Scienze Infermieristiche ed Ostetriche 7

Tempo trascorso
-

1. In un periodo di 3 mesi, i giorni di assenza per malattia di 15 operai in una piccola fabbrica sono i seguenti: 39, 0, 1, 1, 10, 0, 1, 5, 0, 2, 0, 0, 1, 0, 0. La mediana è pari a:

8
1
0.5
0
7.5
Non so rispondere

2. La ROM è:

una parte della RAM
contenuta nell’hard disk
il sistema operativo
la memoria ad accesso casuale
una memoria di sola lettura
Non so rispondere

3. Per approfondire la tematica del turnover infermieristico trovi i seguenti articoli, dai titoli quale ti sembra il più pertinente?

the effects of job characteristics and individual characteristics on job satisfaction and burnout in community nursing
nursing leadership and management effects work environments.
outcomes of Interventions to Improve Hospital Nursing Work Environments
effect of perceptions of pay equity on employees’ motivation, involvement, satisfaction and performance.
nurses’ leaving intentions: antecedent and mediating factors.
Non so rispondere

4. The patient who refuses nursing care When a patient refuses nursing care, nurses respond by giving information until the patient finally accedes to the procedure. Nurses will go to great lengths to achieve patients’ agreement to the procedure, but the extent to which the agreement remains voluntary cannot be ascertained by the data collected in this study. If the patient does not eventually agree to a procedure, there is evidence that nurses will administer the care in the absence of consent.

nurses do not spend much waiting for the patient’s consent
if patients do not agree to the treatment, the care will not be administered
if patients do not agree to the treatment, the care will be administered
nurses do not give information to the patient in order to accede to the procedure
the information gathered in the study proves that the consent is always voluntary
Non so rispondere

5. I seguenti dati, relativi al mercurio a temperatura ambiente, sono tutti corretti ECCETTO UNO. Quale?

densità assoluta = 13,6 g/cm3
densità assoluta = 13,6 kg/m3
densità relativa = 13,6
peso specifico assoluto = 136 N/dm3
volume specifico = 1/13,6 cm3/g
Non so rispondere

6. Una "complicanza" del processo del lutto può più frequentemente condurre a:

attacchi di panico
crisi catatoniche
depressione
episodi schizofrenici
nessuno dei casi indicati
Non so rispondere

7. Il "Problem Solving" si riferisce a:

la capacità di comprendere ed eseguire comandi scritti
la soluzione di conflitti inconsci problematici
la capacità di risolvere problemi matematici
la capacità di elaborare calcolo mentale complesso
deriva dalla psicologia cognitiva e si riferisce alla capacità di identificare e risolvere i problemi in generale.
Non so rispondere

8. Quale dei seguenti studiosi ha introdotto il concetto di "inconscio collettivo"?

Mead
Freud
Kardiner
Ey
Jung
Non so rispondere

9. Le seguenti affermazioni descrivono concezioni e riti sulla morte nelle diverse culture-religioni. Indica l’esatta sequenza di Vero o di Falso: Non è generalmente accettabile nascondere a un buddista il fatto che sta morendo, perché il momento che precede la morte è molto importante per la sua “salvezza” e deve prepararsi. Nell’ Islamismo la morte è presentata come un cammino verso Dio, ineluttabile. Tutto quello che succede (malattia, dolore, morte) è voluto e permesso da Dio, e va accettato, per questo non è ammissibile il cosiddetto “accanimento terapeutico”, talora nemmeno la sedazione del dolore è accettata. Nell’Islam la cura della salma deve essere fatta dalla famiglia: uomini per uomini, donne per donne. Il personale può toccare la salma solo con i guanti. L’eutanasia, la cremazione e l’autopsia sono proibite (salvo che per motivi medico legali). Prima della morte i cattolici praticanti desiderano la somministrazione di sacramenti e il sacerdote va chiamato quando il paziente è ancora cosciente. Nella cultura ebraica se il decesso avviene di sabato, i giudei non possono toccare il corpo, quindi tocca al personale farlo indossando sempre i guanti.

V,V,V,V,V
F,V,V,V,F
FFV,V,V,
V,V,V,FF,
V,F,V,V,F
Non so rispondere

10. Scegli la definizione più appropriata per “educazione non formale”:

ogni attività educativa organizzata al di fuori del sistema di istruzione formale e che offre specifici percorsi formativi rivolti a particolari gruppi di persone;
l’esperienza quotidiana attraverso cui ogni individuo acquisisce attitudini, valori, abilità e conoscenze utili per la sua maturazione;
la parte del sistema di istruzione che si occupa della formazione professionale;
i percorsi di tirocinio professionale pensati per l’acquisizione di competenze relazionali;
gli aspetti emotivo-affettivi della relazione educativa.
Non so rispondere

11. Psicologia significa etimologicamente:

studio dei comportamenti
analisi dei comportamenti
studio dell’anima
spirito ed emozioni
logica dei popoli
Non so rispondere

12. La pulsione è un concetto cardine della teoria:

psicoanalitica
comportamentista
cognitivista
wundtiana
sistemica
Non so rispondere

13. La parola Gestalt significa:

forma
unità
inconscio
comportamento
emozione
Non so rispondere

14. Tutte le informazioni necessarie per l’attribuzione di un paziente ad uno specifico DRG sono contenute:

solo nella cartella clinica
nella scheda di dimissione ospedaliera
nella relazione sanitaria di dimissione
nell’anagrafe sanitaria dell’ulss
nel registro di sala operatoria
Non so rispondere

15. Con comunicazione non verbale si intende:

le intenzioni del mittente, che si esprimono attraverso il linguaggio del corpo
è quella parte della comunicazione che comprende tutti gli aspetti di uno scambio comunicativo non concernenti il livello puramente semantico del messaggio
è quella parte della comunicazione che riguarda atteggiamenti e motivazioni
lo scambio di sguardi tra mittente e ricevente. Comunicazione che spesso disconferma quanto precisato nella comunicazione verbale
la capacità degli animali di comunicare attraverso il movimento
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate