.
    In una norma regolamentare.
    In una presunzione di legittimità dell'atto.
    Non so rispondere

    198. L'ordine....

    É un provvedimento amministrativo tramite il quale la P.A., nell'esercizio di una attività discrezionale tecnica in funzione preventiva, provvede alla rimozione di un limite legale che si frappone all'esercizio di un'attività inerente ad un diritto soggettivo o ad una potestà pubblica che devono necessariamente preesistere in capo al destinatario.
    É un atto amministrativo diverso dai provvedimenti.
    É un provvedimento restrittivo della sfera giuridica del destinatario mediante il quale la P.A., a seguito di una scelta discrezionale o di un semplice accertamento, fa sorgere nuovi obblighi giuridici a carico dei destinatari, imponendo loro determinati comportamenti.
    Non so rispondere

    199. Secondo la struttura gli organi della P.A. si possono classificare in monocratici, collegiali, semplici e complessi. Gli organi semplici....

    Sono quelli composti da una pluralità di persone fisiche.
    Sono quelli composti da almeno due persone fisiche.
    Sono quelli che si esauriscono nell'organo individualmente considerato.
    Non so rispondere

    200. Dispone l'art. 35 del D.Lgs. n. 165/2001 che i vincitori di concorsi devono permanere nella sede di prima destinazione per un periodo non inferiore a....

    Due anni.
    Cinque anni.
    Tre anni.
    Non so rispondere

    201. Il ricorso gerarchico improprio....

    Può essere proposto una sola volta, e il provvedimento emesso in seguito al primo ricorso è definitivo.
    É proponibile solo nel rapporto fra organi individuali.
    Presuppone un rapporto di gerarchia in senso tecnico.
    Non so rispondere

    202. In materia di pari opportunità, il D.Lgs. n. 165/2001 dispone che le pubbliche amministrazioni, al fine di garantire pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro, tra l'altro,....

    Riservano alle donne, salva motivata impossibilità, il cinquanta per cento dei posti di componente delle commissioni di concorso.
    Adottano propri atti regolamentari per assicurare pari opportunità tra uomini e donne sul lavoro, conformemente alle direttive impartite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica.
    Riservano alle donne, salva motivata impossibilità, il cinquanta per cento dei posti di dirigente.
    Non so rispondere

    203. Le iscrizioni e le variazioni anagrafiche dello straniero regolarmente soggiornante sono comunicate a quale ufficio ?

    Al Consiglio territoriale per l'immigrazione presso la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo, competente per territorio entro il termine di quindici giorni.
    Allo Sportello unico per l'immigrazione presso la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo, competente per territorio entro il termine di quindici giorni.
    Sono comunicate d'ufficio alla questura competente per territorio entro il termine di quindici giorni.
    Non so rispondere

    204. Fatta salva l'applicazione dell'art. 19 della legge n. 241/1990 nei procedimenti ad istanza di parte per il rilascio di provvedimenti amministrativi il silenzio dell'amministrazione competente equivale....

    A provvedimento di diniego della domanda, se non è comunicato nei termini il provvedimento di accoglimento.
    A provvedimento di accoglimento della domanda, se non è comunicato nei termini il provvedimento di diniego.
    A proroga dei termini per l'emissione di un qualsiasi provvedimento.
    Non so rispondere

    205. Come sono denominate le acquisizioni di scienza espletate dagli organi ordinari dell'amministrazione, che possono culminare in un atto ricognitivo o esaurirsi in sé stesse, e comportanti potenzialmente l'ingerenza nella sfera giuridica di altri che si trovano in posizione di soggezione?

    Registrazioni.
    Ispezioni.
    Certificazioni.
    Non so rispondere

    206. Mediante quale dei seguenti provvedimenti la P.A. rimuove un limite legale che si frappone all'esercizio di una attività inerente ad un diritto soggettivo o ad una potestà pubblica?

    Registrazione.
    Licenza.
    Comando.
    Non so rispondere

    207. Ai sensi di quanto dispone il D.Lgs. n. 163/2006 riguardo ai criteri per la scelta dell'offerta migliore nei contratti pubblici, fatte salve le disposizioni legislative, regolamentari o amministrative relative alla remunerazione di servizi specifici, la migliore offerta è selezionata.....

    Esclusivamente con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
    Esclusivamente con il criterio del prezzo più basso.
    Con il criterio del prezzo più basso o con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
    Non so rispondere

    208. Il personale dello Stato "privatizzato" può ricorrere in tema di controversie di lavoro con la p.a. a quale Giudice?

    Giudice amministrativo in ogni caso
    Giudice ordinario in ogni caso
    Giudice ordinario che è il Giudice del rapporto di lavoro ormai sorto, mentre al Giudice amministrativo quando si contesta la fase preassuntiva concernente le procedure concorsuali
    Non so rispondere

    209. La dottrina tradizionale definisce i provvedimenti amministrativi come manifestazioni di volontà aventi rilevanza esterna e provenienti da una P.A. I provvedimenti amministrativi sono dotati, tra l'altro, del carattere....

    Dell'autoritarietà, vale a dire che essi sono preordinati al conseguimento esclusivo dell'interesse definito dalla legge.
    Della tipicità, vale a dire che essi possono essere solo quelli previsti dall'ordinamento.
    Della nominatività, vale a dire che essi possono essere solo quelli previsti dall'ordinamento per contenuto o funzione.
    Non so rispondere

    210. Gli interessi collettivi....

    Sono tutelabili solo in sede penale.
    Sono tutelabili in sede amministrativa e giurisdizionale.
    Non sono mai tutelabili in sede giurisdizionale.
    Non so rispondere

    211. La sanatoria dell'atto amministrativo è....

    Un provvedimento nuovo, autonomo, costitutivo, con cui vengono eliminati i vizi di legittimità di un atto nullo precedentemente emanato dalla stessa autorità.
    Un provvedimento nuovo, autonomo, costitutivo, con cui viene eliminato il vizio di incompetenza relativa da parte dell'autorità astrattamente competente la quale si appropria di un atto emesso da autorità incompetente dello stesso ramo.
    Un provvedimento con il quale viene perfezionato ex post un atto o un presupposto di legittimità del procedimento.
    Non so rispondere

    212. Le situazioni giuridiche soggettive si distinguono in attive (o di vantaggio) e passive (o di svantaggio). Nella seconda categoria potranno ricomprendersi...

    La facoltà.
    I doveri.
    I diritti di fatto.
    Non so rispondere

    213. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 163/2006 la stazione appaltante ha il diritto di recedere dal contratto?

    Si, in qualunque tempo previo il pagamento dei lavori effettivamente eseguiti.
    Si, in qualunque tempo previo il pagamento dei lavori eseguiti e del valore dei materiali utili esistenti in cantiere, oltre al decimo dell'importo delle opere non eseguite.
    Si, previo il pagamento del valore dei materiali utili esistenti in cantiere al momento del recesso.
    Non so rispondere

    214. L'interesse legittimo....

    É la posizione soggettiva di vantaggio, qualificata dall'ordinamento, che viene in evidenza nell'esercizio di una potestà collegata a talune posizioni legittimanti.
    Alla stregua del diritto soggettivo non può prevedere, in sede di ricorso, pronunce di natura reintegratoria.
    É un interesse che si presenta solo differenziato ma non anche qualificato.
    Non so rispondere

    215. Quali ricorsi, qualora accolti, consentono all'amministrazione solo il potere di annullamento, senza disporre del potere di riesaminare la questione?

    I ricorsi amministrativi non impugnatori.
    I ricorsi amministrativi di carattere eccezionale.
    I ricorsi amministrativi eliminatori.
    Non so rispondere

    216. La convocazione della prima riunione della conferenza di servizi.....

    Deve pervenire alle amministrazioni interessate, esclusivamente per posta o a mezzo fax, almeno quindici giorni prima della relativa data. Entro i successivi cinque giorni, le amministrazioni convocate possono richiedere, qualora impossibilitate a partecipare, l'effettuazione della riunione in una diversa data; in tale caso, l'amministrazione procedente concorda una nuova data, comunque entro i dieci giorni successivi alla prima.
    Deve pervenire alle amministrazioni interessate, anche per via telematica o informatica, almeno cinque giorni prima della relativa data. Entro i successivi cinque giorni, le amministrazioni convocate possono richiedere, qualora impossibilitate a partecipare, l'effettuazione della riunione in una diversa data; in tale caso, l'amministrazione procedente concorda una nuova data, comunque entro i dieci giorni successivi alla prima.
    Deve pervenire alle amministrazioni interessate, esclusivamente per posta o a mezzo fax, almeno quindici giorni prima della relativa data. Entro i successivi sette giorni, le amministrazioni convocate possono richiedere, qualora impossibilitate a partecipare, l'effettuazione della riunione in una diversa data; in tale caso, l'amministrazione procedente concorda una nuova data, comunque entro i dieci giorni successivi alla prima.
    Non so rispondere

    217. In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, in quali casi la P.A. è tenuta a dare comunicazione dell'avvio del procedimento amministrativo?

    Per tutti i procedimenti amministrativi, salvo che sussistano ragioni di impedimento derivanti da particolari esigenze di celerità.
    Solo per i provvedimenti emessi dagli Enti Locali.
    Solo su richiesta dell'interessato.
    Non so rispondere

    218. Il visto può essere apposto:

    Su un documento di viaggio scaduto
    Su un documento di viaggio ancora non scaduto e la durata di validità del documento di viaggio deve essere superiore a quella del visto
    Su un documento di viaggio in scadenza e la durata di validità del visto può essere superiore a quella del documento
    Non so rispondere

    219. Come sono denominati dal D.Lgs. 165/2001 gli uffici, appositamente costituiti, che provvedono ad assicurare l'efficace svolgimento di tutte le attività stragiudiziali e giudiziali inerenti alle controversie di lavoro?

    Uffici legali.
    Uffici per la gestione del contenzioso del lavoro.
    Uffici di conciliazione del lavoro.
    Non so rispondere

    220. Le norme contenute nel Capo III - partecipazione al procedimento amministrativo - della legge n. 241/1990 e s.m.i., trovano applicazione per i procedimenti volti all'emanazione di atti amministrativi generali?

    Si, le norma contenute nel Capo III trovano applicazione a prescindere dal tipo di atto.
    No, non trovano applicazione.
    Si, le norme contenute nel Capo III si applicano a tutti gli atti amministrativi salvo che si tratti di atti tributari.
    Non so rispondere

    221. Il ricorso gerarchico proprio è un rimedio amministrativo....

    Che consente di far valere vizi di legittimità a tutela di diritti soggettivi e interessi legittimi.
    Che consente di far valere vizi di legittimità e di merito e di tutelare diritti soggettivi e interessi legittimi.
    Ordinario, a carattere rinnovativo e generale consistente nell'impugnativa di un atto definitivo proposta all'organo gerarchicamente superiore a quello che ha emanato l'atto.
    Non so rispondere

    222. E' possibile il ricorso per Cassazione avverso le decisioni emesse dal Consiglio di Stato, come giudice di secondo grado?

    In nessun caso
    Solo per motivi previsti dall’art. 360 c.p.c.
    Solo per motivi relativi a questioni di giurisdizione
    Non so rispondere

    223. Il ricorso gerarchico proprio è....

    Un rimedio amministrativo a tutela dei soli interessi legittimi con il quale si possono far valere sia vizi di legittimità che di merito.
    Un rimedio amministrativo a carattere eccezionale.
    Un rimedio amministrativo che consente di far valere vizi di legittimità e di merito e di tutelare diritti soggettivi e interessi legittimi.
    Non so rispondere

    224. In caso di assenza o di impedimento dei componenti abilitati ad esercitare le funzioni inerenti all’ufficio collegiale, come si definiscono i membri sostituti ?

    Supplenti
    Straordinari
    Aggregati
    Non so rispondere

    225. In relazione all'oggetto del controllo, si distinguono tre principali tipologie, ovvero....

    Controlli sugli atti, controlli gestionali e controlli sugli organi.
    Controlli costituzionali, controlli della Corte dei Conti e controlli dell'Amministrazione.
    Controlli di legittimità, controlli di merito e controlli gestionali.
    Non so rispondere

    226. I regolamenti....

    Non possono regolare istituti fondamentali dell'ordinamento.
    Possono derogare al principio di irretroattività della legge.
    Se emanati da autorità inferiori possono contrastare con i regolamenti emanati da autorità gerarchicamente superiori.
    Non so rispondere

    227. I provvedimenti amministrativi sono dotati del carattere della nominatività, vale a dire che....

    Possono essere solo quelli previsti dall'ordinamento per contenuto o funzione.
    A ciascun interesse pubblico particolare da realizzare è preordinato un tipo di atto perfettamente definito dalla legge.
    Sono immediatamente e direttamente eseguibili, anche contro il volere del soggetto destinatario del provvedimento sfavorevole, senza previa pronunzia giurisdizionale.
    Non so rispondere

    228. A norma di quanto dispone l'art. 70 del D.Lgs. 163/2006, nelle procedure ristrette quando l'urgenza rende impossibile rispettare i termini minimi stabiliti, le stazioni appaltanti, possono stabilire un termine inferiore per la ricezione delle domande di partecipazione?

    Si, non inferiore a 15 giorni, purché indichino nel bando di gara le ragioni dell'urgenza.
    No, possono stabilire un termine inferiore solo per la pubblicazione dei bandi di gara.
    Si, fino ad un massimo di cinque giorni.
    Non so rispondere

    229. L'ammissibilità del ricorso amministrativo anche per motivi di merito....

    É tassativamente esclusa per il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.
    Costituisce la regola generale per il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.
    É la regola generale per tutti i ricorsi amministrativi.
    Non so rispondere

    230. I documenti conservati negli archivi di Stato dichiarati di carattere riservati, relativi a situazioni puramente private persone:

    Sono consultabili cinquanta anni dopo la loro data, salva autorizzazione Ministeriale ad una consultazione per motivi di studio prima della scadenza
    Sono consultabili settanta anni dopo la loro data, salva autorizzazione Ministeriale ad una consultazione per motivi di studio prima della scadenza
    Sono consultabili dieci anni dopo la loro data, salva autorizzazione Ministeriale ad una consultazione per motivi di studio prima della scadenza
    Non so rispondere

    231. Le fonti dell'ordinamento italiano si possono suddividere in: fonti di rango costituzionale; fonti di rango primario e subprimario; fonti di rango secondario; usi normativi. Sono fonti di rango secondario....

    Decreti legislativi.
    Costituzione e convenzioni costituzionali.
    Regolamenti governativi.
    Non so rispondere

    232. Sono impugnabili in sede giurisdizionale amministrativa soltanto gli atti amministrativi che promanino da un'autorità amministrativa, lesivi di interessi legittimi del privato. Conseguentemente....

    Gli atti emanati da un organo della pubblica amministrazione, ma non materialmente amministrativi, aventi cioè contenuto legislativo o giurisdizionale non sono impugnabili.
    Gli atti emanati da un organo della pubblica amministrazione, ma non materialmente amministrativi, come, ad esempio, i decreti-legislativi sono impugnabili.
    Gli atti interlocutori, con i quali la P.A. non provvede ma dichiara di rinviare al futuro la risposta all'istanza sono impugnabili.
    Non so rispondere

    233. Nel procedimento amministrativo, a norma di quanto dispone la legge n. 241/1990 e s.m.i., chi accerta d'ufficio i fatti, disponendo il compimento degli atti all'uopo necessari?

    L'organo di governo della P.A.
    L'organo di vertice della P.A.
    Il responsabile del procedimento.
    Non so rispondere

    234. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, la sanzione disciplinare applicabile al pubblico dipendente può essere ridotta?

    Si, con il consenso del dipendente. Resta in ogni caso impregiudicato il diritto di impugnazione.
    Si, con il consenso dell'organizzazione sindacale cui il dipendente ha aderito, ma in tal caso non è più suscettibile di impugnazione.
    Si, con il consenso del dipendente, ma in tal caso non è più suscettibile di impugnazione.
    Non so rispondere

    235. Nella comunicazione mediante la quale l'amministrazione provvede a dare notizia dell'avvio del procedimento debbono essere indicati....

    L'amministrazione competente, l'oggetto del procedimento promosso, l'ufficio e la persona responsabile del procedimento; la data entro la quale deve concludersi il procedimento; l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti.
    L'amministrazione competente, l'oggetto del procedimento promosso, la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione; nei procedimenti ad iniziativa di parte, la data di presentazione della relativa istanza.
    L'amministrazione competente, l'oggetto del procedimento promosso, l'ufficio e la persona responsabile del procedimento; la data entro la quale deve concludersi il procedimento e i rimedi esperibili in caso di inerzia dell'amministrazione; nei procedimenti ad iniziativa di parte, la data di presentazione della relativa istanza; l'ufficio in cui si può prendere visione degli atti.
    Non so rispondere

    236. Le fonti dell'ordinamento italiano si possono suddividere in: fonti di rango costituzionale; fonti di rango primario e subprimario; fonti di rango secondario; usi normativi. Sono fonti di rango secondario....

    Regolamenti ministeriali.
    Leggi ordinarie dello Stato.
    Leggi costituzionali e di revisione.
    Non so rispondere

    237. L'atto putativo....

    É un atto che si concreta in una manifestazione di conoscenza consistente nella constatazione oggettiva di fatti o situazioni.
    É l'atto con cui la P.A. applica una sanzione quale conseguenza di un comportamento antigiuridico del soggetto.
    É l'atto con cui un organo collegiale può esprimere orientamenti o indirizzi sugli argomenti in discussione.
    Non so rispondere

    238. La conferenza di servizi può essere indetta quando l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque denominati di altre amministrazioni pubbliche?

    Si, ma solo nei casi espressamente previsti dalla legge.
    Si. In tal caso, le determinazioni concordate nella conferenza sostituiscono a tutti gli effetti i concerti, le intese, i nullaosta e gli assensi richiesti.
    Si, ma le determinazioni concordate nella conferenza devono essere confermate da atti formali delle singole amministrazioni.
    Non so rispondere

    239. I regolamenti sono dotati del carattere dell'"astrattezza", intesa come....

    Capacità di regolare una serie indefinita di casi.
    Idoneità di ripetizione nell'applicazione della norma.
    Indeterminabilità dei destinatari.
    Non so rispondere

    240. Nell'ambito delle situazioni giuridiche soggettive di diritto amministrativo, il diritto riconosciuto dall'ordinamento giuridico come esclusivamente proprio del suo titolare e protetto in modo diretto ed immediato costituisce....

    L'interesse collettivo.
    Il diritto soggettivo.
    L'interesse di fatto.
    Non so rispondere

    241. Il procedimento amministrativo iniziato d'ufficio, deve concludersi:

    Senza alcuna determinazione
    comunque sempre entro trenta giorni dall'inizio
    mediante l'adozione di un provvedimento espresso
    Non so rispondere

    242. Il procedimento amministrativo iniziato d'ufficio, deve concludersi:

    Perché può riguardare l'accertamento dei soli tre vizi di incompetenza, violazione di legge ed eccesso di potere.
    Perché può riguardare solo l'accertamento delle violazioni di legge e dell'eccesso di potere.
    Perché può riguardare solo l'accertamento dei vizi di incompetenza e di violazione di legge.
    Non so rispondere

    243. La parte precettiva, che costituisce la dichiarazione di volontà vera e propria costituisce....

    Il dispositivo dell'atto amministrativo.
    L'intestazione dell'atto amministrativo.
    La sottoscrizione dell'atto amministrativo.
    Non so rispondere

    244. Una dichiarazione che viene presentata dai privati ad un'autorità amministrativa, al fine di provocare l'esercizio dei suoi poteri, con l'emanazione di un provvedimento che crea per la P.A. un obbligo a provvedere è denominata....

    Esposto.
    Denuncia.
    Segnalazione.
    Non so rispondere

    245. La commissione per l'accesso ai documenti amministrativi prevista dalla legge 241/90 e s.m.i., è presieduta:

    Dal sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
    Dal Presidente del Consiglio dei Ministri
    Dal Presidente della Repubblica
    Non so rispondere

    246. La motivazione dei provvedimenti amministrativi deve indicare....

    Solo gli elementi essenziali dell'atto.
    I presupposti di fatto e le ragioni giuridiche che hanno determinato la decisione dell'amministrazione.
    Solo gli elementi precettivi dell'atto, consistenti nella dichiarazione di volontà vera e propria della P.A.
    Non so rispondere

    247. In tema di disposizioni sulla trasparenza amministrativa, che cosa comporta il diritto di poter prendere parte al procedimento amministrativo?

    Solo il diritto di prendere visione degli atti.
    Il diritto di prendere visione degli atti e di presentare memorie scritte e documenti.
    Solo il diritto di presentare memorie scritte e documenti.
    Non so rispondere

    248. Quale tra le seguenti funzioni del sindaco sono esercitate in qualità di ufficiale di Governo ?

    Presiede il Consiglio comunale
    Dipende da un’Agenzia nazionale
    Tiene i registri dello stato civile
    Non so rispondere

    249. Nell'ambito della giustizia amministrativa, la tutela amministrativa su ricorso....

    Dà luogo ad una decisione vincolata ai motivi addotti dal ricorrente.
    Dà luogo ad un procedimento privo di contraddittorio con gli interessati.
    Dà luogo ad un procedimento interno alla P.A.
    Non so rispondere

    250. Quale, tra le seguenti, è una caratteristica propria del ricorso straordinario al Capo dello Stato?

    É alternativo a quello giurisdizionale amministrativo.
    Non può essere proposto per la tutela di diritti soggettivi.
    É un rimedio amministrativo di carattere generale esperibile contro i provvedimenti amministrativi definitivi di qualsiasi autorità, fatta eccezione per le autorità amministrative indipendenti.
    Non so rispondere