Scienze Infermieristiche ed Ostetriche 13

Tempo trascorso
-

1. Calcolare i tassi standardizzati per sesso ed età significa:

eliminare con un calcolo appropriato l’influenza del sesso e dell’età quando si confronta un fenomeno tra diverse popolazioni
esporre i tassi delle diverse popolazioni confrontandoli suddivisi per sesso e per classi di età
correggere i tassi grezzi mediante un’approssimazione ai valori standard codificati per sesso ed età
confrontare i tassi di due popolazioni che hanno la stessa composizione per sesso ed età
nessuna di queste risposte
Non so rispondere

2. Il medico prescrive 2 mg di Valium® per os da somministrare ad un paziente in stato d’ansia. A disposizione c’è Valium® gocce 5mg/ml. La confezione riporta 1ml=25gtt. Quante gocce si devono somministrare?

50 gtt
40 gtt
5 gtt
10 gtt
25 gtt
Non so rispondere

3. Il piano sanitario nazionale:

è adottato dal Governo, ha durata triennale, non stabilisce gli indirizzi e gli obiettivi dei piani regionali.
è adottato dal Parlamento, ha durata quinquennale, stabilisce gli obiettivi quadro nazionali per lo sviluppo sanitario.
è adottato dal Governo, ha durata biennale, è il principale strumento di programmazione nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale e stabilisce gli indirizzi e gli obiettivi dei piani regionali.
è il principale strumento di programmazione nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale. La Conferenza Stato-Regioni stabilisce, attraverso il piano sanitario nazionale le linee generali di indirizzo e le modalità di svolgimento delle attività istituzionali del Sistema Sanitario Nazionale. Ha durata quadriennale.
è il principale strumento di programmazione nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale. Ha durata triennale. Il Parlamento stabilisce, attraverso il piano sanitario nazionale, le linee generali di indirizzo e le modalità di svolgimento delle attività istituzionali del Sistema Sanitario Nazionale.
Non so rispondere

4. Il Direttore Generale, secondo il Decreto Legislativo 7 dicembre 1993 n. 517, ha:

Il potere di gestione, rappresentanza dell’azienda, attraverso un contratto di diritto privato a termine, di durata triennale rinnovabile
Il potere di valutazione dei costi, del rendimento e dei risultati dell’azienda, attraverso un contratto privato a termine, di durata quinquennale rinnovabile
Il potere di direzione e controllo del funzionamento dell’azienda, attraverso un contratto privato a termine, di durata triennale rinnovabile
Il potere di gestione, valutazione dei costi, direzione e controllo dell’azienda sanitaria attraverso un contratto privato a termine di durata triennale a termine
Il potere di gestione, rappresentanza dell’azienda sanitaria, attraverso un contratto di diritto privato a termine, di durata quinquennale rinnovabile
Non so rispondere

5. Quale delle seguenti situazioni può configurare ipotesi di responsabilità professionale colposa:

Mancato rispetto del codice deontologico
Mancata segnalazione di un reato all’autorità giudiziaria
Mancato rispetto dei regolamenti o circolari aziendali
Comportamento che provoca un danno interno o esterno all’amministrazione
Comportamento negligente, imprudente, imperito
Non so rispondere

6. Quali sono le fonti normative che impongono al professionista sanitario il dovere di non informare i familiari del paziente?

Il Codice penale
L’art. 32 della Costituzione
Il Codice Civile
La Legge180/78 sui trattamenti sanitari obbligatori
Le norme in materia di riservatezza (privacy)
Non so rispondere

7. Per la donna in gravidanza il lavoro notturno è vietato:

Solo per i sette mesi dopo il parto
Durante la gravidanza fino a tre mesi dopo il parto
Fino alla fine dell’allattamento
Durante la gravidanza e fino a 12 mesi dopo il parto
In nessun caso
Non so rispondere

8. Quale limite individuale annuo fissa il contratto per il lavoro straordinario?

la quota necessaria a soddisfare i bisogni aziendali
la quota compatibile con le disponibilità finanziarie dell’apposito fondo
il 5% del lavoro ordinario
fino a un massimo di 130 ore anno elevabili a 150 per il 10 % del personale
fino a un massimo di 180 ore anno elevabili a 250 per il 5 % del personale
Non so rispondere

9. Quante sono le ore di riposo continuative che devono essere garantite al lavoratore nel corso di ogni periodo di 24 ore?

5 ore
10 ore
7 ore
15 ore
11 ore
Non so rispondere

10. In base alla normativa l’OSS con formazione complementare in assistenza sanitaria quale ruolo ha nella terapia endovenosa continua (fleboclisi)?

può predisporre, preparare le fleboclisi perché è previsto nel profilo
può applicare anche la terapia endovenosa continua ma non può prepararla
può solo sorvegliare la terapia endovenosa in corso e riferire all’Infermiere eventuali problemi
può predisporre, preparare ma non applicare/ somministrare la terapia endovenosa
può cambiare le fleboclisi se si tratta di soluzioni idratanti, senza farmaci aggiunti.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate