Istruttore direttivo amministrativo

Istruttore direttivo amministrativo

Al termine del quiz è presente la valutazione finale con risposte corrette/errate

Istruttore direttivo amministrativo

Autore: 
Provincia di Pordenone
Difficoltà: 
medio
Voto: 
Average: 5 (2 votes)
Prova altri quiz della categoria: 

Domande test Istruttore direttivo amministrativo

Provincia di Pordenone
SELEZIONE PUBBLICA, PER ESAMI, PER L'ASSUNZIONE A TEMPO
DETERMINATO DI N. 4 ISTRUTTORI DIRETTIVI AMMINISTRATIVI DA IMPIEGARE
PRESSO IL SERVIZIO POLITICHE DEL LAVORO

1. La motivazione di un provvedimento consiste:

2. Il termine entro il quale deve concludersi ogni singolo procedimento:

3. Individuare l’esatta sequenza delle fasi in cui si articola l’iter procedimentale della formazione dei contratti conclusi dalla P.A.:

4. Un consigliere provinciale ha diritto di ottenere dagli uffici della Provincia tutte le informazioni in loro possesso:

5. Il recesso unilaterale dai contratti da parte della P.A:

6. Il criterio di efficacia designa

7. Come si apre il procedimento di formazione del contratto per un ente locale?

8. Quale rilevanza ha il silenzio significativo della P.A. in diritto amministrativo?

9. Si ha silenzio-assenso quando?

10. In che modo opera l’annullamento in sede di riesame

11. La ratifica è un provvedimento con cui viene eliminato

12. La P.A. può legittimamente derogare all’obbligo di comunicare l’avvio del procedimento

13. Il provvedimento adottato in violazione di norme sul procedimento amministrativo

14. In caso di diniego esplicito o di inerzia da parte della P.A. a fronte di una istanza di accesso l’interessato

15. In materia di accesso ai documenti amministrativi la legge n. 241/1990 stabilisce che

16. Vi sono delle ipotesi in cui è responsabile esclusivamente la P.A. per il fatto del dipendente

17. Le norme relative alla responsabilità disciplinare del pubblico impiegato sono previste

18. Qual è l’organo che sovrintende alla esecuzione degli atti provinciali

19. Dispone l’art. 21 della L.R. 18/2005 che la tenuta delle liste di mobilità di cui alla L. 223/91 è una funzione svolta da:

20. Dispone l’art. 38 della L.R. 18/2005 che le Province provvedano all’attuazione di interventi volti a favorire l’inserimento lavorativo delle persone disabili, in particolare:

21. Secondo l’art. 47 della L.R. 18/2005 i Piani di gestione della situazione di grave difficoltà occupazionale sono approvati da:

22. Che cosa definisce il Piano Formativo Individuale previsto dall’art. 62 della L.R. 18/2005

23. In quale dei seguenti casi il lavoratore iscritto nelle liste 223/91 decade dai trattamenti di mobilità?

24. Il Centro per l’Impiego è competente a gestire le informazioni del lavoratore e ad adottare i relativi provvedimenti ed erogare i servizi dei lavoratori….

25. Qual è l’Ente che attualmente è tenuto al rilascio del Libretto di Lavoro

26. Ai sensi dell’art. 7 del DPR 227/2006 indicante “recante indirizzi e procedure in materia di azioni volte a favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e a contrastare la disoccupazione di lunga durata” lo stato di disoccupazione è determinato da quale delle seguenti condizioni:

27. Lo stato di disoccupazione decorre dal momento in cui

28. Qualora sussistano tutti i presupposti di legge, qual è l'organo deputato a concedere il provvedimento di erogazione della cassa integrazione guadagni straordinaria?

29. Il lavoratore a progetto è assoggettato all'obbligo della riservatezza?

30. Secondo la vigente normativa la durata complessiva di un contratto a tempo determinato non può essere superiore, di norma,...

31. I tirocini formativi e di orientamento di cui al D.M. n. 142/1998 possono essere promossi anche dalle Province?

32. I contratti occasionali di cui al comma 2 dell'art. 61 del D.Lgs. n. 276/2003 possono avere durata superiore a 30 giorni nell'arco di un anno?

33. Durante il trattamento di cassa integrazione straordinaria, ai lavoratori spetta un'indennità d'importo pari....

34. La trasformazione da contratto di apprendistato a contratto a tempo indeterminato deve essere comunicata

35. Con il termine collocamento mirato intendiamo

36. Prima di instaurare un rapporto di apprendistato i datori di lavoro devono essere autorizzati

37. Il datore di lavoro al momento dell’assunzione di un lavoratore disabile deve farne denuncia all’INAIL ed all’INPS

38. Quali, tra i seguenti soggetti, sono ammessi al trattamento straordinario di integrazione salariale

39. Quale fra le seguenti ipotesi non integra una causa di intervento straordinario di integrazione salariale

40. Ai sensi di quanto dispone l'art. 66 del D.Lgs. n. 276/2003 la malattia del collaboratore a progetto comporta l'estinzione del rapporto contrattuale?

41. Le spese correnti sono:

42. Con il concetto di residuo attivo ci si riferisce a:

43. Le deliberazioni di competenza del Consiglio in materia di variazione di bilancio possono essere adottate dalla Giunta:

44. L’assestamento del bilancio riguarda le previsioni

45. I residui passivi sono

46. Per bilancio di competenza si intende

47. Gli allegati di un messaggio di posta elettronica possono essere

48. Formattare un testo significa

49. È possibile impostare dei rientri all’interno di una cella di una tabella

50. Cosa deve essere digitato nella cella C5 per sommare i valori delle celle C1, C2, C3 e C4