Anestesia e Rianimazione e Terapia Intensiva 1

Tempo trascorso
-

1. Quale derivazione ECG è preferibile per il monitoraggio in sala operatoria:

DI
DII
DIII
AVF
AVR
Non so rispondere

2. Quale delle seguenti affermazioni è corretta circa la visita anestesiologica preoperatoria:

in caso di intervento programmato la visita deve aver luogo al più tardi il giorno prima dell'intervento
il controllo dello stato della dentatura può essere omesso
nelle donne in età fertile è obbligatorio un test di gravidanza
i dati della visita possono essere trasmessi oralmente al medico anestesista che praticherà l'anestesia
la visita anestesiologica può essere omessa in caso di intervento urgente
Non so rispondere

3. Un paziente di 45 anni con anamnesi patologica remota negativa, da sottoporre ad intervento chirurgico in emergenza per rottura di aneurisma dell'aorta addominale, può essere classificato come:

ASA 4
E ASA 4
ASA 5
E ASA 5
E ASA 3
Non so rispondere

4. Quale delle seguenti classi di farmaci può più facilmente indurre complicanze anafilattiche:

benzodiazepine
curari
oppiacei
alogenati
anticoagulanti
Non so rispondere

5. L'analgesia postoperatoria peridurale

migliora l'ileo postoperatorio
migliora la capacità vitale
ostacola la formazione di atelettasie
indirettamente permette una precoce deambulazione
tutte le precedenti
Non so rispondere

6. Quale è il fabbisogno energetico medio di un paziente critico:

10-20 kcal/kg/die
15-25 kcal/kg/die
20-30 kcal/kg/die
25-35 kcal/kg/die
30-40 kcal/kg/die
Non so rispondere

7. Nell'anestesia subaracnoidea superselettiva per ernia inguinale è preferibile:

pungere il paziente in posizione seduta
pungere in decubito laterale omolaterale all'intervento
pungere in decubito laterale controlaterale all'intervento
pungere il paziente in posizione seduta e poi distenderlo supino
pungere il paziente in posizione seduta e poi distenderlo sul fianco
Non so rispondere

8. Quale dei seguenti non è un obiettivo della premedicazione farmacologica

sedazione
amnesia
analgesia
riduzione delle richieste di anestetico
profilassi infezioni
Non so rispondere

9. Quale delle seguenti situazioni possono causare ARDS:

politrasfusioni
trauma toracico
annegamento
tutte
nessuna
Non so rispondere

10. Nell'anestesia subaracnoidea l'aggiunta di clonidina

migliora l'analgesia
migliora l'analgesia e prolunga il blocco motorio
migliora l'analgesia e riduce il blocco motorio
non influenza l'analgesia ma prolunga il blocco motorio
migliora l'analgesia ma provoca vomito
Non so rispondere

11. In un paziente politraumatizzato in cui è diagnosticato ematoma intracerebrale, Pnx e rottura di milza, quale è la sequenza di intervento:

laparotomia, drenaggio Pnx, evacuazione ematoma intracerebrale
drenaggio Pnx, evacuazione ematoma intracerebrale, laparotomia
drenaggio Pnx, laparotomia, evacuazione ematoma intracerebrale
evacuazione ematoma intracerebrale, laparotomia, drenaggio Pnx,
evacuazione ematoma intracerebrale, drenaggio Pnx, laparotomia
Non so rispondere

12. Nel trattamento del dolore postoperatorio mediante infusione continua

è possibile associare oppioidi e FANS
è possibile associare oppioidi forti ed oppioidi deboli
non è necessario somministrare un bolo start
è necessario somministrare un bolo start con soli oppioidi
è possibile associare FANS e paracetamolo
Non so rispondere

13. Quale dei seguenti aghi non può essere utilizzato per una anestesia subaracnoidea

Quincke
Sprotte
Whitacre
Thuoy
Tutti i precedenti
Non so rispondere

14. Quale dei seguenti farmaci non è utilizzato in premedicazione

ranitidina
metoclopramide
diazepam
scopolamina
amitriptilina
Non so rispondere

15. A che livello lo spazio peridurale è più ristretto

a livello cervicale
a livello toracico
a livello lombare
a livello sacrale
a livello lombare e sacrale
Non so rispondere

16. Nella fase "lesionale" dell'ARDS, la pressione di incuneamento polmonare è:

Normale.
Diminuita.
Variabile
Aumentata.
Le prime due.
Non so rispondere

17. Il cuore riceve l'innervazione da:

sistema parasimpatico attraverso il nervo frenico.
sistema parasimpatico attraverso il nervo vago.
sistema simpatico attraverso il nervo vago.
sistema simpatico attraverso il nervo frenico
sistema simpatico mimetico attraverso il nervo vago
Non so rispondere

18. Nel trattamento della SINCOPE la prima cosa da effettuare è:

il ripristino della volemia.
infusione di catecolamine
ECG per 24 ore secondo Holter.
TAC cranio.
EEG.
Non so rispondere

19. Quale delle seguenti affermazioni è vera? Gli alcaloidi della segale cornuta:

provocano vasodilatazione.
esplicano la loro azione legandosi a specifici recettori ergotaminici
sono utili nel trattamento della cefalea emicranica acuta
sono utili nel mantenere il tono muscolare uterino durante la gravidanza
nessuna delle suddette affermazioni è vera
Non so rispondere

20. La cura, in caso di modesto pneumotorace spontaneo (< 15%), è:

Di attesa con allettamento del paziente
Toracentesi in ogni caso.
Drenaggio immediato sotto valvola ad acqua ed aspirazione continua
Toracoscopia immediata con resezione delle bolle distrofiche e pleurodesi.
Lobectomia.
Non so rispondere

21. Il tasso metabolico non è significativamente aumentato da:

tiroxina endogena.
brivido.
insulina.
attività muscolare
catecolamine endogene.
Non so rispondere

22. Nella colica biliare il dolore può essere irradiato:

nella fossa iliaca destra.
nella spalla destra
alla regione dorsale
alla spalla sinistra.
all'avambraccio sinistro.
Non so rispondere

23. Quale dei seguenti fattori della coagulazione non è sintetizzato dal fegato:

Fattore II
Fattore VII
Fattore VIII
Fattore IX
Fattore X
Non so rispondere

24. L'adrenalina determina:

ipotensione ortostatica.
tachicardia.
aumento della motilità intestinale.
broncostrizione.
miosi.
Non so rispondere

25. Per oliguria deve intendersi una contrazione della diuresi a valori inferiori a:

0,2 ml/Kg/h
0,3 ml/Kg/h
0,5 ml/Kg/h
0,6 ml/Kg/h
0,7 ml/Kg/h
Non so rispondere

26. Uno dei seguenti fattori non controlla l'escrezione di sodio a livello renale:

la pressione idrostatica nei capillari peritubulari.
il tasso di secrezione tubulare di H+ e K+
l'aldosterone.
il flusso ematico nei vasi retti.
il pH ematico.
Non so rispondere

27. La frattura della base cranica si evidenzia con:

ecchimosi diffuse al collo e regione sovraclaveare.
enfisema sottocutaneo nucale.
acufeni e scotomi.
otorrea e/o otorragia.
emorragia retinica.
Non so rispondere

28. Possibili complicanze infettive in un portatore di catetere venoso centrale. Tutte le risposte sono esatte tranne una, quale?

Trombosi infetta nella sede del catetere.
Endocardite della tricuspide.
Endocardite della mitrale.
Polmonite nosocomiale.
Batteriemia.
Non so rispondere

29. Il pugno precordiale è indicato nell'arresto cardiaco. Una sola delle affermazioni seguenti è corretta, quale?

deve essere eseguito in tutti i pazienti in arresto.
deve essere eseguito solo nei pazienti pediatrici.
non ha controindicazioni.
deve essere eseguito solo nelle aritmie non monitorizzate.
deve essere eseguito nella parte mediale dello sterno.
Non so rispondere

30. Una delle seguenti affermazioni non si applica al tiopentone:

è preparato come sale sodico per essere solubile in acqua.
in soluzione, ha un pH elevato.
agisce nel tempo di circolo braccio-encefalo
con cautela può essere iniettato per via endoarteriosa.
ha un pK molto vicino al pH normale del plasma
Non so rispondere

31. Il blocco della conduzione al livello delle ramificazioni terminali del nervo è una anestesia:

topica.
per infiltrazione locale.
tronculare.
regionale endovenosa.
epidurale.
Non so rispondere

32. Nello stato di male epilettico i farmaci che possono essere somministrati sono:

fentoina
diazepam
fenobarbital
lorazepam
tutte le risposte precedenti
Non so rispondere

33. Quale delle seguenti affermazioni sul Remifentanil è esatta?

è una agonista puro dei recettori mu.
possiede un tempo di insorgenza dell'effetto simile al Fentanyl
può essere somministrato per via spinale con maggior sicurezza.
il suo metabolismo dipende dalla pseudo-colinesterasi.
deve essere evitato nella insufficienza renale.
Non so rispondere

34. Un paziente presenta all'emogasanalisi nel sangue arterioso i seguenti valori: pO2 = 50 mmHg, pCO2 = 86 mmHg, HCO3 = 55mEq/L, pH = 7,42. I dati emogasometrici suggeriscono:

insufficienza respiratoria acuta.
ipertensione polmonare.
shunt anatomico.
insufficienza respiratoria acuta ed alcalosi respiratoria
insufficienza respiratoria cronica compensata.
Non so rispondere

35. Nell'adulto normale quale percentuale del peso corporeo è rappresentata dall'acqua intracellulare?

30%
40%
50%
60%
70%
Non so rispondere

36. A proposito di shock anafilattico quale delle seguenti affermazioni è falsa?

Il paziente è ipoteso, la frequenza cardiaca è elevata.
La diuresi è assente.
La pressione venosa centrale è elevata.
La cute è marezzata.
Il polso è piccolo e imprendibile.
Non so rispondere

37. Nei confronti dell'eritropoietina, una delle seguenti affermazioni non è valida:

la sua produzione viene incrementata dall'ipossia
entro 6 ore dalla sua somministrazione si verifica un incremento misurabile dei globuli rossi circolanti
in parte viene prodotta dal fegato
la sua produzione è favorita dalle catecolamine
viene inattivata dal fegato
Non so rispondere

38. Quale delle seguenti affermazioni non è vera:

Le cellule tubulari renali non necessitano di anidrasi carbonica per la produzione di bicarbonato.
La concentrazione di bicarbinato a livello cellulare è di 10-20 mmol/l.
La concentrazione plasmatica di bicarbonato è di 25 mmol/l.
Il bicarbonato occupa un volume pari a circa 1/3 del peso corporeo.
La concentrazione di bicarbonato aumenta la deplezione di potassio.
Non so rispondere

39. La pressione intracranica normale è:

5-15 mmHg
15-30 mmHg
30-40 mmHg
40-50 mmHg
50-60 mmHg
Non so rispondere

40. Qual è il quadro ecografico caratteristico di colecistite?

la presenza di calcoli.
'ispessimento delle pareti.
la presenza di tumefazioni linfonodali all'ilo epatico.
La via biliare principale dilatata
La presenza di aria nella colecisti.
Non so rispondere

41. Un pH arterioso > 7,6 con PaCO2 > 45 è indicativo di:

acidosi metabolica
acidosi respiratoria
alcalosi metabolica
alcalosi respiratoria
acidosi mista
Non so rispondere

42. Quale è la pressione/profondità massima a cui si può somministrare O2 puro?

5 m/H2O
18 m/H2O
50 m/H2O
70 m/H2O
100 m/H2O
Non so rispondere

43. Relativamente alla distribuzione dell'acqua corporea quale risposta non è corretta?

L'acqua corporea totale (TBW) è il 57-60% del peso corporeo (IBW)
L'acqua intracellulare (ICF) è il 35% del peso corporeo
L'acqua extracellulare (ECF) è il 22-24% del peso corporeo
L'acqua extracellulare è suddivisa in liquido interstiziale (ISF)e volume ematico (BV)
Il volume ematico è il 15% del liquido extracellulare
Non so rispondere

44. La scala analogica visiva (VAS):

valuta l'intensità del dolore.
valuta gli aspetti psicologici del dolore
si utilizza soltanto nel dolore neuropatico.
pone l'indicazione all'uso di oppioidi.
è utile soltanto nel paziente con profilo ansioso-depressivo.
Non so rispondere

45. Tra le seguenti complicanze da somministarzione prolungata di amiodarone quale non è vera?

Aumento dell'intervallo Q-T
Neuropatia periferica.
Disturbi tiroidei.
Deficit restrittivo polmonare.
Atrofia del nervo ottico.
Non so rispondere

46. A proposito di edema polmonare cardiogenico, quale delle seguenti affermazioni è errata?

E' indicata la somministarzione di O2.
*E' controindicata la PEEP perchè diminuisce ulteriormente la portata cardiaca.
Sono generalmente somministrati diuretici.
Sono generalmente somministrati vasodilatatori.
E' in generale associato ad un aumento della pressione atriale sinistra.
Non so rispondere

47. Un pH arterioso pari a 7.45 con PaCO2=25mmHg è indicativo di:

acidosi mista.
acidosi metabolica o alcalosi respiratoria compensate
alcalosi metabolica o acidosi respiratoria compensate.
alcolosi mista.
nessuna delle precedenti.
Non so rispondere

48. Il sangue conservato per 21 giorni a 4°C contiene quantità normali di:

fattore V
piastrine
fattore VIII
protrombina
nessuno dei precedenti
Non so rispondere

49. Il diaframma è attraversato da:

trachea, esofago e nervo accessorio del vago
esofago, diverse formazioni vascolari e nervose
esofago, nervo ricorrente del vago ed arteria renale.
esofago, nervo ricorrente ed aorta addominale.
nessuna delle rispote precedenti.
Non so rispondere

50. La manovra di Murphy risulta positiva in caso di:

colecistite.
appendicite acuta.
colica renale
pancreatite acuta.
ulcera gastrica.
Non so rispondere