• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Amministrativo 7 Inps

    Tempo trascorso
    -

    1. In merito ai documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento e detenuti da altre P.A., che cosa richiede l'amministrazione procedente agli interessati ai sensi del rinovellato art. 18 della legge n. 241/1990?

    Originale di tutti i documenti necessari.
    Copia autenticata di tutti i documenti necessari.
    Copia anche informale dei documenti con riserva di richiedere l'originale all'amministrazione competente.
    I soli elementi necessari per la loro ricerca.
    Non so rispondere

    2. Il D.Lgs. 165/2001 trattando del riordino dell'Esecutivo, opera una netta separazione tra funzioni di indirizzo politicoamministrativo e funzioni che comportano l'adozione di atti e provvedimenti amministrativi. Rientra nel secondo gruppo, tra le altre funzioni,....

    La definizione di obiettivi, priorità, piani, programmi e direttive generali per l'azione amministrativa e per la gestione.
    La richiesta di pareri alle autorità amministrative indipendenti ed al Consiglio di Stato.
    L'organizzazione delle risorse strumentali.
    Le decisioni in materia di atti normativi e l'adozione dei relativi atti di indirizzo interpretativo ed applicativo.
    Non so rispondere

    3. La giurisdizione di legittimità dei T.A.R., prevista dagli artt. 2, 3 e 4 della legge n. 1034/1971, è limitata in quanto poteri di cognizione in quanto....

    Può riguardare l'accertamento dei soli tre vizi di incompetenza, violazione di legge ed eccesso di potere.
    Può riguardare solo l'accertamento dei vizi di incompetenza e di violazione di legge
    Può riguardare solo l'accertamento delle violazioni di legge e dell'eccesso di potere.
    Può riguardare solo l'accertamento delle violazioni di legge.
    Non so rispondere

    4. La partecipazione al procedimento amministrativo e il diritto di accesso ai documenti amministrativi sono esercitabili mediante l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione?

    Solo il diritto di partecipazione.
    Solo il diritto di accesso.
    Solo nei procedimenti ad istanza di parte.
    Si, secondo quanto disposto dagli artt. 59 e 60 del D.P.R. 445/2000.
    Non so rispondere

    5. Nel caso di proposizione di un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica:

    Ai controinteressati è assegnato un termine di sessanta giorni dalla notificazione del ricorso per presentare al Ministero che istruisce l'affare deduzioni e documenti ed eventualmente per proporre ricorso incidentale.
    Ai controinteressati è assegnato un termine di sessanta giorni dalla notificazione del ricorso per presentare al Consiglio di Stato deduzioni e documenti ed eventualmente per proporre ricorso incidentale.
    Ai controinteressati è assegnato un termine di trenta giorni dalla notificazione del ricorso per presentare al Ministero che istruisce l'affare deduzioni e documenti ed eventualmente per proporre controricorso.
    Ai controinteressati è assegnato un termine di trenta giorni dalla notificazione del ricorso per presentare al Consiglio di Stato deduzioni e documenti ed eventualmente per proporre controricorso.
    Non so rispondere

    6. l Consiglio di Stato....

    É un organo ausiliario del Governo.
    É un organo di rilievo costituzionale.
    Non ha funzioni consultive.
    Ha funzioni consultive speciali in materia contabile.
    Non so rispondere

    7. A quale dei seguenti ministeri sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di politica militare e partecipazione a missioni a supporto della pace?

    Ministero del lavoro e della previdenza sociale
    Ministero della giustizia.
    Ministero della difesa.
    Ministero degli affari esteri.
    Non so rispondere

    8. Quali ricorsi, a seguito della loro proposizione, nel caso di accoglimento dell'istanza, consentono all'amministrazione soltanto il potere di annullare l'atto senza disporre del potere di riesaminare la questione?

    I ricorsi amministrativi eliminatori.
    I ricorsi amministrativi straordinari.
    I ricorsi amministrativi non impugnatori.
    I ricorsi amministrativi di carattere eccezionale.
    Non so rispondere

    9. Contro le decisioni pronunziate dal Consiglio di Stato in secondo grado sono ammessi:

    Soltanto il ricorso per revocazione ed il ricorso in cassazione.
    Il ricorso per revocazione, nei casi e nei termini previsti dall'articolo 396 del codice di procedura civile, il ricorso in cassazione per motivi inerenti alla giurisdizione e l'opposizione di terzo ordinaria
    Soltanto il ricorso per revocazione, nei casi e nei termini previsti dall'articolo 396 del codice di procedura civile ed il ricorso in cassazione per motivi inerenti alla giurisdizione.
    Il ricorso per revocazione, nei casi e nei termini previsti dall'articolo 396 del codice di procedura civile, l'opposizione di terzo ordinaria ed il ricorso in cassazione per motivi inerenti alla giurisdizione ed al merito.
    Non so rispondere

    10. I Dipartimenti sono strutture amministrative di primo livello....

    Delle strutture decentrate dello Stato.
    Delle Prefetture.
    Dei Ministeri.
    Delle Agenzie.
    Non so rispondere

    11. Su quali dei seguenti atti è richiesto il parere obbligatorio del Consiglio di Stato?

    Contratti che impegnano il bilancio dello Stato per più esercizi.
    Contratti dello Stato di importo superiore alla soglia comunitaria.
    Schemi generali di contratti-tipo predisposti da uno o più Ministri.
    Provvedimenti di espropriazione per pubblica utilità.
    Non so rispondere

    12. Quale dei seguenti è organo interno del Consiglio di Stato?

    Sezione regionale del Consiglio di Stato.
    Consiglio di Presidenza
    Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Co.Re.Co
    Non so rispondere

    13. Nell'ambito della procedura per l'espressione del parere su ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, l'organo del Consiglio di Stato al quale è assegnato il ricorso, se l'istruttoria è completa e il contraddittorio è regolare, esprime parere:

    Per la dichiarazione di improcedibilità, se riconosce che il ricorso non poteva essere proposto, salva la facoltà dell'assegnazione di un breve termine per presentare all'organo competente il ricorso proposto, per errore ritenuto scusabile, contro atti definitivi.
    Per l'accoglimento, salvo gli ulteriori provvedimenti dell'amministrazione, se riconosce fondato il ricorso per motivi di legittimità diversi dall'incompetenza.
    Per l'assegnazione al ricorrente di un termine per la regolarizzazione, se ravvisa una irregolarità sanabile, e, se questi non vi provvede, per la dichiarazione di inammissibilità del ricorso.
    Per la reiezione, se riconosce che il ricorso non poteva essere proposto.
    Non so rispondere

    14. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....

    Il provvedimento amministrativo che è viziato da incompetenza.
    Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali.
    Il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato
    Non so rispondere

    15. All'atto dell'insediamento, il commissario ad acta nominato dal giudice amministrativo a seguito del ricorso avverso il silenzio dell'amministrazione:

    Adotta entro dieci giorni il provvedimento stabilito dal giudice nella sentenza che accoglie il ricorso.
    Accerta, preliminarmente all'emanazione del provvedimento da adottare in via sostitutiva, se anteriormente alla data dell'insediamento medesimo l'amministrazione abbia provveduto, ancorchè in data successiva al termine assegnato dal giudice amministrativo.
    Adotta entro dieci giorni il provvedimento richiesto dal ricorrente.
    Accerta, preliminarmente all'emanazione del provvedimento da adottare in via sostitutiva, se l'amministrazione abbia notificato l'impugnazione della sentenza del giudice amministrativo, sospendendo in tal caso le proprie operazioni.
    Non so rispondere

    16. Il D.Lgs. 300/1999, di attuazione della delega di cui alla l. 59/1997, ha riformato l'organizzazione del Governo, disponendo, che i dipartimenti costituiscono le strutture di primo livello di alcuni Ministeri, tra i quali sono ricompresi,....

    Ministero della giustizia, Ministero dell'economia e delle finanze, Ministero delle comunicazioni.
    Ministero dello sviluppo economico, Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, Ministero delle comunicazioni.
    Ministero dell'università e della ricerca, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Ministero delle comunicazioni.
    Ministero dell'interno, Ministero della salute, Ministero della giustizia.
    Non so rispondere

    17. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. 165/2001, chi è competente, nell'ambito degli enti pubblici a contestare al dipendente l'addebito ai fini del procedimento disciplinare?

    La Corte dei conti.
    Il rappresentante legale dell'ente.
    Il dirigente del settore personale.
    L'Ufficio per i procedimenti disciplinari.
    Non so rispondere

    18. Il codice di comportamento di cui all'art. 54 del D.Lgs. n. 165/2001 e succ. mod. e integr. deve....

    Essere consegnato al dipendente tramite l'organizzazione sindacale di appartenenza.
    Essere pubblicato sulla bacheca elettronica dell'amministrazione di appartenenza
    Essere pubblicato nella Gazzetta ufficiale e consegnato al dipendente all'atto dell'assunzione.
    Essere affisso in luogo accessibile a tutti i lavoratori.
    Non so rispondere

    19. Consacrando a livello costituzionale i principi di cui alla L. 59/1997, in quale delle seguenti materie, l'art. 117 della Costituzione attribuisce allo Stato potestà legislativa esclusiva?

    Ricerca scientifica e tecnologica e sostegno all'innovazione per i settori produttivi.
    Produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell'energia.
    Tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali.
    Tutela e sicurezza del lavoro.
    Non so rispondere

    20. I ricorsi dinanzi al Consiglio di Stato e al T.A.R. nei confronti di Amministrazioni dello Stato:

    Devono essere notificati presso la competente avvocatura dello Stato a pena di nullità da pronunciarsi anche d'ufficio.
    Devono essere notificati presso la competente avvocatura dello Stato a pena di nullità da pronunciarsi anche d'ufficio, salva la possibilità di sanatoria della notificazione.
    Possono essere notificati sia all'Avvocatura dello Stato nel cui distretto ha sede l'autorità giudiziaria, innanzi alla quale è portata la causa, sia presso la sede dell'autorità che ha emanato l'atto impugnato.
    Devono essere notificati presso la sede dell'autorità che ha emanato l'atto impugnato.
    Non so rispondere

    21. Il ricorso gerarchico proprio presuppone che l'organo che ha emanato l'atto e l'organo gerarchicamente superiore cui si propone ricorso....

    Siano entrambi organi collegiali.
    Sia l'uno organo collegiale e l'altro organo individuale.
    Siano entrambi organi individuali.
    Siano organi appartenenti a rami diversi dell'amministrazione.
    Non so rispondere

    22. Il ricorso giurisdizionale amministrativo deve contenere:

    Generalità del ricorrente, indicazione dell'atto o provvedimento amministrativo che s'impugna e data della sua notificazione, esposizione sommaria dei fatti, motivi su cui si fonda il ricorso, indicazione degli articoli di legge o di regolamento che si ritengono violati e conclusioni, sottoscrizione del ricorrente e del difensore.
    Intestazione, generalità del ricorrente, indicazione dell'atto o provvedimento amministrativo che s'impugna e data della sua notificazione, esposizione sommaria dei fatti, motivi su cui si fonda il ricorso, indicazione degli articoli di legge o di regolamento che si ritengono violati e conclusioni, sottoscrizione del ricorrente e del difensore, ovvero del solo avvocato munito di procura speciale
    Intestazione, generalità del ricorrente, esposizione sommaria dei fatti, motivi su cui si fonda il ricorso, indicazione degli articoli di legge o di regolamento che si ritengono violati e conclusioni, sottoscrizione del ricorrente e del difensore, ovvero del solo avvocato munito di procura speciale.
    Generalità del ricorrente, indicazione dell'atto o provvedimento amministrativo che s'impugna e data della sua notificazione, esposizione sommaria dei fatti, motivi su cui si fonda il ricorso, conclusioni, sottoscrizione del ricorrente e del difensore.
    Non so rispondere

    23. Quale delle seguenti attività è propria dell'Avvocatura di Stato?

    Rappresentanza e difesa in giudizio dello Stato davanti alle giurisdizioni.
    Controllo preventivo di legittimità sugli atti del Governo.
    Tenuta dell'archivio nazionale dei contratti e degli accordi collettivi di lavoro.
    Attività consultiva in materia di economia e lavoro nei confronti delle Regioni.
    Non so rispondere

    24. A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....

    Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere.
    Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali.
    Il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione.
    Non so rispondere

    25. Le situazioni giuridiche soggettive si distinguono in attive (o di vantaggio) e passive (o di svantaggio). Nella prima categoria rientra...

    Il diritto soggettivo.
    L'onere.
    Il dovere.
    L'obbligo.
    Non so rispondere

    26. É modale l'autorizzazione....

    Implicitamente rilasciata in mancanza di un motivato provvedimento di diniego.
    Che, per ragioni di pubblico interesse, è rilasciata con prescrizioni limitative.
    Il cui contenuto è predisposto dalla legge e non è pertanto suscettibile di limitazioni.
    Rilasciata con un provvedimento "ad hoc".
    Non so rispondere

    27. La legge n. 59/1997 ha delegato il Governo ad emanare uno o più decreti legislativi volti a conferire alle Regioni e agli enti locali ulteriori funzioni e compiti amministrativi. Da tale ambito ha escluso, tra l'altro,....

    Viabilità, acquedotti e lavori pubblici di interesse regionale.
    Turismo ed industria alberghiera.
    Tramvie e linee automobilistiche di interesse regionale.
    Difesa e forze armate.
    Non so rispondere

    28. Un atto inoppugnabile....

    Non è annullabile d'ufficio ma è disapplicabile dal giudice ordinario.
    Come quello convalidato, non è annullabile d'ufficio.
    Che diventa tale per un soggetto, preclude in ogni caso ad altri soggetti l'impugnazione.
    É annullabile d'ufficio e disapplicabile dal giudice ordinario
    Non so rispondere

    29. I decreti aventi valore o forza di legge e i regolamenti da emanare con decreto del Presidente della Repubblica....

    Sono sottoposti alla deliberazione del Presidente del Consiglio dei ministri.
    Sono sottoposti alla deliberazione del Consiglio dei ministri.
    Sono attribuzione propria del Presidente del Consiglio dei ministri che adotta autonomamente a nome del Governo.
    Sono sottoposti alla deliberazione del Presidente della Repubblica.
    Non so rispondere

    30. Per quanto riguarda le innovazioni di cui al D.P.R. 445/2000, l'INPS ha provveduto con Circ. 10-1-2002 n. 12 a fornire una disamina dettagliata e coordinata di quelle che più direttamente interessano l'Istituto e a richiamare principi di carattere generale già applicati. Per quanto attiene ai documenti di identità e di riconoscimento non in corso di validità.....

    É stata disapplicata la normativa precedente che prevedeva la possibilità di presentare documenti di identità scaduti per comprovare i fatti indicati nel documento stesso.
    É prevista la possibilità di comprovare stati, qualità personali e fatti, anche quando gli stessi risultino da un documento scaduto, a condizione che l'interessato dichiari in calce alla fotocopia del documento che i dati in esso contenuti non hanno subito variazioni dalla data del rilascio.
    É prevista la possibilità di comprovare, anche con documenti di identità scaduti, qualsiasi fatto o stato anche se soggetto a modificazione.
    I dati relativi al cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza, cittadinanza e stato civile contenuti in documenti di identità o di riconoscimento possono essere comprovati solo con documenti in corso di validità.
    Non so rispondere

    31. In materia di incompatibilità e cumulo di impieghi degli impiegati pubblici, il D.Lgs. n. 165/2001 dispone che....

    Non costituiscono incompatibilità i compensi derivati da attività svolte dal dipendente nell'industria.
    Costituiscono incompatibilità i compensi derivati dalla collaborazione a riviste.
    Non costituiscono incompatibilità i compensi derivati da incarichi per i quali è corrisposto solo il rimborso delle spese documentate.
    Costituiscono incompatibilità i compensi derivati dalla partecipazione a convegni e seminari.
    Non so rispondere

    32. Ai sensi dell'art. 69, comma 7, del D.Lgs. 165/2001, sono attribuite al giudice ordinario, in funzione di giudice del lavoro....

    Le controversie di cui all'art. 63 dello stesso decreto, relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro successivo al 30 giugno 1998.
    Le controversie di cui all'art. 63 dello stesso decreto, relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro successivo al 15 settembre 2000.
    Le controversie di cui all'art. 63 dello stesso decreto, relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro successivo al 30 aprile 1998 e quelle relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro anteriore a tale data, purché proposte al medesimo giudice, a pena di decadenza, entro il 15 giugno 2000.
    Le controversie di cui all'art. 63 dello stesso decreto, relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro successivo al 30 giugno 1998 e quelle relative a questioni attinenti al periodo del rapporto di lavoro anteriore a tale data, purché proposte al medesimo giudice, a pena di decadenza, entro il 15 settembre 2000.
    Non so rispondere

    33. L'orientamento giurisprudenziale prevalente è quello di ritenere la mancanza di sottoscrizione della sentenza:

    Un errore materiale.
    Causa di nullità.
    Un errore scusabile.
    Irrilevante.
    Non so rispondere

    34. Indicare, secondo l'orientamento prevalente, in quale dei seguenti casi è riscontrabile una figura sintomatica di eccesso di potere.

    Falsa applicazione della legge.
    Violazioni procedimentali.
    Violazioni di circolari, di ordini e di istruzioni di servizio.
    Vizi di forma.
    Non so rispondere

    35. La violazione delle circolari e delle norme interne:

    Costituisce figura sintomatica di vizio di legittimità dell'atto amministrativo per eccesso di potere.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per incompetenza.
    Non costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per violazione di legge.
    Non so rispondere

    36. Garantire l'interazione della P.A. centrale e locale con tutti gli altri soggetti connessi a Internet, nonché con reti di altri enti, promuovendo l'erogazione di servizi di qualità e la miglior fruibilità da parte di cittadini e imprese è una finalità che l'art. 77 del D.Lgs. n. 82/2008 affida....

    Al SPC.
    Alla Commissione di Coordinamento del SPC.
    Al Comitato tecnico nazionale sulla sicurezza informatica e delle telecomunicazioni nelle P.A.
    Al CNIPA.
    Non so rispondere

    37. Cosa dispone il D.P.R. n. 68/2005 in merito alla ricevuta di accettazione e di avvenuta consegna di posta elettronica certificata?

    In nessun caso la trasmissione di posta elettronica certificata può avvenire per il tramite di più gestori.
    La ricevuta di avvenuta consegna deve essere emessa anche a fronte della ricezione di una busta di trasporto non valida.
    La ricevuta di avvenuta consegna non può contenere in nessun caso la copia completa del messaggio di posta elettronica consegnato.
    La ricevuta di avvenuta consegna fornisce al mittente prova che il suo messaggio di posta elettronica è effettivamente pervenuto all'indirizzo elettronico dichiarato dal destinatario e certifica il momento della consegna.
    Non so rispondere

    38. Chi vigila sulle autorità amministrative operanti nella Provincia e vi si sostituisce in caso di urgente necessità adottando le misure del caso (ordinanze d'urgenza)?

    Il Prefetto quale rappresentante del Governo in Provincia.
    Il Questore.
    Il Sindaco.
    Il Presidente della Provincia.
    Non so rispondere

    39. Ai sensi dell'art. 16 del D.Lgs. n. 165/2001, chi ha il compito di curare i rapporti con gli uffici dell'Unione europea e degli organismi internazionali nelle materie di competenza secondo le specifiche direttive dell'organo di direzione politica?

    L'organo di direzione politica.
    I dirigenti sempreché tali rapporti non siano espressamente affidati ad apposito ufficio o organo.
    Il Ministro.
    I dirigenti di uffici dirigenziali generali sempreché tali rapporti non siano espressamente affidati ad apposito ufficio o organo.
    Non so rispondere

    40. Ai sensi dell'art. 22, D.Lgs. n. 165 del 2001, e successive modificazioni ed integrazioni, i provvedimenti di cui all'art. 21, comma 1 dello stesso decreto, in materia di responsabilità dirigenziale, sono adottati previo conforme parere di uno specifico organo: quale?

    Il Consiglio di Stato.
    Il Comitato dei garanti.
    La Corte dei conti.
    Il Ministro della funzione pubblica, o un suo delegato.
    Non so rispondere

    41. L'istituto del responsabile del procedimento è una novità introdotta dalla L. n. 241/1990, che incide particolarmente sulla fase istruttoria del procedimento, stabilendo che il dirigente di ciascuna unità organizzativa provvede ad assegnare a sé o ad altro dipendente addetto all'unità la responsabilità dell'istruttoria e di ogni altro adempimento inerente il singolo procedimento nonché, eventualmente, dell'adozione del provvedimento finale. Fino a quando non sia effettuata detta assegnazione....

    É vietato compiere qualsiasi atto istruttorio, se non in contraddittorio con i soggetti interessati al procedimento.
    Non decorrono i termini per la conclusione del procedimento.
    É considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa.
    Non può in nessun caso essere considerato responsabile del singolo procedimento il funzionario preposto all'unità organizzativa.
    Non so rispondere

    42. La concessione è il provvedimento amministrativo con cui la P.A. conferisce ex novo posizioni giuridiche attive al destinatario, ampliando così la sua sfera giuridica. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sulle concessioni è corretta.

    Nella concessione di servizi il concessionario acquista, tra l'altro, l'interesse all'esclusiva nella titolarità della concessione.
    Nella concessione di beni il concessionario acquista, tra l'altro, la facoltà d'uso del bene demaniale.
    Le concessioni minerarie rientrano nella categoria delle concessioni traslative di poteri o facoltà su beni pubblici.
    Il rapporto concessionario si può estinguere solo con la declaratoria di decadenza.
    Non so rispondere

    43. La disparità di trattamento tra situazioni simili....

    Non costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per incompetenza.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per violazione di legge.
    Costituisce figura sintomatica di vizio di legittimità dell'atto amministrativo per eccesso di potere.
    Non so rispondere

    44. Il ricorso in opposizione....

    É un ricorso ordinario ed a carattere rinnovativo proponibile nei casi tassativamente previsti dalla legge, all'organo gerarchicamente superiore a quello che ha emanato il provvedimento impugnato.
    É un rimedio di carattere generale.
    Il termine per la sua proposizione è quello generale di 30 giorni dalla notifica o emanazione dell'atto impugnato, salvo termini diversi per i singoli casi.
    Può essere proposto solo per motivi di merito.
    Non so rispondere

    45. Il provvedimento amministrativo è annullabile: .

    Per incompetenza relativa.
    Per incompetenza assoluta.
    Per straripamento di potere.
    Per difetto assoluto di attribuzione.
    Non so rispondere

    46. Dispone l'art. 21 del D.Lgs. 196/2003 che il trattamento di dati giudiziari da parte di soggetti pubblici....

    É consentito solo se autorizzato da espressa disposizione di legge o provvedimento del Garante che specifichino le finalità di rilevante interesse pubblico del trattamento, i tipi di dati trattati e di operazioni eseguibili.
    Segue le normali disposizioni dettate dal suddetto D.Lgs. per tutti i dati personali.
    É sempre vietato.
    É consentito anche se non autorizzato da espressa disposizione di legge o di provvedimento del Garante.
    Non so rispondere

    47. I ricorsi amministrativi di carattere generale....

    Sono esperibili nei confronti degli atti non definitivi e si sostanziano nel ricorso gerarchico, gerarchico improprio e in opposizione.
    Sono ammessi solo nei confronti di un provvedimento definitivo.
    Possono essere esperiti in assenza di una specifica norma che li ammetta e si concretano nel ricorso gerarchico, utilizzabile purché sussista il rapporto di gerarchia, e nel ricorso straordinario, utilizzabile sempre che l'atto impugnato sia definitivo.
    Non mirano ad ottenere l'eliminazione dell'atto bensì ad ottenere la soluzione della controversia.
    Non so rispondere

    48. L'autorizzazione....

    É un atto di controllo che ha una natura controversa, essendo considerata da alcuni un atto di controllo preventivo antecedente, da altri un atto di amministrazione attiva, tendente a rimuovere un ostacolo all'esercizio di un diritto o potere già facente parte della sfera giuridica del soggetto.
    É un atto di controllo preventivo esclusivamente di merito.
    É un controllo preventivo di legittimità ad esito positivo.
    É un atto di controllo vincolato in quanto l'autorità di controllo non può rifiutarsi di apporla ove non riscontri nell'atto vizi di legittimità.
    Non so rispondere

    49. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, le P.A. possono sottoscrivere in sede decentrata contratti collettivi integrativi che comportino oneri non previsti negli strumenti di programmazione annuale e pluriennale di ciascuna amministrazione?

    Si, purché non siano in contrasto con vincoli risultanti dai contratti collettivi nazionali.
    No, le clausole difformi sono nulle e non possono essere applicate.
    Si, purché la P.A. non versi in situazione deficitaria.
    Si, senza alcuna limitazione.
    Non so rispondere

    50. Ha facoltà di intervenire nel procedimento amministrativo,....

    Qualunque soggetto portatore di interessi pubblici o privati.
    Tra gli altri, qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento.
    Soltanto i titolari di diritti soggettivi legittimi.
    I soggetti portatori di interessi diffusi purché costituiti in associazioni.
    Non so rispondere