Contabilità pubblica, tecniche di controllo budgetarie 4

Tempo trascorso
-
INPS CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI A N. 35 POSTI DI DIRIGENTE AMMINISTRATIVO DI SECONDA FASCIA CONTABILITA’ PUBBLICA con particolare riferimento alle tecniche di controllo budgetarie N. 1667 QUIZ – Parte 1 di 7

1. A norma dell'art. 5 del D.Lgs. n. 163/2006 come sono dettate le disposizioni di attuazione ed esecuzione del Codice quanto a procedure di esame delle proposte di variante?

Dal decreto del Presidente del Consiglio.
Con Regolamento dello Stato.
Con legge regionale.
Con capitolati adottati dalle stazioni appaltanti.
Non so rispondere

2. La sezione centrale dell'Osservatorio dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, si avvale delle sezioni regionali competenti per territorio per l'acquisizione delle informazioni necessarie allo svolgimento dei suoi compiti. In particolare l'Osservatorio....

Vigila affinché sia assicurata l'economicità di esecuzione dei contratti pubblici.
Favorisce la formazione di archivi di settore, in particolare in materia contrattuale, e la formulazione di tipologie unitarie da mettere a disposizione dei soggetti interessati.
Vigila sull'osservanza della disciplina legislativa e regolamentare in materia, verificando, anche con indagini campionarie, la regolarità delle procedure di affidamento dei contratti pubblici.
Accerta che dall'esecuzione dei lavori non sia derivato pregiudizio per il pubblico erario
Non so rispondere

3. Con la valutazione della dirigenza l'amministrazione pubblica....

Valuta l'adeguatezza delle scelte compiute in sede di attuazione dei piani, programmi ed altri strumenti di determinazione dell'indirizzo politico, in termini di congruenza tra risultati conseguiti e obiettivi predefiniti
Valuta le prestazioni del personale con qualifica dirigenziale.
Ottimizza, anche mediante tempestivi interventi di correzione, il rapporto tra costi e risultati.
Garantisce la legittimità, regolarità e correttezza dell'azione amministrativa.
Non so rispondere

4. . Quale delle seguenti affermazioni, afferenti alla tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione di cui all'art. 15 del D.P.R. n. 97/2003, è corretta?

Nel caso di peggioramento del risultato di amministrazione rispetto a quello presunto, accertato in sede di consuntivo, l'organo di vertice dell'ente deve, con sollecitudine, informare il Presidente del Consiglio affinché prenda i necessari provvedimenti volti ad eliminare gli effetti di tale scostamento.
Del presunto disavanzo di amministrazione non deve tenersi conto all'atto della formulazione del bilancio di previsione
Previa deliberazione della Corte dei conti è possibile disporre immediatamente del presunto avanzo di amministrazione.
Nel caso di peggioramento del risultato di amministrazione rispetto a quello presunto, accertato in sede di consuntivo, l'organo di vertice dell'ente deve, con sollecitudine, informare l'amministrazione vigilante, il Ministero dell'economia e delle finanze e la Corte dei conti, deliberando i necessari provvedimenti volti ad eliminare gli effetti di tale scostamento.
Non so rispondere

5. I raggruppamenti temporanei di concorrenti, costituiti tra società commerciali e società cooperative sono ammessi a partecipare alle procedure di affidamento dei contratti pubblici?

No, non sono ammessi in nessun caso
É in facoltà del responsabile del procedimento ammettere alle procedure di affidamento dei contratti pubblici i soggetti che ritiene opportuno a suo insindacabile giudizio.
Si, se prima della presentazione dell'offerta, abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario, il quale esprime l'offerta in nome e per conto proprio e dei mandanti.
Si, anche se prima della presentazione dell'offerta, non abbiano conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi, qualificato mandatario
Non so rispondere

6. Ai sensi del D.Lgs. n. 163/2006, il responsabile del procedimento può coincidere con il direttore di un lavoro pubblico?

No, in alcun caso.
No, ma può coincidere con il progettista
Si, entro i limiti di importo massimo e di tipologia dei lavori stabiliti dal Regolamento di esecuzione e attuazione del Codice.
Si, dispone il D.Lgs. n. 163/2006 che il responsabile del procedimento deve coincidere con il direttore dei lavori.
Non so rispondere

7. Quale delle affermazioni che seguono non è conforme a quanto disposto dal Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 in materia di budget?

Ogni centro di responsabilità, comunque subordinato ai centri di responsabilità di 1° livello, dà origine ad un budget economico rappresentato da soli costi.
Il budget di ogni centro di responsabilità di 1° livello è identificativo della sommatoria dei budget dei centri di responsabilità di livello inferiore o dei centri di costo
Ogni centro di responsabilità, comunque subordinato ai centri di responsabilità di 1° livello che sia rappresentato o non dalle UPB, dà origine ad un budget finanziario e ad un budget economico.
Ogni centro di costo, comunque subordinato ai centri di responsabilità di 1° livello, dà origine ad un budget economico rappresentato da soli costi
Non so rispondere

8. Ai sensi dell'articolo 31 del Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975, le risorse impiegate per le rate di ammortamento dei mutui e dei prestiti, interessi di preammortamento ed ulteriori oneri accessori....

Costituiscono impegno sui relativi stanziamenti con l'approvazione del bilancio e successive variazioni, e senza la necessità di ulteriori atti.
Costituiscono impegno sui relativi stanziamenti con l'approvazione del bilancio e con l'autorizzazione dell'amministrazione vigilante
Costituiscono impegno sui relativi stanziamenti con l'approvazione del bilancio e con l'autorizzazione esplicita dell'organo di vertice
Necessitano di atto formale di impegno di spesa.
Non so rispondere

9. Per quale dei seguenti atti, ai sensi di quanto dispone l'art. 25 del T.U. sulla Corte dei conti, la Corte può rifiutare la registrazione annullando il provvedimento stesso?

Decreti di variazione del bilancio dello Stato.
Atti di impegno od ordini di pagamento riferentesi a spesa che ecceda la somma stanziata nel relativo capitolo del bilancio.
Tutti gli atti dei Ministri aventi ad oggetto la definizione delle piante organiche.
Provvedimenti di disposizione del demanio e del patrimonio immobiliare.
Non so rispondere

10. Il documento di revisione ISA 620 - Il ricorso all'opera di un esperto....

É inerente agli enti pubblici che si avvalgano dell'opera di esperti esterni qualora le specifiche professionalità non siano rinvenibili all'interno dell'ente (es.: per la stima di alcuni immobili, per pareri legali, per valutazioni di tipo attuariale, ecc.).
In linea di principio può essere applicato tutte le volte che l'ente pubblico disponga di una autonoma struttura di "internal auditing", anche se si tratta di attività svolta in "outsourcing" all'esterno dell'ente.
Riguarda i rapporti tra revisore principale e revisori secondari in ipotesi di redazione del bilancio consolidato dell'ente pubblico. In altre ipotesi può essere applicato solo in parte ed in casi specifici
É uno strumento di orientamento generale, specie nell'ipotesi di esercizio da parte dell'ente di un'attività commerciale di natura secondaria e strumentale.
Non so rispondere

11. La Ragioneria Generale dello Stato è organo centrale di supporto e verifica per Parlamento e Governo nelle politiche, nei processi e negli adempimenti di bilancio. Essa....

Si occupa delle gestione finanziaria, della cessione e del collocamento sul mercato finanziario delle partecipazioni azionarie dello Stato
É una struttura di supporto che eroga servizi specialistici rivolti sia all'interno della struttura organizzativa del MEF, sia all'esterno di essa
Tra le sue principali funzioni annovera il controllo sulle attività svolte dalle Agenzie per il raggiungimento degli obiettivi e per la gestione dei rapporti con i contribuenti.
É chiamata ad assicurare l'uniforme interpretazione ed applicazione delle norme contabili.
Non so rispondere

12. Ai sensi del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163 in caso di aggiudicazione con ribasso d'asta superiore al 20 per cento, la cauzione definitiva è aumentata.....

Di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20 per cento.
Del 15 per cento
Del 35 per cento.
Di un punto percentuale per ogni punto di ribasso superiore al 20 per cento
Non so rispondere

13. A norma di quanto dispone l'art. 70 del D.Lgs. n. 163/2006 per i contratti a rilevanza comunitaria, nei casi in cui le stazioni appaltanti abbiano pubblicato un avviso di preinformazione, il termine minimo di quaranta giorni per la ricezione delle offerte nelle procedure ristrette può essere ridotto?

Si, di norma, a trentasei giorni e comunque mai a meno di ventidue giorni.
Si, di norma, a ventisei giorni e comunque mai a meno di venti giorni.
No, può essere ridotto solo nelle procedure negoziate
No, può essere ridotto solo nelle procedure aperte.
Non so rispondere

14. Ai sensi del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163, in caso di aggiudicazione con ribasso d'asta superiore al 10 per cento, la cauzione definitiva è aumentata.....

Del 5 per cento
Di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10 per cento.
Del 15 per cento
Di due punti percentuali per ogni punto di ribasso.
Non so rispondere

15. A norma dell'art. 5 del D.Lgs. n. 163/2006 come sono dettate le disposizioni di attuazione ed esecuzione del Codice quanto a rapporti funzionali tra i soggetti che concorrono alla realizzazione dei lavori, dei servizi e delle forniture, e relative competenze?

Con legge regionale.
Dal decreto del Presidente del Consiglio.
Con capitolati adottati dalle stazioni appaltanti.
Con Regolamento dello Stato.
Non so rispondere

16. Quale delle seguenti alternative meglio completa l'affermazione: «La misurazione dell'efficacia consente di raccogliere informazioni sul....»:

Grado di realizzazione dei programmi e di contenimento dei costi di struttura
Grado di soddisfazione della domanda posta dall'utenza
Grado di realizzazione dei programmi e di gradimento qualitativo da parte dell'utenza.
Grado di realizzazione dei programmi e dell'utilizzo delle risorse impiegate per la realizzazione degli stessi.
Non so rispondere

17. La contabilità analitica....

Attraverso la rilevazione dei fatti di gestione esterna, ha come scopo la determinazione consuntiva o preventiva, il raggruppamento, l'analisi e la dimostrazione dei costi e dei ricavi, nonché il calcolo di risultati economici particolari
Si occupa dei fenomeni interni della gestione allo scopo di fornire informazioni di costo esclusivamente ai fini di controllo: valori di costo utili per valutare l'efficienza delle unità organizzative
Si rivolge essenzialmente ai fatti di gestione interna ed ha come scopo la determinazione consuntiva o preventiva, il raggruppamento, l'analisi e la dimostrazione dei costi e dei ricavi, nonché il calcolo di risultati economici particolari, al fine di consentire l'orientamento delle scelte operative e la programmazione della gestione.
Attraverso la rilevazione dei fatti di gestione esterna, ha come scopo la determinazione del reddito d'esercizio e la formazione del bilancio
Non so rispondere

18. Il partitario degli impegni, di cui all'art. 75 del D.P.R. n. 97/2003,....

Contiene lo stanziamento iniziale e le variazioni successive, le somme accertate, quelle riscosse e quelle rimaste da riscuotere per ciascun capitolo di entrata.
Contiene, per capitolo ed esercizio di provenienza, la consistenza dei residui all'inizio dell'esercizio, le somme riscosse o pagate, le variazioni positive o negative, le somme rimaste da riscuotere o da pagare.
Contiene lo stanziamento iniziale e le variazioni successive, le somme impegnate, quelle pagate e quelle rimaste da pagare per ciascun capitolo.
Comprende anche le reversali e i mandati emessi dagli uffici decentrati.
Non so rispondere

19. Possono far parte del collegio dei revisori dei conti degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 coloro che siano legati all'ente o alle società da questo controllate da rapporto di lavoro continuativo?

Se nominati la loro nomina deve essere sottoposta a ratifica dell'amministrazione vigilante a pena di decadenza
Si, qualora non insorgano altri motivi di incompatibilità
No e se nominati decadono.
Si, in deroga alle disposizioni del codice civile
Non so rispondere

20. In quali procedure non può essere previsto un termine per la ricezione delle domande di partecipazione?

Nelle procedure ristrette.
Nel dialogo competitivo.
Nelle procedure negoziate con pubblicazione di un bando di gara.
Nelle procedure negoziate senza pubblicazione di un bando di gara
Non so rispondere

21. Sussiste l'obbligo di redazione di verbale delle risultanze dell'esame dei bilanci preventivi e relative variazioni e dei conti consuntivi svolto collegialmente dai revisori dei conti di un ente di cui alla L. n. 70/1975?

Si. Deve essere redatto apposito verbale di ogni verifica, ispezione e controllo se individuale, nonché delle risultanze dell'esame collegiale dei bilanci preventivi e relative variazioni e dei conti consuntivi.
No. Deve essere redatto apposito verbale di ogni verifica, ispezione e controllo e dell'esame di atti e documenti amministrativi e contabili qualora non siano svolti collegialmente
No. L'obbligo di verbale vige solo per gli atti ispettivi.
Si. Deve essere redatto apposito verbale di ogni verifica, ispezione e controllo, anche individuale, nonché delle risultanze dell'esame collegiale dei bilanci preventivi e relative variazioni e dei conti consuntivi.
Non so rispondere

22. Trattando di contabilità generale e contabilità per costi, quale delle seguenti affermazioni è correttamente riferibile al secondo tipo di contabilità?

Limita la propria funzione alla determinazione dei costi dei servizi e dei beni prodotti.
Rileva gli elementi dei costi amministrativi nel momento della spesa
Riflette l'andamento finanziario ed economico della struttura
Rileva gli elementi dei costi amministrativi nel momento di emissione del mandato
Non so rispondere

23. Dispone l'art. 75 (garanzia a corredo dell'offerta) del D.Lgs. n. 163/2006 che l'offerta da presentare per l'affidamento di contratti deve essere corredata da una cauzione pari....

Al 2% del prezzo base indicato nel bando o nell'invito.
Al 20% del prezzo base indicato nel bando o nell'invito.
A quanto stabilito nel Capitolato Speciale d'Appalto.
A quanto stabilito nel contratto.
Non so rispondere

24. Nella nota preliminare illustrativa del preventivo finanziario di cui all'art. 11 del D.P.R. n. 97/2003 sono indicati.....

Le previsioni sull'andamento delle entrate e delle uscite per ciascuno degli esercizi compresi nel bilancio pluriennale
Gli indicatori di efficacia ed efficienza che si intendono utilizzare per valutare i risultati.
Le modalità con le quali i titolari dei centri di responsabilità di livello inferiore esercitano le competenze di cui all'art. 17 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni.
Il carattere giuridicamente obbligatorio o discrezionale della spesa con rinvio alle relative disposizioni normative.
Non so rispondere

25. . Nell'allegato tecnico al preventivo finanziario decisionale di cui all'art. 11 del D.P.R. n. 97/2003 sono definiti....

Gli obiettivi, i programmi, i progetti e le attività che i centri di responsabilità intendono conseguire ed attuare in termini di servizi e prestazioni
Il carattere giuridicamente obbligatorio o discrezionale della spesa con rinvio alle relative disposizioni normative
I tempi di esecuzione dei programmi e dei progetti finanziati nell'ambito del bilancio.
I criteri di massima cui i titolari dei centri di responsabilità di livello inferiore debbono conformare la loro gestione
Non so rispondere

26. Per ogni singolo intervento da realizzarsi mediante un contratto pubblico, le amministrazioni aggiudicatrici nominano un responsabile del procedimento. In particolare, il responsabile del procedimento...

Predispone e invia al Governo e al Parlamento una relazione annuale nella quale si evidenziano le disfunzioni riscontrate nel settore dei contratti pubblici con particolare riferimento alla frequenza del ricorso a procedure non concorsuali.
Propone l'indizione, o, ove competente, indice la conferenza di servizi, per l'acquisizione di intese, pareri, concessioni, autorizzazioni, permessi, licenze, nulla osta ed assensi comunque denominati
Vigila affinché sia assicurata l'economicità di esecuzione dei contratti pubblici.
Garantisce l'accesso generalizzato, solo per via informatica, ai dati statistici raccolti e alle relative elaborazioni concernenti i contratti pubblici.
Non so rispondere

27. Il raggruppamento di almeno tre soggetti che abbiano stabilito di operare congiuntamente nel settore dei contratti pubblici per almeno 5 anni, istituendo a tal fine una comune struttura di impresa, è detto.....

Consorzio stabile.
Consorzio temporaneo.
Raggruppamento temporaneo d'imprese.
Associazione temporanea d'imprese.
Non so rispondere

28. Il forecast è uno strumento di controllo che....

É una previsione di base per un determinato periodo con dati certi.
É l'esame del bilancio preventivo.
É la comparazione fra bilancio preventivo e consuntivo
É una stima di ciò che probabilmente accadrà.
Non so rispondere

29. Quali sono i budget parziali dalla cui sintesi scaturisce il budget generale d'esercizio?

Budget delle vendite; budget della produzione e delle scorte dei prodotti; budget dei materiali; budget degli approvvigionamenti e delle scorte dei materiali.
Budget del lavoro diretto; budget dei costi comuni industriali; budget dei costi di distribuzione.
Tutti i budget contenuti nelle altre risposte
Budget dei costi amministrativi; budget degli investimenti; budget di cassa; budget del risultato economico di periodo; budget di Stato patrimoniale
Non so rispondere

30. Quale ISA tratta delle "Considerazioni sulla revisione di imprese che utilizzano strutture esterne di elaborazione dati" ed indica i criteri per il controllo dell'efficienza ed affidabilità della struttura esterna cui l'ente pubblico ha affidato la fornitura di servizi di contabilità, elaborazione dati, ecc.?

ISA 402.
ISA 250.
ISA 400.
ISA 300.
Non so rispondere

31. Dispone il D.Lgs. n. 163/2006 che durante l'iter di aggiudicazione di un contratto d'appalto, quando un'offerta appaia anormalmente bassa, la stazione appaltante richiede all'offerente le giustificazioni, eventualmente necessarie in aggiunta a quelle già presentate a corredo dell'offerta, ritenute pertinenti. Le giustificazioni possono riguardare.....

Solo l'economia del procedimento di costruzione, del processo di fabbricazione, del metodo di prestazione del servizio
Solo il rispetto delle norme vigenti in tema di sicurezza e condizioni di lavoro.
Le soluzioni tecniche adottate
Gli oneri di sicurezza per i quali sia ammesso un ribasso d'asta non inferiore al 20%.
Non so rispondere

32. Nel codice dei contratti pubblici, le "procedure ristrette" sono:

Le procedure alle quali ogni operatore economico può chiedere di partecipare e in cui possono presentare un'offerta soltanto gli operatori economici invitati dalle stazioni appaltanti.
Le procedure in cui ogni operatore economico interessato può presentare un'offerta.
Le procedure in cui le stazioni appaltanti consultano gli operatori economici da loro scelti e negoziano con uno o più di essi le condizioni dell'appalto
Le procedure nelle quali la stazione appaltante avvia un dialogo con i candidati ammessi a tale procedura, al fine di elaborare una o più soluzioni atte a soddisfare le sue necessità e sulla base della quale o delle quali i candidati selezionati saranno invitati a presentare le offerte; a tale procedura qualsiasi operatore economico può chiedere di partecipare.
Non so rispondere

33. Sono ammesse a partecipare alle procedure di affidamento dei contratti le società cooperative di produzione e lavoro?

Sono ammesse solo per contratti il cui importo non superi 60.000 euro.
Sono ammesse nell'ambito di consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro costituiti a norma della legge 25 giugno 1909, n. 422 e del D.Lgs. n. 1577/1947 e succ. mod.
Sono ammesse solo per contratti il cui importo non superi 40.000 euro.
No
Non so rispondere

34. . La contabilità di Stato si poggia tutt'ora su due Regi Decreti del 1923 e del 1924, è quindi evidente come tale normativa abbia richiesto successivi adeguamenti. Un istituto prima introdotto ed in seguito abrogato è il cosiddetto esercizio suppletivo....

Che si verificava quando il Parlamento non approvava il bilancio entro il 31 dicembre
Che permetteva di incrementare la formazione di residui.
Che permetteva di protrarre la gestione finanziaria fino al 31 gennaio successivo.
Un periodo amministrativo coincidente con l'anno solare
Non so rispondere

35. Ai sensi dell'art. 33 del D.P.R. n. 97/2003, ogni mandato di pagamento è corredato, a seconda dei casi, di documenti comprovanti la regolare esecuzione dei lavori, forniture e servizi, dai buoni di carico, quando si tratta di magazzino, dalla copia degli atti d'impegno o dall'annotazione degli estremi dell'atto di impegno, dalle note di liquidazione e da ogni altro documento che giustifichi la spesa. La documentazione della spesa è allegata al mandato successivamente alla sua estinzione ed è conservata agli atti....

Per almeno otto anni
Per non meno di dieci anni.
Per almeno cinque anni per quanto riguarda le spese correnti, dieci per le altre spese.
Per il periodo stabilito dall'amministrazione vigilante, che non può comunque essere inferiore ai tre anni.
Non so rispondere

36. Il Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 all'art. 38 tratta del rendiconto generale distinguendo i documenti che lo compongono dai documenti che ne costituiscono allegati. Non è un allegato....

La situazione amministrativa.
La relazione sulla gestione.
La relazione del collegio dei revisori dei conti.
Lo stato patrimoniale.
Non so rispondere

37. Dispone il D.P.R. n. 97/2003, che entro il termine del 30 luglio di ciascun anno è deliberato l'assestamento del bilancio di previsione.Dopo tale data sono possibili ulteriori variazioni al bilancio di previsione?

Si, sono possibili ulteriori variazioni al bilancio di previsione di competenza e di cassa.
Si, sono possibili ulteriori variazioni al solo bilancio di previsione di cassa.
No, la legge lo esclude.
Si, sono possibili ulteriori variazioni al solo bilancio di previsione di competenza.
Non so rispondere

38. Nel sistema delle entrate degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 il momento in cui si realizza il trasferimento delle somme riscosse nelle casse dell'ente è proprio della fase....

Del pagamento.
Della riscossione.
Del versamento.
Dell'accertamento.
Non so rispondere

39. . A norma di quanto dispone l'art. 3 comma 1 della legge n. 20/1994 su quali dei seguenti atti la Corte dei conti esercita un controllo preventivo di legittimità?

Rendiconti dei funzionari delegati per le spese effettuate su ordini di accreditamento.
Gestione dei fuori bilancio delle pubbliche amministrazioni.
Atti di liquidazione dei trattamenti di quiescenza dei pubblici dipendenti.
) Atti del Presidente del Consiglio dei Ministri e atti dei Ministri aventi ad oggetto il conferimento di incarichi di funzioni dirigenziali
Non so rispondere

40. É corretto affermare che la tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione è una delle parti di cui si compone il budget del centro di responsabilità di primo livello degli enti di cui alla Legge n. 70/1975?

No, la tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione è, al pari del budget del centro di responsabilità di primo livello, uno dei documenti previsionali previsti dal D.P.R. 97/2003
) La tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione non è una parte di cui si compone il budget ma ne è, più propriamente, un allegato.
Si, il budget del centro di responsabilità di primo livello si compone del budget finanziario di competenza e di cassa, del budget economico e della tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione.
La tabella dimostrativa del presunto risultato di amministrazione è una delle parti di cui si compone il bilancio di previsione.
Non so rispondere

41. . L'affidamento di lavori in economia mediante cottimo fiduciario, secondo la disciplina del codice dei contratti, avviene previa consultazione di almeno cinque operatori economici:

Per lavori di importo pari o superiore a 40.000 euro e fino a 200.000 euro
Per lavori di importo pari o superiore a 20.000 euro e fino a 100.000 euro
Per lavori di importo inferiore a 40.000 euro.
Per lavori di importo pari o superiore a 50.000 euro e fino a 211.000 euro.
Non so rispondere

42. . Il codice dei contratti pubblici prevede che le stazioni appaltanti utilizzano di preferenza:

Le procedure ristrette quando il criterio di aggiudicazione è quello del prezzo più basso.
Le procedure negoziate.
Le procedure aperte.
Le procedure ristrette quando il contratto non ha per oggetto la sola esecuzione, o quando il criterio di aggiudicazione è quello dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
Non so rispondere

43. Possono far parte del collegio dei revisori dei conti degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 i parenti e gli affini dei componenti dell'organo esecutivo dell'ente?

Si, se oltre il secondo grado
No, entro il quarto grado
Si, in deroga alle disposizioni del codice civile.
Si, qualora non insorgano altri motivi di incompatibilità.
Non so rispondere

44. I sistemi di calcolo dei costi di prodotto si basano su....

Due metodologie di calcolo: il metodo "per commessa" ed il metodo "per processo".
Due metodologie di calcolo: il "job-order costing" ed il "process costing"
Due metodologie di calcolo: il "full costing" ed il "direct costing"
La metodologia di calcolo "process costing"
Non so rispondere

45. Tra i principi generali di revisione dell'IFAC (International Federation of Accountants), ossia gli International Standard of Auditing (ISA's), ritenuti applicabili all'attività di revisione amministrativa e contabile degli enti pubblici (art. 2, c. 2, D.Lgs. 286/1999), il documento ISA 310....

"La conoscenza dell'attività del cliente", sottolinea come, prima di programmare i controlli, è indispensabile conoscere caratteristiche, struttura ed attività dell'ente sottoposto a revisione
É intitolato "L'esame dei bilanci e dati previsionali".
Tratta de "Il ricorso all'opera di un esperto"
É intitolato "Il controllo della qualità del lavoro di revisione contabile".
Non so rispondere

46. . Quale delle seguenti affermazioni circa il servizio di cassa o tesoreria non è conforme alla disciplina dettata dal Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975?

Il tesoriere o cassiere è responsabile di tutti i depositi, comunque costituiti, intestati all'ente.
L'ente può avvalersi dei conti correnti postali per l'espletamento di particolari servizi.
Il servizio può essere affidato solo previa autorizzazione dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture
Le modalità per l'espletamento del servizio di cassa o di tesoreria, devono essere coerenti con le disposizioni sulla tesoreria unica di cui alla L. n. 720/1984, ss. mm. e relativi decreti attuativi.
Non so rispondere

47. Il processo di pianificazione, programmazione e budget degli enti pubblici di cui all'art. 6 del D.P.R. n. 97/2003 consta di alcuni documenti tra cui il bilancio pluriennale; esso....

É allegato al bilancio di previsione dell'ente e ha valore autorizzativo.
É redatto sia in termini di cassa che in termini di competenza per un periodo non inferiore al triennio in relazione alle strategie ed al piano pluriennale approvati dagli organi di vertice.
) É annualmente aggiornato in occasione della presentazione del bilancio di previsione e forma oggetto di approvazione.
Descrive, in termini finanziari, le linee strategiche dell'ente coerentemente evidenziate nella relazione programmatica e poi articolate nelle scelte operative di ogni unità amministrativa.
Non so rispondere

48. L'agenzia delle entrate:

Gestisce l'Osservatorio del Mercato Immobiliare.
É competente a svolgere i servizi relativi al contenzioso dei diritti doganali e della fiscalità interna negli scambi internazionali
Ha il compito di perseguire il massimo livello di adempimento degli obblighi fiscali sia attraverso l'assistenza ai contribuenti, sia attraverso i controlli diretti a contrastare gli inadempimenti e l'evasione fiscale.
Si occupa di sviluppare il sistema informativo sui beni del demanio e del patrimonio dello Stato, utilizzando in ogni caso, nella valutazione dei beni a fini conoscitivi ed operativi, criteri di mercato.
Non so rispondere

49. Indicare quale tra le seguenti affermazioni in merito alla «Qualificazione per eseguire lavori pubblici» è conforme alle disposizioni dettate dal D.Lgs. n. 163/2006

Alle imprese dei Paesi appartenenti all'Unione europea è preclusa la partecipazione alle procedure per l'affidamento di lavori pubblici di importo pari o superiore a 100.000 Euro
A decorrere dal 1º gennaio 2002, i lavori pubblici possono essere eseguiti esclusivamente da soggetti qualificati.
Il sistema di qualificazione è attuato da ciascuna Regione, in considerazione dello sviluppo economico e culturale della Regione stessa
Le imprese alle quali venga rilasciata da organismi accreditati la certificazione di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000 usufruiscono del beneficio che la cauzione e la garanzia fideiussoria, siano ridotte, per le imprese certificate, del 50%.
Non so rispondere

50. Trattando di costi (concetti, analisi, classificazione, raggruppamenti), individuare l'unica uguaglianza corretta:

Costo primo di fabbricazione + Quote di costi fissi di trasformazione = Costo pieno di fabbricazione
Costo primo di fabbricazione - Quote di costi fissi di trasformazione = Costo pieno di fabbricazione.
Costo pieno di fabbricazione + Quote di costi fissi di trasformazione = Costo primo di fabbricazione.
Costo primo di fabbricazione + Costo di M.O.D. = Costo pieno di fabbricazione.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate