Scienze Infermieristiche ed Ostetriche 15

Tempo trascorso
-

1. La compromissione cognitiva piú frequente nelle fasi iniziali della malattia di Alzheimer é:

Disturbo della memoria a breve termine
Amnesia per eventi importanti
Disturbo dell`orientamento temporale
Disturbo depressivo
Perdita della capacitá di giudizio con difficoltá nel gestire denaro
Non so rispondere

2. Evidenziare fra gli esami eseguiti all'ingresso quello alterato

Leucociti 5300 mm3
Ht 45%
Hb 12 gr/dl
INR 2.6
Glicemia 90 mg/dl
Non so rispondere

3. La signora Maria è affetta da ipertensione arteriosa in trattamento da 10 anni con Adalat AR 1 cp ore 8; Moduretic 1 cp x 2; Aspirinetta 1 cp a pranzo. Individuare quali farmaci si somministrano il giorno dell’intervento garantendo gli opportuni controlli.

Adalat AR (Nifedipina) ® 1 cp; Aspirinetta ( Acidoacetilsalicilico) ® 1 cp
Adalat AR (Nifedipina) ® 1 cp; Moduretic® (idroclorotiadide) 1 cp
Moduretic ® (idroclorotiadide) 1 cp, Aspirinetta® ( Acidoacetilsalicilico) 1 cp
Solo l’Adalat AR® (Nifedipina) 1 cp
Nessun farmaco
Non so rispondere

4. In base a studi sperimentali l’utilizzo di soluzione eparinata per il lavaggio dei cateteri vascolari periferici al fine di evitare l’ostruzione , è:

Indicata per prevenire l’ostruzione solo in caso di terapia infusionale intermittente
Indicata ad orari fissi ( mattino e sera) per prevenire l’ostruzione anche in caso di terapia infusionale continua
Indicata per prevenire le ostruzioni del catetere solo nei pazienti a rischio di fenomeni trombotici
Non si riscontrano dei vantaggi nella prevenzione delle ostruzioni rispetto all’uso della soluzione fisiologica
Sempre indicata, si riscontra una significativa riduzione delle ostruzioni rispetto alla soluzione fisiologica
Non so rispondere

5. Uno studente di 1° anno ti chiede il significato delle precauzioni standard. Quale tra le seguenti risposte è corretta :

Sono precauzioni che vengono applicate ai pazienti HIV o HCV-HBV positivi
Sono precauzioni che vengono applicate in pazienti con fattori di rischio per HIV,HCV e HBV
Sono precauzioni che vengono applicate a pazienti che non si conoscono bene e si presume abbiano avuto comportamenti a rischio
Si applicano quando la via di trasmissione della malattia è per contatto
Sono precauzioni che vengono applicate a tutti i pazienti, indipendentemente dalla loro diagnosi o presunto stato di infezione
Non so rispondere

6. Quale obiettivo educativo per un paziente affetto da BPCO è formulato correttamente da un punto di vista metodologico :

Insegnare al paziente l’utilizzo dei puff B2 agonisti in terapia al bisogno
Il paziente esegue correttamente ( distanza erogatore- labbra, uso distanziatore, coordinazione respiro/puff) i puff B2 agonisti in terapia al bisogno
Responsabilizzare il paziente sull’autogestione della sua terapia
Il paziente conosce l’uso dei l’utilizzo dei puff B2 agonisti in terapia al bisogno
Il paziente sa in quali situazioni utilizzare i puff B2 agonisti in terapia al bisogno
Non so rispondere

7. Affinché si verifichi il concepimento è necessario che:

La fase follicolare duri almeno 10 giorni
La fase luteinica duri almeno 6 giorni
La fase follicolare duri almeno 14 giorni
La fase luteinica duri almeno 10 giorni
La fase luteinica duri oltre 15 giorni
Non so rispondere

8. Il diametro della presentazione di faccia è:

Mento-frontale
Mento-occipitale
Mento-sincipitale
Mento-bregmatico
Mento-sottocipitale
Non so rispondere

9. Il legamento che occupa la base del legamento largo è:

L’utero-sacrale
Il rotondo
Il cardinale
L’arcuato
Il sacro-spinoso
Non so rispondere

10. Si definisce come aborto abituale una storia di abortività in un numero di gravidanze successive pari a:

1
2
3
4
5
Non so rispondere

11. Durante l’esecuzione della manovra di tracheoaspirazione vanno monitorati i parametri vitali in quanto vi può essere una conseguente stimolazione vagale con la comparsa di:

Ipotensione e tachicardia
Tachiaritmia e ipertensione
Bradicardia e ipertensione
Bradicardia e ipotensione
Vasocostrizione e pallore
Non so rispondere

12. Selezionare il gruppo di interventi più efficaci per favorire la minzione in una paziente allettata

Utilizzare il pannolone, aiutare la paziente ad assumere una posizione comoda, concedere un tempo adeguato e tranquillo, garantire la privacy,
Utilizzare il telino monouso per favorire la comodità della paziente, concedere un tempo adeguato e tranquillo, garantire la privacy
Utilizzare la padella, aiutare il paziente ad assumere una posizione comoda, concedere un tempo adeguato e tranquillo, rimanere in attesa che abbia finito in stanza
Utilizzare la padella, aiutare la paziente ad assumere una posizione comoda, concedere un tempo adeguato e tranquillo, garantire la privacy
Mantenere il pannolone, posionare comodamente la paziente e garantire un combio costante del pannolone durante la giornata;
Non so rispondere

13. Un famigliare chiama l’infermiere perché il proprio congiunto presenta sudorazione profusa. L’infermiere controlla la temperatura corporea, PAO, FC e stick glicemico che sono nella norma. Come dovrà gestire successivamente la situazione?

Comunica al famigliare che i dati sono nella norma, che non nota particolari problemi; di chiamare se nota altre alterazioni o se continua a sudare
Comunica al famigliare che i dati sono nella norma, di chiamare se nota altre alterazioni o se continua a sudare e procede subito a cambiare la biancheria personale e del letto
Comunica al famigliare che i dati sono nella norma e che gli operatori hanno appena iniziato il “giro” , di preparare il necessario per cambiarlo in fondo al letto; di chiamare se nota altre alterazioni o se continua a sudare
Comunica i dati al medico e gli chiede di comunicare al famigliare i parametri rilevati; documenta quanto avvenuto nella cartella infermieristica
Comunica al famigliare che non può dare informazioni e lo consiglia di rivolgersi alla caposala, nel frattempo registra quanto avvenuta in cartella infermieristica; prosegue con le proprie attività rendendosi disponibile qualora sorgessero ulteriori problemi
Non so rispondere

14. Il pH della vagina di una donna in gravidanza riveste un importante ruolo di profilassi contro le infezioni batteriche, esso varia tra:

3,5 e 6,0
6,5 e 7,00
7,0 e 8,5
Nessuna delle precedenti
Tutte le precedenti
Non so rispondere

15. In una presentazione di faccia in posizione posteriore il trattamento di scelta è rappresentato da:

Taglio cesareo
Rotazione in posizione anteriore dopo applicazione di forcipe
Attendere una rotazione anteriore spontanea
Rotazione anteriore manuale e applicazione di forcipe
Applicazione di ventosa
Non so rispondere

16. In un reparto hanno deciso di adottare un foglio terapia unico per evitare passaggi di trascrizione e rischi di errore. Il medico alle 8.30 vuole iniziare la visita medica perché successivamente è impegnato in ambulatorio ma in contemporanea l’infermiere utilizza i fogli terapia per la somministrazione . Quale tra le seguenti possibili soluzioni è la più adeguata ?

Il medico chiede il foglio terapia all’infermiere che sta somministrando la terapia orale e gli chiede di sospenderla il tempo necessario per la visita medica
Il medico organizza il posticipo dell’attività ambulatoriale e quindi la visita per lasciare completare la somministrazione delle terapie delle 8 e poi iniziare la visita
Si organizzano dei quaderni con i fogli terapia per ogni stanza in modo che medico e infermiere possano procedere alle 2 attività alternandosi le stanze
Concorda con l’infermiere che somministra alle 8 le terapie insuliniche, poi passa al medico il foglio terapia per la visita e completa la somministrazione della terapia orale dopo la visita
Si fotocopiano i fogli terapia per poter procedere in contemporanea in modo da rispettare i tempi sia delle attività mediche che infermieristiche
Non so rispondere

17. Il rischio maggiore in caso di placenta succenturiata è:

Abruptio placentae
Placenta previa
Placenta ritenuta
Placenta accreta
Inerzia uterina
Non so rispondere

18. I fattori di sterilità cervicale possono essere divisi in:

Organici
Infettivi
Istmopatici
Tutti i soprariferiti
Nessuno dei riferiti
Non so rispondere

19. Si definisce protratta ogni gravidanza la cui durata superi le…:

41 settimane
42 settimane
40 settimane
45 settimane
Tutte le precedenti
Non so rispondere

20. Quale dei seguenti muscoli non fa parte del perineo:

Ischiococcigeo
Bulbo cavernoso
Traverso superficiale
Psoas
Piriforme
Non so rispondere

21. L’osteoporosi menopausale è dovuta a :

Ridotta formazione di matrice ossea
Negativizzazione del bilancio calcico
Diminuzione estrogenica totale
Tutte le precedenti
Nessuna delle precedenti
Non so rispondere

22. In un caso di perdite ematiche in una donna di 60 anni la diagnosi più sospetta è:

Carcinoma della cervice
Carcinoma della vagina
Mestruazione da disormonosi
Adenocarcinoma dell’endometrio
Linfoma cervicale
Non so rispondere

23. Una lesione da pressione classificata al primo stadio:

Non presenta alcun segno osservabile
È caratterizzata da eritema senza soluzione di continuo della cute
È caratterizzata da una lesione degli strati superficiali della cute
Presenta necrosi dei tessuti superficiali e profondi
È caratterizzata da lesione del derma
Non so rispondere

24. L’arteria uterina destra nasce:

Dall’arteria ovarica destra
Dall’arteria ipogastrica destra
Dall’arteria mesenterica superiore
Dall’aorta addominale
Dall’arteria renale omolaterale
Non so rispondere

25. Fisiologicamente 1 ml di eiaculato contiene:

1 – 5 milioni di spermatozoi
50 – 120 milioni di spermatozoi
10.000 – 100.000 milioni di spermatozoi
Spermatozoi circa
Meno di 1.000 spermatozoi
Non so rispondere

26. La funzione endocrina della placenta comincia a sostituire quella del corpo luteo gravidico dalla:

10°-20° settimana di gestazione
Fine 6° inizio 7° settimana di gestazione
Mai
20° settimana di gestazione
4°-5° settimana di gestazione
Non so rispondere

27. Fra le seguenti affermazioni sull’utilizzo del placebo nella gestione del dolore, quale è corretta?

Può essere utile dare un placebo ad un paziente con dolore per accertare se realmente prova dolore
Le persone che rispondono al placebo non hanno un dolore fisico
Nell’anziano è utile utilizzare il placebo perché "lamentarsi" fa parte del loro comportamento
Il placebo non va mai utilizzato nella gestione del dolore
Il placebo va utilizzato per ridurre l’utilizzo di analgesici, soprattutto gli oppioidi
Non so rispondere

28. Quale delle seguenti strategie è inefficace nel ridurre il rischio di errori di terapia

Introduzione di sistemi di prescrizione medica computerizzata
Standardizzazione e riduzione delle abbreviazioni usate per le prescrizioni
Standardizzare i dispositivi per la somministrazione della terapia
Prevedere doppi controlli da parte di due infermieri per particolari tipi di terapia
Nessuno dei precedenti
Non so rispondere

29. Un paziente presenta il seguente problema: “deficit nutrizionale correlato ad alterazioni metaboliche secondarie a cancro in stadio avanzato”. Scegliere la risposta che contiene i due dati avvaloranti

Riduzione del peso abituale del 5% negli ultimi 6 mesi, BMI 20 kg/m²
Riduzione del peso abituale del 15%, BMI 20 kg/m²
Presenza di bilirubina nelle urine, Albumina inferiore a 3,0 g/dL
Riduzione del peso abituale del 15%, Albumina inferiore a 3,0 g/dL
Peso attuale di 49kg; BMI 20 kg/m²
Non so rispondere

30. Viene prescritta ad un paziente eparina in bolo 4000 UI. La preparazione di eparina è costituita da 1 fiala da 5 ml, contenente 5000 UI/ml. Quanti ml somministra l’infermiere in bolo?

0.8 ml
0.4 ml
1 ml
1.2 ml
8 ml
Non so rispondere

31. Completa la seguente proporzione: cellula : tessuto : organo = x : y : z

x = idrogeno; y = elettrone; z = acqua
x = tappeto; y = poltrona; z = divano
x = pane; y = farina; z = acqua
x = ritorno; y = andata; z = biglietto
x = millimetro; y = centimetro; z = metro
Non so rispondere

32. Ricercare il numero mancante.99; 80; 9,77; 50; 17 , 33; ?; 3

10
130
40
30
20
Non so rispondere

33. Individua la lettera mancante. ?; L; G; D; A

I
H
M
O
N
Non so rispondere

34. Il principio di ………….. impone al sanitario di orientare la sua azione al bene del paziente, con l’intento di procurargli vantaggio anche nel caso in cui questi non sappia riconoscere o articolare la richiesta appropriata. Il principio di …………. fa riferimento alla libertà dell’individuo di autodeterminare le proprie scelte di salute, in relazione a valori e interessi personali e non interpretati dall’esterno. Il principio di ………… impone al sanitario di agire con imparzialità e di offrire pari opportunità di accesso alle cure, in modo che a bisogni analoghi corrisponda un trattamento analogo. Individua l’esatta sequenza di parole mancanti:

Beneficità, autonomia, giustizia
Autonomia, beneficità, giustizia
Giustizia, beneficità, autonomia
Giustizia, autonomia, beneficità
Beneficità, giustizia, autonomia
Non so rispondere

35. Sapendo che il numero di persone che hanno espresso una preferenza per i varietà è pari a 300, quale delle seguenti informazioni può essere dedotta dalla lettura del grafico?

Sono state intervistate 5000 persone
Il numero di intervistati che hanno espresso preferenza per i film d’autore è pari a 600
Alcuni intervistati hanno dato una doppia preferenza
Il numero di intervistati che hanno espresso la propria preferenza per i reality show o per i documentari è pari a 1800
Il campione di intervistati era composto in larga parte da giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni
Non so rispondere

36. In quale anno è stato registrato il maggor numero di ricoveri negli ospedali delle città x e y? E il numero minimo di ricoveri nella città x?

2000, 2001
2004, 2002
2004, 2001
2000, 2002
2002, 2004
Non so rispondere

37. Tra il 2000 e il 2004 qual è stato il numero complessivo di ricoveri registrati nelle due città x e y?

233 mila
230 mila
191 mila
254 mila
243 mila
Non so rispondere

38. Dal grafico si possono trarre tutte le seguenti conclusioni tranne una. Quale?

Nei cinque anni esaminati le strutture ospedaliere delle città y hanno registrato un numero complessivo di ricoveri superiore rispetto a quello delle città x
Dal 2002 al 2004 è stato registrato ogni anno un aumento del numero di ricoveri in entrambi le città x e y
Il 2004 è l’unico anno in cui si sono registrati complessivamente nelle due città più di 55.000 ricoveri
Tra il 2000 e il 2001 vi è stato il maggiore incremento del numero di ricoveri registrati nelle città y
Nel quinquennio esaminato il numero dei ricoveri registrati nelle strutture ella città y è risultato ogni anno in aumento
Non so rispondere

39. Il medico prescrive ad un paziente 0,4 mg di un farmaco da somministrare per bocca. Sulle fiale è riportato che 1 ml = 100 mcg di farmaco. Quanti ml devono essere somministrati?

40 ml
10 ml
8 ml
4 ml
2 ml
Non so rispondere

40. La post-menopausa è sicuramente il periodo a cui è stata data maggiore attenzione e molto spesso i dati acqiosito sulla salute delle donne in post-menopausa e sulla efficacia delle terapie somministrate sono stati estrapolati alle donne in peri-menopausa , senza tener conto che i due periodi possono essere e sono diversi rispetto al tipo di cambiamento, ovviamente al momento in cui tale cambiamento si verifica e soprattutto dal modo in cui viene vissuto. Il contributo di una epidemiologia del farmaco, dedicata a questo periodo della vita delle donne, diventa, perciò particolarmente importante, soprattutto se riferito a popolazioni epidemiologicamente segnificative e la cui visibilità attraverso l’analisi delle prescrizioni ne permetta una valutazione anche in termini di rilevanza clinica. L’identificazione della popolazione costituisce, infatti, il punto di partenza per identificare i problemi (più diffusi, più rilevanti), per definirne l’entità e la specificità, in sottogruppi di paziento (al di là della variabile età), in contesti particolari. Descrivere cosa succede nella realtà prescrittiva significa fornire una visione d’insieme di quali sono le risposte farmacologiche che vengono fornite ai bisogni, clinici-sociali-psicologici, che le donne in peri-postmenopausa sicuramente esprimono ma che non necessariamentee sono capiti, interpretati nel mondo più appropriato. Quale delle seguenti affermazioni può essere rigorosamente dedotta sulla base del testo?

Lo studio epidemiologico sull’uso dei farmaci in menopausa deve tener conto dei diversi periodi del climaterio in cui si trovano le donne
La post-menopausa è il periodo più appropriato per uno studio epidemiologico sull’uso dei farmaci del climaterio
La peri-menopausa è il periodo più appropriato per uno studio epidemiologico sull’uso dei farmaci nel climaterio
Lo studio epidemiologico sull’uso dei farmaci in menopausa non deve tener conto dei vari periodi del climaterio in cui si trovano le donne
Lo studio epidemiologico sull’uso dei farmaci in menopausa deve tener conto della variabile età delle donne in climaterio
Non so rispondere

41. L’ostetrica ha la competenza per assistere la donna in completa autonomia:

In tutte le situazioni
Nella conduzione della gravidanza a medio rischio
Nell’assistenza della gravidanza fisiologica
Nel parto distocico
In nessuna situazione
Non so rispondere

42. In Italia la figura dell'infermiere pediatrico:

È l'unica abilitata ad assistere i pazienti di età inferiore a 18 anni
È regolata dalla Legge 1 del 2002
È una specializzazione dell’infermiere
È regolata dal DM 70/97
È un ruolo ad esaurimento
Non so rispondere

43. Il diritto dei bambini a non essere trattato con mezzi di contenzione è previsto:

Nel DPR n.369 del 5 ottobre 1998
Nella carta dei diritti del bambino in ospedale
Nella convenzione sui diritti dell'infanzia dell'ONU (1989)
Nella dichiarazione universale dei diritti dell'uomo
Nei codici deontologici
Non so rispondere

44. La legge 626 del 1994, rispetto all’uso dei dispositivi di protezione individuale sul luogo di lavoro afferma che questi sono:

Consigliati per gli operatori che lavorano in settori a rischio
Obbligatori per gli operatori che lavorano nelle degenze
Obbligatori per gli operatori che lavorano nei reparti di malattie infettive e consigliato per gli altri settori
Sempre obbligatori
Obbligatori per studenti ed inesperti, facoltativi per gli esperti
Non so rispondere

45. Il Direttore del Distretto (cfr. D. Lgs. 229/99)

È nominato dal Direttore generale
Può essere un dirigente dell’Azienda USL con esperienza nei servizi territoriali e un’adeguata formazione nella loro organizzazione
Può essere un medico convenzionato da almeno dieci anni
Si avvale di un ufficio di coordinamento delle attività distrettuali
Tutte le altre risposte sono corrette
Non so rispondere

46. Quali tra le seguenti innovazioni sono state introdotte dal D.Lgs. 502/92

Istituzione della figura dell’Amministratore delegato della Usl
Nomina diretta degli organi collegiali per la gestione dell’USL da parte del Ministero
Incarico a tempo (5 anni) per i Dirigenti di II livello (Dirigenti di Struttura Complessa) delle strutture ospedaliere
Istituzione della figura dell’assistente ospedaliero
Tutte le altre figure sono corrette
Non so rispondere

47. Quale delle seguenti situazioni può configurare ipotesi di responsabilità professionale colposa:

Comportamento negligente, imprudente, imperito
Mancato rispetto del codice deontologico
Mancata segnalazione di un reato all’autorità giudiziaria
Mancato rispetto dei regolamenti o circolari aziendali
Comportamento che provoca un danno interno o esterno all’amministrazione
Non so rispondere

48. Quale delle seguenti affermazioni contiene una descrizione completa di consenso informato:

Un diritto del paziente maggiorenne e capace di intendere e volere, che deve essere tutelato dal medico
Un diritto del paziente maggiorenne e capace di intendere e volere, che deve essere tutelato da ogni professionista sanitario
Una manifestazione di volontà libera e consapevole del paziente maggiorenne e capace di intendere e volere rispetto alle cure e all’assistenza sanitaria
Un dovere dell’operatore sanitario prima di un intervento sul paziente maggiorenne e capace di intendere e volere
Un dovere dell’operatore sanitario prima di un intervento sul paziente maggiorenne e capace di intendere e volere
Non so rispondere

49. Può configurare una violazione del segreto professionale

Il rivelare notizie sanitarie ad un congiunto del paziente senza il consenso di quest’ultimo
Il rivelare notizie sanitarie al genitore del paziente minorenne
Il rivelare notizie sanitarie all’avente diritto, qualora si tratti di un paziente affetto da malattia psichiatrica
Il rivelare notizie sanitarie al tutore del paziente interdetto
Tutte le risposte precedenti sono errate
Non so rispondere

50. La legge 19.2.2004, n°40 “Norme in materia di procreazione medicalmente assistita”, prevede:

Il ricorso alla procreazione assistita per i soli cittadini italiana
Il ricorso alla procreazione medicalmente assistita di tipo eterologo
Il ricorso alla procreazione assistita quando non siano possibili altri metodi terapeutici efficaci
La richiesta di procreazione medicalmente assistita al giudice tutelare
Tutte le precedenti risposte
Non so rispondere

51. Se il rischio relativo di un campione di esposti rispetto a quello dei non esposti è uguale a 0,25 significa:

Che nel gruppo esposto si manifesta il 25% di casi in più rispetto ai non esposti
Che nel gruppo degli esposti si verifica il 25% dei casi in meno rispetto ai non esposti
Che nel gruppo degli esposti l’incremento dei casi non è significativo rispetto a quelli nei non esposti
Che il fattore misurato nel gruppo degli esposti ha un’importanza secondaria nel generare i casi
Che il gruppo è esposto a un fattore protettivo che riduce il rischio
Non so rispondere

52. Il numero dei ricoverati in un reparto è una variabile:

Numerica continua
Numerica discreta
Ordinale
Nominale politomica
Semiquantitativa
Non so rispondere

53. Che cosa è un browser?

Un software che permette di visualizzare le pagine di internet
Un programma per la ricerca delle pagine di internet che riguardano uno specifico argomento
Una componente del chip del computer
Una parte della memoria RAM del computer che consente di effettuare ricerche dei file archiviati
Un programma che permette la lettura a computer dei CD-ROM
Non so rispondere

54. Se utilizzando un motore di ricerca si digita: “epatite or terapia”, si trovano tutti i documenti che contengono:

Le parole specificate
Almeno una delle due parole
Nelle prime dieci parole le due parole
Una parola ma non l’altra
Le due parole pubblicate negli ultimi cinque anni
Non so rispondere

55. Read the following texts taken from nursing abstracts and choose the correct statement regarding the text: MANAGING CHANGE IN THE NURSING HANDOVER FROM TRADITIONAL TO BEDSIDE HANDOVER – A CASE STUDY FROM MAURITIUS This study was undertaken in a 28 – bedded gynaecological ward catering for female patients aged 16 and above. There were 21 nurses based in this ward of whom 14 were qualified and the remaining were health care assistants, with experience ranging from 1 1/2 – 33 years. The shift handover in this ward was conducted as "a ritual inheritance," distant from patients hearing and vision, such as the ward manager's office or the nurses' station, thus excluding patients participation in their care. The traditional handover used to consist of one-way communication, where the nurse in charge gave the relevant information and instructions to the nurses resuming their shift. A very salient feature of the handover was the absence of individual care planning and where all information about patients was either written in the ward diaries or in the patient files or nursing notes. The sample size of patients involved in the evaluation part of the study was 58.

The shift handover was conducted in front of patients
The individual care planning was not absent during handover
Patient’s partecipation in their care was excluded due to the distance of the place where the handover took place.
The study evaluatued 28 patients.
In the ward there were 21 assistants with no qualifications.
Non so rispondere

56. Cosa si intende per significatività statistica dei risultati di uno studio?

La possibilità che i risultati dello studio siano influenzati da errori sistematici
Il fatto che i risultati siano stati analizzati con particolari metodoche statistiche ritenute dagli esperti rilevanti e significative
Il fatto che l’analisi statistica non possa influenzare il giudizio sull’efficacia dei trattamenti
La possibilità che i risultati dello studio abbiano fornito indicazioni opposte rispetto all’ipotesi di ricerca
La possibilità che i risultati dello studio siano influenzati dal caso
Non so rispondere

57. In uno studio cosa indica il valore p?

La verosimiglianza dei risultati
L’efficacia della randomizzazione
La dispersione dei dati
La significatività dei risultati
La potenza dello studio
Non so rispondere

58. Il tasso di ospedalizzazione è:

Rapporto tra numero di ricoveri e posti letto
Misurazione del periodo di tempo, espresso in giorno, che intercorre tra le dimissioni di un paziente e la successiva ammissione di un altro
Rapporto tra i ricoveri registrati in un anno e popolazione residente
Rapporto tra giornate di degenza effetiva e ricoveri registrati nell’anno
Rapporto tra giornate di degenza erogate in un anno e numero di posti letto moltiplicato per 365
Non so rispondere

59. In quale delle seguenti fasce d’età gli incidenti stradali in Italia sono la principale causa di morte:

0-1 anno
2-14 anni
15-34 anni
35-60 anni
oltre 60 anni
Non so rispondere

60. I tumori, nel loro insieme, sono, nei paesi sviluppati:

La prima causa di morte
La seconda causa di morte
La terza causa di morte
La quarta causa di morte
La quinta causa di morte
Non so rispondere

61. NON si riferisce a meccanismi di difesa:

La regressione
La rimozione
La riflessione
L’identificazione
La sublimazione
Non so rispondere

62. Nella comunicazione si distinguono un contenuto manifesto e un contenuto latente. Quale di queste due affermazioni esprime il corretto rapporto tra i due?

Il contenuto manifesto è sempre presente, quello latente solo nel caso in cui i due interlocutori siano estranei
Il contenuto latente è l’elemento patologico, quello manifesto è invece quello fisiologico
I due contenuti sono paralleli ed omnipresenti in ogni comunicazione
I due contenuti si autoescludono a vicenda: se è presente l’uno, è assente l’altro
I due contenuti sono in rapporto gerarchico: l’uno domina l’altro
Non so rispondere

63. Skinner è il più significativo rappresentante del comportamentismo, secondo il quale si può studiare solo il comportamento osservabile e nulla si può dire su ciò che accade all’interno dell’individuo. Questa teoria, applicata alla pedagogia, ha portato alla nascita di una particolare metodologia che prende il nome di:

Instructional design
Mastery learning
Istruzione programmata
Apprendistato cognitivo
Istruzione sul lavoro
Non so rispondere

64. La formulazione di un progetto formativo si compone di diverse fasi: quale tra le seguenti non ne fa parte?

Analisi della situazione e studio di fattibilità
Ddefinizione degli obiettivi specifici
Predisposizione delle modalità e degli strumenti per la valutazione dei risultati
Definizione dei programmi per raggiungere gli obiettivi specifici
Follow-up della ricaduta formativa
Non so rispondere

65. La formazione ha come obiettivo quello di trasmettere………, stimolare………e……….e sviluppare………e………… Completare la frase scegliendo la sequenza esatta.

Abilità, comportamenti e motivazione, conoscenze e capacità
Conoscenze, ragionamento e motivazione, teorie e capacità
Competenze, comportamenti e motivazioni, teorie e capacità
Conoscenze, comportamenti e motivazione, abilità e capacità
Competenze, comportamenti e motivazione, abilità e capacità
Non so rispondere

66. I criteri per definire l’organizzazione del lavoro e quindi i piani di attività delle diverse figure professionali in un reparto ospedaliero sono diversi. Tra quelli sottoelencati quale ritieni sia prioritario su altri :

Le esigenze dei servizi diagnostici esterni al reparto(es. consegna prelievi al laboratorio entro..)
Anticipare le attività assistenziali (es. ECG prima della visita medica…) per fornire dati a supporto delle decisioni mediche
Le esigenze dei pazienti
Il rispetto delle aree di competenza professionale
Gli orari dei servizi alberghieri (es. arrivo pasti)
Non so rispondere

67. L’antropologia ha fornito un importante contributo al riconoscimento della relatività culturale dei disturbi del …………….: ciò che in una società è un disturbo mentale, in un’altra può essere invece un’espressione di normalità. Eè quanto fa l’………….., che studia la malattia come fatto sociale, indicando il concetto di malattia etnica, i cui sintomi sono forniti dall’ambiente………. stesso. Completate opportunamente la frase scegliendo fra le seguenti opzioni:

Comportamento, etnopsichiatria, culturale
Bambino, adattamento, familiare
Contesto, etnocentrismo, valoriale
Comportamento, antropologia, familiare
Sonno, etnopsichiatria, fisico
Non so rispondere

68. Il benchmarking è:

Un processo organico che perrmette di confrontare i modelli organizzativi tra aziende e di definire il migliore rispetto ai risultati raggiunti
Un processo sistematico di confronto con le organizzazioni che sono riconosciute migliori allo scopo di conseguire miglioramenti organizzativi
Un processo analitico che permette di definire il rapporto costo/benefici in aziende produttrici di servizi sanitari
Un processo sistematico di confronto che permette di individuare i punti di forza di un impresa e di duplicarli a distanza
Nessuna delle precedenti risposte
Non so rispondere

69. La Scheda di Dimissione Ospedaliera (SDO) è uno strumento ………….. per la raccolta delle informazioni relative ad ogni paziente dimesso da istituti di ricovero…….. e ………… del territorio nazionale. Completate correttamente scegliendo fra le seguenti proposte:

Straordinario, scientifici, pubblici
Ordinario, pubblici, privati
Unico, accreditati, finanziati
Sistemico, ospedalieri, ambulatoriali
Direzionale, sociali, sanitari
Non so rispondere

70. Quali differenze vi sono fra i concetti di management e leadership? A questo proposito indica l’affermazione corretta tra le seguenti:

Il management si fonda sul riconoscimento da parte del gruppo e si occupa di piani, obiettivi e budget, mentre la leadership si fonda su un incarico formale e crea una visione per il futuro
Il management si fonda su un incarico formale e si occupa di piani, obiettivi e budget, mentre la leadership si fonda sul riconoscimento da parte del gruppo e crea una visione per il futuro
Il management si fonda su un incarico formale e crea una visione per il futuro, mentre la leadership si fonda sul riconscimento da parte del gruppo e si occupa di piani, obiettivi e budget
Il management si fonda sul riconoscimento da parte del gruppo e crea una visione per il futuro, mentre la leadership si fonda su un incarico formale e si occupa di piani, obiettivi e budget
Sia il management, sia la leadership si fondano su un incarico formale e sul riconoscimento da parte del gruppo e si occupano direttamente di quanto detto nelle risposte precedenti
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate