• Accedi • Iscriviti gratis
  • Diritto Amministrativo 2

    Tempo trascorso
    -

    1. Quando la Costituzione, nel riservare la materia alla legge, determina anche ulteriori limiti di contenuto (es. art. 16 Cost), si parla di....

    Riserva di legge assoluta.
    Riserva implicita
    Riserva rinforzata.
    Riserva di legge formale.
    Non so rispondere

    2. Il diritto di accesso ai documenti amministrativi deve costituire, in attuazione dei principi fondamentali introdotti dalla L. n. 241/1990, la regola generale. Il differimento o il diniego sono, quindi, un'eccezione. Quale dei punti che seguono espone principi conformi alla predetta legge?

    L'acceso ai documenti amministrativi non può essere negato ove sia sufficiente fare ricorso al potere di differimento.
    Le singole amministrazioni, a loro giudizio insindacabile e senza obbligo di motivazione, hanno facoltà di sottrarre all'accesso una o più categorie di documenti da esse formati.
    É consentito l'accesso, nei procedimenti selettivi, nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psicoattitudinale relative a terzi.
    Non può essere causa di esclusione dal diritto di accesso ai documenti amministrativi l'esigenza di salvaguardare la sicurezza, la difesa nazionale e le relazioni internazionali.
    Non so rispondere

    3. Le Pubbliche Amministrazioni possono ricoprire posti vacanti in organico...

    Mediante affitto del contratto di lavoro di dipendenti appartenenti alla stessa qualifica in servizio presso altre amministrazioni, che facciano domanda di trasferimento.
    Mediante cessione del contratto di lavoro di dipendenti appartenenti alla stessa qualifica in servizio presso altre amministrazioni, che facciano domanda di trasferimento anche senza previo consenso dell'amministrazione di appartenenza.
    Mediante cessione del contratto di lavoro di dipendenti appartenenti alla stessa qualifica in servizio presso altre amministrazioni, con ordine di servizio dell'amministrazione di appartenenza.
    Mediante cessione del contratto di lavoro di dipendenti appartenenti alla stessa qualifica in servizio presso altre amministrazioni, che facciano domanda di trasferimento e se il trasferimento è disposto previo consenso dell'amministrazione di appartenenza.
    Non so rispondere

    4. Quando un ricorso amministrativo sia stato presentato fuori termine....

    É dichiarato irricevibile.
    É dichiarato inammissibile.
    É dichiarato nullo.
    É rigettato.
    Non so rispondere

    5. Quale delle seguenti affermazioni è aderente ai principi sanciti dal D.Lgs. n. 165/2001 in materia di gestione delle risorse umane?

    Le amministrazioni sono autorizzate a ridurre l'orario di lavoro, mantenendo la stessa retribuzione, qualora vi sia un esubero di personale.
    Le amministrazioni pubbliche possono erogare trattamenti economici accessori che non corrispondano alle prestazioni effettivamente rese, purché in relazione a maggiore produttività.
    Le amministrazioni pubbliche devono obbligatoriamente delegare la formazione e l'aggiornamento del personale, garantendo libertà di insegnamento ed autonomia didattica.
    Le amministrazioni pubbliche garantiscono parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
    Non so rispondere

    6. Gli interessi relativi alla c.d. sfera sociale, ovvero quelli attinenti alla sfera sociale e quelli attinenti alla qualità della vita (es. tutela dei beni ambientali, protezione dei consumatori, ecc.),....

    Non sono tutelati in sede giurisdizionale.
    Costituiscono la categoria degli interessi diffusi.
    Costituiscono la categoria degli interessi collettivi.
    Possono essere tutelati solo in sede amministrativa.
    Non so rispondere

    7. Le verbalizzazioni sono....

    Atti di scienza concernenti l'esistenza, la misurazione e l'analisi tecnica o amministrativa dei dati fattuali del mondo reale, attraverso i quali viene attribuita una qualità giuridica ad una persona, ad una cosa, ad un rapporto.
    Atti di scienza con cui si narrano e si documentano atti giuridici, operazioni o anche meri comportamenti di altre figure soggettive.
    Acquisizioni di scienza espletate dagli organi ordinari dell'amministrazione, che possono culminare in un atto ricognitivo o esaurirsi in sè stesse, e comportanti potenzialmente l'ingerenza nella sfera giuridica di altri che si trovano in posizione di soggezione.
    Ispezioni particolarmente qualificate in ordine all'oggetto dell'acquisizione che, presentando il carattere di accadimento straordinario, comporta che le stesse siano affidate ad uffici particolari costituiti ad hoc, e talvolta estranei all'amministrazione.
    Non so rispondere

    8. La mancanza di motivazione dell'atto amministrativo:

    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per violazione di legge.
    Non costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per incompetenza
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per eccesso di potere.
    Non so rispondere

    9. Quando un atto amministrativo sia viziato da mancanza di forma laddove prevista dalla legge, l'atto è....

    Illecito.
    Irregolare.
    Inopportuno.
    Nullo.
    Non so rispondere

    10. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 82/2005, chi verifica la qualità e la sicurezza dei servizi erogati dai fornitori qualificati del SPC?

    "Il Servizio e-government per lo sviluppo" del Capo del Dipartimento del MIT.
    La Commissione di coordinamento del CNS.
    La Commissione di coordinamento del SPC.
    Il MIT.
    Non so rispondere

    11. In caso di irritualità della notificazione del ricorso giurisdizionale amministrativo, la comparizione dell'intimato:

    Non sana l'irregolarità dell'atto.
    Non sana la nullità del ricorso.
    Sana la nullità e l'irregolarità dell'atto, salvo i diritti acquisiti anteriormente alla comparizione.
    Non ha alcuna rilevanza ai fini processuali, in quanto il ricorso è comunque inammissibile,
    Non so rispondere

    12. I sottosegretari di Stato....

    Sono organi costituzionali.
    Sono nominati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Esercitano le attribuzioni loro conferite dal Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Sono incaricati di coadiuvare i Ministri.
    Non so rispondere

    13. L'atto amministrativo la cui efficacia sia stata sospesa a seguito di una ordinanza di sospensione è....

    Inesistente.
    Ineseguibile
    Imperfetto.
    Inopportuno.
    Non so rispondere

    14. I regolamenti del Consiglio o della Commissione, sono pubblicati sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea ed entrano in vigore...

    Alla data che essi stessi prevedono ovvero, in mancanza, il ventesimo giorno successivo alla loro pubblicazione.
    Alla data che essi stessi prevedono ovvero, in mancanza, nel quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione.
    Alla data che essi stessi prevedono.
    Nel trentesimo giorno successivo alla loro pubblicazione.
    Non so rispondere

    15. Nel campo del diritto amministrativo per "ordinanze" si intendono tutti quegli atti che creano obblighi o divieti imponendo "ordini". Le c.d. ordinanze di necessità....

    Non necessitano di motivazione
    Hanno un'efficacia nel tempo determinata in totale autonomia dall'autorità amministrativa investita del potere di emanarle, a prescindere dal perdurare della necessità che ne ha legittimato l'emanazione.
    Non possono, in nessun caso, derogare a norme costituzionali o a principi generali dell'ordinamento e disciplinare materie coperte da riserva assoluta di legge.
    Sono ordinarie, nel senso che il ricorso a detti strumenti tipici è possibile anche ove la situazione di pericolo possa essere fronteggiata adeguatamente con normali provvedimenti amministrativi soggetti ai principi di tipicità e nominatività.
    Non so rispondere

    16. Nella concessione di beni il concessionario acquista, tra l'altro,....

    Il diritto a non sottostare ai controlli della P.A.
    Il dovere di insistenza.
    La facoltà d'uso del bene demaniale.
    Il dovere di sottostare ai controlli della P.A.
    Non so rispondere

    17. Il legislatore recependo l'elaborazione giurisprudenziale in tema di nullità dell'atto amministrativo, ha introdotto l'art. 21-septies nella legge n. 241/1990 che prevede la nullità per il provvedimento....

    Che è viziato da eccesso di potere.
    Che è viziato da incompetenza.
    Che è stato adottato in violazione di legge.
    Che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato.
    Non so rispondere

    18. Dispone l'art. 16 del D.Lgs. n. 165/2001 che i dirigenti di uffici dirigenziali generali....

    Definiscono i criteri generali in materia di ausili finanziari a terzi.
    Esercitano le funzioni di indirizzo politico-amministrativo e verificano la rispondenza dei risultati dell'attività amministrativa e della gestione agli indirizzi impartiti.
    Adottano gli atti e i provvedimenti amministrativi ed esercitano i poteri di spesa e quelli di acquisizione delle entrate rientranti nella competenza dei propri uffici, salvo quelli delegati ai dirigenti.
    Esercitano le funzioni di indirizzo politico-amministrativo, definendo gli obbiettivi e i programmi da attuare ed adottando gli altri atti rientranti nello svolgimento di tali funzioni.
    Non so rispondere

    19. Quando l'errore nella notificazione del ricorso dinanzi al giudice amministrativo può essere riconosciuto scusabile?

    Quando esso tragga origine da incertezze o difficoltà d'interpretazione delle norme, da oscillazioni giurisprudenziali e comunque per motivi non imputabili al ricorrente.
    Esclusivamente quando riguardi atti non definitivi.
    Mai.
    Solo nei casi espressamente previsti dalla legge.
    Non so rispondere

    20. Indicare quale compito/funzione non è stato oggetto di conferimento ai sensi del disposto di cui all'art. 1 della legge L. 15-3-1997, n. 59.

    I compiti e le attività in materia di controllo sugli enti locali.
    Moneta, perequazione delle risorse finanziarie, sistema valutario e banche.
    I compiti relativi alla difesa del suolo in genere.
    I compiti relativi alla tutela dell'ambiente e della salute in genere.
    Non so rispondere

    21. Il ricorso giurisdizionale amministrativo deve essere notificato:

    Solo all'organo che ha emesso l'atto.
    Sia all'organo che ha emesso l'atto impugnato quanto ai controinteressati ai quali l'atto direttamente si riferisce, o almeno ad alcuno tra essi, entro il previsto termine decadenziale, salvo l'obbligo di integrare le notifiche con le ulteriori notifiche agli altri controinteressati, che siano ordinate dal tribunale amministrativo regionale.
    Sia all'organo che ha emesso l'atto impugnato quanto ai controinteressati ai quali l'atto direttamente si riferisce, o almeno a due di essi, entro il previsto termine decadenziale, salvo l'obbligo di integrare le notifiche con le ulteriori notifiche agli altri controinteressati, che siano disposte d'ufficio dal tribunale amministrativo regionale
    All'organo che ha emesso l'atto impugnato e a tutti i controinteressati ai quali l'atto direttamente si riferisce.
    Non so rispondere

    22. La concessione è il provvedimento amministrativo con cui la P.A. conferisce ex novo posizioni giuridiche attive al destinatario, ampliando così la sua sfera giuridica. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sulle concessioni è corretta.

    Nella concessione di servizi il concessionario acquista, tra l'altro, la facoltà di conseguire i vantaggi economici derivanti dalla gestione del servizio.
    Le concessioni del demanio stradale rientrano nella categoria delle concessioni traslative di poteri o facoltà su beni pubblici.
    Nella concessione di beni il concessionario acquista, tra l'altro, il dovere di insistenza.
    Il rapporto concessionario non si può risolvere per revoca.
    Non so rispondere

    23. Le norme concernenti i documenti informatici e la firma digitale sono contenute ....

    Nel D.Lgs. 7/3/2005, n. 82.
    Nel D.P.R. 12/4/1975, n. 102.
    Nella legge 24/2/1993, n. 55.
    Nel D.P.R. 28/7/1971, n. 287.
    Non so rispondere

    24. I conferimenti di funzioni di cui ai commi 1 e 2 dell'art. 4 della L. 15-3-1997 n. 59 devono avvenire nell'osservanza di alcuni principi fondamentali. Secondo il principio di adeguatezza,....

    Anche al fine di garantire un'adeguata partecipazione alle iniziative adottate nell'ambito dell'Unione europea.
    Anche con la soppressione delle funzioni e dei compiti divenuti superflui.
    In relazione all'idoneità organizzativa dell'amministrazione ricevente a garantire, anche in forma associata con altri enti, l'esercizio delle funzioni.
    Con l'attribuzione alla Regione dei compiti e delle funzioni amministrative non assegnati in attuazione del principio di sussidiarietà e delle funzioni di programmazione.
    Non so rispondere

    25. Ai sensi dell'art. 16 del D.Lgs. n. 165/2001, chi ha il compito di curare l'attuazione dei piani, programmi e direttive generali definite dal Ministro e di attribuire ai dirigenti gli incarichi e la responsabilità di specifici progetti e gestioni?

    Gli organi preposti al controllo di gestione.
    L'organo di direzione politica.
    I Sottosegretari di Stato.
    I dirigenti di uffici dirigenziali generali.
    Non so rispondere

    26. L'omissione della comunicazione di avvio del procedimento amministrativo configura....

    Un vizio procedimentale, che può essere fatto valere da qualunque soggetto.
    Una ipotesi di illegittimità, che può essere fatta valere da qualunque soggetto.
    Una ipotesi di illegittimità, che può essere fatta valere soltanto dal soggetto nel cui interesse la comunicazione è prevista.
    Un vizio di legge che comporta la nullità del provvedimento.
    Non so rispondere

    27. Le disposizioni di cui all'art. 10-bis della legge n. 241/1990 - Comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza - .....

    Si applicano anche alle procedure concorsuali.
    Si applicano a tutti i procedimenti amministrativi indipendentemente dall'oggetto promosso.
    Non si applicano alle procedure concorsuali e ai procedimenti in materia previdenziale e assistenziale sorti a seguito di istanza di parte e gestiti dagli enti previdenziali.
    Non si applicano ai procedimenti in materia previdenziale e assistenziale sorti a seguito di istanza di parte e gestiti dagli enti previdenziali e ai procedimenti concernenti il personale dell'amministrazione stessa.
    Non so rispondere

    28. La sospensione dell'atto amministrativo....

    Ricorre quando con provvedimento "ad hoc" si preclude ad un determinato atto amministrativo di produrre i suoi effetti per un determinato lasso di tempo.
    Ricorre quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, un atto amministrativo illegittimo per la presenza di vizi di legittimità originari dell'atto.
    Ricorre quando si differisce il termine di scadenza di un precedente provvedimento.
    Ricorre quando viene ritirato un atto amministrativo non ancora efficace.
    Non so rispondere

    29. Nella concessione-contratto, l'annullamento dell'atto di concessione:

    É impugnabile dinanzi al giudice amministrativo nell'esercizio della giurisdizione di merito.
    É impugnabile dinanzi al giudice ordinario.
    É impugnabile dinanzi al giudice amministrativo nell'esercizio della giurisdizione generale di legittimità.
    Travolge il contratto.
    Non so rispondere

    30. Quale dei seguenti è un provvedimento di conservazione degli atti amministrativi?

    Annullamento.
    Conversione.
    Revoca.
    Ratifica.
    Non so rispondere

    31. . La legge n. 241/1990 definisce alcuni principi in materia di procedimento amministrativo, stabilendo che....

    La motivazione non è richiesta per gli atti concernenti l'organizzazione amministrativa.
    Tutti i provvedimenti amministrativi, compresi gli atti a contenuto generale, devono essere motivati.
    Ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, lo svolgimento dei pubblici concorsi ed il personale, deve essere motivato.
    I provvedimenti amministrativi concernenti il personale devono essere motivati solo quando la motivazione sia espressamente richiesta in relazione alla natura dell'atto.
    Non so rispondere

    32. La legge 15/3/1997, n. 59, esclude dal conferimento di funzioni e compiti alle Regioni ed agli enti locali, tra l'altro,....

    I compiti di rilievo nazionale del sistema di protezione civile.
    I compiti relativi alla difesa del suolo in genere.
    I compiti e le attività in materia di controllo sugli enti locali.
    La programmazione generale nel settore dello spettacolo in genere.
    Non so rispondere

    33. Indicare quale tra le seguenti affermazioni sui pareri (atti a carattere ausiliario consistenti in manifestazioni di giudizio) è corretta.

    I pareri possono adempiere a tre funzioni: conoscitiva, valutativa e di coordinamento, quella conoscitiva è relativa a pareri che l'amministrazione deve obbligatoriamente chiedere qualora vi siano più soggetti interessati.
    I pareri obbligatori possono essere solo non vincolanti o vincolanti.
    I pareri sono obbligatori parzialmente vincolanti se la legge impone all'organo di amministrazione attiva di richiederli.
    I pareri obbligatori vincolanti sono assimilabili ad una deliberazione preparatoria in quanto appartengono alla fase di determinazione del contenuto dell'atto.
    Non so rispondere

    34. Nei ricorsi agli organi di giustizia amministrativa aventi ad oggetto i provvedimenti adottati dalle autorità amministrative indipendenti:

    Valgono i termini processuali ordinari, compresi quelli per la proposizione del ricorso.
    Valgono i termini processuali ordinari, salvo quelli per la proposizione del ricorso che sono ridotti alla metà.
    Il termine per la proposizione dell'appello avverso la sentenza del tribunale amministrativo regionale è di trenta giorni dalla notificazione e di centoventi giorni dalla pubblicazione della sentenza.
    Il termine per la proposizione dell'appello avverso la sentenza del tribunale amministrativo regionale è di sessanta giorni dalla notificazione e di un anno dalla pubblicazione della sentenza.
    Non so rispondere

    35. La convalida dell'atto amministrativo....

    Differisce dall'acquiescenza in quanto può provenire solo dall'autore dell'atto o da un organo superiore, mentre l'acquiescenza proviene dal destinatario dell'atto.
    Può ricorrere anche in caso di atto emanato in assenza dei presupposti che ne avrebbero consentito la legittima adozione.
    Come la conversione non elimina il vizio ma mantiene fermo l'atto nell'ambito di un diverso schema legale.
    É una manifestazione di volontà non innovativa con cui l'autorità ribadisce una sua precedente determinazione, eventualmente ripetendone il contenuto.
    Non so rispondere

    36. In ogni amministrazione dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, è istituito il ruolo dei dirigenti, che si articola nella prima e nella seconda fascia. Alla prima fascia .....

    Appartengono i dirigenti generali in servizio all'entrata in vigore del regolamento di disciplina delle modalità di costituzione e tenuta del ruolo unico dei dirigenti e i dirigenti della seconda fascia che abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali per un tempo pari ad almeno tre anni, senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Transitano i dirigenti della seconda fascia qualora abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali o equivalenti, per un periodo pari almeno a tre anni senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Transitano i dirigenti della seconda fascia qualora abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali o equivalenti, per un periodo pari almeno a cinque anni senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Appartengono i dirigenti generali in servizio all'entrata in vigore del regolamento di disciplina delle modalità di costituzione e tenuta del ruolo unico dei dirigenti e i dirigenti della seconda fascia che abbiano ricoperto incarichi di direzione di uffici dirigenziali generali per un tempo pari ad almeno sette anni, senza essere incorsi nelle misure previste per le ipotesi di responsabilità dirigenziale.
    Non so rispondere

    37. Le certazioni sono....

    Atti di conoscenza mediante i quali la P.A. informa uno o più soggetti dell'emanazione di un atto o del verificarsi di un fatto.
    Accertamenti che non si limitano ad attribuire una qualità giuridica ad altra entità giuridica esistente, ma creano esse stesse delle qualificazioni.
    Acquisizioni di scienza espletate dagli organi ordinari dell'amministrazione, che possono culminare in un atto ricognitivo o esaurirsi in sé stesse, e comportanti potenzialmente l'ingerenza nella sfera giuridica di altri che si trovano in posizione di soggezione.
    Atti di scienza concernenti l'esistenza, la misurazione e l'analisi tecnica o amministrativa dei dati fattuali del mondo reale, attraverso i quali viene attribuita una qualità giuridica ad una persona, ad una cosa, ad un rapporto.
    Non so rispondere

    38. I controlli amministrativi che intervengono su un atto che ha già prodotto i suoi effetti, sono controlli....

    Successivi.
    Di merito.
    Ordinari.
    Sostitutivi.
    Non so rispondere

    39. Quale tra le seguenti è una figura sintomatica dell'eccesso di potere?

    Assenza di motivazione.
    Violazione delle norme sulla formazione della volontà collegiale.
    Ingiustizia manifesta.
    Mancata applicazione della legge.
    Non so rispondere

    40. Il principio della programmazione economica è sancito....

    Dall'art. 100 della Cost.
    Dall'art. 97 della Cost.
    Dall'art. 12 della Cost.
    Dall'art. 41, terzo comma della Cost.
    Non so rispondere

    41. Esiste per la pubblica amministrazione un obbligo di motivazione dei provvedimenti amministrativi concernenti l'organizzazione amministrativa?

    L'obbligo di motivazione sussiste solo se espressamente richiesto da una delle parti interessate al procedimento.
    No. Tale fattispecie non rientra tra quelle espressamente previste dall'art. 3 della legge n. 241 del 1990.
    La motivazione dei provvedimenti amministrativi costituisce una facoltà della pubblica amministrazione.
    Si, tale obbligo è espressamente previsto dall'art. 3 della legge n. 241 del 1990.
    Non so rispondere

    42. L'approvazione....

    Deve necessariamente intervenire prima del compimento dell'attività o dell'atto cui si riferisce.
    Non costituisce generalmente un atto di controllo e non trova applicazione nei rapporti fra Stato e persone giuridiche pubbliche.
    É un provvedimento permissivo mediante il quale la P.A. consente l'esercizio di determinati diritti o facoltà, rendendo efficaci ed eseguibili atti giuridici già compiuti e perfetti.
    Condiziona la legittimità dell'atto o dell'attività della P.A. a differenza dell'autorizzazione che ne condiziona solo l'operatività.
    Non so rispondere

    43. In materia di ufficio relazioni con il pubblico, il D.Lgs. n. 165/2001 stabilisce che....

    Al fine di assicurare la conoscenza di normative, servizi e strutture, le amministrazioni pubbliche programmano ed attuano iniziative di comunicazione di pubblica utilità; in particolare, le amministrazioni dello Stato, per l'attuazione delle iniziative individuate nell'ambito delle proprie competenze, si avvalgono del Ministero dell'Università e della Ricerca. Gli uffici per le relazioni con il pubblico provvedono ad assicurare il diritto di accesso ai documenti amministrativi di cui al capo IV della L. 241/1990.
    Per le comunicazioni previste dalla legge 241/1990 si applicano le norme vigenti che dispongono la tassa a carico del destinatario.
    Agli uffici per le relazioni con il pubblico viene assegnato, nell'ambito delle attuali dotazioni organiche delle singole amministrazioni, personale con idonea qualificazione e con elevata capacità di avere contatti con il pubblico.
    Qualunque iniziativa del responsabile dell'ufficio per le relazioni con il pubblico volta all'incremento delle modalità di accesso alle informazioni deve essere preventivamente approvata dall'organo di gestione dell'ente.
    Non so rispondere

    44. Chi assume, nell'ambito delle amministrazioni pubbliche, le determinazioni per l'organizzazione degli uffici e le misure inerenti la gestione dei rapporti di lavoro?

    Gli organi preposti alla gestione, con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro.
    Gli organi di controllo.
    Secondo le norme di autoregolamentazione dell'ente o gli organi preposti alla gestione o gli organi di direzione politicoamministrativa, con la capacità e i poteri del privato datore di lavoro.
    Un organo esterno all'amministrazione interessata, con garanzie di "terzietà".
    Non so rispondere

    45. La denuncia è....

    Una manifestazione di giudizio dell'organo propulsivo circa il contenuto da dare all'atto, che genera obblighi per la P.A.
    Una dichiarazione che viene presentata dai privati ad un'autorità amministrativa, al fine di provocare l'esercizio dei suoi poteri, con l'emanazione di un provvedimento.
    Una domanda dei privati interessati, tendente ad ottenere un provvedimento a loro favore.
    Un reclamo dell'interessato inteso a provocare un riesame di legittimità o di merito degli atti della P.A. ritenuti lesivi di diritti o interessi legittimi.
    Non so rispondere

    46. I conferimenti di funzioni di cui ai commi 1 e 2 dell'art. 4 della L. 15-3-1997 n. 59 devono avvenire nell'osservanza di alcuni principi fondamentali. Secondo il principio di cooperazione tra Stato, Regioni ed enti locali,....

    Anche al fine di garantire un'adeguata partecipazione alle iniziative adottate nell'ambito dell'Unione europea.
    Con l'attribuzione della generalità dei compiti e delle funzioni amministrative ai comuni, alle province e alle comunità montane, secondo le rispettive dimensioni territoriali, associative e organizzative, con l'esclusione delle sole funzioni incompatibili con le dimensioni medesime.
    Con la conseguente attribuzione ad un unico soggetto delle funzioni e dei compiti connessi, strumentali e complementari, e quello di identificabilità in capo ad un unico soggetto anche associativo della responsabilità di ciascun servizio o attività amministrativa.
    Anche con la soppressione delle funzioni e dei compiti divenuti superflui.
    Non so rispondere

    47. Oltre ai provvedimenti, esiste tutta una serie di atti amministrativi che per lo più assolvono funzioni strumentali, accessorie o quanto meno secondarie. Alcuni di essi rappresentano semplici momenti dei procedimenti preordinati all'emanazione e all'operatività dei provvedimenti ed altri assolvono compiti di mera testificazione, tra i primi un esempio si concreta con....

    Le registrazioni.
    Le verbalizzazioni.
    Gli accertamenti preparatori.
    Le certificazioni.
    Non so rispondere

    48. Che effetto produce la mancata accettazione delle dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà reso a norma del D.P.R. n. 445/2000?

    Nessuno. Non sussiste obbligo di accettazione di tali dichiarazioni.
    Costituisce violazione dei doveri d'ufficio, ma soltanto qualora sussista dolo.
    Il T.U. n. 445/2000 commina la sanzione della destituzione dall'impiego.
    Costituisce violazione dei doveri d'ufficio.
    Non so rispondere

    49. Secondo il dettato dell'art. 23 della legge n. 241/1990, il diritto di accesso, inteso come diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi, si esercita nei confronti dei gestori di pubblici servizi?

    No, si esercita solo nei confronti delle pubbliche amministrazioni.
    Si.
    Si, il diritto si esercita solo nei confronti delle aziende autonome e speciali e dei gestori di pubblici servizi.
    No, si esercita solo nei confronti delle pubbliche amministrazioni e delle aziende autonome e speciali.
    Non so rispondere

    50. Nelle controversie devolute alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, aventi ad oggetto diritti soggettivi di natura patrimoniale, il TAR può emettere in via provvisionale, a determinate condizioni, un'ordinanza provvisoriamente esecutiva di condanna. A tal fine:

    Il presidente del tribunale amministrativo regionale, ovvero il presidente della sezione interna o della sezione distaccata, fissa su istanza di parte la discussione in udienza entro un termine di sessanta giorni successivo al deposito del ricorso o dell'istanza di parte se separata.
    Il presidente del tribunale amministrativo regionale, ovvero il presidente della sezione interna o della sezione distaccata, fissa su istanza di parte la discussione nella prima camera di consiglio utile, e quando ciò non sia possibile, entro un termine di trenta giorni successivo al deposito del ricorso o dell'istanza di parte se separata.
    Il collegio fissa d'ufficio la discussione nella prima camera di consiglio utile successivamente al deposito del ricorso o dell'istanza di parte se separata.
    Il presidente del tribunale amministrativo regionale, ovvero il presidente della sezione interna o della sezione distaccata, fissa d'ufficio la discussione in udienza entro un termine di trenta giorni successivo al deposito del ricorso o dell'istanza di parte se separata.
    Non so rispondere

    51. Le controversie sul risarcimento del danno conseguente all'annullamento di atti amministrativi sono di competenza:

    Del giudice ordinario.
    Della corte dei conti.
    Del giudice amministrativo.
    Del giudice amministrativo, solo nei casi previsti dalla legge.
    Non so rispondere

    52. I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea regolarmente soggiornanti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, limitatamente ai casi in cui si tratti di comprovare stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani. Al di fuori dei suddetti casi....

    La dichiarazione è ammessa solo se sottoscritta anche a firma del Consolato di provenienza del dichiarante.
    Le P.A. centrali possono attestare la conformità del documento prodotto dal dichiarante, dopo averlo ammonito sulle conseguenze penali della produzione di atti o documenti non veritieri.
    Possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive nei casi in cui la produzione delle stesse avvenga in applicazione di convenzioni internazionali tra l'Italia e il Paese di provenienza del dichiarante.
    É preclusa qualsiasi dichiarazione.
    Non so rispondere

    53. É corretto asserire che sui regolamenti del Consiglio regionale attinenti l'autonomia contabile, non si applica il controllo di legittimità previsto di norma per i regolamenti?

    Si, l'art. 17 della legge 127/1997, ha escluso ogni valutazione di merito e di legittimità su tutti gli atti amministrativi della Regione.
    Si, l'art. 17 della legge 127/1997, esclude su tali regolamenti il controllo di legittimità.
    No, l'art. 17 della legge 127/1997, ha escluso ogni valutazione di merito e di legittimità solo sugli atti amministrativi di competenza della Giunta regionale.
    No, l'art. 17 della legge 127/1997, ha escluso ogni valutazione di merito e di legittimità solo sugli atti amministrativi di competenza del Presidente della Regione.
    Non so rispondere

    54. Qual è l'unico esempio di ricorso amministrativo straordinario?

    Il ricorso al Capo dello Stato.
    Il ricorso non impugnatorio.
    Il ricorso al Consiglio di Stato.
    Il ricorso al T.A.R.
    Non so rispondere

    55. La sanatoria dell'atto amministrativo....

    Ricorre quando il vizio dipende dalla mancanza, nel procedimento, di un atto endoprocedimentale, la cui adozione spetta a soggetto diverso dall'amministrazione competente ad emanare il provvedimento finale.
    Non è ammissibile qualora avvenga tardivamente.
    É un provvedimento nuovo, autonomo, costitutivo, con cui vengono eliminati i vizi di legittimità di un atto nullo precedentemente emanato dalla stessa autorità.
    É un istituto che riguarda gli atti nulli.
    Non so rispondere

    56. Le pubbliche amministrazioni possono avvalersi delle forme contrattuali di lavoro flessibile previste dal codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato nell'impresa?

    Si, sempre senza limitazioni.
    Solo se per esigenze stagionali o per periodi non superiori a sei mesi.
    No, in nessun caso.
    Solo se per esigenze stagionali o per periodi non superiori a tre mesi, fatte salve le sostituzioni per maternità relativamente alle autonomie territoriali.
    Non so rispondere

    57. Quale carattere di pubblicità deve essere dato, ai sensi del D.Lgs. n. 165/2001, al codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni?

    Deve essere consegnato al dipendente all'atto dell'assunzione e messo a disposizione dei cittadini perché ogni utente conosca con esattezza quali sono i doveri dei pubblici dipendenti nei rapporti di servizio.
    Deve essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale e consegnato al dipendente all'atto dell'assunzione. Ai fini del superamento del periodo di prova, il dipendente deve dimostrare di conoscere nel dettaglio ogni contenuto del codice.
    Deve essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale e consegnato al dipendente all'atto dell'assunzione.
    Nessuna forma di pubblicità.
    Non so rispondere

    58. I regolamenti sono dotati del carattere dell'"astrattezza", intesa come....

    Capacità a concorrere a costituire o a innovare l'ordinamento giuridico.
    Idoneità di ripetizione nell'applicazione della norma.
    Indeterminabilità dei destinatari.
    Capacità di regolare una serie indefinita di casi.
    Non so rispondere

    59. Il Titolo V della Costituzione opera una netta distinzione tra potestà legislativa esclusiva dello Stato e potestà legislativa concorrente delle Regioni. Per quale materia è riconosciuta allo Stato una potestà legislativa esclusiva e piena?

    Enti di credito fondiario e agrario a carattere regionale.
    Diritto di asilo e condizione giuridica dei cittadini di Stati non appartenenti all'Unione europea.
    Porti e aeroporti civili.
    Grandi reti di trasporto e di navigazione.
    Non so rispondere

    60. Si parla di interpretazione giudiziale delle fonti legislative quando...

    É contenuta soprattutto in opere accademiche di professori di diritto.
    Viene fatta dallo stesso legislatore con legge successiva.
    É proveniente dagli organi giurisdizionali.
    É compiuta da un organo dello Stato nell'esercizio delle sue funzioni.
    Non so rispondere

    61. Per i giudizi davanti ai tribunali amministrativi regionali:

    É sempre obbligatorio il patrocinio di avvocato.
    É obbligatorio il patrocinio di avvocato per il ricorrente, mentre l'amministrazione può sempre essere rappresentata e difesa da un proprio dipendente, purché in possesso della qualifica di dirigente, autorizzato dal rappresentante legale dell'ente.
    É obbligatorio il patrocinio di avvocato, ad eccezione dei giudizi in materia di operazioni elettorali e per i giudizi in materia di diritto di accesso ai documenti, in cui il ricorrente può stare in giudizio personalmente senza l'assistenza del difensore.
    Non è obbligatorio il patrocinio di avvocato.
    Non so rispondere

    62. La convalida dell'atto amministrativo....

    Come l'acquiescenza elimina il vizio dell'atto.
    Come la conversione non elimina il vizio ma mantiene fermo l'atto nell'ambito di un diverso schema legale.
    É un provvedimento di riesame a contenuto conservativo di un provvedimento annullabile.
    É un provvedimento che opera nei confronti di atti non ancora efficaci ovvero non ancora perfezionati.
    Non so rispondere

    63. Il Consiglio di Stato è articolato....

    In sette sezioni, di cui quattro a carattere consultivo (una specializzata nei pareri su atti normativi) e tre con competenze giurisdizionali.
    In sette sezioni, di cui tre a carattere consultivo (una specializzata nei pareri su atti normativi) e quattro con competenze giurisdizionali.
    In cinque sezioni, di cui tre a carattere consultivo (una specializzata nei pareri su atti normativi) e due con competenze giurisdizionali.
    In sette sezioni, di cui cinque a carattere consultivo (una specializzata nei pareri su atti normativi) e due con competenze giurisdizionali.
    Non so rispondere

    64. Il Consiglio di Stato....

    Può essere privato delle sue funzioni istituzionali solo con legge costituzionale.
    Ha solo funzioni giurisdizionali amministrative di primo grado.
    Ha funzioni consultive speciali in materia contabile.
    Può esprimere solo pareri facoltativi.
    Non so rispondere

    65. Presso quale dei seguenti organi è istituita la banca dei dati sul mercato del lavoro, sui costi e sulle condizioni di lavoro?

    Ministro dell'Interno.
    C.N.E.L.
    Consiglio di Stato.
    Ministero del lavoro e della previdenza sociale.
    Non so rispondere

    66. Ai sensi dell'art. 17, comma 1-bis, D.Lgs. n. 165 del 2001, e successive modificazioni ed integrazioni, i dirigenti possono delegare alcune delle competenze rientranti nelle funzioni, loro attribuite, di cui alle lett. b), d), e) del comma 1 del medesimo articolo ....

    A dipendenti che ricoprono posizioni funzionali medio-alte nell'ambito degli uffici ad essi affidati; per specifiche e comprovate ragioni personali; con atto scritto e motivato; per un periodo di tempo determinato. É esclusa l'applicabilità dell'art. 2103 del codice civile, salvo diversamente previsto dalle leggi speciali.
    A dipendenti che ricoprono posizioni funzionali medio-alte nell'ambito degli uffici ad essi affidati; sia per ragioni di servizio che personali, purché comprovate; con atto scritto; per un periodo di tempo determinato o determinabile per relationem. Si applica l'art. 2103 del codice civile.
    A dipendenti che ricoprono posizioni funzionali medio-alte nell'ambito degli uffici ad essi affidati o, in alternativa, a quelli con un'anzianità di servizio non inferiore a venticinque anni; per specifiche e comprovate ragioni personali; con atto scritto e motivato; per un periodo di tempo determinato. É esclusa l'applicabilità dell'art. 2103 del codice civile, salvo diversamente previsto dalle leggi speciali.
    A dipendenti che ricoprono le posizioni funzionali più elevate nell'ambito degli uffici ad essi affidati; per specifiche e comprovate ragioni di servizio; con atto scritto e motivato; per un periodo di tempo determinato. É in ogni caso esclusa l'applicabilità dell'art. 2103 del codice civile.
    Non so rispondere

    67. Quale dei seguenti è un "interesse primario" - come definito dalla legge n. 59/1997 - che lo Stato, le Regioni e gli enti locali devono assicurare nella gestione delle proprie attività istituzionali?

    L'ordine pubblico e la sicurezza pubblica.
    La tutela dei beni culturali e del patrimonio storico e artistico.
    La promozione della ricerca applicata.
    L'istruzione, compresa quella professionale.
    Non so rispondere

    68. Indicare quale principio costituzionale della pubblica amministrazione è enunciato negli artt. 42, terzo comma e 43 Cost.

    Il principio della riserva di legge in materia di organizzazione dei pubblici uffici.
    Il principio dell'espropriabilità della proprietà privata ai fini di pubblica utilità e salvo indennizzo.
    Il principio del decentramento amministrativo.
    Il principio del diritto alla tutela giurisdizionale nei confronti dell'azione amministrativa.
    Non so rispondere

    69. I regolamenti....

    Possono derogare al principio di irretroattività della legge.
    Sono soggetti all'obbligo di motivazione propria degli atti amministrativi.
    Sono atti formalmente normativi, anche se sostanzialmente amministrativi.
    Non possono contenere sanzioni penali, per il principio della riserva di legge in materia penale.
    Non so rispondere

    70. In merito alle dichiarazioni sostitutive di certificazione di cui alla lettera z) dell'art. 46 del D.P.R. 445/2000 (situazioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio), la circolare 10-1-2002 n. 12 INPS, ha precisato che....

    La suddetta autocertificazione è da considerarsi utile anche ai fini del ripristino o della concessione delle prestazioni di disoccupazione.
    La suddetta autocertificazione è da considerarsi utile solo ai fini del trattamento di fine rapporto e del riconoscimento della previdenza complementare.
    La suddetta autocertificazione è da considerarsi utile solo ai fini dell'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
    La suddetta autocertificazione non è da considerarsi utile ai fini dell'accreditamento di periodi di contribuzione figurativa
    Non so rispondere

    71. Cosa dispone la legge n. 241/1990 in materia di comunicazioni dell'unità organizzativa competente e del nominativo del responsabile del procedimento?

    Le comunicazioni devono essere fornite d'ufficio ai soggetti interessati al procedimento di cui all'art. 7 e a richiesta a chiunque vi abbia interesse.
    Le comunicazioni devono essere fornite d'ufficio a chiunque vi abbia interesse.
    Le comunicazioni devono essere fornite a richiesta a tutti i cittadini italiani.
    Le comunicazioni devono essere fornite a richiesta ai soggetti interessati.
    Non so rispondere

    72. A quale dei seguenti ministeri il D.Lgs. n. 300/1999 ha attribuito le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di rapporti con il consiglio superiore della magistratura, attribuzioni concernenti i magistrati ordinari, vigilanza sugli ordini professionali, archivi notarili, cooperazione internazionale in materia civile e penale?

    Ministero dell'interno.
    Ministero della difesa.
    Ministero della giustizia.
    Ministero del lavoro e della previdenza sociale.
    Non so rispondere

    73. Lo sviamento di potere....

    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per violazione di legge.
    Non costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per incompetenza.
    Costituisce figura sintomatica di vizio di legittimità dell'atto amministrativo per eccesso di potere.
    Non so rispondere

    74. A norma delle disposizioni contenute nel D.Lgs. n. 165/2001, le assunzioni obbligatorie nella pubblica amministrazione dei soggetti di cui alla legge n. 68/1999 avvengono....

    Solo per concorso di reclutamento riservato ai soggetti in possesso della specifica qualifica, purché l'invalidità sia compatibile con le mansioni da svolgere.
    Per chiamata numerica degli iscritti nelle liste di collocamento ai sensi della vigente normativa, previa verifica della compatibilità della invalidità con le mansioni da svolgere.
    Per conoscenza diretta del dirigente al quale verrà preposto il dipendente.
    Solo per concorso pubblico, previa riserva alle categorie protette di un numero di posti commisurato alle percentuali stabilite dalla legge.
    Non so rispondere

    75. Il D.Lgs. 165/2001 attribuisce ai dirigenti di uffici dirigenziali non generali alcuni compiti e poteri. Quali dei seguenti ne è escluso?

    Curare l'attuazione dei progetti e delle gestioni ad essi assegnati dai dirigenti degli uffici dirigenziali generali, adottando i relativi atti e provvedimenti amministrativi ed esercitando i poteri di spesa e di acquisizione delle entrate.
    Promuovere e resistere alle liti, conciliare e transigere.
    Dirigere, coordinare e controllare l'attività degli uffici che da essi dipendono e dei responsabili dei procedimenti amministrativi, anche con poteri sostitutivi in caso di inerzia.
    Provvedere alla gestione del personale e delle risorse finanziarie e strumentali assegnate ai propri uffici.
    Non so rispondere

    76. Il Consiglio di Stato....

    Ha solo funzioni giurisdizionali amministrative di terzo grado.
    Può essere privato delle sue funzioni dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
    Non può esprimere pareri in materia giuridico-amministrativa.
    Può essere soppresso solo con legge costituzionale.
    Non so rispondere

    77. Nell'atto amministrativo, il dispositivo è....

    La parte nella quale la P.A. valuta comparativamente gli interessi, indicando le ragioni per le quali si preferisce soddisfare un interesse in luogo di un altro.
    La parte che indica gli interessi coinvolti nel procedimento.
    La parte precettiva, che costituisce la dichiarazione di volontà vera e propria.
    La parte in cui sono indicate le norme di legge o i regolamenti in base alle quali l'atto è stato adottato.
    Non so rispondere

    78. In base al diritto riconosciuto dall'art. 5 del Codice dell'amministrazione digitale (Diritto di effettuare qualsiasi pagamento in forma digitale)....

    I cittadini e le imprese hanno diritto di accedere a tutti gli atti che li riguardano e di partecipare a tutti i procedimenti in cui sono coinvolti tramite le moderne tecnologie informatiche e telematiche.
    Non è più possibile per le P.A. o per i gestori di pubblici servizi obbligare i cittadini a recarsi agli sportelli per presentare documenti cartacei, per firmare fisicamente documenti o istanze, per fornire chiarimenti.
    I cittadini e le imprese hanno il diritto di effettuare qualsiasi pagamento verso le P.A. centrali attraverso le tecnologie informatiche e telematiche in modo sicuro.
    I cittadini e le imprese che ne hanno fatto richiesta hanno diritto a ricevere tutte le comunicazioni delle P.A. via e-mail all'indirizzo che avranno dichiarato.
    Non so rispondere

    79. In materia di disciplina delle mansioni, l'art. 52 del D.Lgs. n. 165/2001 dispone, tra l'altro, che....

    Qualora l'utilizzazione del dipendente sia disposta per sopperire a vacanze dei posti in organico, immediatamente, e comunque nel termine massimo di sessanta giorni dalla data in cui il dipendente è assegnato alle predette mansioni, devono essere avviate le procedure per la copertura dei posti vacanti.
    Per obiettive esigenze di servizio il prestatore di lavoro può essere adibito a mansioni proprie della qualifica immediatamente superiore nel caso di sostituzione di altro dipendente assente con diritto alla conservazione del posto, comprese le assenze per ferie, per la durata dell'assenza.
    L'esercizio di fatto di mansioni non corrispondenti alla qualifica di appartenenza non ha effetto ai fini dell'inquadramento del lavoratore o dell'assegnazione di incarichi di direzione, ma può essere tenuto in conto ai fini del successivo sviluppo professionale o di procedure concorsuali o selettive
    Nei casi di utilizzo del dipendente in mansioni proprie di una qualifica superiore, per il periodo di effettiva prestazione il lavoratore ha comunque diritto al trattamento economico previsto per la qualifica superiore, anche in caso di nullità dell'assegnazione alle mansioni superiori.
    Non so rispondere

    80. Deve considerarsi ammissibile un ricorso avverso il silenzio-rigetto della P.A. in merito all'istanza di accesso agli atti nel caso in cui la domanda di accesso sia presentata da una associazione di tutela di consumatori, che per buona parte del suo oggetto non evidenzi uno specifico interesse in relazione a reali o probabili lesioni degli interessi dei consumatori, ma miri, in una logica di sospetto, a ottenere dati per verificare la possibilità di violazioni?

    No, è inammissibile.
    Si, è ammissibile.
    Si, perché il diritto di accesso è comunque uno strumento di controllo generalizzato sull'attività oggetto della P.A.
    Si, perché l'istanza è presentata da una associazione di tutela dei consumatori.
    Non so rispondere

    81. I sottosegretari di Stato possono intervenire, quali rappresentanti del Governo, alle sedute delle Camere e delle Commissioni parlamentari?

    Si, se espressamente delegati dal Presidente del Consiglio dei Ministri.
    No, solo i membri del Governo possono intervenire alle sedute delle Camere e delle Commissioni parlamentari.
    Si, possono anche sostenere la discussione in conformità alle direttive del Ministro e rispondere ad interrogazioni ed interpellanze.
    Possono intervenire, quali rappresentanti del Governo, alle sedute delle Camere ma non a quelle delle Commissioni parlamentari.
    Non so rispondere

    82. In materia di trattamento di dati personali, in ipotesi di violazioni amministrative commesse dal titolare, dal responsabile o dall'incaricato del trattamento, chi è competente ad irrogare la relativa sanzione?

    Il Tribunale penale competente per territorio
    Il Garante per la protezione dei dati personali.
    Il T.A.R. territorialmente competente.
    La Presidenza del Consiglio dei Ministri.
    Non so rispondere

    83. A norma della legislazione vigente può farsi ricorso alla dichiarazione sostitutiva di atto notorio per comprovare lo smarrimento di documenti di riconoscimento o attestanti stati e qualità personali dell'interessato ai fini del rilascio del duplicato?

    Si, lo prevede espressamente il D.P.R. 445/2000, eccetto i casi in cui non sia espressamente previsto l'obbligo della denuncia alla autorità giudiziaria.
    Si, lo prevede espressamente il D.P.R. 445/2000, eccetto i casi in cui non sia espressamente previsto l'obbligo della denuncia alla autorità amministrativa.
    No, per lo smarrimento di documenti di riconoscimento è previsto l'obbligo della denuncia all'autorità giudiziaria.
    Si, lo prevede espressamente il D.P.R. 445/2000, eccetto i casi in cui non sia espressamente previsto l'obbligo della denuncia alla autorità amministrativa ovvero alla autorità giudiziaria.
    Non so rispondere

    84. Dispone l'art. 22 del Codice in materia di protezione dei dati personali, in merito ai Principi applicabili al trattamento di dati sensibili e giudiziari da parte di soggetti pubblici, tra l'altro, che...

    I soggetti pubblici verificano periodicamente l'esattezza e l'aggiornamento dei dati sensibili e giudiziari, nonché la loro pertinenza, completezza, non eccedenza e indispensabilità rispetto alle finalità perseguite nei singoli casi.
    Nel fornire l'informativa i soggetti pubblici non sono tenuti ad indicare la normativa che prevede gli obblighi o i compiti in base alla quale è effettuato il trattamento dei dati sensibili e giudiziari.
    É fatto divieto di raccogliere i dati sensibili e giudiziari presso l'interessato.
    I dati sensibili e giudiziari possono essere trattati nell'ambito di test psico-attitudinali volti a definire il profilo o la personalità dell'interessato.
    Non so rispondere

    85. Il D.Lgs. n. 165/2001 opera una netta separazione tra funzioni di indirizzo politico-amministrativo e funzioni gestionali che comportano l'adozione di atti e provvedimenti amministrativi. Rientra nel secondo gruppo, tra le altre funzioni,....

    La definizione di obiettivi, priorità, piani, programmi e direttive generali per l'azione amministrativa e per la gestione.
    L'individuazione delle risorse umane, materiali ed economico-finanziarie da destinare alle diverse finalità e loro ripartizione tra gli uffici di livello dirigenziale generale.
    Le decisioni in materia di atti normativi e l'adozione dei relativi atti di indirizzo interpretativo ed applicativo.
    L'adozione di atti e provvedimenti amministrativi, compresi tutti gli atti che impegnano l'amministrazione verso l'esterno.
    Non so rispondere

    86. La legislazione previgente al D.P.R. 445/2000 (L. 15/1968 e D.P.R. 403/1998) non contemplava nell'elencazione alcune certificazioni frequentemente richieste ai cittadini. Quale innovazione è stata prevista in merito alle dichiarazioni sostitutive di certificazione?

    La dichiarazione sulla qualità di studente, qualità di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili.
    La dichiarazione di stato di celibe, coniugato, vedovo o stato libero.
    La dichiarazione di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di sicurezza e di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale.
    La dichiarazione del possesso e del numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria.
    Non so rispondere

    87. La qualità di Presidente del CNEL è incompatibile....

    Con l'esercizio di un'impresa.
    Con l'esercizio di qualsiasi attività professionale.
    Con l'ufficio di Ministro.
    Solo con l'ufficio di consigliere regionale.
    Non so rispondere

    88. Chi può conferire ad un Ministro l'incarico di reggere ad interim un Dicastero?

    Il Consiglio dei Ministri.
    Il Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Anche i Presidenti delle due Camere.
    Il Presidente della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Non so rispondere

    89. La falsa applicazione della legge....

    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per incompetenza.
    Non costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per violazione di legge.
    Costituisce vizio di legittimità dell'atto amministrativo per eccesso di potere.
    Non so rispondere

    90. Dispone l'art. 20 del D.Lgs. 196/2003 che il trattamento dei dati sensibili da parte di soggetti pubblici....

    É consentito anche se non autorizzato da espressa disposizione di legge, senza la preventiva richiesta al Garante.
    É consentito solo se autorizzato da espressa disposizione di legge nella quale sono specificati i tipi di dati che possono essere trattati e di operazioni eseguibili e le finalità di rilevante interesse pubblico perseguite.
    É consentito solo previa autorizzazione espressa del Garante.
    É sempre vietata se non autorizzata dall'interessato.
    Non so rispondere

    91. Quale, tra le seguenti, è una caratteristica tipica del ricorso in opposizione?

    Può essere proposto sia per motivi di legittimità che di merito e a tutela di interessi legittimi o semplici, oltre che di diritti soggettivi.
    Può essere proposto sia a tutela di interessi legittimi che di diritti soggettivi, per motivi di legittimità ma mai di merito.
    Non può mai essere ammesso avverso gli atti che sono il risultato di un accertamento tecnico.
    Il termine per la sua proposizione è quello generale di 60 giorni dalla notifica o emanazione dell'atto impugnato, salvo termini diversi per i singoli casi.
    Non so rispondere

    92. A quale dei seguenti ministeri sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di rapporti politici, economici, sociali e culturali con l'estero?

    Ministero degli affari esteri.
    Ministero della giustizia.
    Ministero dell'interno.
    Ministero dell'economia e delle finanze.
    Non so rispondere

    93. Le mansioni dei pubblici impiegati sono disciplinate dal D.Lgs. n. 165/2001, il quale dispone, tra l'altro, che....

    Si considera svolgimento di mansioni superiori anche l'attribuzione non prevalente, sotto il profilo qualitativo, quantitativo e temporale, dei compiti propri di dette mansioni.
    Nei casi di utilizzo del dipendente in mansioni superiori, per il periodo di effettiva prestazione, il lavoratore ha diritto al trattamento previsto per la qualifica superiore.
    Per obiettive esigenze di servizio il prestatore di lavoro può essere adibito a mansioni proprie della qualifica immediatamente superiore nel caso di sostituzione di altro dipendente assente con diritto alla conservazione del posto, comprese le assenze per ferie, per la durata dell'assenza.
    Per obiettive esigenze di servizio il prestatore di lavoro può essere adibito a mansioni proprie della qualifica immediatamente inferiore nel caso di esigenze di servizio, per non più di un anno.
    Non so rispondere

    94. Cosa comporta il "silenzio devolutivo" disciplinato dall'art. 17 della legge n. 241/1990?

    La facoltà per il responsabile del procedimento, nel caso in cui l'organo competente non fornisca le valutazioni tecniche richieste nei termini previsti dalla legge, o in mancanza entro 90 giorni, di rivolgersi ad altri organi dell'amministrazione pubblica, ovvero di proseguire il procedimento senza pregiudizio per gli effetti finali di esso.
    L'obbligo per il responsabile del procedimento, nel caso in cui l'organo competente non fornisca le valutazioni tecniche richieste nei termini previsti dalla legge, o in mancanza entro 90 giorni, di rivolgersi ad altri organi dell'amministrazione pubblica, o ad enti pubblici dotati di qualificazione e capacità tecnica equipollenti, ovvero ad istituti universitari.
    L'obbligo per il responsabile del procedimento, nel caso in cui l'organo competente non fornisca le valutazioni tecniche richieste nei termini previsti dalla legge, o in mancanza entro 120 giorni, di rivolgersi ad enti dotati di qualificazione e capacità tecniche equipollenti esterni all'amministrazione.
    L'obbligo per il responsabile del procedimento, nel caso in cui l'organo competente non fornisca le valutazioni tecniche richieste nei termini previsti dalla legge, o in mancanza entro 30 giorni, di rivolgersi esclusivamente ad istituti universitari.
    Non so rispondere

    95. Ai fini del Codice dell'amministrazione digitale, per "certificato qualificato" si intende....

    La possibilità di accedere ai dati senza restrizioni non riconducibili a esplicite norme di legge.
    Il certificato elettronico conforme ai requisiti di cui all'allegato I della direttiva 1999/93/CE, rilasciato da certificatori che rispondono ai requisiti di cui all'allegato II della medesima direttiva.
    Il documento rilasciato su supporto informatico per consentire l'accesso per via telematica ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni.
    L'attestato elettronico che collega i dati utilizzati per verificare le firme elettroniche ai titolari e conferma l'identità informatica dei titolari stessi.
    Non so rispondere

    96. Le Agenzie, di cui all'art. 8 del D.Lgs. 300/1999, sono chiamate a svolgere attività a carattere tecnico-operativo di interesse nazionale, in atto esercitate dai Ministeri e enti pubblici. Esse....

    Sono sottoposte ai poteri di indirizzo e di vigilanza del Parlamento.
    Determinano i programmi per dare attuazione agli indirizzi del Presidente del Consiglio dei Ministri.
    Operano al servizio esclusivo degli organi centrali dello Stato.
    Hanno piena autonomia nei limiti stabiliti dalla legge e sono sottoposte al controllo della Corte dei conti.
    Non so rispondere

    97. Il principio di leale collaborazione è sancito....

    Dall'art. 97 della Cost.
    Dagli artt. 172, terzo comma e 173, della Cost.
    Dall'art. 120 della Cost.
    Dall'art. 52 della Cost.
    Non so rispondere

    98. I pareri sono obbligatori parzialmente vincolanti....

    Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli, ma può anche non attenersi ad essi discostandosene con il proprio operato e motivando le ragioni per le quali se ne discosti.
    Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli, ma può adottare un provvedimento difforme nell'ambito dei limiti posti dalla legge.
    Se la legge impone all'organo di amministrazione attiva di richiederli.
    Se l'organo di amministrazione attiva è obbligato a richiederli e ad uniformarsi ad essi.
    Non so rispondere

    99. Dispone l'art. 10-bis della legge n. 241/1990 che nei procedimenti ad istanza di parte il responsabile del procedimento o l'autorità competente, prima della formale adozione di un provvedimento negativo, comunica tempestivamente agli istanti i motivi che ostano all'accoglimento della domanda. Entro il termine di dieci giorni dal ricevimento della comunicazione gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni; dell'eventuale mancato accoglimento di tali osservazioni deve essere data ragione nella motivazione del provvedimento finale?

    No, in quanto atti presenti nella c.d. fase preparatoria.
    Si, se l'istanza proviene da altra pubblica amministrazione.
    Si, lo prevede espressamente l'art. 10-bis della legge n. 241/1990.
    No, in quanto scelte che non pregiudicano l'adozione del provvedimento finale.
    Non so rispondere

    100. Nell'attuale disciplina del pubblico impiego, le pubbliche amministrazioni assumono....

    Con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e determinato, nonché con le altre forme contrattuali di lavoro flessibile.
    Esclusivamente con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e determinato.
    Con le forme contrattuali di lavoro flessibile previste dal codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato nell'impresa.
    Esclusivamente con contratti di lavoro subordinato a tempo indeterminato e non possono avvalersi delle forme contrattuali di lavoro flessibile, salvo i casi espressamente previsti dalla legge.
    Non so rispondere