ELEMENTI DI DIRITTO AMMINISTRATIVO 2°– serie 20 domande

Tempo trascorso
-

1. La pubblica amministrazione può legittimamente ricevere estratti e copie integrali degli atti di stato civile un anno dopo il loro rilascio?

Si, a condizione che l'interessato dichiari, in fondo al documento, che le informazioni contenute nel certificato stesso non hanno subito variazioni dalla data di rilascio.
Si, tali certificati hanno validità illimitata.
No, in alcun caso.
Non so rispondere

2. Sono impugnabili in sede giurisdizionale amministrativa soltanto gli atti amministrativi che promanino da un'autorità amministrativa, lesivi di interessi legittimi del privato. Conseguentemente....

Gli atti esecutivi sono impugnabili.
Gli atti soggetti a controllo preventivo non sono impugnabili.
I regolamenti improduttivi di effetti immediatamente lesivi sono impugnabili.
Non so rispondere

3. In relazione ai destinatari, gli atti amministrativi si distinguono in atti particolari, atti plurimi, atti collettivi e atti generali. Gli atti che manifestano la volontà della P.A. unitaria ed inscindibile nei confronti di un complesso di individui unitariamente considerati....

Sono atti amministrativi collettivi.
Sono atti amministrativi generali.
Sono atti amministrativi particolari.
Non so rispondere

4. L'oggetto dell'atto amministrativo può anche consistere in un fatto?

Eccezionalmente, purché sia lecito.
No, può essere solo un bene.
Si, può consistere anche in un fatto.
Non so rispondere

5. I provvedimenti amministrativi possono essere solo quelli previsti dall'ordinamento per contenuto o funzione. Vale a dire che sono dotati del carattere....

Dell'inoppugnabilità.
Dell'autoritarietà.
Della tipicità.
Non so rispondere

6. In quale dei seguenti casi sussiste violazione di legge?

Sviamento di potere.
Inosservanza delle disposizioni sulla valida costituzione dei collegi.
Ingiustizia manifesta.
Non so rispondere

7. Quando viene ritirato, con efficacia retroattiva, (ossia dalla data della sua emanazione) un atto amministrativo inficiato dalla presenza di uno o più di vizi di legittimità originari dell'atto, si pone in essere un provvedimento di....

Diniego di rinnovo dell'atto amministrativo.
Annullamento d'ufficio dell'atto amministrativo.
Riforma dell'atto amministrativo.
Non so rispondere

8. La legislazione vigente prevede alcuni atti attraverso i quali si consente a chi vi abbia titolo di partecipare al procedimento amministrativo. É un atto di partecipazione procedimentale....

La presentazione di memorie scritte.
Il controllo di gestione e sulla gestione.
Il visto di legittimità.
Non so rispondere

9. Una copia integrale degli atti di stato civile è ammessa dalle pubbliche amministrazioni oltre i termini di validità?

Si, purché l'interessato dimostri, anche attraverso l'esibizione di altro documento, che i dati non hanno subìto variazioni dalla data del rilascio.
Si, qualora l'interessato dichiari, in fondo al documento, che le informazioni contenute nel certificato stesso non hanno subìto variazioni dalla data di rilascio.
La legge lascia alla pubblica amministrazione ampia facoltà al riguardo.
Non so rispondere

10. Quando in un atto amministrativo manchi l'individuazione del soggetto o dell'oggetto nei cui confronti il provvedimento ha effetti, l'atto è....

Irregolare.
Illecito.
Nullo.
Non so rispondere

11. Quando l'atto amministrativo presenta un vizio alla cui presenza la legge non commina conseguenze negative per l'atto stesso, ma solo delle sanzioni amministrative a carico dell'agente è....

Irregolare.
Inesistente.
Imperfetto.
Non so rispondere

12. Gli organi complessi della P.A. sono nel contempo un unico organo ed un complesso di organi che per taluni effetti operano autonomamente e sono dotati di proprie attribuzioni; ne costituisce un esempio....

Il Sindaco.
Il Consiglio dei Ministri.
Il Presidente della Repubblica.
Non so rispondere

13. L'obbligo di comunicazione dell'avvio del procedimento cui all'art. 7 della legge n. 241/1990 trova applicazione anche nel caso di provvedimento di dichiarazione di pubblica utilità?

Solo se il provvedimento è emanato nei confronti di altra Amministrazione.
No, stante la particolarità del provvedimento stesso.
Si.
Non so rispondere

14. Le fonti secondarie dell'ordinamento italiano comprendono tutti gli atti espressione del potere normativo della P.A. o degli altri enti pubblici. Esse....

Possono contrastare con gli atti legislativi ordinari.
Possono derogare alle norme costituzionali.
Non hanno forza né valore di legge.
Non so rispondere

15. Il Codice in materia di protezione dei dati personali disciplina, tra l'altro, il trattamento dei c.d. "dati sensibili". Quali dei seguenti dati rientrano in tale categoria?

Dati personali idonei a rivelare l'esistenza di depositi bancari.
Dati personali idonei a rivelare l'esistenza di figli illegittimi.
Dati personali idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica.
Non so rispondere

16. Al responsabile del procedimento amministrativo fanno capo tre categorie di competenze che si collocano in tre diverse fasi del procedimento. É una competenza di natura istruttoria...

Pubblicazione del provvedimento definitivo.
Valutazione della condizioni di ammissibilità.
Formulazione della proposta di provvedimento conclusivo del procedimento all'organo competente.
Non so rispondere

17. La dispensa è....

Un provvedimento amministrativo con cui la P.A. conferisce ex novo posizioni giuridiche attive al destinatario, ampliandone così la sfera giuridica.
Un provvedimento amministrativo mediante il quale la P.A., sulla base di una valutazione discrezionale, consente ad un soggetto di esercitare una data attività o compiere un singolo atto in deroga ad un divieto di legge ovvero esonera il soggetto dall'adempimento di un obbligo di legge.
Un atto con cui l'autorità amministrativa dichiara di non aver osservazioni da fare in ordine all'adozione di un provvedimento da parte di un'altra autorità.
Non so rispondere

18. Quando l'autorizzazione è implicitamente rilasciata in mancanza di un motivato provvedimento di diniego è definita....

Modale.
Espressa.
Tacita.
Non so rispondere

19. Non possono essere comprovati mediante esibizione dei documenti di identità o di riconoscimento in corso di validità....

La professione.
I dati relativi a cognome e nome.
La cittadinanza.
Non so rispondere

20. I "dati sensibili" possono essere oggetto di trattamento anche senza consenso dell'interessato, previa autorizzazione del Garante?

Si, per il trattamento di dati sensibili non occorre il consenso dell'interessato.
Si, tra l'altro, quando il trattamento è necessario per adempiere a specifici obblighi o compiti previsti dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria per la gestione del rapporto di lavoro.
No, in nessun caso.
Non so rispondere