• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto amministrativo 24

    Tempo trascorso
    -

    1. Il nominativo del responsabile del procedimento deve essere indicato nel bando o avviso con cui si indice la gara per l'affidamento del contratto di lavori, servizi e forniture?

    Si, lo prevede espressamente l'art. 10 del D.Lgs. n. 163/2006.
    No, deve essere indicato solo il nominativo del direttore dell'esecuzione del contratto.
    No, deve essere indicato solo il nominativo del direttore dei lavori.
    Non so rispondere

    2. La licenza in senso tecnico è....

    Un atto con cui l'autorità amministrativa dichiara di non aver osservazioni da fare in ordine all'adozione di un provvedimento da parte di un'altra autorità.
    Un provvedimento amministrativo mediante il quale la P.A. rimuove un limite legale che si frappone all'esercizio di un'attività inerente ad un diritto soggettivo o ad una potestà pubblica, attraverso una valutazione discrezionale circa la rispondenza all'interesse pubblico dell'attività che s'intende svolgere, tenute presenti le condizioni ambientali esistenti.
    Un'autorizzazione vincolata, in quanto anch'essa è diretta a rimuovere un limite legale che si frappone all'esercizio di un diritto, che avviene sulla base di un semplice accertamento della sussistenza delle condizioni di legge.
    Non so rispondere

    3. L'ordine è un provvedimento....

    Mediante il quale la P.A. attribuisce ad altri potestà o facoltà inerenti a diritti suoi propri
    Restrittivo della sfera giuridica del destinatario mediante il quale la P.A., a seguito di una scelta discrezionale o di un semplice accertamento, fa sorgere nuovi obblighi giuridici a carico dei destinatari, imponendo loro determinati comportamenti.
    Mediante il quale la P.A., a seguito di una scelta discrezionale o di un accertamento, fa sorgere nuovi obblighi giuridici a carico dei destinatari, imponendo loro determinati comportamenti a contenuto sempre positivo.
    Non so rispondere

    4. L'ordine è l'atto con cui la P.A., sulla base di un potere di supremazia generale o speciale, fa sorgere a carico del destinatario un dovere di condotta, la cui inosservanza comporta l'applicazione di una sanzione. Esso si sostanzia...

    Nelle rinunzie e nelle concessioni.
    Nei comandi e nei divieti.
    Nelle riserve e nelle autorizzazioni.
    Non so rispondere

    5. Nel corso del procedimento gli interessati possono presentare documenti?

    No.
    Si, possono presentare memorie scritte e documenti, che l'amministrazione ha l'obbligo di valutare ove siano pertinenti all'oggetto del procedimento.
    Solo se costituiti in associazioni o comitati.
    Non so rispondere

    6. Come sono denominate le acquisizioni di scienza espletate dagli organi ordinari dell'amministrazione, che possono culminare in un atto ricognitivo o esaurirsi in sé stesse, e comportanti potenzialmente l'ingerenza nella sfera giuridica di altri che si trovano in posizione di soggezione?

    Certificazioni.
    Registrazioni.
    Ispezioni.
    Non so rispondere

    7. A norma del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, può essere eletto Sindaco:

    L'elettore dello stesso Comune che abbia compiuto il ventunesimo anno di età nel primo giorno fissato per la votazione
    L'elettore dello stesso Comune che abbia compiuto il diciottesimo anno di età nel primo giorno fissato per la votazione
    L'elettore di qualsiasi Comune della Repubblica che abbia compiuto il diciottesimo anno di età nel primo giorno fissato per la votazione
    Non so rispondere

    8. Se la legge impone all'organo di amministrazione attiva di richiederli, i pareri sono....

    Obbligatori parzialmente vincolanti.
    Obbligatori non vincolanti.
    Obbligatori.
    Non so rispondere

    9. Il giudizio amministrativo di cognizione....

    Non è un'impugnativa rivolta all'annullamento o alla riforma dell'atto amministrativo ma solo alla sua riforma.
    É, alla stregua del giudizio penale, un giudizio di diritto obiettivo.
    Ha luogo mediante la proposizione di un ricorso.
    Non so rispondere

    10. Ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001, le amministrazioni pubbliche possono erogare trattamenti economici accessori che non corrispondano a prestazioni effettivamente rese?

    Si. Non esistono particolari limitazioni al riguardo.
    No. Non possono.
    Si, purché le prestazioni determinino un aumento della qualità dei servizi.
    Non so rispondere