Vigile Urbano 4

Tempo trascorso
-

1. Dopo aver eseguito l'arresto o il fermo la polizia giudiziaria deve:

Dare immediata notizia al P.M. del luogo ove l'arresto o il fermo è stato eseguito.
Informare entro 48 ore il difensore di fiducia ovvero quello designato dal P.M.
Avvertire l'arrestato o il fermato dell'obbligo di nominare un difensore di fiducia
Non so rispondere

2. Gli atti che gli ufficiali e gli agenti di polizia giudiziaria (questi ultimi ove espressamente previsto) possono compiere di propria iniziativa, senza, cioè, che sia necessaria una preventiva disposizione o delega dell'autorità giudiziaria, sono espressamente indicati dal c.p.p.. Rientra in tali casi:

Ricezione passiva di dichiarazioni spontanee dell'indagato, anche se fermato o arrestato e anche in assenza del suo difensore di cui all'art. 350 c.p.p
Accompagnamento coattivo del testimone, del perito, del consulente tecnico, del custode di cose sequestrate di cui all'art. 133 del c.p.p.
Sequestro di titoli presso banche di cui all'art. 255 del c.p.p.
Non so rispondere

3. Quale dei seguenti soggetti può essere arrestato perché in stato di flagranza?

Chi, con il suo comportamento o con le sue omissioni, induca la polizia giudiziaria a ritenerlo necessariamente responsabile dell'evento
Chi, trovandosi nelle adiacenze del luogo ove il reato è stato consumato, non fornisca valida ragione della sua presenza
Chi, subito dopo il reato, è inseguito dalla polizia giudiziaria.
Non so rispondere

4. Quali dei seguenti atti possono essere compiuti dagli ufficiali e/o dagli agenti (ove espressamente previsto) di polizia giudiziaria esclusivamente su delega dell'autorità giudiziaria?

Identificazione della persona nei cui confronti vengono svolte le indagini di cui all'art. 349 del c.p.p.
Perquisizione locale, di cui all'art. 352 del c.p.p., quando si ha fondato motivo di ritenere che in un determinato luogo si trovi l'evaso.
Sequestro di corrispondenza presso uffici postali e telegrafici di cui all'art. 254 del c.p.p.
Non so rispondere

5. Il c.p.p. conferisce alla polizia giudiziaria la facoltà di arresto in flagranza, tra l'altro, per:

Furto (art. 624 c.p.).
Sequestro di persona a scopo di terrorismo o di eversione (art. 289- bis c.p.).
Delitti commessi per finalità di terrorismo o di eversione dell'ordine costituzionale per i quali la legge stabilisce la pena della reclusione non inferiore nel minimo a quattro anni o nel massimo a dieci anni.
Non so rispondere

6. A seconda della diversità di dipendenza funzionale e quindi della incidenza del ruolo direttivo del P.M. nell'espletamento delle indagini, si hanno:

Ad un livello intermedio si trovano le Sezioni di P.G. istituite presso le procure della Repubblica in sede di Tribunale (ordinario e per i minorenni) destinate, in via esclusiva e con carattere di continuità ad attività di P.G.
Ad un livello minimale i Servizi di P.G. adibiti in via esclusiva e con carattere di continuità, a compiti investigativi, ma nell'ambito delle istituzioni di provenienza.
Ad un livello minimale i generici organi di P.G. tenuti per legge ad espletare indagini ma normalmente investiti di funzioni amministrative.
Non so rispondere

7. Nel peculato d'uso l'oggetto del reato può essere costituito:

Solo da cose generiche.
Solo da denaro o cose generiche.
Solo da cose mobili di specie.
Non so rispondere

8. Il reato di peculato può essere commesso da un privato cittadino?

No, il reato di peculato può essere commesso solo dall'incaricato di pubblico servizio o dall'esercente un servizio di pubblica necessità.
No, il reato di peculato può essere commesso solo dal pubblico ufficiale o dall'incaricato di pubblico servizio.
No, il reato di peculato può essere commesso solo dal pubblico ufficiale o dall'esercente un servizio di pubblica necessità.
Non so rispondere

9. Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio che, nello svolgimento delle funzioni o del servizio, in violazione di norme di legge o di regolamento, ovvero omettendo di astenersi in presenza di un interesse proprio o di un prossimo congiunto o negli altri casi prescritti, intenzionalmente procura a sé o ad altri un ingiusto vantaggio patrimoniale ovvero arreca ad altri un danno ingiusto, commette il reato di:

Concussione.
Abuso di ufficio.
Corruzione.
Non so rispondere

10. In ambito penale come può essere definita la capacità di intendere?

La facoltà di volere ciò che si sta per compiere.
La capacità di contrarre con la P.A.
La capacità di rendersi conto del valore sociale dell'atto che si compie.
Non so rispondere

11. La sanzione è:

Un elemento accidentale la cui presenza risulta soltanto eventuale all'interno della fattispecie penale.
La conseguenza giuridica tipica che il legislatore collega all'infrazione del precetto
Il comando di compiere una determinata azione
Non so rispondere

12. L'oggetto del reato di peculato:

É solo il denaro.
É il denaro o altra cosa mobile.
É un bene mobile o immobile.
Non so rispondere

13. Commette il reato di peculato:

Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio, il possesso o comunque la disponibilità di denaro o di altra cosa mobile altrui, se ne appropria
Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che impiega, a proprio o altrui profitto, invenzioni o scoperte scientifiche, o nuove applicazioni industriali, che egli conosce per ragioni dell'ufficio o servizio, e che debbono rimanere segrete.
Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio che, violando i doveri inerenti alle funzioni o al servizio, o comunque abusando della sua qualità, rivela notizie d'ufficio, le quali debbano rimanere segrete, o ne agevola in qualsiasi modo la conoscenza.
Non so rispondere

14. Quando dall'azione od omissione deriva un evento dannoso o pericoloso più grave di quello voluto dall'agente il delitto si definisce:

Colposo.
Doloso.
Preterintenzionale.
Non so rispondere

15. Quale dei seguenti reati rientra nella categoria delle contravvenzioni?

Reato per il quale la legge commina la pena della reclusione e dell'ammenda
Reato per il quale la legge commina la pena dell'ammenda e dell'arresto.
Reato per il quale la legge commina la pena della multa e della reclusione.
Non so rispondere

16. Il reato di malversazione a danno dello Stato:

É tale solo se commesso da un pubblico ufficiale.
Può essere commesso solo da un incaricato di pubblico servizio o esercente un servizio di pubblica necessità
Può essere commesso da chiunque, estraneo alla pubblica amministrazione.
Non so rispondere

17. Il delitto di peculato mediante profitto dell'errore altrui:

Può essere commesso solo dal pubblico ufficiale o dall'incaricato di un pubblico servizio.
Non può essere commesso dall'incaricato di un pubblico servizio.
Può essere commesso da un privato o da un pubblico ufficiale.
Non so rispondere

18. La libertà controllata:

É pena principale sia per i delitti che per le contravvenzioni.
É una sanzione sostitutiva delle pene detentive brevi.
É pena principale per i delitti.
Non so rispondere

19. La semidetenzione:

É pena principale sia per i delitti che per le contravvenzioni.
É pena principale per i delitti.
É una sanzione sostitutiva delle pene detentive brevi
Non so rispondere

20. Quale dei seguenti delitti viene disciplinato nel titolo II del libro II del codice penale, relativo ai delitti contro la pubblica amministrazione?

Concussione
Attentato contro la costituzione dello Stato
Falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici.
Non so rispondere

21. La pena della reclusione:

É pena principale sia per i delitti che per le contravvenzioni.
É pena principale per le contravvenzioni.
É sempre inflitta dal giudice con sentenza di condanna
Non so rispondere

22. Il delitto di utilizzazione d'invenzioni o scoperte conosciute per ragioni d'ufficio, nel codice penale, è ricompreso:

Tra i delitti contro il patrimonio;
Tra i delitti contro la fede pubblica;
Tra i delitti contro la Pubblica Amministrazione.
Non so rispondere

23. Il delitto di indebita percezione di erogazione a danno dello Stato, nel codice penale, è ricompreso:

Tra i delitti contro lo Stato
Tra i delitti contro il patrimonio;
Tra i delitti contro la Pubblica Amministrazione
Non so rispondere

24. L'art. 331 c.p. punisce

Il pubblico ufficiale o l' incaricato di un pubblico servizio, che entro 30 giorni dalla richiesta di chi vi abbia interesse non compie l'atto;
Chi , esercitando imprese di servizi pubblici o di pubblica necessità, interrompe il servizio;
Il Pubblico Ministero e la Polizia Giudiziaria.
Non so rispondere

25. Chi è il soggetto attivo del reato di violazione della pubblica custodia di cose?

Il dipendente pubblico;
Chiunque
Solo il pubblico ufficiale
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate