ELEMENTI DI CONTABILITA’ PUBBLICA 3°– serie 20 domande

Tempo trascorso
-

1. Le entrate accertare e non riscosse entro il termine dell'esercizio costituiscono i residui attivi da iscriversi....

Solo nel bilancio di previsione dell'esercizio successivo.
Tra le attività dello stato patrimoniale e nel bilancio di previsione dell'esercizio successivo.
Tra le passività della situazione patrimoniale e nel bilancio di previsione dell'esercizio successivo.
Non so rispondere

2. L'impiegato pubblico che per azione od omissione, anche solo colposa, cagioni danno all'Amministrazione è tenuto a risarcirlo?

Si, nella misura stabilita direttamente dal consiglio disciplinare (o corrispondente) dell'Amministrazione.
Si.
No, salvo che non incorra nella responsabilità penale.
Non so rispondere

3. All'esigenza di prevedere e documentare ordinatamente i fatti finanziari che saranno oggetto, in un arco futuro, della politica economica e finanziaria del paese, risponde il c.d.....

Bilancio consuntivo.
Bilancio economico.
Bilancio preventivo.
Non so rispondere

4. Nel piano dei conti del sistema unico di contabilità economica delle P.A, tra gli ammortamenti di immobilizzazioni immateriali è compresa la voce "brevetti", ovvero....

Il costo relativo all'utilizzo esclusivo di invenzioni (sfruttamento industriale) ovvero il pagamento di un compenso al titolare di un brevetto o una proprietà intellettuale con lo scopo di poter sfruttare quel bene per fini commerciali.
Il costo relativo al riconoscimento all'autore di opere.
La differenza fra il prezzo complessivo sostenuto per l'acquisizione, da parte dello Stato, di una azienda (o il valore di conferimento della medesima) ed il valore corrente attribuito agli elementi patrimoniali attivi e passivi che la compongono.
Non so rispondere

5. Quale fase, nel procedimento di erogazione delle spese, precede l'ordinazione?

Pagamento.
Accertamento.
Liquidazione.
Non so rispondere

6. Nel piano dei conti del sistema unico di contabilità economica delle P.A. i costi per "pubblicazioni di bandi" sono relativi agli....

Oneri derivanti dalla necessità di iscriversi ad ordini professionali.
Oneri derivanti dall'acquisto di carte costituenti valori.
Oneri connessi alla pubblicazione di avvisi di procedure ad evidenza pubblica o concorsi pubblici.
Non so rispondere

7. Il bilancio pluriennale di cui all'art. 8 del D.P.R. n. 97/2003...

É redatto per rubriche.
Non comporta autorizzazione a riscuotere le entrate che vi sono contemplate.
Copre un periodo non superiore a tre anni.
Non so rispondere

8. Nel sistema delle entrate, la verifica della sussistenza di un idoneo titolo giuridico è propria della fase....

Della liquidazione.
Dell'accertamento.
Della riscossione.
Non so rispondere

9. I bilanci preventivi....

Non espongono dati relativi a fatti finanziari compiutamente determinatisi, ma soltanto previsti in relazione all'attività predisposta ed ai programmi di attuazione.
Contengono l'indicazione delle entrate effettivamente realizzate e delle spese effettivamente sostenute nel periodo di riferimento.
Fanno riferimento esclusivamente a spese ed entrate aggiuntive per tener conto degli interventi desiderati.
Non so rispondere

10. Il periodo di tempo considerato quale misura per l'individuazione temporale del bilancio degli enti pubblici è l'anno solare che decorre....

Dal 1° giugno al 31 maggio dell'anno successivo.
Dal 1° gennaio al 31 dicembre.
Dal 1° dicembre al 30 novembre dell'anno successivo.
Non so rispondere

11. Negli enti di cui alla legge n. 70/1975, la relazione programmatica....

É redatta ogni anno dall'organo di vertice.
É redatta almeno ogni due anni dal presidente del collegio dei revisori dei conti.
É redatta ogni sei mesi dal titolare del centro di responsabilità.
Non so rispondere

12. Il diritto al risarcimento del danno per responsabilità amministrativa....

É imprescrittibile.
Si prescrive in cinque anni.
Si prescrive in dieci anni.
Non so rispondere

13. Negli enti pubblici di cui alla L. n. 70/1975 il rendiconto generale è deliberato....

Dall'organo di vertice.
Dal direttore generale.
Dal collegio dei revisori dei conti.
Non so rispondere

14. Indicare quali dei seguenti beni sono demaniali.

Le autostrade.
Le collezioni di quadri.
Le spiagge.
Non so rispondere

15. Al demanio necessario appartengono tutti quei beni che, per la loro utilità generale, non possono che appartenere allo Stato o agli altri enti pubblici territoriali. Quali dei seguenti beni appartengono al demanio necessario?

Biblioteche.
Fiumi e torrenti.
Strade.
Non so rispondere

16. Secondo quale principio del bilancio in esso devono trovare rappresentazione tutte le entrate e tutte le spese riguardanti l'attività finanziaria dello Stato?

Annualità.
Unità.
Pubblicità.
Non so rispondere

17. In quale tra i seguenti casi i mandati di pagamento sono corredati dai buoni di carico?

Nel caso di forniture e servizi.
Nel caso di lavori.
Quando si tratta di magazzino.
Non so rispondere

18. Il conto economico, di cui all'art. 41 del D.P.R. n. 97/2003, evidenzia i componenti positivi e negativi della gestione secondo criteri di competenza economica. Sono componenti negativi....

Il valore del godimento dei beni di terzi.
Le insussistenze del passivo.
Le sopravvenienze attive.
Non so rispondere

19. A chi spetta il compito di curare il corretto e razionale svolgimento delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici?

Al direttore generale dell'ente.
Al direttore amministrativo dell'ente.
Al responsabile unico del procedimento.
Non so rispondere

20. Secondo la specifica natura dei cespiti, le UPB di 1° livello delle entrate (D.P.R. n. 97/2003, art. 12) sono ripartite in categorie ovvero...

UP di 4° livello.
UP di 2° livello.
UP di 6° livello.
Non so rispondere