Contabilità pubblica, tecniche di controllo budgetarie 3

Tempo trascorso
-
INPS CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI A N. 35 POSTI DI DIRIGENTE AMMINISTRATIVO DI SECONDA FASCIA CONTABILITA’ PUBBLICA con particolare riferimento alle tecniche di controllo budgetarie N. 1667 QUIZ – Parte 1 di 7

1. Gli enti di cui alla legge n. 70/1975, al fine di consentire la valutazione economica dei servizi e delle attività prodotti, adottano un sistema di contabilità economica fondato su rilevazioni analitiche per centri di costo, sulla base di un piano dei conti all'uopo predisposto. Su quale delle seguenti schede, tenute per ciascun centro di costo, sono registrate le spese da sostenere per altri centri di responsabilità amministrativa su stanziamenti di competenza dei capitoli del centro di responsabilità amministrativa?

Sulla scheda dei costi di budget.
In una scheda dettaglio voce personale
Sulla scheda dei costi comuni.
In nessuna delle schede proposte nelle altre risposte.
Non so rispondere

2. A quale dei seguenti organi il concessionario è tenuto a comunicare la cessazione delle funzioni dell'ufficiale della riscossione?

Alla direzione regionale delle entrate.
Al Ministro dell'economia e delle finanze
Alla ragioneria provinciale dello Stato
Alla ragioneria generale dello Stato.
Non so rispondere

3. In quale momento cessa di avere efficacia la garanzia fideiussoria del 10% presentata a garanzia dell'esecuzione del contratto?

Quando l'esecuzione dei lavori abbia raggiunto il 60%.
Solo alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione.
Alla data di emissione dell'ultimo stato di avanzamento dei lavori.
Solo quando lo ritenga opportuno il responsabile del procedimento
Non so rispondere

4. Dispone l'art. 122 (Disciplina specifica per i contratti di lavori pubblici sotto soglia) del D.Lgs. 163/2006 nelle procedure negoziate, con o senza bando, il termine per la ricezione delle offerte viene stabilito dalle stazioni appaltanti e, ove non vi siano specifiche ragioni di urgenza, il termine, decorrente dalla data di invio dell'invito, non può essere inferiore....

A cinquanta giorni.
A dieci giorni.
A novanta giorni.
A trentacinque giorni.
Non so rispondere

5. Per l'effettivo sviluppo del controllo di gestione occorre dotarsi di strumenti che permettono la comparazione tra obiettivi assegnati, attività svolta e costi sostenuti. É dunque necessario elaborare degli indicatori di risultato, tra cui i cosiddetti indicatori di economicità, che esprimono....

Il rapporto fra il costo e il prodotto di una determinata attività
Il rapporto fra il prodotto di una determinata attività e l'obiettivo assegnato e possono essere esclusivamente quantitativi
I costi medi espressi come rapporti costo/prodotto
Il grado di copertura dei costi di gestione del servizio attraverso un determinato ammontare di proventi generati dal servizio stesso.
Non so rispondere

6. Le procedure negoziate....

Sono le procedure alle quali ogni operatore economico può chiedere di partecipare e in cui soltanto gli operatori economici invitati dalle stazioni appaltanti possono presentare offerta
Sono particolari procedure utilizzate in caso di appalti particolarmente complessi, nelle quali le stazioni appaltanti avviano un dialogo competitivo con i candidati ammessi a tale procedura
Sono le procedure in cui le stazioni appaltanti consultano gli operatori economici da loro scelti e negoziano con uno o più di essi le condizioni dell'appalto.
Sono le procedure in cui ogni operatore economico interessato può presentare un'offerta.
Non so rispondere

7. A norma di quanto dispone l'art. 3 comma 1 della legge n. 20/1994 su quali dei seguenti atti la Corte dei conti esercita un controllo preventivo di legittimità?

Decreti di accertamento dei residui e di assenso preventivo del MEF all'impegno di spese correnti a carico di esercizi successivi.
Titoli di spesa relativi al costo del personale del settore pubblico
Gestione del patrimonio delle pubbliche amministrazioni.
Gestione sui fondi di provenienza comunitaria delle pubbliche amministrazioni.
Non so rispondere

8. In relazione ai beni demaniali deve distinguersi tra demanio necessario e demanio accidentale:

Nel primo sono ricompresi tutti quei beni che, per la loro utilità generale, non possono che appartenere allo Stato o agli altri enti pubblici territoriali; nel secondo rientrano quei beni che possono anche non essere demaniali.
Nel primo rientrano solo le opere destinate alla difesa nazionale; nel secondo rientrano i beni che appartengono ad enti pubblici.
Nel primo rientrano i beni che possono appartenere a qualsiasi ente pubblico e non soltanto allo Stato; nel secondo sono ricompresi solo i beni relativi al demanio marittimo
Nel primo sono annoverati solo i beni relativi al demanio idrico; nel secondo rientrano quei beni che possono anche non essere demaniali
Non so rispondere

9. Nel quadro generale riassuntivo allegato al bilancio di previsione dello Stato, con riferimento sia alle dotazioni di competenza che a quelle di cassa è data distinta indicazione del «ricorso al mercato», vale a dire....

Del risultato differenziale delle operazioni finali, rappresentate da tutte le entrate e le spese, escluse le operazioni di accensione e di rimborso di prestiti.
Del risultato differenziale fra il totale delle entrate finali e il totale delle spese
Del risultato differenziale tra tutte le entrate e le spese, escluse le operazioni riguardanti le partecipazioni azionarie ed i conferimenti, nonché la concessione e riscossione di crediti e l'accensione e rimborso di prestiti
Del risultato differenziale tra il totale delle entrate tributarie ed extratributarie ed il totale delle spese correnti.
Non so rispondere

10. É possibile che una gara d'appalto si svolga in un giorno festivo?

Si, se tutti i partecipanti alla gara sono d'accordo.
No, il Regolamento per l'amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato prescrive che il giorno di svolgimento sia feriale
Si, la legge lascia ampia facoltà all'Amministrazione aggiudicatrice in merito alla scelta del giorno di svolgimento della gara
Non esistono particolari disposizioni al riguardo.
Non so rispondere

11. In tema di scritture contabili e sistemi di elaborazione automatica delle informazioni, individuare l'affermazione non conforme al disposto di cui all'art. 74 del D.P.R. n. 97/2003.

Lo sviluppo dei sistemi informatici nell'ambito di ciascun ente, deve essere finalizzato, tra l'altro, al contenimento dei costi.
Lo sviluppo dei sistemi informatici nell'ambito di ciascun ente, deve favorire, ove possibile, la integrazione e la interconnessione con quelli delle altre amministrazioni pubbliche
Allo sviluppo dei sistemi informatici nell'ambito di ciascun ente deve essere adibito di norma personale altamente qualificato, prevalentemente esterno
Lo sviluppo dei sistemi informatici nell'ambito di ciascun ente, deve essere finalizzato, tra l'altro, al potenziamento dei supporti conoscitivi atti alle decisioni pubbliche ed al miglioramento complessivo dei servizi da offrire all'utenza
Non so rispondere

12. Sugli stanziamenti del fondo rischi ed oneri di cui all'art. 19 del D.P.R. n. 97/2003,....

Possono essere emessi mandati ma non possono essere assunti impegni di spesa
Possono essere sia emessi mandati che essere assunti impegni di spesa.
Non possono essere emessi mandati.
Possono essere emessi mandati di pagamento per importi di volta in volta inferiori allo 0,0015% dell'ammontare complessivo del fondo.
Non so rispondere

13. Al di là del diverso grado di incisività e dei diversi contenuti, il processo di budgeting deve seguire delle tappe precise; quale delle seguenti fasi è sicuramente successiva a tutte le altre citate?

Approvazione del piano completo di budget e definitiva quantificazione degli obiettivi per unità organizzativa.
Quantificazione dei parametri/obiettivo per la struttura nel suo complesso e relativi al periodo oggetto di programmazione
Previsioni sull'evoluzione di mercato e, più in generale, dell'ambiente esterno.
Analisi sulla validità della strategia aziendale e sugli obiettivi strategici.
Non so rispondere

14. Sono elementi della responsabilità extracontrattuale della P.A. la condotta, l'antigiuridicità della condotta, la colpevolezza, l'evento dannoso e il nesso di causalità tra condotta ed evento. In particolare....

La condotta commissiva può consistere tanto in un comportamento materiale del dipendente, quanto nel compimento di un atto amministrativo illegittimo
L'antigiuridicità della condotta ricorre quando siano violate norme concernenti regole di buona amministrazione.
La condotta omissiva può consistere nel mancato compimento di un comportamento doveroso, e non anche nell'omissione di un atto ugualmente dovuto.
Per la riferibilità all'amministrazione del fatto illecito del dipendente, non occorre che questo sia e si manifesti come esplicazione dell'attività della stessa P.A., in quanto può manifestarsi anche per finalità estranee a quelle dell'ufficio, o addirittura contro l'interesse della P.A
Non so rispondere

15. Riguardo alla gestione patrimoniale e più precisamente alla gestione dei beni mobili e immobili degli enti di cui alla legge n. 70/1975 (D.P.R. n. 97/2003), con quale cadenza l'ente provvede alla ricognizione e valutazione, nonché al conseguente rinnovo, degli inventari?

Ogni cinque anni per i beni mobili ed ogni dieci anni per gli immobili.
Ogni cinque anni sia per i beni immobili che mobili.
Ogni dieci anni per i beni mobili ed ogni quindici anni per gli immobili.
Ogni dieci anni sia per i beni materiali che immateriali
Non so rispondere

16. In tema di scritture contabili, a norma del Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 l'inventario dei beni immobili deve riportare l'uso cui l'immobile è destinato?

No, poiché troppo suscettibile di variazioni; viene riportato, oltre alla denominazione ed ubicazione, l'organo cui è affidato.
Si.
No, poiché troppo suscettibile di variazioni; viene riportato, oltre all'ubicazione e al titolo di provenienza, l'organo cui è affidato
No, riporta invece il titolo di provenienza e di appartenenza e la rendita imponibile, ritenuti dati più indicativi.
Non so rispondere

17. Dalla violazione "dell'obbligo di non fare", ovvero di astenersi dal compiere determinati atti o attività in quanto vietati dalla legge o da un contratto stipulato da terzi....

Può sorgere responsabilità extracontrattuale della P.A.
Non può derivare responsabilità della P.A.
Può derivare responsabilità precontrattuale della P.A.
Può derivare anche responsabilità penale della P.A.
Non so rispondere

18. A norma dell'art. 41, D.P.R. n. 97/2003, gli accertamenti e gli impegni delle partite correnti del conto del bilancio, rettificati al fine di far partecipare al risultato di gestione solo quei componenti di reddito economicamente competenti all'esercizio (costi consumati e ricavi esauriti) sono iscritti.....

Nel conto di bilancio
Nel conto economico
Nello stato patrimoniale
Nella nota integrativa.
Non so rispondere

19. L'accertamento, per le entrate provenienti da trasferimenti, avviene (art. 26 D.P.R. 97/2003)....

A seguito di acquisizione diretta o di emissione di liste di carico.
Sulla base delle leggi che li regolano o di altri atti aventi identico valore.
In corrispondenza dell'assunzione del relativo impegno di spesa
Mediante contratti, provvedimenti giudiziari o atti amministrativi specifici.
Non so rispondere

20. I concessionari del servizio della riscossione possono esercitare l'attività di recupero crediti secondo le ordinarie procedure civilistiche. Al riguardo il D.Lgs. n. 112/1999 stabilisce, tra l'altro, che....

Devono tenere per tale servizio separata contabilità, salvo autorizzazione del Ministero dell'economia e delle finanze.
Tale attività può essere svolta attraverso le stesse strutture ed uffici addetti al servizio nazionale della riscossione.
Gli ufficiali della riscossione possono svolgere attività di recupero crediti, purché limitata ed accessoria
L'attività di recupero crediti non può essere esercitata dai concessionari a favore di società nei confronti delle quali sono state avviate procedure di riscossione coattiva a mezzo ruolo, né delle società controllate e collegate
Non so rispondere

21. Se dal confronto tra costi effettivi e costi standard emergono scostamenti negativi, ossia il costo standard è minore del costo effettivo, le differenze riscontrate possono dipendere, tra l'altro, da variazioni nei rendimenti dei fattori produttivi. Quale tra i seguenti fattori non può aver determinato una tale situazione?

Inefficace pianificazione del lavoro
Impiego di materie prime e di scarsa qualità.
Assunzione di personale poco qualificato.
Sottostima delle capacità operative del personale.
Non so rispondere

22. Quale è lo scopo in un'amministrazione pubblica del controllo di regolarità amministrativa e contabile?

Valutare le prestazioni del personale con qualifica dirigenziale.
Valutare l'adeguatezza delle scelte compiute in sede di attuazione dei piani, programmi ed altri strumenti di determinazione dell'indirizzo politico, in termini di congruenza tra risultati conseguiti e obiettivi predefiniti.
Ottimizzare, anche mediante tempestivi interventi di correzione, il rapporto tra costi e risultati.
Garantire la legittimità, regolarità e correttezza dell'azione amministrativa
Non so rispondere

23. Negli appalti di forniture o servizi la dimostrazione delle capacità tecniche dei concorrenti può essere fornita mediante uno dei seguenti modi:

Presentazione dell'elenco dei principali servizi o delle principali forniture prestati negli ultimi tre anni con l'indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi o forniture stessi.
Presentazione dei bilanci o estratti dei bilanci dell'impresa.
Presentazione di idonee dichiarazioni bancarie.
Dichiarazione concernente il fatturato globale d'impresa e l'importo relativo ai servizi o forniture nel settore oggetto della gara, realizzati negli ultimi tre esercizi.
Non so rispondere

24. Gli obblighi di correttezza dei concessionari e degli ufficiali della riscossione nella gestione delle procedure sono contenuti nel codice deontologico approvato....

Con decreto del Ministro delle finanze.
Con provvedimento del Dipartimento del Tesoro.
Con legge dello Stato
Con decreto del Ministro dell'interno
Non so rispondere

25. A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 163/2006, chi predispone ed invia al Governo e al Parlamento una relazione annuale nella quale si evidenziano le disfunzioni riscontrate nel settore dei contratti pubblici con particolare riferimento, tra l'altro, allo sviluppo anomalo del contenzioso?

Il Consiglio dei Ministri
L'Osservatorio dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.
L'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
Il Consiglio nazionale per i beni culturali e ambientali.
Non so rispondere
Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate